Non credo all'evoluzionismo.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa #1100 da maleko
Salve a tutti,
recentemente ho letto "La disfatta evoluzionista" di Maurizio Blondet. L'ho comprato perchè sono, come penso molti di voi, affascinato dall'autore. Mi sono sempre "professato" ateo, e non dubitavo minimamente dell'evoluzionismo. Leggerlo non è stato facile, l'ho sospeso per un po'. Dura mettere in discussione l'evoluzionismo per un ateo, che per usare le parole di Richard Dawkings, "is what enables me to be a fulfill atheist". Oltre alle sostanziose lacune dell'evoluzionismo in sè, mi sono accorto che non avevo idea di che fosse la teoria dell'intelligent design, la quale ero certo essere una teoria teologica sulla divina provvidenza. Letto il libro ho approfindito l'argomento su internet. Ho visto praticamente tutte le interviste e dibattiti del Discovery Institute (ultimo baluardo di buona scienza rimasto in occidente), oltre al documentario "Expelled, no intelligence allowed". Oltre a comprare il libro del matematico David Berlinski, che già negli anni 70, in tempi non sospetti, criticava la teoria dell'evoluzionismo. Ormai, devo ammetterlo, sono convinto. Tali affermazioni meriterebbero molte spiegazioni e argomenti, sarò lieto di fornirli nel caso qualcuno fosse interessato a partecipare alla discussione. Giusto per rompere il ghiaccio vorrei portare alla vostra attenzione questa intervista di Margherita Hack:



Un commento che ho lasciato su youtube poc'anzi:

Un ascoltatore tipico non si accorge di molti messaggi "non diretti" che la "ciccapina" Margherita Hack propaga così innocentemente. Molto probabilmente ci crede, non voglio dire che sia in malaFEDE, anche se ha aderito a un'organizzazione così sospettosa come il cicap. Tra questi messaggi ascoltandola ho notato:
1. la fede certa che la terra non sia "privilegiata":curioso che lo studioso Gonzales Guillermo, astrofisico del discovery institute abbia utilizzato proprio la stessa parola nel suo libro scientifico Privileged Planet. (non è stato tradotto).
2. la fede certa nel neo-evoluzionismo le cui teorie di anno in anno perdono di coerenza tanto che ci sono biologi evoluzionisti che negano il meccanismo principale di questa vecchiotta TEORIA scientifica:la selezione naturale. Dico teoria perchè non è mai stata lontanamente provata. Quello che hanno fatto è stato un esperimento con dei batteri che nel tempo si sono ADATTATI a un liquido prima letale. Ebbene è risultato che i batteri hanno semplicemente fatto accesso a materiale genetico GIA' PRESENTE. Il fatto è che l'evoluzionismo è ormai dato per certo tanto da essere divenuto NON FALSIFICABILE negando la scienza. Già Popper mi pare l'avesse notato.
3. la profezia, insieme a molti suoi colleghi americani (Nei De Grasse Tyson ecc..) di questa strana imminente minaccia proveniente da un asteroide. Le spiegazioni che da in merito sono fantascienza. (Non abbiamo mai fatto atterrare un astronave su un asteroide, ma solo una piccola sonda.)

Fede e profezie si addicono maggiormente a un un'uomo o donna di chiesa, non certo a una scienziata. Eccolo, il confine, oltrepassato il quale si diventa scientisti, ovvero dei fedeli dogmatici di fatto antiprogressisti.
I seguenti utenti hanno detto grazie : FrancescaR

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa #1109 da Suspiria
Risposta da Suspiria al topic Non credo all'evoluzionismo.
Quali lacune e quale perdita di coerenza?

Hanno fatto esperimenti anche con i moscerini se per questo, non solo batteri e c'è un copioso studio del dna in generale legato all'evoluzione.

Ma quali profezie e fede riguardo alla Hack???

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa - 8 Anni 5 Mesi fa #1110 da Tianos
Risposta da Tianos al topic Non credo all'evoluzionismo.
altri punti riguardo l'improbabilità dell'universo nato a caso.
il dna è un codice del tutto simile a quello binario (01-00-10-11) un ingegnere informatico ha calcolato quanto spazio di memoria contiene il nostro dna (3miliardi circa di coppie di base) poco più di 800 megabyte.
"vedre formarsi un'elica di dna da un brodo primordiale equivarrebbe a vedere un tornado passare in una discarica e lasciare al suo passaggio un f-35 perfettamente funzionante" in effetti quando si cita la teoria del brodo primordiale si omette di citare che: 1) l'elica del dna dovrebbe formarsi in ambiente acido e ad alte temperature e pressione, senza per questo vaporizzare subito dopo la sua formazione 2) che il dna dovrebbe non solo formare una sequenza di dati con una qualche funzione ma anche che queste dovrebbero avere in se iscritto le tre leggi della vita (riproduzione, alimentazione , espulsione dei rifiuti) perchè essa possa perpetrarsi 3) che il dna o rna dovrebbero nascere dal brodo primordiale già protetti da una membrana cellulare che possa dividere e smistare i vari elementi necessari alle tre leggi della vita (infatti una membrana cellulare e qualcosa di assolutamente complesso che presenta tre vie di passaggio , 1 per il camburente (ossigeno) solo in entrata, 1 per i processi della combustione (anidride carbonica) solo in uscita e 1 per l'alimentazione (zuccheri e scarti) con doppiosenso di marcia.

Come descritto sopra ogni cellula con ogni sua funzione è un universo mostruosamente complesso e con una integrazione di elementi multipli (esempio mitocondri che ha un suo dna personale) e il dna non solo dovrebbe avere in se tutte le informazioni èper la loro formazione, gestione e differenziazione (ricordate? poco più di 800 mb di memoria) ma anche laloro localizzazione in una spazio tridimensionale ordinato. con il paradosso che il dna è uguale in tutto il corpo...come fa quindi la cellula di una cornea a sapere di dover essere una cornea se le sue informazioni di base sono identiche a quelle della cellula epiteliale?

vita sul pianeta: il sole è fonte di luce e di vita...ma lo sarebbe di morte se non fosse per le innumerevoli concatenazioni di eventi che permettono di filtrare solo ciò che può portare alla vita e non alla morte: il campo magnetico dei pianeti tende a mettersi perpendicolarmente rispetto l'irragiamento della stella, permettendo alle particelle cariche di essere deviate verso i poli e quindi di non colpire direttamente il pianeta. l'ozono (O3) si posizione sulla fascia alta dell'atmosfera facendo da scuso ai raggi dannosi del sole, cosa che non farebbe un altro gas, oltretutto l'ozono si forma naturalmente dall'interazione dei fulmini con l'ossigeno presente nell'aria. creando un ciclo ossia irragiamento del sole, con immissione di energia nell'ambiente che forma vapori (non importa se metano ossigeno ecc) che provoca fulmini che in presenza di ossigeno tramite i fulmini crea l'ozono.
Ultima Modifica 8 Anni 5 Mesi fa da Tianos.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa - 8 Anni 5 Mesi fa #1112 da Suspiria
Risposta da Suspiria al topic Non credo all'evoluzionismo.
La base per togliersi certi dubbi è ricercare informazioni o studiare. Stare a "candire" nelle solite tiritere non serve.

E' da tempo che si studia ad esempio la proprietà di certe argille di tenere legate a sè molecole organiche e sulla cui superficie possono avvenire reazioni biochimiche che danno altre molecole. Inoltre l'"adsorbimento" dovuto alle argille sembra proteggere la molecola legata, da altre influenze o molecole che potrebbero danneggiarla.

Poi alcune molecole come ossigeno e anidride carbonica possono passare la membrana cellulare. Altre molecole hanno invece bisogno di proteine come vettore.

Tanto per un piccolo assaggio.
Ultima Modifica 8 Anni 5 Mesi fa da Suspiria.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa #1114 da Pyter
Risposta da Pyter al topic Non credo all'evoluzionismo.

Suspiria ha scritto: La base per togliersi certi dubbi è ricercare informazioni o studiare.
.


Informarsi, studiare e ancora studiare. Mi raccomando soprattutto i moscerini.

Come può l'acqua memoria serbare se dalle nuvole cade? (poeta del dugento)
Ci sposiamo sessiamo insieme sessista bene perché no (progetto anti gender 2016)

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa #1115 da Suspiria
Risposta da Suspiria al topic Non credo all'evoluzionismo.
Ma tanto rispondere così non paga, ma soprattutto te.

Siccome è prassi citare spesso che l'evoluzione è fuffa con tutte le più o meno classiche tiritere, fare un tuffetto nelle basi della biologia sarebbe il minimo sindacale. Altrimenti è chiaro che uno resta li a pensare come fanno le cellule a differenziarsi o a passare l'ossigeno da una membrana.
I seguenti utenti hanno detto grazie : Franco893

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.496 secondi
Powered by Forum Kunena