Il bene il male, armonia e disarmonia.

Di più
1 Anno 3 Mesi fa - 1 Anno 3 Mesi fa #50264 da invisibile
Continua qui la discussione dai commenti liberi del 25 marzo.

#342 flor das aguas

La stupidita' la disarmonia la negativita' tutto quello che vuoi... lo attraggono non lo creano E' questo il principio su cui non concordo.

È la stessa cosa. Se noi non creassimo disarmonia qualunque forza o entità che vive della disarmonia non potrebbe fare nulla.
L'uomo in Armonia è intoccabile.

Ora queste forze sono entrate nel nostro ciclo e ricacciarli attraverso la ricerca dell'armonia e' un lavoro che richiederebbe come minimo una massa critica elevata per fare la differenza.

Ne sono consapevole ma non vedo nessuna alternativa.

Non sono sicura di aver capito cosa intendi, ma se fosse come dici come ti spieghi che questi personaggi praticano riti satanici e commettono sacrifici (che e' il post originale da cui e' nata la discussione). Pratiche che sono esistite nella nostra storia, adesso le consideriamo "barbariche", ma evientemente c'e' qualcos'altro sotto, come puo' essere frutto di un potere dell'uomo sull'uomo?

Ma il satanismo è proprio quello, invertire l'ordine naturale e siccome l'uomo non ha bisogno di essere comandato da altri uomini ecco che qualunque attività o pratica che vuole ottenere potere è in pratica satanismo.

Vivere in armonia non basta a volte e' perfino impossibile visto che siamo intrappolati in un corpo mortale che sente fame e dolore e abbiamo l'obbligo di sopravvivere e far andare avanti la ruota del criceto. Ci sono troppe distrazioni in questo mondo per seguire una vita ascetica.

Anche di questo ne sono ben consapevole e questo mondo è stato plasmato cisì di proposito affinché l'uomo non potesse più trovare se stesso.
Il lavoro da fare è molto grande e richiederà molto tempo.

In piu' l'uomo e' sconnesso dal se', dall'Universo, quindi non ha le armi (arti magiche, come dici tu

No mi hai frainteso.
La vita è magia non perché l'uomo fa o non fa qualcosa, lo è, è proprio la natura della vita.
Le cosiddette "arti magiche" sono solo un illusione che al massimo creano disarmonia e negatività.
Un detto di un Maestro spirituale che secondo me spiega bene:

"L'uomo ha cercato per millenni di forzare una porta che è sempre stata aperta".

L'uomo in Armonia ha accesso alla magia della vita, ma è una cosa assolutamente naturale così come i bambini piccoli che vivono costantemente nella magia della vita.
Ma se vuoi possedere, sfruttare la magia allora essa per te non sarà accessibile perché l'Armonia è per tutto ciò che esiste.

"la vita e' magia", ma ci hanno fatto credere per millenni che fosse superstizione) e la conoscenza di come il male entri in contatto con la nostra realta' e di come tenerlo alla larga.

Non ho capito.

Questa energia si e' ormai insediata, e mi dispiace, il mondo a questo punto sembra vicino ad un livello di non ritorno.
Diamo la colpa a noi stessi, alla nostra ignoranza se vogliamo, ma non e' roba recente, l'infiltrazione risale a tempi molto molto lontani e noi siamo stati a guardare.

Si e a mio avviso tutto questo è iniziato con la nascita della cosiddetta "civiltà".

PS
Voglio precisare una cosa.
Io non ho la pretesa di sapere se dobbiamo tutti diventare asceti, per usare un termine che hai introdotto. Io penso che l'importante sia la "direzione ", è quella che va invertita se poi diventeremo tutti santi o meno non ne ho la minima idea, ma è necessario cambiare la direzione di questo ne sono certo.

 
Ultima Modifica 1 Anno 3 Mesi fa da invisibile.
I seguenti utenti hanno detto grazie : Ste_79
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 3 Mesi fa #50267 da flor das aguas
#343 invisibile
Citazione:

L'uomo in Armonia è intoccabile.

Assolutamente, direi che mi hai chiarito bene tutti i punti e sono d'accordo con te.
Chairisco il discorso di magia
Citazione:

No mi hai frainteso.La vita è magia non perché l'uomo fa o non fa qualcosa, lo è, è proprio la natura della vita. Le cosiddette "arti magiche" sono solo un illusione che al massimo creano disarmonia e negatività.

No, forse ho formulato male. Quando parlo di "arti magiche" parlo di conoscenza, quando dici che l'uomo che vive nell'Armonia e' intoccabile, dici una verita' una Legge, che e' Magia, la Legge che muove l'universo.
Citazione:

Non ho capito.

Da Le tavole smeraldine di Thoth :
"La Magia è conoscenza ed è solo Legge. Non siate impauriti del potere che è in voi, perché segue
la Legge come le stelle nel cielo.
Sappiate che, per chi è senza conoscenza, la saggezza è magia e non Legge." -Thoth
afferma che la conoscenza è chiamata magia dall’ignorante e era questo che intendevo
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 3 Mesi fa - 1 Anno 3 Mesi fa #50269 da flor das aguas
Cit:
#344 valis
#286 flor das aguas
Sono dell'idea che se riuscissimo in qualche modo a estirpare la radice del male, l'intero apparato, il mondo sparirebbe.
Viviamo in una illusione o simulazione

Volevo chiederti meglio cosa intendevi (parlavi in senso Malanghiano?), ma vedo che la discussione poi è proseguita, anzi, si è trasferita, quindi al limite scriverò di là
Non lo so, lui cosa intendeva :)
Questa realta' e' stata  manipolata milioni di anni fa. Entita' di bassa frequenza sono state invitate in questo piano e hanno trovato terreno fertile, si sono sparse e hanno preso possesso nei centri i potere.
Quello che vediamo e' una rappresentazione di cio' che e', perche' la manipolazione avviene attraverso la percezione.
Un po' alla Matrix forse...

PS
faccio fatica a scrivere nel forum, non mi trovo con le citazioni, non so come inserirle. Pure l'emoticon e' sbagliata:D
Ultima Modifica 1 Anno 3 Mesi fa da flor das aguas.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 3 Mesi fa - 1 Anno 3 Mesi fa #50270 da flor das aguas
Da "Le Tavole smeraldine di Thoth"
(Premessa: L'ho studiato a lungo e mi ha aiutato a comprenere e dare un senso alle mie esperienze personali. Per questo lo ritengo il libro della storia dell'umanita')

Parlo dell’Antica Atlantide, parlo dei giorni del Regno delle Ombre, parlo
dell’avvento dei figli delle ombre. Furono chiamati fuori delle profondità dalla saggezza degli
uomini della Terra allo scopo di conquistare grande potere.

In un lontano passato, prima dell’esistenza di Atlantide, là c’erano uomini che
ricercavano nell’Oscurità, usando la magia nera ed evocando esseri dalle profondità sotto di
noi. Così essi entrarono in questo ciclo. Erano, senza forma, appartenenti ad un’altra
vibrazione, vivendo non visti dai figli degli uomini della Terra. Solo attraverso il sangue
sarebbero potuti essere formati. Solo tramite l’uomo avrebbero potuto vivere nel mondo.


Nelle epoche passate furono vinti dai Maestri, ricacciati giù nel luogo da dove
provenivano. Ma ce ne furono alcuni che rimasero, nascosti in luoghi e livelli sconosciuti
all’uomo. Vivevano ad Atlantide come ombre, ma a volte comparivano tra gli uomini.
Sì, quando si offriva il sangue, venivano per dimorare tra gli uomini.
Sotto sembianze umane si diffusero tra noi, ma solo a prima vista erano come gli
uomini. Avevano la testa di serpente, se si eliminava l’incantesimo, ma erano visibili
all’uomo in sembianze umane. S’insinuavano nelle Assemblee, assumendo forme simili
all’uomo, trucidando con le loro arti i capi dei regni, assumendone le sembianze e regnando
sugli uomini. Potevano essere scoperti solamente per mezzo della magia. Solo per mezzo del
suono i loro volti potevano essere visti. Dal regno delle tenebre cercavano di distruggere
l’uomo e governare al suo posto.

Ma, sappiate, i Maestri erano potenti in magie, capaci di sollevare il Velo dal volto del
serpente, capaci di ricacciarlo da dove era venuto. Vennero all’uomo e gli insegnarono il
segreto, il Verbo che solo un uomo poteva pronunciare. Rapidi allora sollevarono il Velo dal
serpente e lo cacciarono dalla terra degli uomini.
Eppure, attenzione, il serpente vive ancora in un posto che a volte è accessibile al
mondo. Non visti camminano tra voi in luoghi dove si compiono i riti. Di nuovo, in futuro
riprenderanno sembianze umane.

Possono essere chiamati dal Maestro che conosce il bianco od il nero, ma solo il
Maestro bianco riesce a controllarli e li può legare mentre sono incarnati.
Non cercare il regno delle ombre perché certamente il male apparirà.
Solo il Maestro
di luminosità conquisterà l’ombra della paura.
Sappi, oh fratello mio, che la paura è un ostacolo enorme. Sii maestro di tutto ciò che è
Luce, e l’ombra sparirà presto.
Ascolta e segui la mia saggezza, la voce della Luce è chiara.
Non cercare la valle dell’ombra e solo la Luce apparirà.
Ultima Modifica 1 Anno 3 Mesi fa da flor das aguas.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 3 Mesi fa #50276 da Davide71
Ciao a entrambi:
ho letto le vostre interessanti considerazioni.
Aggiungo qualche considerazione sugli esseri provenienti dalle profondità della Terra.
Questi esseri sono i jinn della Tradizione islamica, gli asura della Tradizione Indù, gli elfi del folklore europeo, i demoni della Bibbia. Sono anche gli alieni che provocano le abductions.
Essi non sono necessariamente malvagi, ma sono potenti e molto passionali. Anticamente l'uomo li rifuggiva, poi ha imparato a sfruttarli (vedi Salomone). Poi la sua corruzione ha fatto sì che fossero tali esseri a dominare l'uomo.
Ad un certo punto l'autorità spirituale mondiale ha decretato che l'uomo debba essere separato dal contatto con tali esseri perché siamo diventati troppo stupidi per avere una relazione armoniosa con essi. Per questo oggi non sappiamo più come interagire con essi. Il problema è che può succedere che uno di tali esseri entri in un essere umano e lo condizioni a fare qualcosa nel proprio interesse. L'uomo, spesso, non riesce a capire che sta agendo sulla base di un'altra volontà e non della propria. Esistono studi scientifici che provano che i parassiti sono in grado di condizionare la mente e il corpo delle creature che invadono, rendendoli degli automi al servizio del parassita finché non muoiono. Io affermo che i parassiti potrebbero essere questi stessi esseri, o comunque una relazione c'è. Sul punto vedere il libro della McAuliffe "I parassiti influenzano il tuo modo di pensare..." (io ho letto la versione inglese).
Per quanto riguarda i metodi usati per entrare in contatto con tali esseri penso che gli sciamani siano gli eredi di tali pratiche. Purtroppo ritengo che gli sciamani siano preda di tali esseri e non siano affatto in grado di controllarli. Sul punto io ho trovato molto interessante il libro di Hancock "Supernatural: meeting with the ancient teachers of mankind". Purtroppo lui è convinto che con l'uso di allucinogeni entri in contatto con i Maestri, ma in realtà entri in contatto con quelle creature, che certamente ti danno delle conoscenze, ma hanno il loro prezzo, e lui non si accorge di quanto è alto.
Considerata la diffusione delle sostanze psicotrope nel mondo posso bene immaginare come questi esseri trovino un varco nella mente delle persone.
Una delle ragioni per cui il materialismo ha pervaso il mondo è appunto quella di tenere lontano tali esseri, erigendo un muro tra noi e loro (la famosa Grande Muraglia). Purtroppo questa soluzione rende difficile allo stesso tempo di evolvere spiritualmente, ma evidentemente l'Autorità spirituale mondiale ha decretato, almeno così la vedo io, che sia meglio così. Adesso il muro si sta pure sgretolando!
 
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 3 Mesi fa #50280 da Ste_79
Partiamo dall'inizio.
Ho seguito la discussione ed è per me il tema più importante che bisognerebbe affrontare.
Ed è un tema anche molto ostico.
Per una semplice ragione, lo si può affrontare solo da soli, rischiando l'autoreferenzialita'.

Allora la domanda è, a proposito di entità che parassitano, siamo sicuri che l essere umano non sia per costituzione un essere parassitato dal momento che un entità spirituale prende possesso di un corpo per vivere in questa dimensione?

Come facciamo a sapere inequivocabilmente, che l entità che ci parassita dalla nascita non abbia deciso di incarnarsi con finalità sue proprie, che possono anche andare in contrasto con ciò che pensiamo sia meglio per noi?



 
L\'Argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.452 secondi
Powered by Forum Kunena