Salve, potete rispondere a questo?

Di più
5 Anni 6 Mesi fa #24345 da CharlieMike

Ghilgamesh ha scritto: E rimane sempre strano, che non ci siano fotogrammi dall'aeroporto di partenza dell'attentato.


Rimane sempre strano che se passi con il rosso ci sono almeno quattro :wink: web cam che ti immortalano, mentre in avvenimenti come questi nemmeno il video di un ragazzino con il cellulare. :question:
Eppure ci sono telecamere ovunque, perfino nei cessi.


Vulgus vult decipi, ergo decipiatur.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
5 Anni 6 Mesi fa #24348 da Michele Pirola
Ghilga:
Inoltre Hani Hanjour era un dilettante. "Si chiede al pilota e ti dice guarda che quella è una manovra difficile, un principiante usa un aereo come se fosse un camionbomba e vola basso".
Indovina chi l'aveva detto?


L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
5 Anni 6 Mesi fa #24350 da Decalagon
miroshima, come al solito le risposte sono parziali ed incomplete, che guarda caso ignorano i fatti esposti nel film.

Ad esempio la domanda n° 7 chiede:

Marwan Al-Sheikki non aveva mai guidato prima un jet nella sua vita, per non parlare dei grossi aerei passeggeri. Come ha potuto eseguire salite di 3000 piedi al minuto e discese vertiginose da 10.000 piedi al minuto, mantenendo sempre l'aereo sotto controllo, e perché mai avrebbe voluto correre rischi del genere, compreso il rischio di scontrarsi in volo con altri aerei, invece di navigare in sicurezza con il pilota automatico fino al bersaglio prescelto?


Non è stato risposto come avrebbe fatto a mantenere sempre l'aereo sotto controllo e perché non ha usato il pilota automatico. Per quanto uno possa essersi esercitato nel simulatore, la differenza fra volo reale e simulazione è enorme; oltretutto bisogna vedere se i parametri di fisica reale presenti nel simulatore al momento delle esercitazioni fossero settati in maniera corretta, perché se li azzero allora io all'aereo posso fargli fare pure cabrate ai 900 km/h rasoterra e giri della morte senza che non suoni manco un allarme.

Domanda 8: nessuna risposta.

Domanda 9: nessuna risposta.

Domanda 10: spiegazione illogica.

La discesa circolare l'ha fatta per via del semplice fatto che quando è arrivato al pentagono era ancora troppo in alto per colpirlo e quindi ha fatto un circuito per perdere quota.

Niente di strano, niente di straordinario. Secondo voi che cosa fa un pilota se arriva all'aeroporto di destinazione ma è ancora troppo alto (per via di un errore di calcolo o altro)?
Probabilmente fa una cosa simile.


Sicuramente un pilota che deve atterrare scende di quota un po' alla volta, e diminuendo mano a mano la velocità per far fronte alla densità dell'aria che aumenta man mano che ci si avvicina al suolo. Qui parliamo di uno che non ha mai volato su un aereo di linea o un jet che ha eseguito una discesa circolare a 360° ai 900 km e ha centrato un muro alto 15 metri senza mai perdere di vista il bersaglio e sempre mantenendo il perfetto controllo dell'aereo, nonostante piloti di linea professionisti intervistati le cui dichiarazioni sono disponibili nel film, abbiano affermato che una cosa del genere è molto complicata anche per chi ha migliaia di ore di volo sulle spalle ed esperienze su aerei militari.
Hanjour avrebbe dovuto fare solo una cosa, che sarebbe stato molto più semplice e con minor rischi di fallimento, ovvero scendere in picchiata sul Pentagono e colpirlo dall'alto, dove avrebbe provocato molti più morti e molti più danni.



Domanda 11: nessuna risposta

Domanda 12: il video pubblicato non dimostra la presenza dei dirottatori agli aereoporti la mattina dell'11 settembre, in quanto manca il timestamp sul video con data e ora delle riprese (cosa che hanno tutti i sistemi di videosorveglianza). La questione è stata spiegata anche nel documentario che sicuramente non hai visto, dove viene mostrato che nei giorni precedenti agli attentati i soggetti in questione avevano già fatto dei "giri di prova", per cui si può anche affermare che quel video è precedente all'11 settembre 2001.
Con tutte le centinaia di telecamere presenti nell'aereoporto, dovremmo vedere chiaramente tutti i dirottatori entrare in aeroporto e girovagare fino al gate.

Domanda 13: nessuna risposta

Domanda 14: nessuna risposta

Domanda 15: nessuna risposta.

Invece di far perdere tempo alla gente sostenendo di aver visto il film (quando è chiaro che non è così) e pretendendo di rispondere alle sue domande copia-incollando le prime robe googlate al volo, consiglio la visione completa del film.
Le chiacchere stanno a zero.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
5 Anni 6 Mesi fa #24358 da miroshima
mi ha detto che adesso arriva
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
5 Anni 6 Mesi fa - 5 Anni 6 Mesi fa #24359 da CharlieMike
Abbiamo:
- una manovra illogica e impossibile per un principiante;
- una velocità incompatibile con i limiti strutturali di un Boeing a quella quota;
- un prato antistante il Pentagono intonso, nonostante la quota finale dell' "aereo" fosse praticamente rasoerba e, vista l'inclinazione del velivolo, uno dei due motori avrebbe dovuto "arare" il prato;
- un "aereo" di alluminio che sfonda una parete di cemento armato rinforzato di una palazzina, che scompare nel nulla senza lasciare tracce visibili;
- un "aereo" di alluminio che, una volta penetrato l'anello esterno rinforzato del Pentagono, riesce a rimanere abbastanza integro per sfondare la parete del terzo anello interno attraversando un "bosco" di colonne di cemento armato;
- la totale mancanza visibile di resti riconducibili ad un Boeing passeggeri (no cadaveri, no sedili, no bagagli, ecc.) a parte le dichiarazioni ufficiali che contraddicono tutte le fotografie del luogo dell'impatto (i pochi resti visibili nelle fotografie possono stare sul cassonetto di un Ape);
- la totale mancanza di resti dei due grossi motori, che normalmente solo le parti più resistenti e indistruttibili dell'aereo;
- la totale mancanza dei video delle telecamere sparse nella zona, a parte 5 fotogrammi chiaramente ritoccati, dove non si vede nulla;


... e c'è ancora chi sostiene che un Boeing, pilotato da un principiante, abbia colpito il Pentagono, ma soprattutto ci sono persone che ci credono e difendono questa versione.


Vulgus vult decipi, ergo decipiatur.
Ultima Modifica 5 Anni 6 Mesi fa da CharlieMike.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
5 Anni 6 Mesi fa - 5 Anni 6 Mesi fa #24360 da Michele Pirola
Charliemike
Qualche rottame c'è, ma il problema più grosso per me è il fatto che Cheney avesse dato l'ordine di NON ABBATTERE l'aereo. Quello sì che è un problema grosso! Perché finché si discute di rottami o di danni più o meno compatibili non si finisce più di discutere. Ma il fatto che si dicesse "l'aereo è a 10 miglia, gli ordini rimangono gli stessi" e Cheney risponde "Sì, gli stessi" (l'originale è "Of course, they do") è veramente la pistola fumante!


Ultima Modifica 5 Anni 6 Mesi fa da Michele Pirola. Motivo: Mi ero dimenticato un pezzo
L\'Argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.479 secondi
Powered by Forum Kunena