Ombre divergenti

Di più
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #16444 da Rox2
Ombre divergenti è stato creato da Rox2
Visto che questo è il mio primo intervento sul forum, nel salutarvi premetto che sono molto più "complottista" di Massimo, in linea generale.
Il mio scetticismo non si limita agli ultimi 50 anni, con i vari Kennedy, canapa, Twin Towers, vaccini, ecc.ecc., ma si estende a tutta la Storia dell'Umanità, dalla Sfinge alle Crociate, da Annibale ai Nazisti, dai Sumeri alla scoperta dell'America.
In altre parole, ritengo che i libri di scuola siano attendibili quanto la favola di Pinocchio.:laugh:

Tutto questo, per evitare che qualcuno mi consideri un troll mandato qui da Piero Angela.

Veniamo al punto.

Trovo che American Moon sia un'opera eccezionale; pur conoscendo bene l'argomento, vedendolo ho arricchito ulteriormente il mio bagaglio di conoscenze.
Sono d'accordo con il 95% delle obiezioni sollevate; tuttavia, mi piacerebbe che uno dei fotografi professionisti, intervistati nel film (Toni Thorimbert, Aldo Fallai, Oliviero Toscani e lo stesso Mazzucco), mi spiegasse questa foto che ho scattato oggi alle tre, con la luce naturale:



Mi scuso per la qualità, ma oltre ad essere un pessimo fotografo, ho usato un telefono da 100 euro.

Per chi non si fosse accorto del problema, ho alterato luminosità e contrasto per esaltare le ombre:



Qualora non fosse ancora chiaro, aggiungo delle frecce rosse per mostrare la loro direzione:



Mi piacerebbe sottoporre le immagini ai quattro grandi professionisti, per sapere che differenza c'è tra la mia foto e la solita AS14-68-9486 dell'archivio NASA...



...comunemente utilizzata per dimostrare la falsità delle missioni Apollo (che ritengo comunque false, ma per altri motivi).
Nel frattempo, mi accontento di leggere qualche vostro commento... Anzi, comincio io dicendo la mia. :wink:

Nella storia del complottismo, ogni tanto capita di prendere una cantonata; è successo anche a me, di recente, mentre parlavo con un amico dell'ordine dei Templari.
A mio avviso, quelle ombre divergenti rappresentano uno di questi casi.
L'unico modo per metterci una pezza è riconoscerlo noi per primi; perché se un giorno Attivissimo dovesse trovarsi di fronte un paletto ed un albero, come accaduto oggi a me, sappiamo benissimo quanto ci ricamerà sopra. :nono:
Sfrutterà quei sette minuti di film per sputtanare TUTTA l'opera di Massimo. I suoi metodi li conosciamo bene.

Se invece dichiariamo pubblicamente: "Su questo punto abbiamo detto una cazzata... Può capitare.", si troverà disarmato.

Non attribuire a malafede quel che si può ragionevolmente spiegare con la stupidità
(Rasoio di Hanlon)
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da Rox2.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #16448 da Crotti
Risposta da Crotti al topic Ombre divergenti

Rox2 ha scritto: Visto che questo è il mio primo intervento sul forum, nel salutarvi premetto che sono molto più "complottista" di Massimo, in linea generale.
Il mio scetticismo non si limita agli ultimi 50 anni, con i vari Kennedy, canapa, Twin Towers, vaccini, ecc.ecc., ma si estende a tutta la Storia dell'Umanità, dalla Sfinge alle Crociate, da Annibale ai Nazisti, dai Sumeri alla scoperta dell'America.
In altre parole, ritengo che i libri di scuola siano attendibili quanto la favola di Pinocchio.:laugh:

Tutto questo, per evitare che qualcuno mi consideri un troll mandato qui da Piero Angela.

Veniamo al punto.

Trovo che American Moon sia un'opera eccezionale; pur conoscendo bene l'argomento, vedendolo ho arricchito ulteriormente il mio bagaglio di conoscenze.
Sono d'accordo con il 95% delle obiezioni sollevate; tuttavia, mi piacerebbe che uno dei fotografi professionisti, intervistati nel film (Toni Thorimbert, Aldo Fallai, Oliviero Toscani e lo stesso Mazzucco), mi spiegasse questa foto che ho scattato oggi alle tre, con la luce naturale:
Non capisco dove vuoi arrivare: le tue foto mostrano chiaramente che le ombre dirigono nella stessa direzione, come è giusto che sia (come quelle che mostra Thorinbert in una sua foto, in American Moon)
, mentre in quelle del filmato lunare divergono, ma questa cosa è possibile solo se la fonte di luce NON è il sole!



Mi scuso per la qualità, ma oltre ad essere un pessimo fotografo, ho usato un telefono da 100 euro.

Per chi non si fosse accorto del problema, ho alterato luminosità e contrasto per esaltare le ombre:



Qualora non fosse ancora chiaro, aggiungo delle frecce rosse per mostrare la loro direzione:



Mi piacerebbe sottoporre le immagini ai quattro grandi professionisti, per sapere che differenza c'è tra la mia foto e la solita AS14-68-9486 dell'archivio NASA...



...comunemente utilizzata per dimostrare la falsità delle missioni Apollo (che ritengo comunque false, ma per altri motivi).
Nel frattempo, mi accontento di leggere qualche vostro commento... Anzi, comincio io dicendo la mia. :wink:

Nella storia del complottismo, ogni tanto capita di prendere una cantonata; è successo anche a me, di recente, mentre parlavo con un amico dell'ordine dei Templari.
A mio avviso, quelle ombre divergenti rappresentano uno di questi casi.
L'unico modo per metterci una pezza è riconoscerlo noi per primi; perché se un giorno Attivissimo dovesse trovarsi di fronte un paletto ed un albero, come accaduto oggi a me, sappiamo benissimo quanto ci ricamerà sopra. :nono:
Sfrutterà quei sette minuti di film per sputtanare TUTTA l'opera di Massimo. I suoi metodi li conosciamo bene.

Se invece dichiariamo pubblicamente: "Su questo punto abbiamo detto una cazzata... Può capitare.", si troverà disarmato.

Non capisco cosa è successo o cosa ho fatto...avevo scritto una lunga risposta.Non ne trovo più traccia, pazienza, anche se ho un gran nervoso addosso.Di certo non ho più alcuna voglia di riscrivere quel papiro.Va bene così, sarà per la prossima volta.....spero.
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da Crotti. Motivo: Casino

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #16461 da lucred
Risposta da lucred al topic Ombre divergenti
Anche secondo me il capitolo sulle ombre è il più debole di tutto il film.
E' evidente che i sassi in primo piano sono in cima a un dosso e le ombre non possono
che divergere.

[img

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #16462 da redazione
Risposta da redazione al topic Ombre divergenti
ROX2

Mi piacerebbe sottoporre le immagini ai quattro grandi professionisti, per sapere che differenza c'è tra la mia foto e la solita AS14-68-9486 dell'archivio NASA...

Io sono solo un professionista semplice, il "grande" lo lascio ad altri, ma sinceramente non saprei nemmeno da dove iniziare per spiegarti le differenze fra la tua foto e quella della NASA.

Prima di tutto dovresti scattare una foto in un giorno di sole pieno, e non velato come hai fatto tu. Le ombre si vedono molto più nettamente. Poi magari scegli un soggetto meno confuso, dove gli oggetti che determinano le ombre si distinguono chiaramente (la lunga freccia rossa che hai messo tu non si capisce nemmeno a cosa sia riferita esattamente).

In ogni caso, il fatto che le ombre generate dal sole debbano essere parallele sul terreno è un fatto inconfutabile, che nessuno si sognerebbe mai di mettere in discussione. Quindi, cone dice il film, "Non si tratta di trovare altre foto, sulla terra, dove le ombre sembrano divergere più o meno a causa del terreno, ma bisogna spiegare perchè, nella foto della NASA, tutte le ombre riconducano ad una fonte luminosa che si trova di poco al di fuori del bordo sinistro dell'inquadratura, e che quindi non può essere il sole."

***

LUCRED:

E' evidente che i sassi in primo piano sono in cima a un dosso e le ombre non possono che divergere.

Se fosse così "evidente", come dici tu, se ne sarebbero accorti anche i professionisti, non credi? Invece quella foto continua ad essere una spina nel fianco della VU, sin da quando è iniziato il dibattito sul moonhoax. Chissà perchè.
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da redazione.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #16465 da Rox2
Risposta da Rox2 al topic Ombre divergenti

Redazione ha scritto: Prima di tutto dovresti scattare una foto in un giorno di sole pieno, e non velato come hai fatto tu.

In quel momento, qui nella mia città, il Sole andava e veniva. Per chi vuole fidarsi della mia parola, posso giurare che mezzo minuto prima si vedevano benissimo entrambe le ombre, sia del paletto che dell'albero.

Poi... tira fuori il telefono... apri la fotocamera... pulisci l'obiettivo dalle ditate... cerca la posizione migliore per l'inquadratura... regola lo zoom... Insomma, è passato il tempo necessario perché arrivasse una nuvoletta.
Non è che mi sia divertito, ad alterare l'immagine per mostrare le ombre; 30 secondi prima non sarebbe stato necessario.

Redazione ha scritto: ...il fatto che le ombre generate dal sole debbano essere parallele sul terreno è un fatto inconfutabile.

E' inconfutabile se i soggetti ombreggianti sono ravvicinati tra loro, come le due batterie stilo che tu mostri nel film.
Qui abbiamo un paletto vicino al fotografo, mentre l'albero è lontanissimo.
In altre parole, la distanza tra i due soggetti è molto superiore a quella tra la fotocamera ed il soggetto più vicino, tale da rendere significativo l'effetto prospettico.

A meno che... non sia anche questo un riflettore del set di Kubrick:



Dalla 6^-7^ colonna in poi, le ombre appaiono parallele, ma sulle prime si vede chiaramente una progressiva divergenza.

In altre parole, tu fai benissimo a sottolineare come il Sole stia a 150 milioni di km, praticamente all'infinito, ma la direzione dell'ombra non dipende solo da quello.
Le distanze in gioco sono due:
  1. quella tra sorgente luminosa e soggetti ombreggianti
  2. quella tra soggetti ombreggianti e fotocamera
Tu consideri solo la prima... E di solito fai bene, perché il più delle volte i soggetti sono lontani, in una foto panoramica.
Ma nel caso del mio paletto, dei sassi della NASA e delle colonne del portico, alcune ombre sono davanti al fotografo, mentre altre distano decine di metri.

Redazione ha scritto: ...se ne sarebbero accorti anche i professionisti, non credi?

Massimo, questi non sono i metodi che ci hai insegnato, in tutti questi anni.
Sono i metodi dei debunkers: "E' così perché lo dice il NIST!"

Io guardo la foto del paletto e quella delle colonne, scattate con il Sole, a distanze simili rispetto ad AS14-68-9486; non me ne frega una cippa di quello che dice il "professionista".
Se Toscani mi dice che il cielo è verde, continuerò a contestarlo dicendo che è azzurro... e chissenefrega se lui è il fotografo più famoso del mondo.
E' quello che mi aspetto dal Mazzucco che ho sempre conosciuto, quello che pubblicava spiegazioni sull'argomentum ad hominem (che vale in entrambe le direzioni).

Qualora non si fosse capito, io non contesto il tuo film, ma cerco di salvarlo da quei sette minuti sbagliati.
Probabilmente, Attivissimo è già in macchina per le campagne lombarde, a cercare una radura soleggiata dove ci siano un paletto ed un albero, tenendo la fotocamera in mano con le batterie ben cariche.

Non attribuire a malafede quel che si può ragionevolmente spiegare con la stupidità
(Rasoio di Hanlon)

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #16473 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Ombre divergenti

Rox2 ha scritto: Mi piacerebbe sottoporre le immagini ai quattro grandi professionisti, per sapere che differenza c'è tra la mia foto e la solita AS14-68-9486 dell'archivio NASA...

Innanzitutto, come già faceva notare Massimo, sulla luna non ci sono nuvole a riflettere e velare la luce solare. Ma nel caso specifico del paletto mi pare che non ci sia nessun mistero: quella non è la sua ombra ma il suo riflesso sull’asfalto, e si trova esattamente dove dovrebbe essere. Per la precisione è il riflesso della striscia rossa più in basso.

FranZη
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da FranZeta.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.482 secondi
Powered by Forum Kunena