Il bene il male, armonia e disarmonia.

Di più
1 Anno 1 Mese fa #50924 da Volano49
--@-- Invi :
PS
Io sto ancora aspettando un esempio di un male non creato dall'uomo eh.
Anche piccolino va bene.
:............
Ma benedetto uomo (stavo per dire ragazzo...) ti ho già risposto in svariati modi, non farmi andare alla ricerca dai! L'ultima volta a ben vedere sta nell'ultimo post: ..... " una sua logica in TUTTE le Leggi del Creato........
Deduci, deduci, dai che ce la fai (ma no, non ce la fa... NON può farcela... sono un suo ammiratore, tifo per lui, ma vedo che NON ce la fà, non ce la fà...))
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 1 Mese fa - 1 Anno 1 Mese fa #50925 da invisibile
Un esempio Volano, un esempio.
Non un ragionamento (o una deduzione che dir si voglia) basato su tue credenze personali.
"una sua logica in TUTTE le Leggi del Creato" non significa nulla, pò esse tutto e gnente.
Quale "sua" logica?
Quali leggi?
Quello che hai detto è, al massimo proprio eh, una semplice ipotesi.

dai che ce la fai (ma no, non ce la fa... NON può farcela... sono un suo ammiratore, tifo per lui, ma vedo che NON ce la fà, non ce la fà...))

Ma dimmi na cosa... a te non ti hanno spiegato da piccolo che uno scherzo è bello (vabbè) quando  dura poco?
 
Ultima Modifica 1 Anno 1 Mese fa da invisibile.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 1 Mese fa #50926 da Volano49
@@@ Invisibile
Un esempio dice?? Ma manco mille riuscirebbero a farti recedere. Che io sappia, le tue opinioni non hanno mai avuto clausole di recesso. Nella nostra dimensione nessuno ha mai trovato la pappa pronta, ergo, in queste disamine il RAGIONAMENTO è d'uopo. Da par mio, ho detto fino allo sfinimento che il "male" così come il "bene", sono nient'altro che ...appropriazioni indebite date dal limitato discernimento della stragrande maggioranza della gente, per come vengono impropriamente qualificate queste due intersecanti polarità esistenti fin dall'origine dell'Universo. Forze che coabitano con esso da sempre, nel disfacimento e rifacimento di intere galassie, non solo di popolazioni e cose esistenti in Terra.

Quindi continuare a disquisire come fai tu verso la negazione della polarità "male" che da SEMPRE esiste ANCHE in Terra, mi vai costantemente ad ingolfare un'iperbole godereccia made in ... Invisibile. Se questo primo punto non ti è entrato e non vuoi far entrare tra le sinapsi e i neuroni, va da sè che continuando a seguire questa linea che vuoi ridurre ad una curva ANCHE per tutto ciò che ne consegue troverai sempre delle incongruenze. Molti la chiamerebbero testardaggine... io no eh, ci mancherebbe altro...

Aggiungiamo qualcosa va. L'uomo vive tutta la sua esistenza conscia ed inconscia, in una situazione di continua difesa verso ciò che non conosce, verso un "male" che suo malgrado subisce da SEMPRE, quindi NON che l'ha inventato lui. Certo l'uomo con il suo comportamento l'ha etichettato e incanalato, nel concreto del suo vivere, in un'assoluta negatività, poco conscio della sua utilità su SCALA UNIVERSALE. Ma non è risibile tale atteggiamento, dal momento che risulta naturale temere ciò che non si può spiegare nè, tantomeno, contenere. Non parlo ovviamente di un mal di denti

Il suo eterno (si fa per dire) contrapporsi al biologico fenomeno della morte ne è la prova (paura giustificata se "inquadrata" come detto sopra). Ciò viene avvertito ad un livello profondo e ne ha paura, pur riconoscendolo, come detto, un fenomeno biologico naturale. Tutto ciò, nel significato più esteso, in quanto accade in TUTTO l'UNIVERSO un morire e rinascere, dalle Galassie alle Stelle, non esiste il "male" in queste immane disintegrazioni, ma cambiamenti (probabilmente) doverosi, necessari, NON alla morte, ma alla (nuova) vita.

Cambiando l'etichetta "male" con Samantha Fox magari me lo vai a considerare diversamente...
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 1 Mese fa - 1 Anno 1 Mese fa #50927 da invisibile
Un esempio dice?? Ma manco mille riuscirebbero a farti recedere.

Me ne basta uno, anche piccolino dai.

Che io sappia, le tue opinioni non hanno mai avuto clausole di recesso.

Le mie opinioni valgono come tutte le altre. Ma vedi per quello di cui si sta discutendo di esempi del male creato dall'uomo ce n'è quanti ne vuoi, invece di esempi non creati dall'uomo manco uno.
Ops.

Nella nostra dimensione nessuno ha mai trovato la pappa pronta, ergo, in queste disamine il RAGIONAMENTO è d'uopo.

Io sto parlando di esempi, è inutile che cerchi di spostare il discorso.
Esempi, non "pappa pronta".

Da par mio, ho detto fino allo sfinimento che il "male" così come il "bene", sono nient'altro che ...appropriazioni indebite date dal limitato discernimento della stragrande maggioranza della gente, per come vengono impropriamente qualificate queste due intersecanti polarità esistenti fin dall'origine dell'Universo. Forze che coabitano con esso da sempre, nel disfacimento e rifacimento di intere galassie, non solo di popolazioni e cose esistenti in Terra.

Esempi Volano, esempi.

Quindi continuare a disquisire come fai tu verso la negazione della polarità "male" che da SEMPRE esiste ANCHE in Terra,

E solo una tua opinione, la prova sta nel fatto che hai cercato di parlare di vulcani e terremoti maligni e poi quando ti ho fatto noitare che la cosa era soggettiva non hai detto più niente.
Quindi io non ho negato proprio niente è solo che la mia visione è diversa dalla tua e tu non ce la fai ad accettare la mia.
Io che tu ne abbia una diversa lo accetto, non ho nessun problema a riguardo. Quello che invece non è accettabile sono le fallacie logiche, ovvero il presentare le tue opinioni-visioni come se fossero cose dimostrate.
"E' così" non è una argomentazione Volano.
"Che da sempre esiste anche in terra" è solo una tua opinione.

mi vai costantemente ad ingolfare un'iperbole godereccia made in ... Invisibile.

Ma piantala.

Se questo primo punto non ti è entrato

Senti un pò, io ho replicato e tu sei scappato, quindi queste tue cretinate raccontale ai bimbi deficienti.
Ricordi i vulcani e terremoti maligni? Bè li hai tirati fuori tu mica io.

e non vuoi far entrare tra le sinapsi e i neuroni, va da sè che continuando a seguire questa linea che vuoi ridurre ad una curva ANCHE per tutto ciò che ne consegue troverai sempre delle incongruenze. Molti la chiamerebbero testardaggine... io no eh, ci mancherebbe altro...

Io la chiamo logica di base perché è quello che è e le tue incongruenze sono di tipo logico. Infatti, ripeto perché fai lo gnorri, la tua è la classica fallacia del ragionamento circolare. Hai concluso che le polarità universali sono bene-male e quindi "di conseguenza" eccetera.
Non sta in piedi, mi dispiace e come ho detto questa cosa può essere accettata solo come ipotesi, non come esempio o evidenza.

Aggiungiamo qualcosa va. L'uomo vive tutta la sua esistenza conscia ed inconscia, in una situazione di continua difesa verso ciò che non conosce, verso un "male" che suo malgrado subisce da SEMPRE, quindi NON che l'ha inventato lui.

Perché lo dici tu. Apposto. Siamo sempre e solo a "io dico che è così".
Ma che davvero non ti rendi conto che è come un dogma il tuo?
Questa e SOLO la tua personalissima visione che per me, tra l'altro, è davvero terribile. Che ne sai che "lo subisce da sempre"? L'uomo può vivere, e molti lo fanno, in una condizione di Armonia con il Tutto, ne è piena la storia di testimonianze ed io posso testimoniarlo personalmente, altro che "situazione di continua difesa verso ciò che non conosce, verso un "male" che suo malgrado subisce da SEMPRE". Ma che visione oscura Volano,perdonami ma la trovo davvero deprimente, terribile.
La tua è solo una opinione soggettiva, non ha nessun senso logico affermare questo e dedurre che "quindi NON che l'ha inventato lui. " questa è totale autoreferenzialità.
Ed infatti non sei in grado di portare un singolo esempio di male non creato dall'uomo.

Certo l'uomo con il suo comportamento l'ha etichettato e incanalato, nel concreto del suo vivere, in un'assoluta negatività

Bè quello che hai appena detto è assolutamente negativo, quindi se fosse vero sarebbe pure comprensibile, poverino sfigato vittima del male.
Invece l'uomo è l'unico essere in grado di indagare l'ignoto e lo può fare consapevolmente e volontariamente, altro che povera creaturina spaventata "verso ciò che non conosce".
Sembri la mamma che parla dell'uomo nero eh. E poi fai pure il sarcastico sulla mia incapacitò di comprensione.
Poi io non nego che l'ignoto faccia ANCHE paura, ma metterla come hai fatto tu sembrano le favole per spaventare i bambini.

poco conscio della sua utilità su SCALA UNIVERSALE. Ma non è risibile tale atteggiamento, dal momento che risulta naturale temere ciò che non si può spiegare nè, tantomeno, contenere.

Ma che vor di?
L'uomo ha paura.
E' naturale avere paura.
Paura dell'ignoto.
Chiama mammina che ti devo dire... e che cavolo c'entra con il discorso delle polarità e del male?
Boh...

Il suo eterno (si fa per dire) contrapporsi al biologico fenomeno della morte ne è la prova (paura giustificata se "inquadrata" come detto sopra).

Tu non discuti, non discuti affatto. Tu spari sentenze e basta, che però sono aliene alla realtà.
Solo per fare un esempio i buddisti, quelli veri, non si "contrappongono" affatto alla morte perché la reputano una cosa assolutamente naturale in quanto reputano il sé una illusione.
Quindi non c'è nessuna prova, c'è solo, sempre ed ancora, la tua autoreferenzialità e ti svelo una cosa che avresti dovuto capire molto tempo fa ma evidentemente per qualche ragione non l'hai ancora capita; il linguaggio forbito-estremista che usi non può nascondere le fallacie logiche e l'uso improprio della dialettica. L'unico effetto che provochi è una noia mortale ed un rigonfiamento estremamente pericoloso delle palle.

Ciò viene avvertito ad un livello profondo e ne ha paura, pur riconoscendolo, come detto, un fenomeno biologico naturale.

Guarda che non è che piazzando ad effetto, ma anche a casaccio diciamo, "biologico" e "naturale" che la cosa esce dalla tua personalissima opinione. Mi spiace ma la logica non funziona così.

Tutto ciò, nel significato più esteso, in quanto accade in TUTTO l'UNIVERSO un morire e rinascere, dalle Galassie alle Stelle, non esiste il "male" in queste immane disintegrazioni, ma cambiamenti (probabilmente) doverosi, necessari, NON alla morte, ma alla (nuova) vita.

Quindi? Andò sta sto male universale esistente da sempre?
Boh...
Ultima Modifica 1 Anno 1 Mese fa da invisibile.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 1 Mese fa - 1 Anno 1 Mese fa #50930 da invisibile
@Volano

Aggiungo.
A questo punto è davvero necessario che tu dia la tua definizione di male, senza virgolette, altrimenti possiamo andare avanti all'infinito.
Io la mia definizione l'ho data, vediamo la tua, magari così ne usciamo.
Ultima Modifica 1 Anno 1 Mese fa da invisibile.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
1 Anno 1 Mese fa #50932 da Volano49
DR. Invi che le spara alla Hickok:... "magari così ne usciamo"....
Come no, come no! Diavolaccio d'un Invi, le tue sono vere ripetitive domande INVALIDANTI, stai portando allo sfinimento chi ha la disgrazia di porre visioni diverse dalle tue. Oltretutto io non ho MAI DETTO di avere la verità in tasca, ma SOLO la MIA di verità. Manco questo hai letto. Vuoi un esempio del MALE? Quello vero? Lo so, non lo sapessi, ma lo so...Il MALE (senza virgolette) va equiparato ai tuoi interventi rossastri, insipidi e scassaminkia che danno le scalmane anche al più pacato, questo tuo modo di procedere non ha niente da invidiare al ...male che esiste da EONI! Ben prima della vita sulla Terra.... Mmmmm, mi sa che c'è davvero bisogno del Thai-Chi per portarne il peso. Tu sguazzi in questi acquitrini facendo galleggiare la SOLITA domanda come un'anatra NON muta... Fregandotene altamente delle RISPOSTE GIA' date in ogni dove, vai a rintracciarle tu che hai più tempo. Dai che ce la fai. (Non ce la fa! NON ce la fa! Non può farcela...)

Vuoi una rinfrescata? Un rinfresco? Magari mentre addenti un tramezzino infarcito di vongole e cozze comprensive di valve? Ti prego di non confonderle con le VULVE chè tutt'altra roba...
Ordunque, partiamo dall'aspetto dell'impegno spirituale (esistente ben PRIMA dell'uomo) che, non si è MAI potuto esimersi dal considerare le ancestrali polarità bene/male. Se consideriamo la spiritualità e la materialità, che tu RIDUCI in ottica umana, si evidenzia che queste due polarità sono COSTANTEMENTE in atto da SEMPRE su Principi operanti nell'Infinito. Ti è poi così difficile entrare nei termini? Dai su, un piccolo sforzo. In definitiva il bene è il male risulta un falso problema se si considera, come si dovrebbero considerare: Dio, le Leggi, lo Spirito.

In definitiva il male visto in ottica, in versione prettamente umana, è una pinzillacchera su scala cosmica. Ciò che monocolarmente riduciamo a bene o a male (tassativamente senza le virgolette che mi dici di aborrare alla Mughini, un tuo parente?...) va RIVISTO, per quanto è dato alle nostre striminzite valutazioni, su scala cosmica, su una condizione nata ben prima dell'uomo, prima ed ESTERNA, appunto ETERNA (fai mente locale, ti prego), nella sua peculiare natura di un "QUID" che a volte si cala nel mondo fisico interagendo con l'uomo, per ottenere, tramite il quale, un approccio di tipo conoscitivo per un fine spirituale. A QUESTO serve il cosidetto "male" in Terra: a far progredire lo Spirito. Così come il "bene" ovviamente.
Francamente non saprei come altro dirtelo. Mi sembrano concetti semplici, che anche Concetta avrebbe compreso. Ripeto alla NAUSEA, queste sono le mie opinioni, rinfrancate da maestri dell'oltre, non pretendo ASSOLUTAMENTE che siano avallate da altri. Ti è chiaro sto fatto? Non basta cambiare l'etichetta al barattolo per mutarne il contenuto . A buon intenditor...
L\'Argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.508 secondi
Powered by Forum Kunena