Julian Assange è stato liberato e sta viaggiando verso l’Australia, la sua nazione di origine. Ma dovrà fare ancora una fermata importante, alle Isole Marianne, prima di essere completamente libero. Le Marianne sono infatti un territorio americano del Pacifico, e qui Assange dovrebbe firmare con il giudice locale l’accordo patteggiato con il governo USA, che prevede la rinuncia da parte degli Stati Uniti di ulteriori persecuzioni penali contro di lui, in cambio di una sua parziale ammissione di colpa. Dopodichè gli Stati Uniti chiederanno una condanna pari o inferiore al periodo già scontato in prigione da Assange, il quale potrà ritenersi un uomo libero a tutti gli effetti.

Tutto questo ovviamente è solo il teatrino esteriore, che permetterà agli Stati Uniti di dire che “Assange ha riconosciuto di essere colpevole, e ha già espiato la sua colpa in prigione”. Ma la sostanza del problema non cambia di una virgola: Assange è stato perseguitato per quindici anni semplicemente per aver fatto il suo mestiere di giornalista. Ovvero, ha reso pubblici dei documenti che aveva ricevuto dall’analista-whistleblower Bradley Manning (oggi Chelsea Manning, dopo il cambio di sesso).

Proprio per capire la reale valenza di questa persecuzione, basterà pensare che Chelsea Manning ha fatto solo sette anni di prigione, per avere trafugato dei documenti secretati, mentre Assange ne ha fatti praticamente il doppio (se calcoliamo anche i sette anni di clausura nella ambasciata ecuadoriana a Londra) solo per averli resi pubblici.

Il messaggio degli USA quindi è stato chiaro, ed è diretto a tutti gli altri giornalisti del mondo occidentale: “Anche se vi capitassero fra le mani dei documenti scottanti, non provateci nemmeno lontanamente a pubblicarli. Altrimenti farete la stessa fine che ha fatto Assange.”

Né peraltro dobbiamo illuderci che la liberazione di Assange sia in qualche modo legata ad un remoto principio di giustizia, che avrebbe finalmente prevalso sulla palese ingiustizia perpetrata fino ad oggi contro di lui. Questa liberazione è stata chiaramente voluta dall’amministrazione Biden in questo momento politico, a pochi mesi dalle elezioni presidenziali. Biden infatti sta già subendo una emorragia di voti nella sua base democratica, a causa della sua posizione spudoratamente a favore di Israele, e non poteva certo permettersi ulteriori attacchi da parte dei suoi elettori nel caso di una estradizione di Assange negli Stati Uniti.

È stata quindi una scelta politica quella di perseguitarlo per 15 anni, così come è stata una scelta politica quella di ridargli la libertà proprio in questo momento. I valori per cui tutti noi combattiamo - libertà, giustizia e democrazia - in questo caso non c’entrano nulla. E’ questo purtroppo il vero messaggio che possiamo trarre da questa triste storia: viviamo in un’epoca di pragmatismo assoluto, dove i valori più importanti possono essere tranquillamente calpestati a seconda del fine politico più urgente in quel momento.

Certamente, la liberazione di Assange ci fa un enorme piacere per la sua persona, ma dal punto di vista della dittatura travestita da democrazia nella quale viviamo, non cambia assolutamente nulla.

Massimo Mazzucco

Comments  
Gran bella notizia!!! Grazie
Le elezioni sono un ottimo argomento e hanno contato sicuramente. Io ho l'impressione che si sia giocato anche un bonus tipo carico di briscola riguardo cose ben più pesanti delle guerre e dei relativi crimini (agli occhi di quei ritardati mentali chiamati cittadini americani) che se fossero uscite avrebbero fatto collassare l'intero pianeta. Ad esempio quella cosina dei grattacieli caduti nel centro di una città sull'Atlantico.
Welcome back to home Julian!

Quote:

Mazzucco
Certamente, la liberazione di Assange ci fa un enorme piacere per la sua persona, ma dal punto di vista della dittatura travestita da democrazia nella quale viviamo, non cambia assolutamente nulla.

Il travestimento e cambio d'abito che la dittatura fa di volta in volta , all'occorrenza , è più veloce di quelli che fa Brachetti nei suoi spettacoli e coloro che capiscono il trucco sono però solo una piccola parte del pubblico .
Perciò lo "spettacolo" offerto dal Sistema andrà avanti imperterrito , salvo gravissimi problemi al teatro.
La feccia pagata dai maledetti yankee sta schiumando di rabbia.



Quote:

Questa liberazione è stata chiaramente voluta dall’amministrazione Biden in questo momento politico, a pochi mesi dalle elezioni presidenziali. Biden infatti sta già subendo una emorragia di voti nella sua base democratica, a causa della sua posizione spudoratamente a favore di Israele, e non poteva certo permettersi ulteriori attacchi da parte dei suoi elettori nel caso di una estradizione di Assange negli Stati Uniti.

È stata quindi una scelta politica quella di perseguitarlo per 15 anni, così come è stata una scelta politica quella di ridargli la libertà proprio in questo momento.

https://www.youtube.com/shorts/V3xd9KcytRk
La brutta figura l'ha fatta Trump, che avrebbe potuto dargli il perdono prima di lasciare la Casa Bianca (ha perdonato militari che si sono macchiati di omicidio), e invece la bella figura l'ha fatta fare a Biden, ben gli stà (sono però convinto che gli inglesi non l'avrebbero mai estradato in USA).

Ma anche gli svedesi, con le ridicole accuse di stupro, hanno perso la faccia (e la reputazione), di Paese all'avanguardia nei diritti della persona.

Dante Bertello.
MENDAX
Mi piace Assange. Vediamo la sua storia da Wikipedia

Verso la fine degli anni ottanta diviene membro di un gruppo di hacker noto come International Subversives ("Sovversivi internazionali") con lo pseudonimo di "Mendax" (da una frase di Orazio: "magnificamente mendace").[26] Nel 1991 subisce un'irruzione nella sua casa di Melbourne da parte della polizia federale australiana,[27] con l'accusa di essersi infiltrato in vari calcolatori appartenenti a un'Università australiana e nel sistema informatico del Dipartimento della difesa americano.[22][28] Nel 1992 gli vengono rivolti ventiquattro capi di accusa per reati inerenti alla pirateria informatica.
Assange è condannato, ma in seguito è rilasciato per buona condotta, dopo aver pagato una multa di 2 100 dollari australiani.
(Il signor Assange era colpevole ed ha evitato la galera perché ha accettato un accordo con la Cia. Questa è la teoria del complotto)

LO SCOOP
Per quanto riguarda il più famoso scoop di WikiLeaks è pacifico che i file gli siano stati consegnati da un militare.
Pure lui/lei libero.

L'ESCA
Da lì, i media parlano di lui perché l'esca per accalappiare gli "informatori" deve essere in bella vista
Finalmente e' un uomo libero, al netto del compromesso che ha dovuto firmare e al di la' di tutti i discorsi che si possono fare e di tutti quelli che sono rimasti delusi o peggio ancora sospettosi, si puo' solo affermare...se li facciano loro 5 anni di prigione di massima sicurezza, torturati, in isolamento e in una cella di 3X2 23 ore al giorno, si vedra' in seguito se sono riusciti a piegarlo e a zittirlo, intanto molti di quelli che pontificano sul suo comportamento, probabilmente sono quelli che da queste parti li indichiamo come quelli che....uno schiaffo per farli parlare due per farli tacere.

Il fiume karma e' sempre li' con le sue rive comode-comode.
Correa (ex presidente Ecuador) sull'ipocrisia USA: "Se Assange avesse denunciato Cina e Russia, avrebbe un monumento a Washington"

Quote:

Gli hanno rubato 12 anni di vita per dire la verità", ha affermato Correa, sottolineando come i veri criminali di guerra siano rimasti impuniti mentre chi ha denunciato tali crimini è stato perseguitato. "I veri criminali di guerra sono rimasti impuniti. Colui che denuncia i crimini di guerra è stato perseguitato".

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-correa_sullipocrisia_usa_se_assange_avesse_denunciato_cina_e_russia_avrebbe_un_monumento_a_washington/45289_55421/
tutto vero Massimo, ma sono davvero contento per lui e la famiglia. poter dormire nel proprio letto sarà bellissimo.
@redazione

Sappiamo come sta di salute e/o di aspetto?
La foto del thread non è recente, o sbaglio?
#11 unkle72

Correa (ex presidente Ecuador) sull'ipocrisia USA: "Se Assange avesse denunciato Cina e Russia, avrebbe un monumento a Washington"

Verissimo. Frase assolutamente da incorniciare.

E comunque la cosa positiva è che Assange sia tornato in libertà.
SAM:

Quote:

Sappiamo come sta di salute e/o di aspetto? La foto del thread non è recente, o sbaglio?

La foto risale al periodo nell'ambasciata ecuadoriana (si presentava sempre alla finestra con il Barbour da motociclista). Oggi ho visto un video di lui sull'aereo nel volo di ritorno. Sta bene, è bello paffutello, non sembra particolarmente segnato.

Quote:

Certamente, la liberazione di Assange ci fa un enorme piacere per la sua persona, ma dal punto di vista della dittatura travestita da democrazia nella quale viviamo, non cambia assolutamente nulla.

Tristemente vero purtroppo, per il giornalismo di inchiesta sulle porcate delle agenzie Governative è una sconfitta.

Ma tanto ora ci pensa Trump...
Declassifica tutto, 11/9, JFK, Epstein.
https://x.com/i/status/1798395290120302826
#15 redazione

Quote:

La foto risale al periodo nell'ambasciata ecuadoriana (si presentava sempre alla finestra con il Barbour da motociclista). Oggi ho visto un video di lui sull'aereo nel volo di ritorno. Sta bene, è bello paffutello, non sembra particolarmente segnato.

Ok grazie
Fino a che Assange non sarà arrivato in Australia, non sarò per niente convinto della sua liberazione. E se fosse un tranello per prenderlo ed imprigionarlo negli USA? In fondo avrebbe potuto firmare quel documento anche in carcere o dall'Australia. Ci si può ancora fidare della parola data dagli americani?
speriamo solo che non cada il suo aereo... :hammer:
ecco la foto recente..
Finchè non arriva sano e salvo a casa: aspettiamo ad esultare
Mentana ha dato la notizia come ultima, giusto prima della nazionale italiana, mentre sul TG2 non v'è traccia! :-D
Rimbalzo dai CL:

ASSANGE: PSYOPS?

Fa tanto piacere la notizia della liberazione di Assange dopo anni e anni di prigionia tra ambasciate e carceri di massima sicurezza, alla fine trionfa la giustizia, il giornalista accusato di aver rivelato le scomode verità che incastravano il governo USA è finalmente libero…

Però…

Alla fine, quali cazzo sono queste verità rivelate?
Che gli americani hanno ucciso qualche civile iracheno nel 2003?
Silenzio completo sull’11 settembre, silenzio completo sui vaccini, silenzio completo sulle decine di colpi di stato messi in atto dalle intelligences, silenzio completo su scie chimiche, migrazioni, farsa climatica…

Non sarà mica che la liberazione di Assange sia un gesto teatrale da parte degli USA per dire “guarda come siamo buoni, rispettiamo anche chi si mette contro di noi”?

Che si tratti di una sceneggiata concordata fin dall’inizio (far trapelare qualche insignificante “scoop” sui crimini marginali per coprire quelli veri) o che semplicemente Assange sia stato perseguitato per il suo piccolo sgarbo come esempio per tutti i giornalisti, di fatto con questa concessione di grazia l’immagine USA si dà una bella lavata.
ASSANGE LIBERO? ASPETTIAMO A GIOIRE
Mi auguro con tutto il cuore che non lo facciano fuori, giusto per far capire agli altri cosa si deve aspettare chi dice la verità sugli Yankee (e magari dicendo pure HA STATO PUTIN), purtroppo è già stato "torturato" per quello che ha fatto, ci vorranno anni se non decenni per superare il trauma psicologico che ha subito, (MALEDETTI CRIMINALI) i terroristi o criminali veri vengono trattati con più dignità, io al posto suo cercherei di trovare asilo come un certo ex NSA, fidarsi di questi bugiardi è controproducente.
Anche se dovesse ammettere la sua colpevolezza può essere comunque un martire da seguire per molti altri (Come Gandhi, che non è certo un esempio da seguire per me, il troppo storpia sempre, NOFANTOZZI), a meno che sparisca dalla scena, e mi auguro solo quella, COMUNQUE AUGURI ASSANGE gli auguro Buona Vita per quanto sia possibile.
Chiedo,l'uso di una IA digitale,visto le striminzite immagini date in pasto,potrebbe essere plausibile?

Quote:

#22 Aironeblu
Alla fine, quali c***o sono queste verità rivelate?

tra le email di Hillary Clinton pubblicate da WikiLeaks, quella mandata a Mr Podesta, nella quale Hillary sostiene il bisogno di fare pressione sul Qatar e Arabia Saudita perché finanzino l'ISIS e altri gruppi islamici radicali

Quote:

In the email sent on August 17 2014, Ms Clinton asked Mr Podesta, who at that time worked under president Barack Obama, to help put “pressure” on Qatar and Saudi Arabia regarding the countries’ alleged support for the terrorist group Isis.

“We need to use our diplomatic and more traditional intelligence assets to bring pressure on the governments of Qatar and Saudi Arabia, which are providing clandestine financial and logistic support to Isil and other radical Sunni groups in the region,” Ms Clinton wrote.
https://www.independent.co.uk/news/people/julian-assange-clinton-foundation-isis-same-money-saudi-arabia-qatar-funding-a7397211.html

un conto è sospettarlo, fare speculazioni politiche su cosa fanno gli USA nel mondo,
un altro è avere scritto nero su bianco da loro stessi che supportano l'ISIS.
Poi c'è l'email diretta a Hillary del 2 aprile 2011 in cui Sidney Blumenthal parla dello spostamento delle riserve di oro libico al confine con lo scopo di dare garanzia ad una nuova valuta africana che doveva sostituire il franco africano, in sostanza, delle ragioni della guerra a Gheddafi
https://www.sott.net/article/315934-Hillarys-emails-confirm-France-and-US-killed-Qaddafi-for-his-gold-and-oil

poi c'è questo

Quote:

I media non l’hanno detto
PizzaGate ha avuto origine dalle e-mail di John Podesta pubblicate da Julian Assange e Wikileaks.
Le e-mail di John Podesta e di suo fratello Tony utilizzavano parole in codice documentate dall’FBI per pedofilia.
Le email non sono mai state contestate.

Assange: Dimenticate la Russia, la vera minaccia per l’America viene da Israele e dalla lobby israeliana
Julian Assange ha tenuto questo discorso alla stampa tedesca:

“Israele ha interferito nelle elezioni americane”.
“Ha corrotto i rami legislativo ed esecutivo dell’America”.
“Ha promosso guerre inutili e non vincenti”.
“Controlla i media tradizionali che forniscono propaganda per coprire le azioni di Israele”.
“Ha creato proposte di legge per rendere qualsiasi critica a Israele un crimine d’odio”.
“Tutto questo è stato creato da una potente lobby che compra i politici americani”.

Hillary Clinton su Julian Assange: “Non possiamo semplicemente (ucciderlo con un) drone?”

Evidentemente un’abitudine

https://www.maurizioblondet.it/assange-perche-era-in-galera/
ASSANGE CHI?

...oggi, la felicità per la sua liberazione e... la tristezza nel capire che le persone immerse nel sistema non lo conoscono: Assange chi? Il calciatore? Il terrorista? Il cuoco? :-o :-o
Sono un romantico sognatore e tutte le sere mi addormento immaginando le facce dei vari vespa , Mentana, Travaglio , feltri in una cella 3x2 senza vedere nessuno per 23 ore al giorno….. poi mi alzo tutto sudato e vedo che sono tornato nel mondo dell’’ipocrisia e del male assoluto :hammer:

Quote:

#6 unkle72
"...i giornalisti sono un altra cosa."

Ma figuriamoci cara Ottaviani, lo sappiamo benissimo cosa sono gli altri giornalisti.
Il 24 DI GIUGNO dovrà essere una giornata da commemorare, l’universo ha ascoltato le mie preghiere e credo quelle di tanti altri che ti hanno sostenuto in tutti questi anni. Hai dovuto pagare un prezzo per la tua libertà, 14 anni di persecuzione e adesso hai dovuto ammettere di essere colpevole, ciò non ha valore per chi vede il giusto tu non sei colpevole di niente, sei stato solo una delle tante prede che fanno paura a chi ha deciso di sterminare il mondo, e siccome ci sono tanti sprovveduti in questo mondo, chi dice la verità è un nemico da abbattere, e tu per loro sei uno di questi. Ti hanno riservato lo stesso trattamento che hanno fatto a Chico Forti. Comunque il peggio è finito. Ti abbraccio Assange, con tutto il cuore, sono contenta per te. Goditi la vita adesso. Pagheranno per il male che ti hanno fatto e che stanno facendo all’umanità intera.

Quote:

#18 mdc
Fino a che Assange non sarà arrivato in Australia, non sarò per niente convinto della sua liberazione

"Julian Assange può lasciare quest'aula da uomo libero"
Ora si può dire che è libero.
#28 bebbo.r

LEGGO DAL POST DELLA OTTAVIANI
Si metta agli altri???? Cosa vorrebbe dire? Si metta agli atti? Se e' cosi' e' un errore e non soltanto ortografico,secondo me.
Non solo la ottaviani non e' una giornalista, ma non sa neanche scrivere ecco perche' non controlla quello che digita.
E' ora di non perdonare piu' nulla a questa gentaglia, neanche gli errori di....svista? :-x
Tranquilla ottaviani la via sulla parita' con gli uomini e' aperta soprattutto quando si tratta di mediocrita'.

Il fiume karma e' sempre li' con le sue rive comode-comode.
Andrea Lombardi che di solito azzecca il 90% degli argomenti/posizioni da web-arruolatore e per il restante 10% sklera e offre picchi imbarazzanti, in cui la sua utenza rimane letteralmente disorientata,
a questo giro ha pestato un merdone colossale!



A 8 minuti: " la notizia è quella della liberazione di un semi-delinquente, anzi un delinquente completo che si chiama J.Assange. A mio avviso J.A. e il giornalismo sono 2 cose molto lontane, ben, ben distinte!"

Da li è partita l'ira funesta dei suoi iscritti e dei suoi abbonati che l'hanno sfankulato in chat e nei post al video, cancellando gli abbonamenti.

E' cmq un punto di vista.. magari qualcuno anche qua in LC è d'accordo con lui.

Questo il suo commento al video, viste le reazioni da guerra civile scatenata nell'utenza:

+++ FORNISCO A TUTTI GLI INTERESSATI LA PROCEDURA PER DISDIRE IL LORO ABBONAMENTO AL CANALE +++

1- Accedi a YouTube
2- Vai alla pagina youtube.com/paid_memberships
3- Individua l'abbonamento al canale che vuoi annullare e fai clic su Gestisci abbonamento
4- Seleziona DISATTIVA
5- Seleziona TERMINA ABBONAMENTO
6- Verrà visualizzata una schermata di conferma della cancellazione

Prima risposta:

@davidevacca619

16 ore fa
Appena fatto... anche senza il tuo aiuto.

:-D :hammer:

Ricordo a M.M. che è stato definito così da costui: "..pensate che il capo dei più grandi detrattori no-moon-landing complottisti è un regista!"...Lo sottolineo, non sia mai che M.M. si faccia intervistare da A.L. visto che ha già irretito, N.Lilin, G.Bianchi, S.Orsi e OttolinaTV! per poi dargli in continuazione del "komunista, in svariati video"!!!

Quote:

#24 Blade1960 2024-06-25 22:52 Chiedo,l'uso di una IA digitale,visto le striminzite immagini date in pasto,potrebbe essere plausibile?

conta le dita, se ci sono tutte è autentico
#32 Rodpariah

Aziendalista/soldatino filo trumpiano e anche razzista, nato pronato, perfetto studente anni 90.
.

Quote:

pensante che il capo dei più grandi detrattori no-moon-landing complottisti è un regista!".

Io ero rimasto a fotografo, detto da costui nel video...oggi prendo un caffe'...


Il primo e ultimo video che posto di costui, mi fa schifo anche a livello fisico.

Il fiume karma e' sempre li' con le sue rive comode-comode.
#ASSANGE


Quote:

CL#344 Cum grano salis2024-06-25

Per lo meno il buon Malanga ha spiegato quale sarebbe il complotto della CIA.....non è che mi convinca granché....12 anni di limitazioni della libertà per questo?
L'avranno pure usato, ma boh....


Quote:

CL#310 Aironeblu2024-06-25
silenzio completo su scie chimiche

Confesso di non aver mai poi wikilikizzato molto, ma su quest'ultimo aspetto, chiedo anche l'aiuto da casa per capire meglio cosa intenda dire il buon Julian qui, nella sua ultima intervista prima dell'arresto :
L’ULTIMA INTERVISTA DI ASSANGE NEL 2018: LA POLVERE INTELLIGENTE DEL MALE È OVUNQUE E IN OGNI COSA
Assange aveva rilasciato un’ultima intervista, e poco dopo è stato portato via dall’ambasciata ecuadoriana. https://www.nogeoingegneria.com/timeline/progetti/lultima-intervista-di-assange-nel-2018-la-polvere-intelligente-del-male-e-ovunque-e-in-ogni-cosa/


Quote:

CL#351 archisolution2024-06-26

Non c'è dubbio che tutta la vicenda suoni strana, questa della raccolta fondi poi è quasi surreale...inoltre non ho visto comunicati ufficiali...boh :roll:

Quote:

#34 starburst32024-06-26 09:38
#32 Rodpariah

Qualcuno ha anche scritto: "levami una curiosità: ma sei ebreo?"
Essì, perchè ad esempio un altro suo merdone pestato è quello quando ha definito gli Houties dei terroristi in ciabatte. Senza dire che anche nello stretto della Malacca viene impedito il transito di navi che vanno verso Israele; senza dire che la maggioranza dei paesi, in sede ONU, sono contrari a ciò che fa Israele e che la Corte Internazionale dell'Aja abbia colpito Netaniahu con le sue sentenze di "crimini di guerra" e autore di un GENOCIDIO.
Si, il buon Lombardi ha quel profumo di zolfo di demone ZIONista!

Chiagne & fotte, di qua e di la, ma poi ogni tanto la sua natura lo porta in contrasto col 70-80% di tutti gli utenti che lo seguono.. basta leggere i commenti al video.
Su Ustica e altri argomenti ha fatto degli ottimi servizi, ma ogni tanto "sbarella" e lascia tutti con un palmo di naso, perchè non capiscono come caxxo fa a dire che Wiki Leaks sia solo una "fogna, un cesso"!
https://www.corriere.it/oriente-occidente-federico-rampini/24_giugno_25/ombre-assange-74102073-5006-4959-9bed-6742fa854xlk.shtml

Spoilero il titolo
Burattino di Putin", "amico di Trump": le ombre che restano su Assange

L'articolo l'ho letto su Linkedin dove Rampini è stato letteralmente coperto di merda
#36 Rodpariah

Quote:

Su Ustica e altri argomenti ha fatto degli ottimi servizi,

Quello sul caso Moro l'ho visto, adesso gira la versione destra del fatto ( ha stata la stasi), anche se fosse vero, solleverebbe dalle responsabilita' oggettive e soggettive, la nato , la cia , il mossad e tutto il settore occidentale dal rapimento e dall'omicio dello statista democristiano?
Su Ustica, ti prego non costringermi a guardarlo (lombardi), dimmi solo se ha parlato della pista israeliana e se ne ha parlato come ne ha parlato, Grazie! ;-)

Il fiume larma e' sempre li' con le sue rive comode-comode.
Bella notizia

Beh giusto approfittare della situazione politica a proprio vantaggio, chissà quando sarebbe ricapitato. Ha già scontato abbastanza. Per tutti quelli che criticano, almeno lui ha fatto qualcosa, piccolo o grande che sia. Ed evidentemente ha dato fastidio. Comunque contribuire a far terminare una guerra non è cosa da poco.

Quote:

Certamente, la liberazione di Assange ci fa un enorme piacere per la sua persona, ma dal punto di vista della dittatura travestita da democrazia nella quale viviamo, non cambia assolutamente nulla.

Massimo Mazzucco

Il punto è esattamente quello di cui sopra. Assange non ha divulgato alcun "segreto militare" propriamente detto ma qualcosa di inconfessabile politicamente e mediaticamente che scardinava la narrativa del "Buoni & Salvatori del Mondo". Narrativa che evidentemente è considerata importante come un segreto militare.

Credo che il tutto sia ben condensato in questo appunto di Fusaro:


Quote:

Certamente, la liberazione di Assange ci fa un enorme piacere per la sua persona, ma dal punto di vista della dittatura travestita da democrazia nella quale viviamo, non cambia assolutamente nulla.

Infatti il potere controlla sia la maggioranza che l'opposizione, controlla sia il mainstream che la controinformazione di cui Assange è il simbolo
Perché Assange è più famoso di Richard Cage? Quali verità così importanti ha svelato Assange rispetto ai fatti basati sulle leggi della fisica mostrati da A&E?
#33 peterpan3

Pensi che la AI digitale non possa replicare un Assange paffutello che sale su un aereo?

Quote:

#43 Blade1960 2024-06-26 13:43 #33 peterpan3 Pensi che la AI digitale non possa replicare un Assange paffutello che sale su un aereo?

Oggi no, non con tutte le dita al posto giusto :pint:
LIBERAZIONE ASSANGE
Ho avuto la stessa identica impressione. Cionondimeno mi fa piacere che sia uscito.
Speriamo, per contro, che sia una spinta ad una sorta di risveglio per alcuni giornalisti (non dico tutti, ma due o tre...).
Ad maiora

Quote:

#21 Rodpariah

Mentana ha dato la notizia come ultima, giusto prima della nazionale italiana, mentre sul TG2 non v'è traccia! :-D

Non guardo la TV ma sta volta sarei proprio curioso di vedere quanto spazio è stato dato a questa notizia nei vari tg, fatti dai professionisti dell'informazione, la guarderei solo per sto fatto....ma ahimè non la ho dunque mi dovrò accontentare dell' intervento di Rodpariah. Thanks
#35 valis 2024-06-26 09:58

citazione:

Quote:

Confesso di non aver mai poi wikilikizzato molto, ma su quest'ultimo aspetto, chiedo anche l'aiuto da casa per capire meglio cosa intenda dire il buon Julian qui, nella sua ultima intervista prima dell'arresto : L’ULTIMA INTERVISTA DI ASSANGE NEL 2018: LA POLVERE INTELLIGENTE DEL MALE È OVUNQUE E IN OGNI COSA Assange aveva rilasciato un’ultima intervista, e poco dopo è stato portato via dall’ambasciata ecuadoriana

credo di poterti aiutare guarda al link: https://rsvdr.wordpress.com/2019/04/14/der-wahre-grund-fuer-5g-ist-1000-mal-schlimmer-als-die-strahlung/
si parla di esperimenti di nanorobot, questo link è già stato eliminato:https://connectiv.events/geheime-agenda-der-wahre-grund-schlimmer-als-die-strahlung/

per quanto possa sembrare assurdo con questi psicopatici c'è da aspettarsi questo e altro, mi pare che ne avesse parlato anche Franco Fracassi (il ricordo è un pò annebbiato) di esperimenti sul 5g o qualcosa del genere su youtube ma non ricordo su quale canale, (OK DOPO VARIE RICERCHE SU YOUTUBE SONO RIUSCITO A RINTRACCIARE UN VIDEO) e sorpresa sorpresa, su luogocomune2;

titolo:Franco Fracassi: Next, la guerra del futuro link:https://www.youtube.com/watch?v=PNXybehBPlg

se ti può interessare guarda anche al link:https://theyflyblog.com/2019/11/secret-agenda-the-real-reason-for-5g/

LO SO SEMBRA ANCORA PIU' ASSURDO (anche per me che seguo certi siti) comunque il futuro ci dirà quanto sia assurda questa umanità,
saluti
1-0 per la liberta'
Non occorre svelare i misteri piu' oscuri per farsi nemici pericolosi e fottersi la vita.
E' sufficiente riuscire a fare loro qualche danno.
Questo puo' deludere chi cerca(va) il messia, ma funziona cosi'.
Nel caso in specie: https://t.me/criscersei/3933?single
Ci furono poi le email di Podesta, Pizzagate ecc.
Per chi e' smaliziato, non e' una rivoluzione venire a sapere che in certi circoli si fanno cose perverse e si gioca sporco.
Per Podesta e friends, e' sufficiente per avere qualche fastidio.
Audentes fortuna iuvat… La fortuna aiuta gli audaci, e audace J. Assange lo è stato di sicuro. Se però do un minimo di credito alla fisiognomica (non quella raccapricciante di Lombroso), bisogna convenire che Assange non sembra affatto "patito", data l'ultima prigionia che si dice fosse solo di qualche mt quadrato. Naturalmente non si può che esserne lieti per lui, per il suo coraggio e la sua sopportazione. Sembra quasi che abbia vissuto in un residence… questo si ricava alla prima impressione. Se questa contasse ovviamente qualcosa...
#49 bandit
Che assist!!!
L'informatore ha contattato Assange, l'informatore è morto, Assange è libero. Evviva la libertà di informazione.
Sì in questo caso la notizia è stata pubblicata, ma non ci sarà stato qualche informatore che è morto perché ha contattato Assange mentre la sua notizia è stata oscurata?
A cosa è servito Assange?
1) A fare l'esca per informatori
2) A diventare il simbolo del giornalismo investigativo perché ovviamente al potere non basta controllare il mainstream, deve controllare anche chi critica il mainstream

Sia l'esca sia il simbolo per essere efficaci hanno bisogno di notorietà. E il mainstream gliela ha data. Fosse stato uno puro, avrebbe fatto una brutta fine molto tempo fa nel silenzio generale. Come l'informatore citato che ovviamente nessuno sapeva nemmeno della sua esistenza figuriamoci della sua morte.
Invece Assange è l'eroe della controinformazione graziato dal sistema per dimostrare a tutti che il sistema non è così malvagio.

L'illusionista ti fa guardare una mano mentre il trucco lo fa nell'altra
#44 peterpan3

Temo che ti dovrai ricredere molto presto.

Quote:


#47 Plejaren692024-06-26

Ciao Plejaren, scusami, in effetti mi rendo conto che non si capiva magari, ma la mia era una più che altro una provocazione affinché qualcuno si facesse delle domande :roll: ma come avrai potuto notare persino su LC nel 2024 c'è ancora gente che non "crede" nemmeno alle scie chimiche e si fida ciecamente di chi percula i "creduloni", quindi non so che dirti.
Grazie per il riscontro, questo sì. :-)
Non conoscevo il film "Endgame – Blueprint for Global Enslavement"
Un saluto.

Quote:

#51 BELLINI2024-06-26

Potremmo fare un ragionamento analogo x MM, allora, no?

Quote:

Potremmo fare un ragionamento analogo x MM, allora, no?

Se tu domani mattina hai un documento secretato del Pentagono e chiedi a Mazzucco di metterlo in Home Page su Luogocomune, lui non te lo pubblica
Sai perché?
Perché non è della Cia e sa che c'è da cagarsi addosso
"Nella giornata di oggi, il giornalista ha poi ammesso davanti a un tribunale a Saipan di aver violato la legge statunitense sullo spionaggio divulgando documenti classificati. Successivamente, Julian Assange ha intenzione di recarsi in Australia, ma gli spostamenti verso Saipan e verso l'Australia non possono essere fatti con tradizionali voli commerciali di linea, ma vanno gestiti privatamente. Il che ha un costo non indifferente.

Lo dice Stella Assange, moglie di Julian, che ha rivelato con un post su X che questi voli hanno un costo complessivo di 520 mila dollari. E, per coprire questi costi, Stella ha lanciato una pagina di crowdfunding il 25 giugno.
"

"Solamente 10 ore dopo, un anonimo donatore ha contribuito con 8 Bitcoin, il cui valore in dollari copre quasi interamente i costi dei voli.
Gli Assange hanno poi ricevuto altre donazioni in valuta flat per circa 380 mila dollari. Grazie a queste generose donazioni, Julian Assange potrà tornare in Australia senza debiti.
"
https://www.hwupgrade.it/news/web/con-500-mila-dollari-in-btc-un-bitcoiner-ha-contribuito-alla-liberazione-di-julian-assange_128394.html

Qualcuno commentava che stranamente fosse in carne, ed in effetti è atterrato molto più appesantito di quando è partito. ;-)
Capolavoro
La Cia si fa pagare pure dai complottisti
Ahahahah

Gracis mi pare che abbia definito Assange il più grande giornalista vivente
Ahahahah

Quote:


#55 BELLINI2024-06-26

Ah, ecco perché i militari non "credono" alle scie chimiche...

E anche qui all'inizio si credeva alla pandemia...

Forte.

Quindi se uno avesse un documento secretato che dimostra chessò, gli ideatori dell'11/9, che deve farne?

Distruggerlo, immagino.

Capito.
#50 Volano49

Quote:

Sembra quasi che abbia vissuto in un residence…

Forse è proprio questa l'impressione che volevano dare i burattinai. Se lo hanno liberato perchè adesso gli serviva apparire "democratici", non potevano farlo uscire nelle condizioni visibilmente da persona torturata, come nelle immagini di tempo fa. Si sono preso il tempo per rimetterlo in piedi. Di questo parla Franco Fracassi qui:
https://www.youtube.com/watch?v=oP0QcYltDGo&ab_channel=100GiornidaLeoni
#58 valis

Quote:

Quindi se uno avesse un documento secretato che dimostra chessò, gli ideatori dell'11/9, che deve farne?

È difficile che il salumiere ti impacchetti le fette di salame con un documento secretato e forse se ci pensi bene non è proprio così facile entrarne in possesso senza violare la legge
Però puoi andare da Assange e incomincia a contare alla rovescia
Da Mazzucco non andare, lui te lo dice già in anticipo che non vuole neanche vederlo
#57 BELLINI ho resistito un po' ma ora non ce la faccio più, tu davvero non sai nulla, non capisci molto e spari tanto! Ha rivelato talmente tante cose importanti che solo lui ha potuto fare, e poi sarebbe colluso con la CIA?
DAVVERO RIDICOLO!
Tu sapientone, conosci le vicende del Pizzagate, ad esempio?
#50 Volano49, molti si chiedono se sia lui o un clone....
Quello in galera era il clone. Lui ha fatto 12 anni alle Bahamas
Ahahahah

(Ok, è stato un colpo basso, ma non ho resistito)
#51 BELLINI


Quote:

#49 bandit
Che assist!!!

Assist? :roll: Dubito che esista qualcosa nell'Universo che possa contraddire una tua tesi* :hammer:
Questa e' una cosa che mi fa un po' "paura" (esagero eh).
Comunque, un po' di bizzarrie in tutta questa storia ce ne sono.
Io pero' non riesco ad appassionarmici. Saro' diventato vecchio.

*Intendo: che tu possa considerare come contradditoria
LOMBARDI ANTI MOON-HOAX

#34 starburst3

1) Questo tizio è un debunker da discount, almeno Attivissimo s'impegna molto ad argomentare e gli va riconosciuta una certa preparazione e capacità

2) Youtube aveva bisogno di sputtanarsi con la scemenza dei video shorts, buoni per qualche meme simpatico (ma lì domina TikTok) ma non per altro?
Come se una bella e elegante signora di mezza età uscisse in minigonna e maglietta per far ingelosire il marito scappato con una 20enne...
LOMBARDI ANTI MOON-HOAX

In passato ho visto qualche video di Lombardi e non era male
Non so, vedo un po' troppe inversioni ad U.
Lombardi, Pubble e quel medico no-vax magicamente convertito in pro-vax sfegatato
#66 BELLINI

Quote:

Lombardi, Pubble e quel medico no-vax magicamente convertito in pro-vax sfegatato

Tutti e tre li ho messi nel "dimenticatoio", a proposito mi serve nuovo spazio, cominciano a essere tanti :-D

Il fiume karma e' sempre li' con le sue rive comode-comode.
DOMANDA SU ASSANGE

HO cercato in rete ma non ho trovato l'età dei suoi figli con l'avvocatessa, mi sembrano piccoli, siccome è stato 7 anni nell'ambasciata e 5 in prigione, quando li ha fatti?
2 figli concepiti nell'ambasciata dell'Ecuador. O alle Bahamas per chi crede al clone. Devono essere stati anni difficili.
È vittima del sistema non c'è dubbio
https://www.repubblica.it/esteri/2020/04/13/news/gran_bretagna_assange_e_i_suoi_due_figli_concepiti_nell_ambasciata_ecuadoriana-253878857/
Fine di questo teatrino. Aspettatevene altri. Ha fatto la sua parte.

Quote:

se calcoliamo anche i sette anni di clausura nella ambasciata ecuadoriana a Londra

Con 2 figli concepiti e riconosciuti (magari ce ne sono altri) non parlerei di clausura

Quote:

Il messaggio degli USA quindi è stato chiaro, ed è diretto a tutti gli altri giornalisti del mondo occidentale: “Anche se vi capitassero fra le mani dei documenti scottanti, non provateci nemmeno lontanamente a pubblicarli. Altrimenti farete la stessa fine che ha fatto Assange.”

Diventare famosi, essere descritti come eroi, raccogliere centinaia di migliaia di dollari da persone che pensano che siete il più grande giornalista vivente???
Col cazzo!!!
Prima cosa, a voi nessuno darà dei documenti scottanti.
Secondo, se voi provate a pubblicarli morirete prima di diventare famosi.
Non illudetevi minimamente di fare la fine di Assange, lui ha potuto perché così ai piani alti hanno voluto
A proposito del volo di assange a 520 mila dollar$...
Un certo signor Buscetta volo dalla america a qua con un volo alitalia. Qualcuno ricorda se fosse un normale passeggeri? Assange non poteva rientrare in quantas? emirates? singaporeair? questioni di rotte?
Io ricordo insegne alitalia ai tempi... e buscetta era un pericoloso "pentito" che ha tolto il velo alla vera struttura, e linguaggio, della cupola
Difficile dire quanti milioni di euro ha raccolto WikiLeaks
Nel 2010 si parlava di 1 milione di euro in un anno

Ma sono sicuro che il nostro eroe può fare molto di più oggi.
Cioè in qualche giorno sarà già arrivato a un milione
Mica male per uno perseguitato dal sistema
cosa ne pensate?

https://www.youtube.com/watch?v=wvbsTifMjP0
Assange sta al giornalismo investigativo come Greta Thunberg sta all'ecologia

Quote:

#60 BELLINI2024-06-26

Ti ringrazio per l'idea, comunque.
Se mai verrò in possesso di un documento secretato che dimostra cose orribili, ne farò tante fotocopie e ci incarterò il salame per i miei clienti.

Ma non lo farò mai, intendiamoci, perché rivelare segreti di stato è illegale, come sedersi al bar senza green pass.

Piuttosto raccomando a tutti di investire in bitcoin, che mi pare una grande invenzione

Quote:

Piuttosto raccomando a tutti di investire in bitcoin, che mi pare una grande invenzione

Così mi fai venire le convulsioni
Arriverà anche il giorno del giudizio per il bitcoin


#50 Volano49

Quote:

Assange non sembra affatto "patito", data l'ultima prigionia che si dice fosse solo di qualche mt quadrato. Naturalmente non si può che esserne lieti per lui, per il suo coraggio e la sua sopportazione. Sembra quasi che abbia vissuto in un residence

Pochi mq = poco movimento
Cibo di scarsa qualità = eccesso di calorie = grasso superfluo
#78 prati

Quote:

Pochi mq = poco movimento
Cibo di scarsa qualità = eccesso di calorie = grasso superfluo

Ad Auschwitz scoppiavano di salute, allora.
#79 CharlieMike

Scusa, ma un paragone un po' più calzante, no?

Ognuno ha il diritto di avere la sua opinione e, personalmente, sto cercando di capire tuttavia mi pare normale che mangiare per tanti anni cibo precotto, con molti conservanti, tipico delle mense, porti ad un eccesso di grasso corporeo amplificato dallo scarso movimento, in questo caso dalla totale assenza di movimento.
Solo nei film americani, l'eroe di turno, si ammazza di palestra, nell'ora libera, per scaricare la rabbia e prepararsi alla rivalsa finale.
I professionisti dell'informazione

Euronews 20/02/24
"Londra, inizia l'ultima udienza per l'estradizione di Assange: negli Usa rischia 175 anni di carcere"
https://it.euronews.com/2024/02/20/londra-inizia-ludienza-per-lestradizione-di-julian-assange-negli-usa-rischia-175-anni-di-c
Ahahahah

È libero
Miracolo!!!!
#80 prati
5 anni di carcere o 5 anni di vita sedentaria hanno gli stessi effetti

Dopo 5 anni di carcere non si diventa invalidi per cui è normale che possa camminare saltare alzare le persone. E si può anche ingrassare

Diciamo che non ha rischiato di morire di fame
#72 archisolution

Quote:

Assange non poteva rientrare in quantas? emirates? singaporeair? questioni di rotte?

Se vuoi ti dico l'idea che mi sono fatto io, benché basata sul nulla più assoluto (davvero non ho letto niente, speculazione pura in base al pochissimo che so).

Ho capito che Assange doveva chiudere la pratica (di abiura :roll: ) con un giudice Usa e questo doveva avvenire negli Usa, solo che lui non voleva mettere piede negli Usa (ovviamente), così ha chiesto un tribunale vicino all'Australia, presumo su consiglio dei legali, che sapevano che si poteva trattare un accordo per fare il tutto in uno dei territori insulari politicamente collegati agli Usa.
Le isole Marianne settentrionali sono uno di questi territori Usa non incorporati insieme ai più noti Guam e Porto Rico, e sono in mezzo al nulla nel Pacifico occidentale.

Ci sono tante compagnie aeree con cui da Londra si può arrivare con volo diretto ad un aeroporto da cui poi ci sono voli per Saipan (non è che lo sappia, lo immagino guardando i Paesi dell'estremo oriente che si affacciano verso il Pacifico), e poi bisogna vedere se c'è un volo diretto da Saipan o altre isole verso l'Australia e quando c'è se c'è, quanto bisogna aspettare, e che arrivi possibilmente più vicino possibile a casa sua per evitare altri voli/spostamenti.

Non so quale fosse lo status internazionale di Assange al momento del rilascio ma prima dell'abiura, e non so quindi se sono state le compagnie aeree a non volersi prendere a bordo una patata bollente in quanto sull'aeromobile vigono le leggi dello Stato dove l'aereo è stato immatricolato e poi c'è l'arrivo nello Stato dello scalo e la polizia di frontiera, oltre alle questioni di ordine pubblico tra passeggeri/giornalisti/curiosi, accumulo di ritardi, proteste dei passeggeri e cazzi vari :-D
Per non parlare dell'aeroporto di arrivo, più la permanenza in hotel a Saipan per il volo verso casa, o altro carosello se doveva fare prima un altro scalo da un'altra parte prima dell'Australia.

Per cui, vuoi che le compagnie aeree non potevano o non volevano, vuoi per evitare altri casini e magari pure qualche esaltato, essendo un evento di risonanza mondiale saranno stati costretti o avranno deciso che era meglio fare tutto in fretta ed in autonomia, sapendo di avere buone chances di rientrare dei costi.

Io me la son spiegata così perché non mi andava di indagare e così ho smesso di farmi domande :-D

Quote:

#82 BELLINI2024-06-27 16:23

5 anni di carcere o 5 anni di vita sedentaria hanno gli stessi effetti

Dopo 5 anni di carcere non si diventa invalidi per cui è normale che possa camminare saltare alzare le persone. E si può anche ingrassare

Diciamo che non ha rischiato di morire di fame

Boia dun mond ledar... NON è possibile. Anche per oggi una parte di razza umana ci ha riservato altre delusioni
Chi di noi spenderebbe 500.000$ per un volo appena uscito dal carcere? Nessuno.
Ma il miglior giornalista del mondo si merita questo ed altro
Gli altri possono prendere i voli di linea, lui è stato modesto a non aver comprato l'aereo.
Ho l'impressione che non sia uno bisognoso di carità e che qualche soldino può riuscire a farlo ancora
Al minuto 6.10 Franco Fracassi dice che è stato il giudice inglese ad obbligare Assange a prendere un volo privato. Non è potuto salire su un aereo di linea perché poteva essere un rischio (?), e anche la rotta è stata decisa da altri.



Dante Bertello.

Quote:

Non è potuto salire su un aereo di linea perché poteva essere un rischio (?)

Anche io smetto di farmi domande perché è tutto estremamente logico
Chissà magari è risultato positivo al tampone del covid
Io avevo capito che il lockdown ci ha fatto male perche' ci ha chiusi in casa e ci ha tolto il sole, l'aria aperta e la vitamina D. E poi ci ha debilitato psicologicamente.
E questo ha danneggiato la salute al punto che tanti si sono ammalati per questo.

Adesso invece scopro che chiusi in una stanza si sta benissimo anche per diversi anni (mica 2 mesi).
E a dire queste 2 cose sono le stesse persone (almeno alcuni).

A prescindere da Assange, ma che cazzo vi fumate?

Quote:

5 anni di carcere o 5 anni di vita sedentaria hanno gli stessi effetti

Ma noooo!
E' molto peggio la vita sedentaria, credimi.
Se c'hai un cane ti tocca pure portarlo a pisciare.

Ti condanno a 5 anni di vita sedentaria!
No dotto', vi prego. Mandatemi al gabbio che ci sto meglio.
@ bandit
Io ho detto che guardando Assange salire sull'aereo non si può dire: "Sì è stato in carcere" o "No, non è stato in carcere perché cammina ed è ingrassato"

O tu guardandolo riesci a saperlo?
Perché se guardandolo hai capito che è stato in carcere, ti faccio fare un confronto con quello che lo ha guardato e dice che in galera non può esserci stato.
Secondo me perdete tempo.
#90 BELLINI

No, in quel senso nulla da eccepire.
Finche' ti danno da mangiare piu' o meno tieni le tue forme e puoi anche ingrassare.
Per verificare dove e' stato andrebbero usati altri criteri.
Di sole comunque ne ha preso poco, mi par di capire.
Ma poi chi lo sa, magari gli hanno pure dato la protezione.
Sì se fosse stato abbronzato come Obama avremmo risolto il mistero.

Il dilemma nasce dal fatto che quando è uscito con la barba lunga dall'ambasciata dell'Ecuador sembrava un sopravvissuto ad un naufragio che era stato 7 anni su un'isola deserta e poi si è scoperto che non lavorava e trombava. In pratica nell'ambasciata dell'Ecuador stava meglio dell'italiano medio

Adesso che è uscito dal carcere con un isolamento di 23 ore al giorno viene il dubbio che nessuno lo abbia visto in carcere o che abbia frequentato il carcere saltuariamente. Sembra abbastanza disinvolto a prendere aerei privati

Quote:

Il dilemma nasce dal fatto che quando è uscito con la barba lunga dall'ambasciata dell'Ecuador sembrava un sopravvissuto ad un naufragio e poi si è scoperto che non lavorava e trombava.

Ok, di questo non so nulla.
C'e' anche la cosa dei 500.000 dollari che mi lascia basito.
Boh.

Anzi pure un'altra cosa: ho visto una foto dove Saviano lo abbraccia. Brutte cose.
Ma il mondo e' complicato. Uno come Saviano puo' benissimo lanciarsi in una "causa" se crede che gli porti beneficio. E un Assange non credo conosca Saviano al punto di dirgli di tenere giu' le zampe. Di piu' non so.

Quote:

#87 BELLINI2024-06-27

Ma non è che bisogna smettere di farsi domande, si può (e si deve, immagino) continuare a farsele senza necessariamente ridere in faccia agli altri.
Anche se uno conoscesse LA VERITÀ, che fa, l'incarta?
Leggendo qui sembra l'unica soluzione.
Ah no, possiamo anche seguire Torella per altri consigli.
Più che altro se qualcuno mi spiega anche dov'è che gli USA farebbero bella figura in TUTTA questa storia.
Ah già sono i buoni.
@ bandit
Ti sei perso i commenti sopra

Ha concepito 2 figli con la sua avvocatessa nei 7 anni "rinchiuso" nell'ambasciata
Comunque, perche' il nostro non scrive le mie prigioni?
Sarebbe un best seller, e ci farebbero pure un film.

Quote:

Ti sei perso i commenti sopra

Ok, sorry. E' vero, ultimamente riesco a seguire poco.

Quote:

#93 bandit2024-06-27

Azz...questa mi mancava :-o
Vabbè la spero anch'io come te 8-)

Quote:

#79 CharlieMike
Ad Auschwitz scoppiavano di salute, allora.

Non mi risulta che nei lager si facesse "poco movimento".. anzi, poveri cristi, lavoravano anche 18 ore al giorno in condizioni pietose.
Il cibo poi era composto per lo più da pane e zuppa che chiamarla zuppa è una offesa alla zuppa stessa. Non a caso erano quasi tutti malati di dissenteria. Sicuramente insufficiente dal punto di vista delle calorie.
Ma io vorrei chiedere : l'accordo secondo voi lo hanno deciso il giorno prima, la settimana prima? Tutte le carte da preparare e timbrare, nulla osta, le teste da mettere d'accordo, pianificare i viaggi...

Alla fine, mi pare più che ovvio, ci sarà stato un giorno tempo fa in cui chi doveva sapere sapeva, ma io non ricordo annunci che dicevano "giorno X Assange verrà rilasciato", perché penso proprio che ne avremmo parlato.
A questo punto in cui chi deve sapere lo sa (UK che lo tiene dentro le sue carceri e gli USA che lo perseguono tramite l'UK), non è scontato almeno porsi come vaghissimo dubbio :roll: che MAGARI abbiano pensato di non farlo uscire agli occhi del mondo come un derelitto denutrito, trasandato e malconcio???

Perché attirarsi le critiche a valanga sul sistema di detenzione, i diritti umani e bla bla bla UK e USA brutti e cattivi bla bla bla, la democraziah occidentalehhh, i diritti civiliiiihhh...
Ma sono così idioti da non salvare almeno le apparenze??
Difatti non ne parla nessuno di come è uscito, se non per speculare su quanto sembri stia bene, che quasi quasi il carcere duro UK sia meglio di una spa.

Possibile che se è uscito in buone condizioni allora deve voler dire per forza che è colluso? (cosa che io non so, cerco di ragionare sempre in maniera distaccata sulle cose)
Vuol dire, di contro, che fino al giorno prima di uscire era per forza in isolamento al buio a pane ed acqua (esagero)?

Sarò io di costituzione a non riuscire a farmi opinioni con l'accetta, o di qua o di là :-D , ma non mi sembra fuori dal mondo l'idea che mi sono fatto e cioè che, sapendo che dovrà uscire, una parte dell'accordo possa essere stato che doveva, non solo poteva, rimettersi in forma, con agi e libertà che questo comporta e che prima non aveva?

E sapendo lui che finalmente sarebbe uscito fuori dal tunnel da cui non vedeva vie d'uscita da più di 10 anni, è inconcepibile ipotizzare che non solo gli sia tornato l'appetito ma che abbia pure approfittato della cura ricostituente??

Sarà che son fatto male io a ragionare così, ma ci tenevo ancora una volta a ricordarlo senza motivo (proprio perché son fatto male) :perculante:
Il giudice lo ha costretto ad ingrassare, a fare la barba, a spendere 520.000$ di volo e a comprare una Ferrari in Australia per far sembrare che lo hanno trattato bene altrimenti gli dava l'ergastolo
Il più grande gatekeeper vivente
È il Marco Travaglio americano (o australiano). Pubblica tutti i segreti del mondo tranne quelli che contano davvero
#102 BELLINI
Ma a te risulta che abbia avuto accesso a tutto l'archivio globale totale di tutto lo scibile umano dei complotti e delle cose losche ed abbia deciso scientemente cosa pubblicare e cosa no, o fai così tanto per dire?
#103 Cum grano salis
Travaglio cosa fa? Qualcuno gli passa dei documenti giudiziari di solito e lui pubblica
È un grande giornalista? No. È uno che pubblica quello che gli dicono di pubblicare.
Si guarda bene dal pubblicare alcune verità soprattutto quelle che contano

Assange è un personaggio decisamente più romanzato e più legato ai servizi segreti
È un'americanata. Un film di grande successo

Noi nel nostro piccolo abbiamo appena girato il film Vannacci
Uno sconosciuto che pubblica un libro e che diventa famoso perché viene attaccato dal sistema, dalla sinistra e dal ministro della Difesa che lo licenzia o gli cambia l'incarico.
Arriva la TV e il "perseguitato" Vannacci che lotta per la libertà di opinione e che dice cose contro l'ideologia dominante diventa il ribelle e prende un sacco di voti alle elezioni
Cazzo, era il signor nessuno ed è chiaramente un falso ribelle la cui popolarità e il suo ruolo da attore protagonista sono stati voluti dall'alto. Il paracadutista paracadutato in politica

I film si fanno in base al budget a disposizione
#104 BELLINI

Quote:

Si guarda bene dal pubblicare alcune verità soprattutto quelle che contano.

E su questo ti seguo, pur non avendo le prove in linea teorica posso essere d'accordo su Travaglio come su chiunque al mondo e, a meno che non volessi immolarmi, anch'io farei esattamente così, ed anche se volessi immolarmi è probabile che prima forse minaccerebbero persone a me vicine che rischierebbero per scelte mie.

Quote:

Assange è un personaggio decisamente più romanzato e più legato ai servizi segreti È un'americanata. Un film di grande successo

Su questo ti seguo meno nel prenderlo per buono, nel senso che quello che scrivono, dicono, pensano sui giornali e tv di Assange non me può fregare di meno perché il tutto ha o può avere i suoi interessi di parte di propaganda o affossamento. Non ho un giudizio mio anche perché ho seguito poco e nulla, ma se lo incensano e lo pompano a dismisura o lo mostrificano come un delinquente e pessimo giornalista o quel che è, 'sti cazzi per quanto mi riguarda ;-)

Quote:

Noi nel nostro piccolo abbiamo appena girato il film Vannacci

Su questo ritorno ad essere d'accordo, pienamente, compresa mia sorella Salis :perculante: e l'inquietante famiglia Cecchettin.
Probabilmente, sforzandoci un minimo con la memoria, ricorderemmo che ne hanno tirati fuori tantissimi nel tempo dal cilindro del nulla, anche se con alterne fortune.
Per dire, il primo che mi viene in mente al volo è Conte.

Ritornando ad Assange mi è tornato in mente un altro assioma che ho letto in giro : se riveli certe cose e non sei ancora morto allora c'è qualcosa che non va, perché a Tizio e Caio è successo che bla bla.
Ok, è vero che è successo ed è vero che succede, ma anche qui mi viene difficile farne degli assoluti per cui per essere credibili bisogna essere stati suicidati.

Io per esempio (sto scherzando ora) ho tutta la documentazione segreta dell'11 settembre come allegato di una email temporizzata che, se non faccio nulla ogni tot di tempo per posticiparla, partirebbe in automatico per le redazioni (e non solo) di mezzo mondo. Se vengo suicidato, l'email parte da Gmail o da altri 10 account diversi e nascosti mai usati sulla rete.
Posso anche aver incaricato qualcun altro a mandarla, posso avere qualche altro tipo di assicurazione sulla vita. Magari muoio uguale, però chi corre il rischio di farmi fuori non sa cosa ho, non sa quanto è circostanziato, dimostrabile o incontrovertibile. Oppure lo sa perché gliel'ho fatto capire.

In tanti sono stati così, come dire.... incauti, da dire prima quello che andavano a fare (Biscardi per esempio), fossero anche solo delle interviste, e c'è chi è stato così furbo da dichiarare che stava scrivendo un libro di scoperte o rivelazioni.
C'è invece chi è stato intelligente e ha detto solo quello che poteva dire pur non potendolo dire, ma senza andare troppo oltre, oppure si è assicurato di avere un'assicurazione sulla vita abbastanza convincente per la controparte che lo voleva accoppare.

Insomma, io ci vedo una nebbia fitta dove tu spesso e volentieri dici di vederci in modo estremamente chiaro.
Cosa che può anche essere, purché le tesi che sostieni, per quanto fuori dagli schemi, abbiano delle basi oggettive su cui poggiarsi, pure poche per carità.

Per questo quando le hai le apprezzo, pure se non concordo, perché mi piace muovermi fuori dagli schemi per poi eventualmente fare ipotesi che mi si sgretolano in mano perché alla fine non reggono come dovrebbero, ma quando mi pare che non le hai e fai diventare delle tue supposizioni un dato oggettivo, allora non ti seguo più nel ragionamento.

Ora, a meno che hai dati che non conosco, non abbiamo dati oggettivi su quello che Assange o Travaglio o chi per loro sanno o non sanno, o che abbiano deciso cosa dire e cosa no, pur se lo ritengo molto probabile, ma questa è appunto un'opinione.
Se ne può discutere, certo, ma non potrei mai farne un cavallo di battaglia a spada tratta come fai tu nelle Belliniadi :-D

Per me il dato oggettivo è se quello che dicono poi si dimostra vero oppure no, quindi se sono cazzari oppure no (col diritto anche di sbagliarsi e di ravvedersi).

Ora, a quanto ho capito, se Assange è stato condannato dagli Usa, innanzitutto le cose che ha pubblicato sono vere, altrimenti lo avrebbero accusato di diffamazione o che so io come si chiamerebbe in quesi casi ma di certo non per spionaggio e divulgazione di segreti di Stato, mentre dalla Svezia per le accuse di stupro no.
L'accusa di stupro o di cose che hanno a che fare col sesso poi è ormai un classico, quasi una firma.

Insomma, d'accordissimo con te che facciano i film, ma non farti lasciar prendere troppo dalla tua narrazione ché poi va a finire che i film li fai pure tu! ;-)
#105 Cum grano salis
Non ti sei chiesto perché gli architetti ed ingegneri per la verità sull'11 settembre sono meno popolari di Assange? E addirittura sono meno perseguitati. Assange invece è al centro dell'attenzione, è stato il paladino della libertà di informazione che addirittura infrange la legge per divulgare la verità e diventa la vittima del sistema che poi deve arrendersi e lasciarlo libero. Gli architetti ed ingegneri non c'è bisogno di ucciderli. Non è che sono della Cia perché sono vivi. Però vengono ignorati eppure la loro verità è molto più lampante e devastante

Il potere non accetta opinioni diversa nei primi due anni. Perché la bugia deve essere impiantata. Lì chi dice la verità rischia la pelle. Poi col passare del tempo, un'opinione contraria (come ha fatto Giordano col covid) può essere accettata dal potere ma solo perché la stragrande maggioranza delle persone non è in grado di cambiare l'idea originaria che gli è stata inculcata

Dove i media accendono i riflettori, lì c'è il film
“The best way to control the opposition is to lead it ourselves.”

Lenin
https://t.me/bordernights/32352
Pubblichiamo questo articolo, ognuno è libero di crederci o non crederci.
Potrebbe essere una montatura, stiamo approfondendo la questione, alcuni fatti sono documentati, stiamo cercando altre fonti.

Articolo del gennaio 2011 
Puppetworld

Wikileaks è un'operazione Rothschild
i Rothschild utilizzano Wikileaks per danneggiare la banca rivale, la cauzione di Julian Assange pagata dalla cognata dei Rothschild, molti altri collegamenti

Dopo essere diventato famoso, il primo compito di Julian Assange è quello di ferire una banca rivale della Banca Rothschild in Svizzera. La rivale è la Banca Julius Baer, ​​da secoli la prima banca svizzera: la concorrente Rothschild Bank AG ha aperto in Svizzera nel 1968.

Il 17 gennaio 2011, Assange ha tenuto una conferenza stampa al Frontline Club dove Rudolf Elmer, un ex dipendente della Banca Julius Baer, ​​ha fornito ad Assange file privati ​​relativi alle operazioni della banca nelle Isole Cayman. Elmer ha detto che voleva denunciare l'evasione fiscale di massa prima di tornare in Svizzera per essere processato per aver rubato informazioni da una banca. Anche se Elmer non ha nominato gli evasori fiscali, sostiene che i file del CD contengono informazioni su 40 politici, molti uomini d’affari, conglomerati multinazionali e “persone che si sono guadagnate da vivere con le arti”.

Le battaglie bancarie svizzere dei Rothschild: la conferenza stampa di Assange è stata in realtà una minaccia pubblica per la banca Julius Baer: Wikileaks ha rivelato per la prima volta parte del materiale Julius-Baer di Elmer nel 2008, nominando 10 clienti. All'epoca, Julius Baer fece causa e ottenne un'ingiunzione dal tribunale per chiudere di fatto Wikileaks.org nel suo host web in California.

Successivamente lo studio legale Fox Rothschild ha rappresentato Wikileaks, ha ottenuto l'annullamento dell'ingiunzione e ha rimesso in linea Wikileaks.org. Immediatamente la WL cominciò a far trapelare altri documenti di Elmer, cosa che danneggiò la banca Julius Baer.

La Banca JB ha ricevuto molta pubblicità negativa dal suo tentativo di censurare Internet. Quando JB perse la causa, i suoi clienti d'élite iniziarono a temere di essere smascherati e perseguiti per evasione fiscale e riciclaggio di denaro. Nei 10 mesi successivi le azioni Julius Baer crollarono del 60%. Il 4 dicembre 2008, Alex Widmer, amministratore delegato di Julius Baer, ​​52 anni, è stato trovato morto inaspettatamente.

Il Puppetworld Post ha scoperto molti collegamenti tra Wikileaks e la rete internazionale Rothschild:

una cognata e cugina di secondo grado dei Rothschild hanno pagato la cauzione per Julian Assange (Puppetworld Post exclusive)

L’Economist (una rivista Rothschild) ha assegnato ad Assange il suo New Media Award nel 2008

Wikileaks ha usato lo studio legale Fox Rothschild per rovesciare la sentenza di un giudice per ordinare a un host web di chiudere il sito di Wikileaks
Il Guardian e il New York Times, due dei media partner di Assange, sono legati ai Rothschild

Il proprietario della villa dove Assange è stato infine messo agli arresti domiciliari ha legami con i Rothschild

L’avvocato di Assange è anche l’avvocato dei Rothschild

Il senatore americano Joe Lieberman, che alla fine è stato responsabile di rendere Assange la più grande personalità dei media del decennio, è un membro del Council On Foreign Relations (un'organizzazione Rothschild)

[I Rothschild sono una famiglia internazionale di banchieri al centro di una rete di famiglie benestanti che controllano la maggior parte dei paesi attraverso una rete mondiale di banche centrali private (mascherate come banche federali), importanti catene di notizie, trust, consigli, eccetera.

Zac Goldsmith (sposato con Kate Rothschild) vincendo le elezioni con la sorella, Jemima Khan (nee Goldsmith), e la madre, Annabel Goldsmith

Quote:

I Rothschild hanno iniziato con Julian Assange nel 2008, quando Wikileaks è stato insignito del New Media Award dell’Economist. L’Economist è la voce dell’establishment britannico che, per esempio, ha sostenuto il coinvolgimento della Gran Bretagna nella guerra in Iraq. Sir Evelyn Robert Adrian de Rothschild è stato presidente dell'Economist dal 1972 al 1989. Sua moglie Lynn Forester de Rothschild attualmente siede nel consiglio di amministrazione dell'Economist. La famiglia Rothschild ha anche un grande interesse per l'Economist.

A prima vista, è incredulo che l’Economist, l’apice dell’establishment, darebbe il loro premio ad Assange sapendo bene che stava rilasciando documenti governativi classificati ed essendo eccessivamente consapevole del caos che questo creerà nel mondo.

L’obiettivo dichiarato di Ott è per un Governo Mondiale Uno (es. Il nuovo ordine mondiale). A tal fine progettano il conflitto tra le nazioni, per creare crisi che saranno poi utilizzate per aumentare il potere delle entità internazionali

l’ONU, la Banca Mondiale, il FMI, ecc. Ad esempio, loro (e altre famiglie strettamente correlate come gli Schiffs) finanziarono i bolscevichi. In passato, l’impero Rothschild ha approfittato di finanziare entrambe le parti della guerra....
https://web.archive.org/web/20110227121748/http://www.puppet99.com/?p=1

https://t.me/bordernights/32353
Assange vs Terza banca svizzera
Morale della favola: le banche svizzere cedono e si accordano con gli Usa

Articolo1
Il 2008 è stato segnato dalle prime cause contro WikiLeaks, così come dal primo movimento di sostegno a suo favore. A gennaio, l’organizzazione ha pubblicato una lista di conti della banca svizzera Julius Baer aperti dalla sua filiale delle Isole Cayman. La banca ha poi inviato diverse comunicazioni formali a WikiLeaks chiedendole di ritirarle.
Di fronte al suo rifiuto, la banca si è rivolta a un giudice americano che, il 18 febbraio 2008, ha ordinato a Dynadot, il conservatore dei nomi di dominio di Wikileaks, cioè la società che gestisce la prenotazione dei nomi di dominio, di bloccare l’accesso all’indirizzo wikileaks.org. Ma questa è una vittoria di Pirro per la banca. Prima di tutto, solo un nome di dominio WikiLeaks è bloccato e il sito rimane disponibile tramite altri indirizzi.
Ma soprattutto, la procedura che ha avviato ha attirato l’attenzione dei media mondiali sulle rivelazioni dell’organizzazione. Ha anche provocato un’ondata di sostegno all’organizzazione. Nelle settimane successive, diversi gruppi di associazioni e media, tra cui l’ACLU, l’Electronic Frontier Foundation (EFF), l’American Society of Newspaper Editors (ASNE), l’Associated Press e il Los Angeles Times, hanno presentato ricorsi contro la decisione del giudice in nome del primo emendamento della Costituzione americana che protegge la libertà di espressione.
La campagna è stata un successo. Il 29 febbraio, un giudice ha annullato l’ordine di bloccare WikiLeaks.org e l’8 marzo, la banca Julius Baer ha annunciato di abbandonare il procedimento.

Articolo2
Alex Widmer, direttore della terza banca elvetica, è deceduto nella notte tra mercoledì e giovedì all'età di 52 anni. Una fonte vicina alla famiglia parla di suicidio.
Questo contenuto è stato pubblicato al05 dicembre 2008

Articolo 3
Si è tolta la vita due giorni fa. Licenziata tre giorni fa. Era nota nell'ambiente della finanza zurighese. La donna era analista alla Julius Bär, banca già balzata agli onori della cronaca per un altro suicidio di un personaggio illustre, quello del suo amministratore delegato, Alex Widmer.

Però era il 2008/09 e c'era la crisi finanziaria quindi può succedere che i banchieri si suicidano (si parla sempre della stessa banca)

Articolo4
L’ex banchiere di Julius Bär si era fatto conoscere nel 2011, quando durante una conferenza stampa convocata a Londra consegnò due CD al fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, sostenendo che contenevano dati bancari riguardanti presunti evasori fiscali. Rudolf Elmer – che per la vicenda ha passato sei mesi in detenzione preventiva – ha in seguito fatto valere che i dischetti erano in realtà vuoti e che l’azione aveva soltanto un valore simbolico di denuncia.

Articolo5
Raggiunto l’accordo che pone fine alla lunga controversia tra gli Usa e gli istituti di credito svizzeri, accusati di favorire l’evasione fiscale dei cittadini statunitensi.
6 settembre 2013

Figuriamoci se uno così può lavorare per la Cia
#110 BELLINI
Ma se avevi detto che i media puntano i riflettori dove vogliono fare un film, dopo non mi pioi postare un articolo in cui si dice che è la vicenda della causa della banca e successiva decisione del giudice ad attirare l'attenzione dei media e quindi fare di Assange un paladino della libertà d'informazione.

E non mi puoi citare una frase di Lenin in cui dice di controllare l'opposizione facendola puntare verso di sé quando poi non solo l'ha puntato per bene, gli ha pure sparato tre colpi di pistola e poi lui s'è rinchiuso per mesi e mesi avendo paura di altri attentati.

Quindi se vuoi convincere qualcuno che Assange lavori per la Cia (a me, ripeto, frega nulla), almeno non dare versioni contrastanti con se stesse ;-)

Scegline una : hai scelto in più post quella del film creato dai media, allora quella scritta qui sopra la dovresti attaccare e smontare, non postare fra le argomentazioni a favore, perché io ad esempio (e non me ne frega nulla :-D ) la potrei usare contro le tue stesse affermazioni fatte finora.

Quote:

Ma se avevi detto che i media puntano i riflettori dove vogliono fare un film, dopo non mi pioi postare un articolo in cui si dice che è la vicenda della causa della banca e successiva decisione del giudice ad attirare l'attenzione dei media e quindi fare di Assange un paladino della libertà d'informazione.

Se la terza banca svizzera avesse fatto causa a me, sarei marcito in galera nel silenzio totale
Invece se fa causa a lui, parte (fanno partire) un movimento in difesa della libertà di informazione, si accendono i riflettori, il giudice gli dà ragione, muore l'amministratore delegato della banca e dopo qualche anno le banche svizzere devono accettare un accordo sul segreto bancario con gli Usa

Tutto normale

Se aspetti che te lo dica lui che è della Cia forse devi aspettare ancora un po'
#112 BELLINI
Dico a te quello che ormai dico a tutti quando mi capita : l'argomento viene dopo il metodo che usi per esporlo.

Se vedo un metodo che non ha una sua intrinseca coerenza, abbandono l'argomento.

Il risultato è che In questo caso - diciamo che hai ragione - il metodo che usi mi porta a pensare che nel percorso che hai fatto per convincertene potresti aver portato qualunque cosa per interpretarla a vantaggio di una tua idea preconcetta che ti sei costruito nel tempo o magari fin dall'inizio, non accorgendoti delle contraddizioni che difatti posti senza problemi.

E questo è un peccato perché, ripeto, diciamo che hai ragione ok?, uno come me che ne sa poco o nulla non di questo ma in generale di un argomento X, e che vede come tu procedi prima che sul cosa (l'argomento), viene portato lontano da questa verità che presenti.

Non cito mai nessuno, mai, se non i comici :-D , e non vorrei citare Aristotele sul principio di non contraddizione che sicuramente.conosci, difatti mi sa che era Parmenide :perculante:

Di contro, in generale, apprezzo pure e molto un ragionamento che a me appare sbagliato nelle conclusioni, e che però mi mette in crisi perché il metodo che viene usato per esporlo è intrinsecamente solido e coerente.

Trovare delle contraddizioni già nelle premesse (e sulla scelta di quali premesse sarebbe un capitolo a parte) è un suicidio argomentativo perché non richiede all'interlocutore neanche il minimo sforzo per smontare il dibattito.
Metodo
Assange viola il segreto bancario della terza banca svizzera e la banca gli fa causa
A una persona normale cosa sarebbe successo?
A lui succede che diventa famoso, il giudice gli dà ragione, l'amministratore delegato della banca muore e dopo qualche anno le banche svizzere devono accettare un accordo con gli Usa
Chi ci ha guadagnato?
La libertà di informazione o gli Usa?
Gli Usa. Assange lavora per gli Usa e non per la libertà di informazione
Fine del metodo

Metodo
Migliaia di architetti ed ingegneri dimostrano fisicamente che l'Edificio7 è stato demolito. Il mainstream li ignora e non gli riconoscono di aver detto una verità. Anzi sono tesi infondate
Assange pubblica dei documenti del Pentagono e gli dicono che è stato cattivo perché non si fa ma gli riconoscono di aver detto delle verità
Fine del metodo

Dopodiché io dubito che le persone capiscano le cose mediante la logica. Siamo esseri irrazionali e quello che vogliamo vedere è molto più potente di quello che si presenta davanti ai nostri occhi.
Qualche eccezione c'è ma è inutile insistere
Bellini

Quote:

A una persona normale cosa sarebbe successo?

Ma questo e' assodato.
Se sei un VIP usi una corsia diversa, e lui sicuramente e' diventato un VIP.
La stessa cosa e' successa alla Salis, per dire.
Metodo
Se sei un vip qualcuno ti ha fatto diventare un vip

Assange giornalista ribelle che viola la legge per dire la verità

Mazzucco complottista che spara cazzate
Fine del metodo
Sì ma è tutto relativo.

Secondo me una cosa sempre utile è farsi un "giudizio" ascoltando i personaggi parlare direttamente, e non altri che parlano di loro.
Perciò stavo cercando l'ultima intervista (o anche altre, magari) di Assange possibilmente sottotitolata in italiano, ma non la trovo.
Poi provo a cercare meglio, ma se qualcuno ha delle fonti e potesse linkarle, grazie.
#114 BELLINI
Se vuoi svicolare, svicola :-D
IO PARLO SOLTANTO DEL TUO METODO (o chi per te, in generale) di portare avanti una tesi, cosa diavolo c'entra quello usato dai media o dal sistema??
Fai finta di non capire, mi pare ovvio, non c'è nulla nel mio discorso che facesse riferimento ai metodi usati da X o Y con Assange o chi vuoi tu.

Altrimenti io proseguo sul fatto che dove si accendono i riflettori, come tu hai detto, allora c'è un film E allo stesso tempo che invece i media sono stati attirati dalla vicenda.

Per cui penso siano due cose diverse per diversi motivi :

1) AE911Truth sono tanti, sono quindi meno perseguitabili come avevi detto, mentre Assange è un singolo

2) Assange come dici tu è facilmente inquadrabile nell'eroe che sfida il sistema e che fa fare ascolti e vendere copie (che è l'unica cosa che importa a chi ne ha parlato ai tempi). Però erano tempi diversi, non è come Greta che era strumentale all'ecoansia.

3) A differenza di AE911Truth dove ci sono verità senza le prove (le prove ci sono, ma tu capisci che intendo), per Assange ci sono i cablogrammi direttamente dalla fonte, la prova provata, non sono studi o opinioni di 3.000 persone, non c'è da discutere se essere o non essere d'accordo, chi ha ragione o meno, chi sbaglia e chi no, e soprattutto Assange non ci mette del suo perché mostra una cosa oggettiva, mentre i 3.000 non possono limitarsi a dire "Ecco, vedete? E queste altre sono pure le carte nascoste del Nist che smentiscono quel che lo stesso Nist diceva pubblicamente!".

4) con Assange la gentehhh non deve studiare, ragionare, capire e mettere insieme i puntini messi insieme da persone che ci hanno lavorato e ragionato su per anni prendendo o scartando ipotesi per addivenire ad una soluzione razionale che spieghi tutto, perché col cablogramma gli basta avere LA notizia. E' fruibile col minimo sforzo dalle masse, ed è per questo che è appetibile per vendere.

5) Assange consente la serialità delle vendite, perché ogni volta c'è qualcosa di diverso e di nuovo, ed ogni volta si solletica la curiosità morbosa della gentehh che ama veder svelati gli altarini e ravanare nel torbido, di scoprire qualcosa di nascosto e che gli era stato volutamente nascosto. Con l'11 settembre purtroppo parli "solo" dell'11 settembre. Lo so che detta così è una bestemmia, ma la gentehhh ha la soglia di attenzione di un pesce rosso, si annoia presto, a meno che non ci sia del "prurito" dietro (non mi spiego altrimenti il Grande Fratello per 24 anni e similari, le riviste ed i siti di gossip, le storie sui reali incoronati e mille altre minchiate che incredibilmente ancora esistono e che la gente continua a mantenere in vita).
--------------

Quote:

Metodo Se sei un vip qualcuno ti ha fatto diventare un vip
Assange giornalista ribelle che viola la legge per dire la verità
Mazzucco complottista che spara cazzate
Fine del metodo

Continuo poi a non capire assolutamente a te, come persona, che te ne frega se i media, la massa, tutto l'universo consideri vip Tizio, o Assange giornalista e pure ribelle o Mazzucco spara cazzate.
Che necessità hai di uniformarti a qualcuno, ad una parte?
Hai davvero bisogno di far parte di un gruppo o dell'altro?

Non è più che sufficiente che TU sappia chi ascoltare e valutarne la veridicità, l'onestà intellettuale di chicchessia, che sia vip o non vip, cazzaro o non cazzaro per chiunque altro che non sia tu?
Ci tieni così tanto a che venga osannato dagli altri o affossato dagli altri quel che tu ritieni di osannare o affossare?

In sintesi, ma che te ne fotte di che pensano gli altri di Assange? :-D
Andremo alla rovina perché è stato una pedina dei Rothschild o della Cia, o se lo è tuttora?
Non è infinitamente più importante quello che pensi tu e se le cose che ha rivelato siano vere oppure false, indipendentemente da chi lo ha manovrato o da chi lui ha deciso di farsi manovrare per ottenere i suoi scopi pur mettendosi nel mezzo di una guerra fra bande?

Quote:

Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda.
Horacio Verbitsky

Dante Bertello.