Secondo uno studio peer-reviewed pubblicato sull’International Journal of Vaccine Theory, Practice, più vaccini un bambino riceve contemporaneamente, maggiore è la possibilità che sviluppi un’infezione, una malattia respiratoria o ritardi nello sviluppo legati alle vaccinazioni.

“Se gli indicatori di sicurezza facessero scattare degli allarmi, i risultati sarebbero assordanti”, ha detto l’autore principale Karl Jablonowski, ricercatore senior presso Children’s Health Defense (CHD). “Il numero assoluto di malattie aumenta esponenzialmente con ogni vaccino aggiunto”.

Jablonowski e il direttore scientifico del CHD, Brian Hooker, hanno analizzato i dati di 20 anni relativi a 1.542.076 combinazioni di vaccini somministrate a bambini di età inferiore a 1 anno. I dati, raccolti dal 1 luglio 1991 al 31 maggio 2011, provengono dal database Florida Medicaid disponibile al pubblico, che contiene più di 460 milioni di richieste di fatturazione da oltre 10 milioni di persone. I ricercatori hanno esaminato le diagnosi mediche fornite ai bambini vaccinati entro 30 giorni dalla vaccinazione. Lo studio ha confrontato i bambini che hanno ricevuto tre “vaccini base” con i bambini che hanno ricevuto gli stessi vaccini più altri, in un’unica visita dal pediatra.

 

I ricercatori hanno trovato nel database sette coorti di neonati che hanno ricevuto diverse combinazioni di vaccini – che vanno, ad esempio, dai vaccini base più HepB ai vaccini base più HepB, PCV e rotavirus – e li hanno confrontati con il gruppo di controllo.

Hanno così identificato 45 diverse diagnosi statisticamente significative per malattie respiratorie, dello sviluppo e sospette infettive in seguito alle diverse combinazioni di vaccini.

In sintesi, hanno scoperto che con l’aumento del numero di iniezioni somministrate ai bambini in una singola visita medica, il numero di diagnosi di malattie respiratorie o infettive dello sviluppo entro 30 giorni dalle iniezioni è aumentato in modo esponenziale.

Ogni iniezione aggiuntiva ha più che raddoppiato il numero delle diverse malattie diagnosticate.

Ad esempio, un vaccino aggiuntivo ha provocato una media di sette malattie aggiuntive che si sono verificate a tassi statisticamente significativi in ​​una data coorte di bambini.

Due vaccini aggiuntivi hanno provocato una media di 15 malattie e tre vaccini somministrati hanno provocato altre 35 malattie.

Le malattie respiratorie – tra cui tosse, asma, bronchite ostruttiva e molte altre – erano i disturbi ricorrenti più comuni a seguito di una qualsiasi combinazione di vaccini.

Condizioni di sviluppo come la “mancata crescita” – in cui lo sviluppo fisico, mentale o sociale di un bambino è ritardato, anormale o cessa – si sono verificate in quattro gruppi. I ricercatori hanno suggerito che fosse la conseguenza dei vaccini che causavano disregolazione nel sistema respiratorio e immunitario.

Un’infezione comune era la leucocitosi, un numero elevato di globuli bianchi che può indicare una serie di infezioni, infiammazioni o disturbi del sistema immunitario. Un altro esempio serio includeva la sepsi, che si è verificata nel gruppo che ha ricevuto il maggior numero di iniezioni contemporaneamente: le iniezioni base più HepB, PCV e rotavirus.

È “incredibilmente sconsiderato” che degli studi sugli effetti di più vaccini simultanei non siano stati condotti fino ad ora.

Il programma di vaccinazione infantile 2024 dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) comprende 77 dosi totali di vaccino per i bambini di età compresa tra 0 e 18 anni.

In confronto, nel 1986 il CDC raccomandava 11 dosi di 7 vaccini entro i 16 anni, inclusi i vaccini MMR (morbillo, parotite, rosolia), DTP e antipolio.

Ad eccezione del vaccino HepB, raccomandato per i neonati nelle prime 24 ore di vita, raramente i neonati ricevono un singolo vaccino alla volta.

Molti vaccini, come il DTP, combinano diversi vaccini per più malattie in un’unica dose. Inoltre, per aderire al programma del CDC, i pediatri comunemente somministrano cinque o sei vaccini e combinazioni di vaccini ai bambini ad ogni visita di 2, 4 e 6 mesi.

Tuttavia, affermano gli autori, non sono stati condotti studi appropriati per valutare gli effetti della combinazione dei vaccini.

“Sfortunatamente, c’è una scarsità di ricerche completate sulla somministrazione di vaccini multipli come raccomandato dal programma del CDC”, ha detto Hooker a The Defender. “I vaccini sono qualcosa di ‘magico’, quindi nessuno mette in dubbio l’idea di aggiungerne altri al programma”.

Il risultato è che, sebbene le agenzie per la sicurezza sanitaria possano affermare che i singoli vaccini sono sicuri, qualsiasi affermazione sulla sicurezza delle combinazioni di vaccini è infondata, hanno scritto gli autori.

“In pochi secondi, un bambino di 2 mesi visitato da un pediatra può aspettarsi di ricevere vaccini per HepB, rotavirus, difterite, tetano, pertosse, HIB, 15 o 20 diverse varianti pneumococciche, poliomielite e forse RSV”, ha detto Jablonowski. "È incredibilmente sconsiderato che i danni delle combinazioni non siano stati studiati", ha aggiunto.

“Abbiamo intenzione di continuare a completare questo tipo di ricerca, data l’enorme carenza di dati scientifici accurati e pertinenti sulla sicurezza dei vaccini”, ha affermato Hooker.

Fonte

Comments  
Forse in Calabria sta succedendo qualcosa di molto grave proprio per lo stesso motivo .
E poi uno non dovrebbe parlare e scrivere di "corda e sapone" a volontà per certi personaggi come la Lo****** e la sua banda.....

https://www.maurizioblondet.it/calabria-muoiono-piu-bambini-chissa-perche/

Quote:

Ad eccezione del vaccino HepB, raccomandato per i neonati nelle prime 24 ore di vita

L'epatite B, come ricorda persino la ortodossissima Wikimerda, si prende solo tramite esposizione a sangue infetto o a fluidi corporei come sperma e liquidi vaginali (vedi citazione qui sotto).
Come fa un neonato a correre il rischio di contrarre tale malattia?
Ecco, la semplice logica di questo ragionamento indica il livello di follia di chi "promuove" un vaccino simile ai neonati.

La trasmissione di epatite B avviene tramite esposizione a sangue infetto o a fluidi corporei come sperma e liquidi vaginali, mentre il DNA virale è stato rilevato anche nella saliva, nelle lacrime e nell'urina di portatori cronici con alto titolo nel siero sanguigno[3][5]. Il virus dell'epatite B non può essere però trasmesso attraverso il contatto casuale, come per esempio il tocco delle mani, la condivisione di posate o bicchieri, l'allattamento, baci, abbracci, tosse o starnuti[6]. Il virus è comunque in grado di sopravvivere fino a 7 giorni nell'ambiente. (wikim...)
È “incredibilmente sconsiderato” che degli studi sugli effetti di più vaccini simultanei non siano stati condotti fino ad ora.

Se lo avessero fatto (o meglio, se avessero reso pubblico quanto gia' si sapeva anni fa, che OGNI vaccinazione, con effetto cumulativo, diminuisce la capacita' dell'organismo di reagire alle malattie, molti medici sarebbero stati vittime di "malori improvvisi" provocati da genitori infuriati)

Per chi non avesse letto quanto riportato dall'utente Music band nella mia ricerca L'ipnosi di massa creata sui vaccini rimetto il link
https://www.luogocomune.net/downloads/Ahmbar-Ipnosi%20vaccinale.pdf

Il sistema immunitario nel suo complesso può essere considerato come una rete dinamica di
elementi, ciascuno dei quali opera efficacemente in coordinazione con altri in modo da mantenere
il giusto equilibrio con l'ambiente. La modificazione di questo delicatissimo equilibrio viene
chiaramente evidenziata nelle patologie immunologiche (come le patologie autoimmuni o quelle
allergiche),


...esistono 3 tipi di risposte immunitarie: di tipo Th1, Th2 e Th3

Se però, uno di questi 3 sistemi si altera nel senso che si iperstimola o si
ipostimola in modo persistente, come avviene con le vaccinazioni, si manifesta uno squilibrio cronico che si esprime con una
qualsiasi patologia cronica: quella verso cui l'organismo è più predisposto


A conferma di questo danno

Tutte le prove scientifiche, al momento disponibili suggeriscono che il vaccino DTP può uccidere
più bambini di quanti ne potrebbe salvare evitando di farli ammalare di tetano, difterite o
pertosse. In parole povere, il vaccino protegge i bambini dalle malattie coperte dal vaccino ma, al
contempo,li rende più suscettibili ad ammalarsi di malattie infettive diverse e non correlate”.
https://www.fnob.it/2018/08/14/vaccini-e-sopravvivenza-infantile-i-risultati-di-uno-studio-suipotenziali-effetti-del-dtp/
...confrontando i due gruppi di bambini vaccinati con DTP e bambini non vaccinati,la mortalità del
primo gruppo era cinque volte superiore rispetto al gruppo dei non vaccinati. Nella ricerca si
forniscono le tabelle e i dati relativi.
http://www.ebiomedicine.com/article/S2352-3964%2817%2930046-4/pdf
io non riesco a capire come abbiamo fatto a cadere così in basso. Una volta uno si faceva la varicella ed il morbilloed era a posto ( per esempio ) tutte queste "cure per cose inutitli. Potrebbero eradicare la fame nel mondo invece di creare queste porcherie.
Per gli esimi dott. Ing. Cav. Di gran croc. medici c'era bisogno di uno studio per scoprirlo? Quello che vedono tutti i giorni cosa pensano che sia ? Una fiction di Mediaset ?

Io ho un terrore che è sempre stato nascosto nel mio subconscio che gran parte di chi si iscrive ad una facoltà di medicina sia involontariamente, magari in fondo all'anima, un sadico macellaio.
Certo c'e' sicuramente chi ha una vera vocazione, ma il Covid ha sicuramente messo in luce il fatto che esiste una buona fetta di camici bianchi che si nutre della sofferenza della gente.
Ma l'orrore vero sono i pediatri che lo fanno con i neonati.
Chiunque di voi abbia un figlio sa bene cosa vuol dire andare ad una visita di controllo con la megera di turno che quasi si disinteressa del bimbo pur di rompere i coglioni sul fatto che non sia vaccinato.
VITTORIA80:

Quote:

io non riesco a capire come abbiamo fatto a cadere così in basso.

Come dice la famosa citazione (credo sia di Edmond Burke): “Affinchè il male trionfi, è sufficiente che gli uomini perbene non facciano nulla”.
#5 bushfamilyguy

Quote:

Ma l'orrore vero sono i pediatri che lo fanno con i neonati.

Concordo appieno.
La scorsa settimana in CL proposi un filmato nel quale ad una bambina di pochi anni venivano somministrati cinque sieri, nonostante il pianto dirotto della piccola, ne rimasi scioccato, lo paragono ad uno snuff video, e quel filmato non è il solo, ne girano molti altri ancora più drammatici.
Aggiungo che negli states stanno proponendo la decima dose di siero anticoso, questa volta sicuro anche per bambini e donne in gravidanza e visti i risultati, come non credergli...
#1 Ruminator

Quote:

E poi uno non dovrebbe parlare e scrivere di "corda e sapone" a volontà per certi personaggi come la Lo****** e la sua banda.....

Sarebbe un pessimo errore secondo me, in questo paese c'e' l'insana abitudine di trasformare gli stronzi in martiri,meglio un ergastolo con la cella chiusa mediante chiave di cioccolata ;-)

Il fiume karma e' sempre li' con le sue rive comode-comode.
#2 Aigor

Quote:

Ecco, la semplice logica di questo ragionamento indica il livello di follia di chi "promuove" un vaccino simile ai neonati.

Sarebbe ora che la smettessimo di usare queste parole per definire queste azioni criminali.
"Follia" si attribuisce ai pazzi ma questi non sono pazzi.
Agiscono scientemente.
Hanno capito che dare farmaci anche ai sani è più redditizio che darli ai solo malati, e se si comincia in tenera età si aumenta il guadagno.
Se poi gli studi e i test vengono presi "sottogamba" o peggio nemmeno fatti, il guadagno aumenta ulteriormente.
#4 Vittoria80

Io la varicella ed il morbillo me li sono fatti, a casa di mio cugino...
#4 Vittoria802024-06-27 10:11

Quote:

io non riesco a capire come abbiamo fatto a cadere così in basso.

Dipende dal punto di vista.
Dal loro non è così.
#9 CharlieMike


Quote:

Agiscono scientemente.

Concordo con la tua tesi e aggiungo che lo scopo non è solo di natura economica.
#12 Andrea_19702024-06-27 11:51

Quote:

Concordo con la tua tesi e aggiungo che lo scopo non è solo di natura economica.

Hanno preso due piccioni con una fava.
#12 Andrea_1970
#9 CharlieMike
sono d'accordo: si tratta di una strategia studiata, sicuramente per ragioni economiche e con prassi da neo-malthusianesimo

ho recuperato l'articolo iniziale a
https://ijvtpr.com/index.php/IJVTPR/article/view/100
Qualcuno conosce questa rivista e la sua reputazione?
Non sono riuscito a capire con quali finanziamenti la ricerca è stata eseguita; qualcuno ci è riuscito?
Vorrei poter diffondere l'articolo con i puntelli dovuti

grazie
#14 michele3F2024-06-27 12:16

Quote:

Vorrei poter diffondere l'articolo con i puntelli dovuti

In attesa puoi diffondere questo, commissionato dal governo danese e non ricordo quale stato africano

...confrontando i due gruppi di bambini vaccinati con DTP e bambini non vaccinati,la mortalità del
primo gruppo era cinque volte superiore rispetto al gruppo dei non vaccinati. Nella ricerca si
forniscono le tabelle e i dati relativi

https://www.thelancet.com/action/showPdf?pii=S2352-3964%2817%2930046-4
#15 ahmbar

grazie ahmbar
Leggerò anche il tuo pdf già pubblicato in LC (vedi #3 ahmbar)
A suo tempo il dottore Dr. Andrew J. Wakefield, non contrario alle vaccinazioni mono dose, disse che prima di continuare le vaccinazioni trivalenti (morbillo, parotite, rosolia) sarebbe stato utile verificarne la reale sicurezza approfondendo gli studi fati sui casi di autismo.
Consigliava l’uso del vaccino monodose, ma in risposta le case farmaceutiche ritirano dal mercato i vaccini monodose, perché avevano già investito nel trivalente e dovevano recuperare le spese.

Per dare il mio contributo segnalo i seguenti articoli:

Autismo o Encefalopatia Neurotossica Autoimmune?
https://autoimmunityreactions.org/2018/10/11/autismo-o-encefalopatia-neurotossica-autoimmune-2/


Uno studio rivela che i bambini non vaccinati sono più sani di quelli vaccinati
https://www.altreinfo.org/vaccini/30649/uno-studio-rivela-che-i-bambini-non-vaccinati-sono-piu-sani-di-quelli-vaccinati/?print=pdf

edit:
La vera storia del dottor Wakefield e del vaccino MPR
https://www.renovatio21.com/la-vera-storia-del-dottor-wakefield-e-del-vaccino-mpr/
Il rischio principale è dato dagli adiuvanti sintetici contenuti nei sieri magici. Di per sé non sarebbero dannosi se non fossero presenti queste sostanze (alcune delle quali sono già state vietate in passato per la loro dimostrata pericolosità). Ne è prova inconfutabile il fatto che le difese immunitarie, se non rese aggressive da queste sostanze, considerano i virus inattivati o parti di essi non pericolosi per il sistema.
Il rischio secondario deriva dal fatto che immunizzarsi contro le malattie esantematiche non farà altro che posticipare di una decina di anni il momento in cui si contrarranno questi morbi. A differenza della corretta risposta del sistema immunitario quando combatte un virus replicante reale, l'efficacia dei sieri non va oltre i 10-15 anni e, ad ogni richiamo, la loro efficacia diminuisce. Tra alcuni anni avremo parecchi ultra settantenni che moriranno di rosolia, morbillo, varicella, orecchioni, scarlattina, ecc.

Quote:

Enrico72


Tra alcuni anni avremo parecchi ultra settantenni che moriranno di rosolia, morbillo, varicella, orecchioni, scarlattina, ecc.

E quindi ,secondo te, dovrebbero vaccinarsi nuovamente o no ?......

Quote:

E quindi ,secondo te, dovrebbero vaccinarsi nuovamente o no ?......

Certo che dovranno farlo se non vogliono rischiare di contrarre le malattie contro le quali sono stati 'immunizzati artificialmente'. Ci sono i richiami programmati è scritto anche sui bugiardini di questi prodotti. Un conto è lottare contro ad esempio il morbillo a 10 anni, un conto a 80.

Quote:

Enrico72
Un conto è lottare contro ad esempio il morbillo a 10 anni, un conto a 80.

Io ho sempre saputo , detto da tutti i medici, che l'immunizzazione operata dai "vecchi" vaccini sarebbe durata per tutta la vita ,ma ora "qualcuno" ha cambiato idea . Quindi la massa di interessati si troverebbe a dover scegliere se rischiare di avere dei "problemi" per la malattia o per , magari , il corrispondente nuovo vaccino (magari ad Mrna ?...).
Sarò fissato, ma sento puzza di trecartari farmaceutici..

EDIT : Mi sto riferendo alla vaccinizone contro il vaiolo, visto che ultimamente hanno spesso parlato con toni allarmistici (.....) di vaiolo delle scimmie , trasmissibile all'uomo.
Povere creature!

Criminali. Urge karma, Inferno o asteroide, qualsiasi cosa va bene a questo punto.
Bucare i bambini appena nati non gli basta più
Vengono proposte punturine in gravidanza tetano pertosse e un altro che non ricordo.
Le malattie una volta chiamate infantili, varicella parotite morbillo
prese ( lo sapevano bene le mamme che ci mandavano in massa a prenderle dall'amichetto) regalavano immunità a vita, una volta adulte a nostra volta mamme anticorpi belli che pronti nel latte materno che regalava immunità per almeno un anno al bebè per TUTTE le malattie avute dalla neomamma.
Questo processo è stato interrotto volutamente da quella bella gente che ci vuole bene e si preoccupa per la nostra salute
Il capolinea DEVE essere vicino a qualsiasi costo
Ps
Pertosse più controverso degli altri da sempre, caso in famiglia malattia dopo richiamo, rosolia conta anticorpi dopo 20 anni dal richiamo ancora altissimi, ma 20 anni fa per i bimbi erano 4 obbligatori
L'Italia apripista di renzie è ancora attiva
I miei nipoti sono vaccinati per qualsiasi cosa, ho perso il conto di quante iniezioni e richiami hanno fatto.
Una volta chiesi a sua madre se si fosse informata sull'interazione tra vaccini (alcune iniezioni sono multiple).
La risposta è stata che il dottore non ha posto la questione e quindi la cosa non esiste.
Questa è la linea seguita dalla maggior parte dei genitori, non si informano, si fidano ciecamente dei dottori e se per caso qualcuno tenta di porre domande viene zittito ed ammonito di farsi gli affari propri.
Come con il coviddi chi doveva capire lo ha già fatto, chi non lo capisce non lo farà mai.
#18 Enrico72

Quote:

Ci sono i richiami programmati è scritto anche sui bugiardini di questi prodotti

Ci sono anche quelli che sanno che di qualcosa prima o poi si muore, e che non è certo bigpharma che gli migliora la vita.
#14 michele3F

Quote:

Vorrei poter diffondere l'articolo con i puntelli dovuti

Non so niente di quella rivista, ma sto leggendo "BIOLAB" di Franco Fracassi e di puntelli ne offre a volontà. Le risultanze sulle finalità dell'industria farmaceutica coincidono con quelle riportate nel libro "Medicine letali e crimine organizzato" di P. Gotzche. Tutto documentato.
#24 unkle72


Quote:

Come con il coviddi chi doveva capire lo ha già fatto, chi non lo capisce non lo farà mai.

Nel caso di neogenitori capire non basta ci vuole anche il coraggio di combattere
La guerra pare si inasprisca sempre più
#27 andersonp

Quote:

Nel caso di neogenitori capire non basta ci vuole anche il coraggio di combattere

Se un genitore capisce e non agisce è molto più colpevole di chi non comprende.
Le battaglie si combattono per cose importanti, vaccinare a tappeto i propri figli per "proteggerli" da malattie scomparse, non mortali o praticamente impossibili da contrarre è abbastanza insensato.
Se a ciò aggiungiamo il rischio delle vaxxinazioni multiple, la scelta prudente appare assolutamente sensata.

Quote:

La guerra pare si inasprisca sempre più

Finché le pecore ubbidiranno in silenzio la dittatura sanitaria è destinata ad aumentare.
#28 unkle722024-06-27 21:47


Quote:

Se a ciò aggiungiamo il rischio delle vaxxinazioni multiple, la scelta prudente appare assolutamente sensata

Purtroppo non e' un "rischio", e' una certezza di disturbi piu' o meno gravi, come e perche' perfettamente spiegato da Music band di cui ho allegato il post (ora irraggiungibile nel vecchio sito) nella mia ricerca https://www.luogocomune.net/downloads/Ahmbar-Ipnosi%20vaccinale.pdf

Quando eravamo bambini, chi soffriva di allergie alimentari? Chi di malattie auto-immuni? Chi di asma? Pochi, pochissimi sfortunati
Per non parlare dell'autismo, quasi sconosciuto, mentre ora colpisce un bambino ogni 34...

La cosa che fa inorridire e' che esiste un grande gruppo di controllo proprio in america, la comunita' Amish, dove non si vaccina e, casualmente. tutte queste patologie sono quasi inesistenti


Sanno, molti dottori specialmente sanno benissimo come stanno le cose, ma decidono di far finta di niente, perpetuando questi crimini mantenendo nell'ignoranza gli ignari genitori
Come possano dormire la notte quando vedono bambini in loro cura ammalarsi continuamente e' per me davvero incomprensibile
Non sottovaluterei l'ignoranza, nel senso letterale del termine sia dei genitori che di molti medici.
I primi che si fidano ciecamente dei secondi, laureati in bigfarma leggono i protocolli e agiscono di conseguenza, niente domande niente ripensamenti.
Tanti genitori non sanno neanche che esista esavalente per loro è una puntura e basta

Poi c'è la codardia
Sanno benissimo tutti che conoscere ed adeguarsi costa, a volte molto caro anche
#29 ahmbar

Quote:

Quando eravamo bambini, chi soffriva di allergie alimentari? Chi di malattie auto-immuni? Chi di asma? Pochi, pochissimi sfortunati
Per non parlare dell'autismo, quasi sconosciuto, mentre ora colpisce un bambino ogni 34...

I vaxxini possono essere una concausa importante, ma per quanto riguarda le allergie alimentari una quota di tali patologie è scatenata dagli alimenti stessi iperprocessati, raffinati e additivati di eccipienti, conservanti, esaltatori ecc.
L'autismo è in aumento ma è sempre esistito, mancava l'etichetta medica da appiccicare sopra a disturbi che in passato venivano definiti scemenza, imbecillità o vera e propria opera del demonio.
Non possiamo imputare tutto alle sole vaxxinazioni.
Il vaccino del tetano per gli adulti come lo vedete?
Io qualche anno fa sono riuscito ad evitarlo perché all'esame anticorpale ero ancora protetto ( con grande sorpresa del medico).
Cioé é veramente utile per chi lavora in situazioni di rischio?

Quote:

Il vaccino del tetano per gli adulti come lo vedete?

Sicuramente risulterà utile se lavora in un ambiente a rischio e cioè in ambienti con contaminazione di feci equine e bovine. Per quanto riguarda la sicurezza del vaccino, i rischi sulla salute sono creati principalmente dagli adiuvanti contenuti nella soluzione: formaldeide, idrossido di alluminio e mercurio.
#33 Enrico72


Quote:

Per quanto riguarda la sicurezza del vaccino, i rischi sulla salute sono creati principalmente dagli adiuvanti contenuti nella soluzione: formaldeide, idrossido di alluminio e mercurio

Non sono daccordo, gli adiuvanti sono certamente tossici e causano danni a breve, medio e lungo termine (mercurio ed alluminio in primis)
Ma e' l'iper-stimolazione stessa che provoca squilibri nel sistema immunitario, in particolare se avviene quando questo e' in via di formazione, come nel caso dei bambini

Se poi il processo viene iniziato nei lattanti, dove il meccanismo e' addirittura in pre-formazione, i danni sono certi e permanenti

Dovresti davvero leggere gli studi riportati da Music Band, dove viene spiegato cosa avviene nell'organismo nel dettaglio
#31 unkle72

Quote:

I vaxxini possono essere una concausa importante, ma per quanto riguarda le allergie alimentari una quota di tali patologie è scatenata dagli alimenti stessi iperprocessati, raffinati e additivati di eccipienti, conservanti, esaltatori ecc.

La stessa schifezza era gia' prodotta anche quando noi eravamo bambini, eppure ben pochi soffrivano di allergie, ora TUTTI (o quasi) ne sono vittime
Che l'alimentazione attuale sia dannosa e' indubbio, ma se sviluppi allergie ad alimenti che non hai ancora mai assunto, e' evidente che non possono essere i processi di raffinazione la causa



Quote:

L'autismo è in aumento ma è sempre esistito,

Vero, ma erano i pochi, pochissimi sfortunati
A corroborare quanto le inoculazioni siano la causa principale dell'autismo basta osservare l'aumento parallelo con esse che ha accompagnato il disturbo: ad ogni incremento di vaccinazioni e' seguito un numero crescente di colpiti

Da quando poi hanno ridotto l'eta' per le prime punture c'e' stata una vera esplosione di casi , casualmente concomitante con l'aumento delle patologie per cui si richiedeva la vaccinazione preventiva

"uno su 1000" , "uno su 500", "uno su 200", uno su 100"... sino ad arrivare alla situazione odierna, dove 1 bambino su 34 soffre di questa patologia :cry:
#31 unkle72

Quote:

I vaxxini possono essere una concausa importante, ma per quanto riguarda le allergie alimentari una quota di tali patologie è scatenata dagli alimenti stessi iperprocessati, raffinati e additivati di eccipienti, conservanti, esaltatori ecc.

La stessa schifezza era gia' prodotta anche quando noi eravamo bambini, eppure ben pochi soffrivano di allergie, ora TUTTI (o quasi) ne sono vittime
Che l'alimentazione attuale sia dannosa e' indubbio, ma se sviluppi allergie ad alimenti che non hai ancora mai assunto, e' evidente che non possono essere i processi di raffinazione la causa



Quote:

L'autismo è in aumento ma è sempre esistito,

Vero, ma erano i pochi sfortunati
A corroborare quanto le inoculazioni siano la causa principale dell'autismo basta osservare l'aumento parallelo con esse che ha accompagnato il disturbo: ad ogni incremento di vaccinazioni e' seguito un numero crescente di colpiti

Da quando poi hanno ridotto l'eta' per le prime punture c'e' stata una vera esplosione di casi , casualmente concomitante con l'aumento delle patologie per cui si richiedeva la vaccinazione preventiva

"uno su 1000" , "uno su 500", "uno su 200", uno su 100"... sino ad arrivare alla situazione odierna, dove 1 bambino su 34 soffre di questa patologia :cry:
Una cosa non mi è del tutto chiara: ma alla fine, questi vaccini, servono o no a proteggerci dalle malattie?

Se non mi vaccino e mi ammalo, rischio veramente di morire o di stare leso per la vita a causa della malattia?
Se si, quanto alto è il rischio: più o meno di avere effetti avversi da vaccino?

Perchè è da prima del coso-19 che ho dubbi a riguardo (sono anni che non faccio più nemmeno il richiamo x l'antitetanica).
Oggi sono in viaggio, non posso pubblicare niente, sorry. A domani.
#35 ahmbar

Quoto, il problema è lo stesso dei "malori improvvisi": non è tanto il fatto che sono sempre esistiti, è la frequenza odierna che fa accendere (in pochi purtroppo) la lampadina...

Il problema autismo si gioca a livello di infiammazione intestinale, non a caso Wakefield era partito proprio da lì per trarre le sue conclusioni.
Di conseguenza tutto ciò che può creare infiammazione cronica all'intestino e, di conseguenza, anche problemi di non corretta permeabilità, può causare a cascata danni ovunque, dalle patologie autoimmuni a quelle che coinvolgono il cervello e la sua funzionalità.
Di seguito l'elenco completo delle sotanze "adiuvanti" presenti nei vaccini del 2017; l'elenco è pubblicato sul sito del CDC:

https://telegra.ph/CDC-documenta-lelenco-di-tutti-gli-eccipienti-vaccinali-tra-cui-cellule-del-rene-di-scimmia-verde-africana-e-cellule-di-fibrobla-05-05

A queste sostanze ufficiali vanno aggiunte le altre rilevate dalle analisi di Montanari, non dispongo di link ma l'elenco è mooolto più lungo di quello formale, rammento che specificava il fatto che la maggior parte delle sostanze presenti nei vaccini non era stato possibile identificarle poichè non erano presenti nel database del microscopio elettronico, costituiscono quello che io chiamo "la materia oscura dei vaccini".

I vecchi vaccini sono stati soppiantati dalla terapia genica sperimentale che prevede innesti eterologi abbinati ad abbondanti quantità di dna umano e non, e che vanno ben oltre i limiti permessi per legge.

E' risaputo che l'mrna ogm può retroascriversi nel DNA umano.

Se i vecchi vaccini erano già di per se micidiali, i nuovi sieri sono mortali.
Sottolinenado il fatto che i sieri di pfizer e moderna sono commercializzati dalle due suddette aziende ma prodotti dalla collaborazione del Pentagono con darpa ed entrambi sono protetti da segreto militare, lascio una recente intervista al maresciallo dell' AM Roberto Nuzzo circa le finalità dei sieri ad mrna, sono concetti che chi frequenta il sito già conosce ma repetita iuvant:

https://rumble.com/v53ak7q-june-23-2024.html
#37 federasta2024-06-28 09:42

Premessa-non sono un medico, quanto sto per dirti e' solo e solamente il parere di uno che ha letto tanto sull'argomento


Quote:

Una cosa non mi è del tutto chiara: ma alla fine, questi vaccini, servono o no a proteggerci dalle malattie?

Sono certamente un vantaggio dato al sistema immunitario, perche' possiede gli anticorpi dedicati alla specifica infezione

Un sistema immunitario efficiente, d'altra parte, e' gia attrezzato per contrastare efficacemente una grande varieta' di malattie, specie se si e' sviluppato nell'infanzia attraverso le infezioni tipiche della puberta', morbillo, varicella, parotite etc, che sono la palestra dell'organismo

Ed il rovescio della medaglia e' che OGNI vaccinazione indebolisce progressivamente l'energia cellulare


Quote:

Se non mi vaccino e mi ammalo, rischio veramente di morire o di stare leso per la vita a causa della malattia?

Di che malattie stai parlando? Quelle per cui si e' scatenata la vaccinofobia, le malattie infantili, certamente no

Il morbillo, se contratto in eta' avanzata e non da bambino, e' l'unica pericolosa, perche' provoca febbri molto alte, le altre causano solo fastidi , anche se la parotite puo' provocare sterilita'

La possibilita' di morire o di essere leso a vita sono purtroppo molto piu' probabili a causa degli adiuvanti ( solventi) che l'industria farmaceutica utilizza per produrre i vaccini, gli studi sugli effetti avversi anche mortali dell'alluminio, mercurio e formaldeide sono numerosissimi


Sperando di esserti stato utile, ti rimetto il link ad una ricerca di quasi 6 mesi che ho fatto quando era in arrivo il mio primo nipote
Se sei a digiuno dell'argomento quanto ci leggerai ti lascera' senza parole
https://www.luogocomune.net/downloads/Ahmbar-Ipnosi%20vaccinale.pdf

Quote:

#42 ahmbar

Grazie 1000, appena ho un attimo darò un'occhiata al link che mi hai girato
#36 ahmbar

Quote:

La stessa schifezza era gia' prodotta anche quando noi eravamo bambini, eppure ben pochi soffrivano di allergie, ora TUTTI (o quasi) ne sono vittime

Non so di che anno tu sia, ma io ero bambino negli anni 70 del secolo scorso e l'elenco degli additivi alimentari non era imponente come adesso.....

https://it.wikipedia.org/wiki/Additivo_alimentare


Ti consiglio di procurarti questo libretto, veramente interessante:

https://www.ibs.it/guida-tascabile-agli-additivi-alimentari-libro-corinne-gouget/e/9788862290845
#42 ahmbar

Quote:

possiede gli anticorpi dedicati alla specifica infezione

anche no. Ricordo video di Loretta Bolgan in cui diceva che, esaminandoli, in alcuni non avevano trovato nemmeno quelli.
depopolazione e sudditi rincoglioniti direi che per le elites antiumane va a gonfie vele
Quindi faccio uno studio e lo pubblico su una rivista ed è automaticamente verità? Tutti gli altri dicono stronzate?
Ed inoltre se le conclusioni sono pilotate nessuno può smentirle perché sono pubblicate su una rivista?
Qualcuno ha letto lo studio?
"combinazioni di vaccini somministrate a bambini di età inferiore a 1 anno"
E che diagnosi hanno fatto in merito a problemi di apprendimento?
"I ricercatori hanno esaminato le diagnosi mediche fornite ai bambini vaccinati entro 30 giorni dalla vaccinazione."
Questo basta e avanza?

"The information on the website and in the IJVTPR is not intended as a diagnosis, recommended treatment, prevention, or cure for any human condition or medical procedure that may be referred to in any way. Users and readers who may be parents, guardians, caregivers, clinicians, or relatives of persons impacted by any of the morbid conditions, procedures, or protocols that may be referred to, must use their own judgment concerning specific applications. The contributing authors, editors, and persons associated in any capacity with the website and/or with the journal disclaim any liability or responsibility to any person or entity for any harm, financial loss, physical injury, or other penalty that may stem from any use or application in any context of information, conclusions, research findings, opinions, errors, or any statements found on the website or in the IJVTPR."
tradotto in italiano:
"Le informazioni sul sito Web e nell'IJVTPR non sono intese come diagnosi, trattamento raccomandato, prevenzione o cura per alcuna condizione umana o procedura medica a cui si possa fare riferimento in alcun modo. Gli utenti e i lettori che possono essere genitori, tutori, assistenti, medici o parenti di persone colpite da una qualsiasi delle condizioni morbose, procedure o protocolli a cui si può fare riferimento, devono usare il proprio giudizio in merito ad applicazioni specifiche. Gli autori, gli editori e le persone associate in qualsiasi veste al sito Web e/o alla rivista declinano ogni responsabilità nei confronti di qualsiasi persona o entità per qualsiasi danno, perdita finanziaria, lesione fisica o altra sanzione che possa derivare da qualsiasi uso o applicazione in qualsiasi contesto di informazioni, conclusioni, risultati di ricerca, opinioni, errori o qualsiasi dichiarazione trovata sul sito Web o nell'IJVTPR."

"uno studio peer-reviewed pubblicato"
Con quella premessa?

Quoting Leo Somnolentus:

depopolazione e sudditi rincoglioniti direi che per le elites antiumane va a gonfie vele


Peccato che la popolazione stà inesorabilmente aumentando. Qualcosa non torna.

Quote:

Peccato che la popolazione stà inesorabilmente aumentando. Qualcosa non torna.

Può essere, e la soluzione puoi trovarla da solo, prova a ingegnarti...

Una cosa non esclude l'altra a priori...