Ieri a Trieste il capo dello stato ha tenuto un discorso “importante” sullo stato della democrazia. Nel sottotesto si legge una evidente paura per “l’onda nera” che avanza in Europa.

Il problema è che Mattarella, nel cercare di appellarsi ai più sani principi costituzionali, ha talmente stiracchiato i suoi ragionamenti da andare a smentire quello che lui stesso aveva detto un paio di anni fa, durante il covid.

Citando Norberto Bobbio, infatti, Mattarella ci ha ricordato che la democrazia deve porre “dei limiti alle decisioni della maggioranza, nel senso che non possano violare i diritti delle minoranze e impedire che possano diventare, a loro volta, maggioranze.”

Mattarella dice anche che “non si può ricorrere a semplificazioni di sistema o a restrizioni di diritti “in nome del dovere di governare”. Una democrazia “della maggioranza” sarebbe, per definizione, una insanabile contraddizione, per la confusione tra strumenti di governo e tutela della effettiva condizione di diritti e di libertà.”

E poi, alla domanda “a cosa serve la democrazia?”, Mattarella risponde: “Serve a riconoscere – perché preesistono, come indica l’art. 2 della nostra Costituzione - e a rendere effettive le libertà delle persone e delle comunità.”

Ohibò! Ma non era lui che aveva detto “Non si invochi la libertà per sottrarsi alla vaccinazione”? Non era lui che ci diceva che la maggioranza ha diritto di imporre la propria volontà a tutti, nel nome dell’interesse collettivo?

Certo che era lui. Ma ora tutto è cambiato. Ora il babau è diventato “l’onda nera che avanza”, e quindi di colpo il nostro presidente si ricorda il diritto delle minoranze a non essere schiacciate dalla maggioranza, e i diritti del singolo cittadino che vanno protetti "come dice la costituzione".

Avete visto come è facile “interpretare” a proprio piacimento un testo che dovrebbe essere universale e scolpito nella pietra? Se serve imporre la vaccinazione a tutti, allora “non si invochi la libertà” e si ubbidisca ai diktat del governo. Se serve difendersi dall’ ”onda nera che avanza”, allora i diritti dell’individuo ritornano in primo piano e vengono invocati a gran voce dal Presidente della Repubblica.

Non dico parolacce, solo perchè compirei un reato di offesa al capo dello stato.

Massimo Mazzucco

https://www.avvenire.it/attualita/pagine/il-testo-integrale-del-discorso-di-mattarella

https://www.la7.it/intanto/video/mattarella-non-si-invochi-la-liberta-per-sottrarsi-alla-vaccinazione-05-09-2021-395484

Comments  
Solo l'ultima occasione di un trend che va avanti già da tempo e che oltre al PdR coinvolge anche tutto il mainstream. La questione 'diritti violati-vaccini' non si tocca, è a sé stante. La "pandemia" da fuga da laboratorio è stata trattata in tutto e per tutto come uno stato di guerra. Lo hanno fatto nei modi e, non a caso, nel linguaggio (coprifuoco, no-vax come disertori, etc...).
A chiunque dei plagiati si sottoponga la macroscopica contraddizione che sottolinei nell'articolo, quando staparlano di diritti e democrazia da provocare nel sottoscritto forte disagio acustico, riceveresti medesima risposta: c'era l'emergenza pandemica.

Stabilita l'equazione emergenza=guerra non se ne esce.

Quote:

Non dico parolacce, solo perché compirei un reato di offesa al capo dello stato.

Se ti riferisci al "signor" Sergio Mattarella non compi reato in quanto ti riferisci alla persona.
Compi reato se ti riferisci al Presidente della Repubblica in quanto Carica Politica.

Dal mio punto di vista Mattarella conta come il due di coppe quando briscola è bastoni.
Gli danno un copione da leggere e lui pedestremente lo legge.

Tutti i testi sono sempre generici, fumosi, e di facili interpretazioni volute.
Sono sempre frasi di circostanza che lasciano il tempo che trovano. Chi veramente conta dice ben altro.
Ormai dire tutto e il suo contrario e' diventata pratica quotidiana, visto che il paese possiede una memoria che equivale a zero se lo possono permettere, anche perche' chi dovrebbe ricordare al presidente e a quelli come lui (sono molti) che le loro dichiarazioni del giorno prima contrastano con quelle del giorno dopo, hanno portato la loro professione (giornalisti, opinionisti, ecc.) al pari dei mercenari o della prostituzione.
P.S. A proposito bentornata famiglia Mazzucco, ottimo restyling.

Il fiume karma e' sempre li' con le sue rive comode-comode.
Caro Massimo, con questo post sei passibile di istigazione a delinquere: evochi viscerali rabbie represse. Ovviamente si scherza!
Complimenti per l'ottimo articolo e per il restyling.
non mi limiterei alla constatazione del pesismo ad libitum, ci vedo intenti ben più maligni che vanno al di lá della persona.

E nel frattempo la rana si rende conto dell`aumento della temperatura, accetta le ustioni come necessarie, e dice a se stessa che se morirá, andrà in paradiso.
Credo che una delle "caratteristiche" peggiori di questi ultimi decenni sia la totale faccia tosta di queste persone nel riuscire, spesso a poco tempo di distanza, a dire esattamente il contrario di quanto affermato prima.
Ma la colpa non è solo la loro: quando nessuno ti fa notare le stupidaggini (eufemismo) che dici è ovvio che pensi di poter dire tutto e il contrario di tutto impunemente.

PS: Cum, siamo sicuri che 5000 caratteri ti saran bastanti? :-D :hammer:
Dico solo che l'ultimo "grande" presidente che abbiamo avuto è stato Scalfaro e, badate bene, era un pessimo, pessimo, pessimo presidente, ma mille volte meglio dei suo successori. E con questo ho detto tutto. Anzi, vorrei aggiungere che con l'oggetto di questo articolo, l'Italia ha toccato il fondo; ma di brutto.
quoto

Quote:

#6 Aigor
Credo che una delle "caratteristiche" peggiori di questi ultimi decenni sia la totale faccia tosta di queste persone nel riuscire, spesso a poco tempo di distanza, a dire esattamente il contrario di quanto affermato prima.

Una delle dottrine della massoneria è la "conciliatio oppositorum" (conciliazione degli opposti).
Che sia quella l'origine di tanta disinvoltura?
Hanno conciliato il fronte col retro, ovvero la faccia col culo.
Ottimo post Massimo. Chiaro, semplice e dritto al nocciolo.
La legge del più forte piega e calpesta i pezzi di carta.
#6 Aigor
OT
5.000 caratteri? Sarò costrtt a scrvr csì :perculante:
Solo la faccina "perculante" se ne fotte 12!!
Cmq è la prima volta che scrivo qui "cmq" come negli sms e nelle chat, sarò costretto a scrivere altrove, fare uno screenshot e postarlo qui, rendendomi inquotabile :hammer:

Only registered users can view hidden text!

Dopo aver provato la funzione hide, fine OT per prendere un po' di dimestichezza con il nuovo sito, sul Sergione nostro ed il suo "Le esigenze di molti contano più di quelle di pochi" se io sto tra i molti , altrimenti.... :-D , direi che è un vulcaniano venuto male o da un pianeta Vulcano ormai spento, o forse per colpa dell'Etna del suo pianeta insulare nativo, che in quanto vulcano femmina è molto volubile nella sua logica :-)
MEGLIO NON COMMENTARE sul nulla, MI ARRESTEREBBERO

Quoting jesaell:

MEGLIO NON COMMENTARE sul nulla, MI ARRESTEREBBERO


:hammer:
Ho come la sensazione che il popolo italiano sia del tutto allo sbando (eufemismo).
Non esiste più nessun governante che faccia i nostri interessi (come sarebbe loro compito) nonostante si riempano la bocca di belle parole utili solo ad adescare gli allocchi che li votano.

Dipendiamo in tutto e per tutto dagli ordini e decisioni degli altri: UE, NATO, USA, ecc. e i nostri politicanti l'unica cosa che fanno è accettare tutto a occhi chiusi, trovando perfino le giustificazioni.

E' inutile che Mattarella la invochi. Non esiste più una qualsiasi democrazia in italia.
La Costituzione viene continuamente ignorata se non addirittura calpestata.
Le leggi vengono fatte SOLO per vessare il popolo.
L'operato dei politici è più contro il popolo piuttosto che a favore.
Diritti e libertà vengono costantemente limitati.

Arriveremo al punto estremo dove saremo detenuti in casa nostra (sempre che avremo la grazia di poter abitare da qualche parte) senza avere commesso alcun reato, con la sola differenza che i carcerati hanno vitto e alloggio mentre noi invece dovremo continuare a provvedere a noi stessi con le sole nostre forze, ostacolati da chi invece dovrebbe spianarci la strada.
Non è il mio presidente, come aggravante eletto da persone a cui non ho dato il voto, poi si meravigliano se il popolo non va più a votare
Fino a Ciampi una parvenza di democrazia questo paese la emanava. Scalfaro e Cossiga erano spesso bersagliati, criticati e qualche volta anche appstrofati con epiteti al limite dell'insulto. Ma nessuno aveva mai osato anche lontanamente pensare di portare in tribunale chi movesse tali critiche.

Da Napolitano ad ora,invece, quella che era una democrazia è diventata la Corea di Kim e il presidente della repubblica il sovrano verso il quale la critica diventa lesa maestà.
@cum

Belin, sei sempre troppo avanti...
Io la funzione "hide" me l'ero proprio fumata... :hammer:
Come dire chi striscia non inciampa giusto?
OT dichiarato
Il nuovo simbolo ha un significato?
Mi sembra l'ideale per una maglietta
Piersanti Mattarella
Rileggevo proprio ora su wikipedia, del fratello del Presidente Mattarella, il Piersanti, si puo' non essere stati d'accordo con le sue idee, ma indubbiamente che quello si' che era un grande uomo con ideali in testa. Fu ucciso dalla mafia per conto di non si sa bene chi, nell'80. Anni tragici quelli, dove chi ha la mia eta', si ricorda certamente che l'Italia era diventata il set quotidiano di un lugubre sparatutto amerikano. L'80 fu anche l'anno della strage di Bologna per esempio. Ora mi domanderete cosa c'entra questo rinvangare? Bene, c'entra perche qui di quell'uomo, della sua missione e delle sue idee, non c'e' proprio assolutamente nulla.
Quando dire la verità coincide con il reato di vilipendio, non sei nella Matrix ma in Italia.
Ma... è la stessa riflessione di Borghi

Quote:

Ma il Sergio Mattarella che dice queste cose è lo stesso Sergio Mattarella che diceva "Non si invochi la libertà per sottrarsi alla vaccinazione"?
https://x.com/borghi_claudio/status/1808770969789399108

che egli ti copi? :perculante:


Quote:


#1 etrnlchild
La "pandemia" da fuga da laboratorio è stata trattata in tutto e per tutto come uno stato di guerra. Lo hanno fatto nei modi e, non a caso, nel linguaggio (coprifuoco, no-vax come disertori, etc...).

È stata data una risposta militare ad un arma biologica,
la popolazione, invece di chiedere spiegazioni ad un comportamento militare, che avrebbe dovuto subito sembrare fuori luogo, presa dalla paura e rincitrullita dai media, ha pure fatto da cavia,
in molti casi entusiasta "io mi vaccino :-D " .
Forse è vero che siamo nell'età dei babbei, il basso rincoglionitico o rincoglionitico inferiore
:hammer:

Quoting Stolypin:


Una delle dottrine della massoneria è la "conciliatio oppositorum" (conciliazione degli opposti).
Che sia quella l'origine di tanta disinvoltura?



Io credo che l'origine stia nel fatto che potendo scegliere tra una vita agiata da "faccia da culo" ed una vita mooolto meno agiata da "faccia pulita" alcuni non si pongano nemmeno la questione.
Un po la differenza tra la poltiglia che mangiava Neo a bordo del Nabucodonosor e la bisteccona di Cypher nella matrix. Difficile giudicare.

Quoting redribbon:


Forse è vero che siamo nell'età dei babbei, il basso rincoglionitico o rincoglionitico inferiore
:hammer:


Guarda ti dico.. io all'epoca avevo compiuto i 60 anni, se non mi vaccinavo avrei perso il lavoro e non è detto che non l'avrei anche fatto se non fosse che avevo due figli (grandi) a carico a non fare un cazzo dentro casa e che se mi avessero detto di tagliarmi i coglioni, pur di non perdere il lavoro o lo stipendio che ci (plurale) permetteva di vivere avrei fatto anche quello.

Ma ho il sospetto che tu non capisca nemmeno di cosa io stia parlando. Sono comunque contento per te che hai avuto la possibilità e (forse) la lucidità per poterti permettere di scegliere.

Quote:

#24 bebbo.r

Eri tra quelli che propagandavano la vaccinazione?
Eri uno di quelli come l'impiegata cretina del supermercato coop pronta a urlare al cliente da 20 metri
"si metta la mascherina sul naso!"
O una di quelle come la povera cretina che invitava i runner sul lungarno a mettersi la mascherina mentre correvano? Della serie, meno male che era una donna anziana o volava in arno...

no? Allora, con babbei, come si evince dal mio post, non mi riferisco a voi (noi) costretti.

Fermo restando che anche essendo costretti e ricattati è sbagliato cedere, sia come scelta individuale che collettiva,
individuale perché, se capita un effetto avverso tale da restarci o da avere conseguenze gravi, poi chi ci pensa alla famiglia?
Collettivo perché così viene meno la resistenza corale che si sarebbe dovuto opporre al ricatto infame.
la carica di presidente della repubblica va abolita
Visto il titolo, per un attimo ho pensato di vederlo con la parrucca della Segre.... :roll:

Quoting valis:

Visto il titolo, per un attimo ho pensato di vederlo con la parrucca della Segre.... :roll:



quello è Rampini, damo a Cesa quer che è de Cesa :-D
Mattarella double-face..
Due facce della stessa merdaglia.
Rispondo a:
#24 bebbo.r 04-07-2024 17:55
Io sono fuori tema, ma poi nemmeno tanto.
Dal 2017 che sono in Russia. Ho vissuto da remoto tutte le vostre vicissitudini rispetto al covid.
Dunque mi rendo conto cosa una italiano normale ha sofferto, soprattutto a livello psicologico. Io non so sinceramente come avrei reagito all'obbligo, alla polizia che ti voleva chiuso in casa, alle nuove regole sociali, alla mascherina e tutto il resto. Qui noi non eravamo obbligati a stare chiusi in casa, fare il vaccino era facoltativo. Se volevi fartelo, si andava al presidio ospedaliero piu' vicino e ti prenotavi. Ti avrebbero chiamato loro. Mi ricordo che si aveva diritto di scelta, dopo che il dottore ti aveva visitato, perche erano gia' presenti oltre allo Sputnik, altri medicinali. Qui nessuno ti diceva tachipirina e vigile attesa, oppure la frase storica di quel paralitico del drago e altro notorio. Poi io e mia moglie ci siamo ammalati. Nel 2021, io avendo piu' di 60 anni, fui ricoverato nel reparto malattie infettive. Mi ricordo il breve dialogo col medico di guardia, alla mia domanda, in media quando sarei potuto uscire da li', mi disse come solo i medici russi sanno fare: "se le va' bene 2 settimane, se non le va' bene, al piano inferiore l'ospedale e' munito di sala mortuaria".
C'è solo una risposta:

la massoneria.

Il potere in Italia è ormai completamente tutto in mano alla massoneria, anche al livello di enti locali, aziende partecipate (esempi: aziende di trasporti locali, di acqua/luce/gas.

Figuriamoci a certi livelli...).

Fino a 30 anni fa, tra i poteri occulti che gestivano l'Italia, c'erano l'Opus Dei, la Chiesa in genere (specie in Triveneto e Lombardia orientale) e al sud la mafia più "ruspante", oltre alla massoneria, allora radicatissima specie nel nord-ovest e in centro-Italia.

Dalla progettata caduta del muro di Berlino e dal colpo di stato, denominato Tangentopoli, organizzati entrambi dagli inglesi, come parte di un unico progetto organico, la massoneria, composta soprattutto da emeriti incapaci, ma ambiziosissimi e ricattabili, si è presa letteralmente tutto e non ha più antagonisti che, nel bene e nel male, "bilanciavano" gli equilibri, che, talvolta, seppur raramente, portavano alcuni benefìci al popolo.

Ora la massoneria ha in mano tutto e la "conditio sine qua non" per i medi e bassi livelli è la totale incapacità e incompetenza, mascherate con l'arroganza dell'ignoranza.

Ai livelli più alti, si parla di criminali.

E i loro veri burattinai, stanno a Londra.

l'Italia è da sempre in mano agli inglesi (non agli USA: pure loro sono agli ordini degli inglesi).
Come hanno scritto bene molti altri Merdarella non conta nulla in termini di decisioni proprie, è un replicante o burattino che si voglia dire. Continua la serie horribilis dei PdR da ormai decenni, chi più chi meno. Come scordare Napolitano, l’uomo a cui fu detto fare arrivare Monti previa chiacchierata con le banche e nomina a senatore a vita…a Sergino invece lo tengono ritto a pane e lisca, quella fisica e non il sibilo strusciante connaturato al suo parlare…e lo ruotano come bandierina a seconda dei momenti e degli interventi, prova ne sia appunto l’efficace articolo del ns buon Mazzucco. Certa gente, se la decenza potesse sostenerci, sarebbe da prendere ed esiliare amorevolmente ad un confino remoto con obbligo di riabilitazione posturale, per vedere se, finalmente almeno una volta nella vita, riuscisse ad avere le spalle dritte!