LE SERIE TV

Di più
8 Anni 5 Mesi fa - 8 Anni 5 Mesi fa #1355 da Anteater
Risposta da Anteater al topic LE SERIE TV

Per me Antear è tutto il contrario, oggi c'é più scelta perché c'è più qualità, perchè gli sceneggiatori migliori spesso si trasferiscono in tv e non ad Hollywood



Qualità? Sii tecnica...ma quella cerebrale latita un pochetto...

...oggi è schematica...pure la musica..il sottofondo...è un pacchetto prestabilito...una volta pur considerando l'esperienza.. si sperimentava...

Tu parli di sceneggiatura...ma è proprio quella che crea il mal di pancia oggi...se ieri il potenziale errore era evidente che era un tentativo verso chi guardava...un senso di tenerezza...oggi l'errore è calcolato proprio per creare quell'emotività perduta...

Oqqi è schematico...ieri un misto tra creativo e programmato..

Anteater

La speranza e la preghiera sono un chiedere...MEGLIO INVECE DARE! ...Slobbysta
Ultima Modifica 8 Anni 5 Mesi fa da Anteater.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa #1358 da yarebon
Risposta da yarebon al topic LE SERIE TV
Lontano da me parlare di tecnica che indubbiamente è superiore nei nostri giorni ma naturalmente non è quella che rende grande un film o una serie tv ma è indubbio che molte tecniche di ripresa e di montaggio prima improponibili in tv (e non per una questione di budget, ma perchè la tv doveva rassicurare con inquadrature fisse e zero fantasia) ed ora ad appannaggio anche di una serie tv medio bassa, sono anche un allerta della maggior cura nelle sceneggiature, più legate alla narrazione e meno al concetto di catena di montaggio.
Nel passato c'erano diverse serie tv di qualità notevolissima, ma c'era anche una concezione (massiccia fino agli anni 90) di catena di montaggio che ha fatto si che molti vedessero (anche giustamente nella maggior parte dei casi) le produzioni televisive, una versione povera (non solo tecnicamente), politically correct ed edulcorata del grande schermo, ovvero tranne alcuni casi (soprattutto anni 60 e 70), non c'era dietro le produzioni televisive un intento autoriale o almeno individuale come capitava nel cinema, che almeno per parecchi decenni ré riuscito a far camminare parallelamente autorialità e commercialità.
Da lì giustamente quando si parlava di telefilm o film tv, si parlava di prodotti nel 90% dei casi o di semplice evasione o eterodiretti da moralismo e da consenso generale, erano prodotti commerciali che portavano a commerciare quanti più episodi possibili per guadagnare audience, perché a differenza del cinema, la tv è più invasiva, veniva vista in continuazione dai bambini, dai vecchi, da poveri, benestanti e ricchi, un media di massa con una potenza mai vista, capace di entrare nel privato della tua casa e per questo ciò che trasmetteva era fortemente controllato.
Poi come naturale che sia, pur con mille imperfezioni non mancano prodotti asettici, ma ben confezionati o addirittura delle vere e proprie perle (ai confini della realtà, pur con tutti i limiti del formato tv in diversi episodi), spazio 1999, il prigioniero e tante altre, almeno fino agli anni 70, anche la tv ha sperimentato, ma in maniera molto underground.
Per farti due esempi che oggi grazie al web ma anche netflix ecc, non potrebbero avvenire, star trek che tutti pensano che avesse enorme successo già dagli anni 60, in realtà era roba per pochi (parlava alla fine degli anni 60 di razzismo, guerra fredda ecc.) ed hanno tentato in tutti i modi di cancellarla e Rodenberry (il creatore) è stato criticato per creare una fantascienza troppo cerebrale per la tv, tanto che il pilot di apertura della serie fu semi scartato e fu rimaneggiato il cast. Decisero di cancellarla dopo due stagioni, ma (forse prima caso di fanbase postmoderno), arrivarono così tante lettere di protesta da parte del piccolo ma duro zoccolo di fans, che fu girata anche una terza (minore e più commerciale) stagione.
Spazio 1999 (anni 70) forse è uno dei migliori esempi di fantascienza televisiva pensante, profonda e consapevole, così fuori dagli schemi tv tale che la seconda stagione si decise di farla diventare molto più commerciale, avventurosa, banale, di metterci naturalmente la figa e rendere le storie trascurabili.
Ma parlare di nostalgia, francamente no, anche perché quelle serie erano eccezioni spesso cancellate o con molti problemi durante la loro trasmissione e ad appannaggio di pochi (da noi sono state trasmesse spesso anni o decenni dopo), oggi paradossalmente c'è più liberta in tv che al cinema. Poi ognuno ha i suoi gusti e non so neanche cosa effettivamente hai visto di attuale, perchè se ti basi su greys anatomy e csi posso capire il tuo sconforto, ma francamente qui dentro non stiamo parlando di serie del genere.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa #1363 da mc
Risposta da mc al topic LE SERIE TV
Starburst
Non volevo insinuare nulla, era solo un pensiero al riguardo.
Felice di essere d'accordo con la tua disamina, comunque.

Yarebon
Condivido anche le tue impressioni, soprattutto riguardo "l'autoconclusivitá" (sorry :-) per la licenza poetica).
Ho ovviato al problema "enjambement" delle nuove serie moderne sparamendole tutte in poche "session"... Cosí sembra una storia unica. Odio attendere settimane e, quindi, aspetto che si concluda la stagione, di solito.

Per Xfiles ho fatto uno strappo, ma potrei attendere la conclusione per continuare... non fate troppo spoiling, mi raccomando. :goof:

mc


Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa #1406 da mc
Risposta da mc al topic LE SERIE TV

Chi dovesse iniziare dai primissimi episodi della prima stagione la troverebbe un pò trash e stramba (che poi è ciò che mi ha attirato rispetto al politically correct e alla seriosità delle serie sci-fi americane), ma superato i manichini alieni o gli extraterrestri scorregioni (e già) vi troverete di fronte qualcosa di altissimo livello

In un episodio (degli ultimi) ci sono mostri costituiti dalle "caccole degli occhi"! Ahahaha... (nonostante cio' :nono: , alla fine coinvolge e in qualche modo diviene credibile con l'andare avanti dell'episodio!!!).
Il vero punto forte, a mio avviso, sono i paradossi temporali e le infinite sfumature interessanti sulle implicazioni dei viaggi nel tempo.
No.1 per eleganza in questa materia, secondo la mia opinione.

Black Mirror:
Credo di averne sentito parlare proprio qui su lc, qualche tempo fa, non ricordo da chi (mi scuso!!) ma voglio ringraziarlo:
una delle piu' belle produzioni viste ultimamente!

L'epilogo della primissima puntata (quella sul politico) e' la trovata piu' brillante che io abbia mai potuto ammirare su schermo. Fantastico finale.

CONSIGLIATISSIMA.

mc


Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa #1407 da Starburst
Risposta da Starburst al topic LE SERIE TV
Black Mirror:
Credo di averne sentito parlare proprio qui su lc, qualche tempo fa, non ricordo da chi (mi scuso!!) ma voglio ringraziarlo:
una delle piu' belle produzioni viste ultimamente!

L'epilogo della primissima puntata (quella sul politico) e' la trovata piu' brillante che io abbia mai potuto ammirare su schermo. Fantastico finale.

CONSIGLIATISSIMA.


Quoto

NO FAITHS NO PAIN

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
8 Anni 5 Mesi fa - 8 Anni 5 Mesi fa #1469 da Robin 1610
Risposta da Robin 1610 al topic LE SERIE TV

Starburst ha scritto: X FILES RITORNA CON IL "BOTTO!!"

Per quelli come me che seguirono le vicende di mulder e scully, il ritorno di xfiles e' stato un tuffo nel passato prossimo, le prime due puntate sono iniziate con il botto, non voglio togliere curiosita' a chi non l'ha ancora viste,ma credetemi questo sito a confronto sembra un sito ufficiale dell'ansa, Massimo penso che i primi minuti della prima puntata ti riguardino direttamente.
Azzardo un ipotesi, forse Giole Magaldi nel suo primo libro sulle ur-lodge ha colto nel segno e' iniziata la guerra tra la massoneria progressista e quella reazionaria a colpi di propaganda e le serie tv sembrano uno dei campi di battaglia.


Quoto, visto la prima puntata sembrava di entrare nel sito di luogocomune o come dici tu anche di più.
In 45 minuti c'è tanta di quella informazione (o contro informazione se preferite)che uno a digiuno di questa roba e che non ha il salame negli occhi ,può fare ricerche in merito.
Vediamo le altre.... e speriamo non si "interrompa" (vedi ad es. american odyssey)

Tnx per la segnalazione.

Memento mori
Ultima Modifica 8 Anni 5 Mesi fa da Robin 1610.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.464 secondi
Powered by Forum Kunena