Il cratere scoperto in Groenlandia,uno schiaffo (forse) al pensiero unico

Di più
14/01/2019 15:43 #24626 da Duluoz
Recentemente come molti di voi sapranno e' stata resa pubblica la scoperta di un nuovo gigantesco cratere ritrovato nel 2015 da il team internazionale di ricercatori guidato dal Centre for GeoGenetics del museo di storia naturale dell’università di Copenhagen
Il cratere, con i suoi 30km di estensione e' uno dei piu' grandi mai ritrovati, la cui potenza secondo i ricercatori sarebbe stata 47 volte la bomba atomica sgnaciata a Hiroshima. La datazione dell'impatto e' stata calcolata intorno ai 12/13 mila anni fa.
Sebbene ancora con molti dettagli da verificare questa potrebbe essere una scoperta non da poco, soprattutto per la datazione, che collocherebbe l'impatto nella misteriosa Youngas Dryas, un periodo di raffreddamento i cui i dati paleoclimatici mostrano come le temperature siano crollate per circa 1.000 anni, creando devastanti conseguenze per qualsiasi forma di vita esistente (non a caso molti mammiferi dell'epoca sono tutti dati per estinti intorno ai 12mila anni fa)

La scoperta e' secondo me alquanto importante e forse scomoda per tutta l' accademia scentifica in quanto aprirebbe finalmente le porte alla teoria della/e civilta' prediluviane e cio che ne segue.
Forse una bella rivincita per ricercatori come Hancock, derisi e ostracizzati dall archeologia mainstream da una vita ( basti ricordare come la famosa piattaforma TEDtalks lo tratto', bannando il video della sua conferenza per poi postarlo nuovamente con un disclaimer degno del migliore tribunale d' inquisizione del pensiero unico)

Volevo a tal proposito segnalare questo video (in inglese ma veramente ben fatto) di questo canale che seguo da tempo in cui si uniscono molti puntini relativi a questa scoperta, criticando l'oscurantismo della storiografia e archeologi ufficiale, veramente consigliato.

Ringraziano per il messaggio: Primus eccetera

Tempo creazione pagina: 0.088 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO