Musica Cristiana Evangelica

  • francobis
  • Visitatori
  • Visitatori
2 Anni 5 Mesi fa - 2 Anni 5 Mesi fa #45733 da francobis
Risposta da francobis al topic Musica Cristiana Evangelica
picco2006
..........Perché il Vangelo è scomodo? Perché la parola di Gesù è RIVOLUZIONARIA
..........


Ma anche quella di coloro che l'hanno interpretato ;-)
Se non ricordo male un breve libro che ho letto (Il vangelo di Tommaso, Elaine Pagels) pare che i vangeli sinottici non dichiarano Gesù come Verbo ma come Maestro, come inviato da Dio per compiere una missione, Giovanni invece insiste sull'identità tra Gesù e Verbo.
Conosco il valore della fede, non perché ne sia impregnato ma perché penso di avere compreso cos'è (e l'ambito è ben più ampio di quanto normalmente si creda), ciò non toglie che accettare quanto si è venuto ad affermare come canonico senza l'utilizzo del discernimento a me pare pericoloso, per diverse ragioni terrene ma pure perché in definitiva significa rinunciare alla comprensione, e mi pare abbastanza chiaro che dire si, senza avere consapevolezza di quanto si accoglie, non possa essere gradito al Divino.
Si potrebbe obiettare che vi sono stati mistici che non si sono preoccupati di vagliare, sono rimasti nell'ambito dell'ortodossia, è vero ma in questo caso io rovescerei la constatazione, nel senso che sono divenuti tali "nonostante" l'ortodossia.
Gesù era il Verbo oppure no? Per quello che mi riguarda non so dare una risposta, sulla base delle poche cose che so e sulle mie poche riflessioni sono portato a credere che questo dogma abbia origine con Ireneo, d'altra parte considerando l'idea che Dio sia impersonale ma si possa manifestare, in coloro che hanno esperienze mistiche, come personale con sembianze adatte alla cultura religiosa della persona, non escluderei l'ipotesi.
Un giorno, ormai diversi anni fa, avevo trovato in un forum una riflessione di una persona che mi era piaciuta, ricordandola vagamente la impasto anche con quanto io credo; diceva che non bisogna farsi impaludare in interminabili disquisizioni a proposito delle scritture, se l'intuito suggerisce una determinata verità significa che si può appropriarsene, meditandola, insomma se si avverte che smuove qualcosa nell'anima lo si comprende al volo, se invece per proprie manchevolezze o per corruzioni non semina nulla la si può momentaneamente tralasciare.
Non ci si può fare interpreti di quanto è vero e falso? Io rispondo solo alla mia coscienza e al Divino, o almeno cerco; questo pianeta è abitato da altri umani che solo raramente sono in questo mondo senza essere del mondo, sempre coi piedi di piombo è necessario procedere, e Gesù stesso lo ha dichiarato molte volte.
Ultima Modifica 2 Anni 5 Mesi fa da francobis.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
2 Anni 5 Mesi fa - 2 Anni 5 Mesi fa #45735 da picco2006
Risposta da picco2006 al topic Musica Cristiana Evangelica
Ciao francobis,
capisco quello che vuoi dire... Su LC sono state fatte interminabili discussioni sulle Scritture.
Tuttavia non è questo il punto.

Una volta un dottore della legge chiese a Gesù lumi sulle Scritture:

e uno di loro, un dottore della legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, qual è il più grande comandamento della legge?». Gli rispose: «Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti»
Matteo 22,35-40

Quindi all fine è sempre e solo l'amore che conta, verso Dio e verso il prossimo. E' questo il significato ultimo della vita Cristiana che è un continuo e lungo percorso di perfezionamento interiore, perché non è affatto facile AMARE come vuole il Signore diciamolo chiaramente specialmente se si tratta del prossimo.

Dio ti benedica.
..................................................................................................................................................
Se parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi amore, sarei un rame risonante o uno squillante cembalo. Se avessi il dono di profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede in modo da spostare i monti, ma non avessi amore, non sarei nulla. Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a niente.

1Corinzi 13,1-3
Ultima Modifica 2 Anni 5 Mesi fa da picco2006.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
2 Anni 5 Mesi fa #45736 da Volano49
Risposta da Volano49 al topic Musica Cristiana Evangelica
Picco 2006.- Ti ringrazio per l'interessamento della pace di Gesù nel mio cuore. Com'è umano leeeeei direbbe il fu Paolo (Villaggio). Riprendo un attimo per rilevare i tempi in cui gli scrittori ecclesiastici respingevano qualsiasi esoterica dottrina gnostica, dandole un senso del tutto dispregiativo. Per IRENEO come per TERTULLIANO Apocrifo era sinonimo di falsità. Certo è che non fu mai data la qualifica di apocrifo ad un libro canonico ufficialmente da tutti riconosciuto, nè dalla chiesa mai "canonizzati".

Se è notorio che i libri canonici hanno determinato la fisionomia della Chiesa, è altrettanto vero che nei primi secoli vi erano altre forme di predicazione e di catechesi, perchè le comunità cristiane NON erano tutte uguali, NON avevano la stessa identica fisionomia. Se pure ce n'era bisogno, questo è oggi reso evidente in Palestina con i nuovi studi e scoperte sugli ebreo-cristiani, ed in Egitto con gli scritti di Nag Hammadi, come ho spesso invogliato a studiare gli utenti di Luogo Comune.

Queste diverse prospettive furono (come dissi altre volte...) una delle cause delle letteratura GNOSTICA. Una certa varietà di dottrina e di fede che inizialmente non era affatto considerata come separatrice dalla Chiesa, comportò spontaneamente diverse presentazioni del Vangelo, di Atti Apostolici, di APOCALISSI (magari queste le riprendo ... di là...) ecc. corrispondenti al modo di vivere e di pensare delle comunità: NON era ad esempio uguale ovunque la relazione tra Cristo e mondo redento per il fatto che i termini erano considerati con prospettive diverse. Ma a mano a mano che si affermavano i libri canonici e si stringevano di più i vincoli dell'unità, la letteratura APOCRIFA svanì, diventando ASSURDAMENTE e volutamente tendenziosa.
Un saluto
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
2 Anni 5 Mesi fa #45746 da picco2006
Risposta da picco2006 al topic Musica Cristiana Evangelica
Oggi ascolteremo il brano “Take me out of the dark” (portami fuori dell'oscurità) un classico cantato con il cuore da Hanna Abogado una giovanissima cantante cristiana (che ha iniziato da poco) dalla voce molto delicata. La cover è stata fatta con l'intento di consolare chi soffre a causa della pandemia.

Questo è il testo sotto il video (tradotto) con il quale Hannah presenta la sua canzone:
…...............................................................
Ciao ragazzi!
So che molti di noi si sentono intrappolati, spaventati e soli nell'oscurità. Ma buone notizie! Abbiamo un Dio che si preoccupa tanto per noi! Lui dice in Giovanni 1:4-5, "In lui c'era la vita, e quella vita era la luce di tutto il genere umano. La luce brilla nelle tenebre, e le tenebre non l'hanno vinta". In questo mondo oscuro, c'è Gesù che brilla più luminoso delle nostre difficoltà e paure.
Dio vi benedica!

-Hannah-
…..............................................................

Qui potete trovare il testo con la traduzione.
i.ibb.co/9b1C5z3/Portami-fuori.png



Io ti invoco nel giorno della mia avversità, perché tu mi risponderai.
Salmi 86:7
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
2 Anni 5 Mesi fa #45789 da Volano49
Risposta da Volano49 al topic Musica Cristiana Evangelica
La musica, quella bella, digeribile, è sempre ben accetta. ma non deve porsi a paravento concettuale di una dottrina, similmente fermarsi agli ostacoli che scaturiscono dai dogmi religiosi semplicemente menzionando qualche nota o qualche trafiletto biblico. un simile atteggiamento (per il sottoscritto ovviamente) equivale a lanciare sassi come fossero esche per i boccaloni, ritirando immediatamente la mano per una intima paura di essere contraddetto. Non è questo il modo di procedere caro PICCO 2006. Troppo comodo e semplice. Chi si ritiene nel giusto, vieppiù supportato da una fede incrollabile, accetta il contraddittorio con l'animo sereno senza sentire il bisogno di trincerarsi dietro inopinate sfilze di passi biblici.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
2 Anni 5 Mesi fa - 2 Anni 5 Mesi fa #45793 da picco2006
Risposta da picco2006 al topic Musica Cristiana Evangelica
Sebbene la musica straniera sia certamente apprezzabile è comunque sempre un piacere ascoltare musica cristiana italiana. Oggi ascolteremo Monica Giordano e Mariana Manzewitsch che cantano “Lo farai ancora”.



Con chi è fedele, tu sei fedele e con l'onesto anche tu sei onesto. Con chi è puro, tu sei puro, ma con i malvagi sai essere astuto. Signore, tu liberi gli oppressi e schiacci l'orgoglio dei superbi. Signore, tu dai luce alla mia lampada; mio Dio, tu rischiari le mie tenebre. Per questo, Signore, ti loderò fra le nazioni, canterò inni alla tua gloria.
Salmo 18:26-30
Ultima Modifica 2 Anni 5 Mesi fa da picco2006.
L\'Argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.517 secondi
Powered by Forum Kunena