A ciel sereno

Di più
08/01/2019 04:14 #24235 da Ferro_1972
A ciel sereno è stato creato da Ferro_1972
Apro questa discussione e la rivolgo, non a raccogliere elementi probatori riguardo a ipotetici danni, ma al fine di raccogliere informazioni, aspetti legali, contrattuali, riguardo i danni comprovati, quelli che ci sono e si vedono.
Non fossero chimiche, un cielo così lo accetteremo? Questo è il tema.

Qualche esempio:
Vi sono danni agricoli delle sane velature? E psicologici?
I contratti di usufrutto delle tratte nazionali prevedano il permesso di sana velatura dei cieli ?
Legalmente i cieli sono tutelati? Come?
Leggiamo di giornate in difesa del fagiolo di Brebbia. I movimenti ecologisti avranno pensato anche ai cieli oltre che alla terra, al mare, ai boschi.

Succede che aeroplani rilasciano visibili "sanissime strisce" le quali velano il cielo terso in modo persistente compromettendone la trasparenza
Poniamo, come assioma iniziale, che non vi siano particelle nocive (cosi siamo tutti sereni, cielo a parte)
Affrontiamo quindi il fenomeno dal solo aspetto appurato, ossia quello visivo/ottico

Trovo che il dibattito sulle scie posto come "chimiche o non chimiche" al netto di analisi comprovate rischi lo stallo, e lo penso seppur sostenendo che vi sia una altissima probabilità che il problema quantomeno tossicologico vi sia, ma penso che sia più saggio intanto affrontare il problema con i dati presenti ad oggi, l'argomento ad oggi mette in ombra un aspetto comunque grave, accertatamente inquinante, di alienazione visiva e di irraggiamento.
Il dibattito già con queste sole caratteristiche sarebbe di spessore e coinvolgerebbe nella discussione tutti indistintamente.

Ci spetta il diritto un cielo azzurro privo di alienazioni per di più provocate dal fatturato di privati, al netto della chimica (intanto, in attesa di dati comprovanti la loro natura)

Di più
08/01/2019 09:17 #24236 da ZakMCkracken
Risposta da ZakMCkracken al topic A ciel sereno
Purtroppo c'è ben poco da fare, temo.
Finirermo come abbiamo sempre saputo. Al buio. La letteratura e la cinematografia (cosiddetta) fantascientifica sono decenni che ce lo dicono.
Ora poi che la geoingegneria è stata ufficializzata (mistificando i tempi, ma, forse, non gli scopi reali), non ci rimane altro che abituarci all'idea.


Potrete ingannare tutti per un po'. Potrete ingannare qualcuno per sempre. Ma non potrete ingannare tutti per sempre. — Abramo Lincoln

Di più
08/01/2019 11:17 #24239 da charliemike
Risposta da charliemike al topic A ciel sereno

Ferro_1972 ha scritto: Succede che aeroplani rilasciano visibili "sanissime strisce" le quali velano il cielo terso in modo persistente compromettendone la trasparenza
Poniamo, come assioma iniziale, che non vi siano particelle nocive (cosi siamo tutti sereni, cielo a parte)
Affrontiamo quindi il fenomeno dal solo aspetto appurato, ossia quello visivo/ottico

La VU nega a gran forza che le scie possano contenere sostanze diverse dal vapore acqueo.
La documentazione "ufficiale", la VU, la disinformazione (aka debunker), ecc. sostiene che le scie non sono altro che il prodotto della condensazione dell'umidità prodotta dai motori, e pertanto sarebbe come il buco della ciambella: è normale che ci sia e non può essere evitato.
Inoltre sostengono che negli ultimi anni il traffico aereo è aumentato, e di conseguenza è aumentata la "velatura del cielo".

Su questa base diventa impossibile fare qualsiasi contestazione.

Quello su cui si può discutere è il fatto che le vere scie di condensa sono principalmente un fenomeno piuttosto raro, che si verifica solo a determinate condizioni di umidità, temperatura e pressione atmosferica (dichiarate dagli stessi meteorologi), e che la persistenza è minima, argomenti che vengono sempre travisati, ignorati e reinterpretati dalla disinformazione a seconda dei casi per giustificare le scie nel cielo.


Countdown to 1984

Di più
08/01/2019 14:10 #24248 da Michele Pirola
Risposta da Michele Pirola al topic A ciel sereno
Charliemike
Guardati questo:

Cochi e Renato

Di più
08/01/2019 14:50 - 08/01/2019 14:53 #24253 da charliemike
Risposta da charliemike al topic A ciel sereno

Michele Pirola ha scritto: Charliemike
Guardati questo:

Magari.
Dal cellulare mi sveno, e a casa ho mandato aff... il provider :angry: . Sto cambiando gestore. Vado oggi per fare un altro contratto.

Mi puoi riassumere in poche parole cosa dice?? Pleeeease? :excited: :excited:


Se non puoi fa lo stesso.


Countdown to 1984
Ultima Modifica 08/01/2019 14:53 da charliemike.

Di più
08/01/2019 15:01 - 08/01/2019 15:08 #24255 da Michele Pirola
Risposta da Michele Pirola al topic A ciel sereno
Charliemike
Si denuncia la disinformazione di una parte di una puntata di un programma sulla Rai di un paio di anni fa. Questa parte è dedicata alle chemtrails. Praticamente c'è questo tipo che dice qualcosa tipo "guardate, il principio delle scie di condensa è facile". Prende una roba di alluminio, ci aggiunge l'acqua e prende una bomboletta fredda. Spruzza questa bomboletta fredda sull'alluminio (che contiene anche acqua) e fa vedere che è tutto ghiacciato. La conduttrice dice qualcosa come "È condensa". Il tipo dell'esperimento "Ma che, questo è ghiaccio". Il problema? Si scopre che il tipo sta usando lo spray a ghiaccio istantaneo! E grazie che si ghiaccia.
Poi alla fine vengono mostrate delle velature nel cielo in un giorno in una città d'Italia (questa sequenza dura circa 5 minuti, se vuoi tralasciala quando lo vedrai).
Ps: dopo aver smascherato l'esperimento viene fatta sentire l'opinione di un esperto sulla geoingegneria

Cochi e Renato
Ultima Modifica 08/01/2019 15:08 da Michele Pirola.

Di più
08/01/2019 16:16 #24263 da charliemike
Risposta da charliemike al topic A ciel sereno
Grazie Mille, Michele.
Concordo con te. E' un patetico espediente per giustificare le scie degli aerei.
D'altra parte, in uno studio televisivo, sarebbe stato impossibile riprodurle. Avrebbe avuto più successo in una cella frigorifera, peccato però che le condizioni climatiche in alta quota sono ben diverse, specialmente per quanto riguarda la pressione e l'umidità.


Countdown to 1984

Di più
08/01/2019 17:04 #24267 da Michele Pirola
Risposta da Michele Pirola al topic A ciel sereno
Charliemike
Già. Le contrails non possono avvenire sempre. Difatti servono, come dici tu, umidità e temperatura ideali. Ci sono casi un cui gli aerei rilasciano vapore di scarico oppure le frecce tricolori rilasciano mi sempre del carburante, non so bene. In quei casi non si tratta di scie chimiche. Furbo usare il ghiaccio istantaneo eh :laugh: .
Ps: hai la Fibra?

Cochi e Renato

Di più
08/01/2019 17:15 #24268 da charliemike
Risposta da charliemike al topic A ciel sereno

Michele Pirola ha scritto: Già. Le contrails non possono avvenire sempre. Difatti servono, come dici tu, umidità e temperatura ideali. Ci sono casi un cui gli aerei rilasciano vapore di scarico oppure le frecce tricolori rilasciano mi sempre del carburante, non so bene. In quei casi non si tratta di scie chimiche. .

Quello delle Frecce Tricolore è un additivo allo scarico. Non ho idea di cosa sia ma serve appunto a generare la scia artificialmente. Ma non è carburante.
Tecnicamente tutto è materiale chimico, anche la condensa.

Per definizione le Contrails sono scie di condensa.
Le Chemtrails sono tutte le altre.

Furbo usare il ghiaccio istantaneo eh :laugh:

Ha dovuto usare il ghiaccio istantaneo (esiste?? o era piuttosto CO2). In studio non ci sono le condizioni climatiche ideali.

Ps: hai la Fibra?

Al momento ho un PC scollegato dal mondo. :cry:


Countdown to 1984

Di più
08/01/2019 17:48 #24270 da Michele Pirola
Risposta da Michele Pirola al topic A ciel sereno
Charliemike
C'è una procedura che si chiama fuel dumping che consiste nello scaricare il carburante quando un aereo è in emergenza:
it.m.wikipedia.org/wiki/Fuel_dumping
Le tecniche che usano le frecce tricolori o gli altri, tipo per aumentare le precipitazioni mi sembra siano dei fertilizzanti.

Al momento ho un PC scollegato dal mondo.

Puoi usare il router dal telefono (se hai abbastanza gigabyte).
Io a casa ho l'ADSL

Cochi e Renato

Di più
08/01/2019 17:53 #24271 da paglia53
Risposta da paglia53 al topic A ciel sereno
queste sono persistenti e non chimiche anni 40



Di più
08/01/2019 18:07 #24273 da Marauder
Risposta da Marauder al topic A ciel sereno

paglia53 ha scritto: queste sono persistenti e non chimiche anni 40


In base a cosa le puoi definire "persistenti"?
In base a cosa le puoi definire "non chimiche"?

Quali dati hai usato e quale ragionamento hai fatto per giungere alle tue due conclusioni?

Grazie.

You'll not see this coming.

Di più
09/01/2019 15:22 - 09/01/2019 15:36 #24317 da Ferro_1972
Risposta da Ferro_1972 al topic A ciel sereno
TUTTI OFF-TOPIC, da spostare negli altri topic del forum.
Tutti i commenti ad ora non rispondono al tema. prego di leggere prima di postare.

Ad oggi per le entità governative le scie sono vapore acqueo, ne prendo atto ma a me non piacciono comunque, quanti come me non le vorrebbero anche se fossero acqua?
Chi da il diritto a questi di vaporizzare di acqua il nostro cielo?
.
A mio parere è possibile intervenire comunque, in quanto è possibile legalmente e dove non sia legge richiedere una legge in difesa della natura è possibile non sarebbe la prima, una legge di divieto di velare di vapore acqueo i cieli
Iniziamo una battaglia su questo diverso fronte caratterizzato da una strada meno in salita? Se vinta rimuoverebbe comunque le scie dai nostri cieli.
Ultima Modifica 09/01/2019 15:36 da Ferro_1972.

Di più
09/01/2019 16:55 #24324 da charliemike
Risposta da charliemike al topic A ciel sereno

Ferro_1972 ha scritto:
Ad oggi per le entità governative le scie sono vapore acqueo, ne prendo atto ma a me non piacciono comunque, quanti come me non le vorrebbero anche se fossero acqua?
Chi da il diritto a questi di vaporizzare di acqua il nostro cielo?
.
A mio parere è possibile intervenire comunque, in quanto è possibile legalmente e dove non sia legge richiedere una legge in difesa della natura è possibile non sarebbe la prima, una legge di divieto di velare di vapore acqueo i cieli
Iniziamo una battaglia su questo diverso fronte caratterizzato da una strada meno in salita? Se vinta rimuoverebbe comunque le scie dai nostri cieli.


Ferro, sfondi una porta aperta.

Sono già state fatte delle interrogazioni parlamentari a riguardo (non ho le fonti, purtroppo) senza alcun esito.
C'è anche chi ha tentato di portare la cosa in TV: mi ricordo Piero Pelù da Fazio. Tagliato.
Ci sono molti siti in Rete che denunciano le scie: ridicolizzati.
Rosario Marcianò, che suppongo conoscerai se tratti questo tema, sta tutt'ora combattendo una battaglia ìmpari contro la disinformazione: è ridicolizzato, osteggiato, calunniato su tutti i fronti. Ha solo ottenuto dei procedimenti penali a suo carico e pure qualche condanna.
Al contrario la disinformazione riesce sempre a farla franca nonostante tutti gli attacchi contro di lui sotto tutte le forme.

capisco che non fare nulla non risolve la questione, ma qui siamo Davide contro Golia, e Davide è senza la fionda.


Countdown to 1984

Di più
09/01/2019 17:39 #24328 da Ferro_1972
Risposta da Ferro_1972 al topic A ciel sereno
Charlie,
di nuovo un off-topic, citi persone che ipotizzano la chimicità delle scie. Appunto come tu dici questa strada è gia battuta. Ne sto proponendo una nuova, pulita, non demonizzabile.

Questa sezione ipotizza la non chimicità SCIE NON CHIMICHE,
il tentativo è quello di raggiungere lo scopo comunque.
Charlie, non è stata fatta una interrogazione parlamentare o anche una semplice denuncia riguardo i permessi di vaporizzare i cieli di vapore acqueo.
Il vapore fa danni comunque.
Riusciamo a percorrere "anche" un altra via? Riusciamo a percorrere qui "solo" questa via non demonizzable da nessuno?

Di più
09/01/2019 21:40 - 10/01/2019 09:55 #24335 da charliemike
Risposta da charliemike al topic A ciel sereno
Scusami Ferro ma non credo di avere ben inteso il senso della tua discussione.
Vorresti parlare della pericolosità delle scie di condensa?

Le scie di condensa sono composte cristalli ghiacciati di vapore acqueo, ma non ho mai sentito nessuno dire di essersi avvelenato con il vapore.
Anche la nebbia è vapore acqueo e può provocare riduzione della visibilità, ma a parte quando è a livello del terreno, in quota non provoca alcun danno.
Le nuvole stesse sono formate da vapore acqueo ed esistono dalla formazione della Terra, ma non ho mai sentito nessuno affermare che sono un problema (a parte quando ti rovinano il weekend).

Inoltre potendosi formare solo in determinate condizioni di temperatura, umidità e pressione atmosferica, come confermano anche i meteorologi, le scie di condensa sono pure un fenomeno piuttosto raro e poco persistente dato che i cristalli ghiacciati per via delle loro microscopiche dimensioni tendono a sciogliersi e disperdersi.

Non riesco a vedere dove sta il problema.


Countdown to 1984
Ultima Modifica 10/01/2019 09:55 da charliemike.

Di più
10/01/2019 00:05 #24337 da NiHiLaNtH
Risposta da NiHiLaNtH al topic A ciel sereno

Le scie di condensa sono composte cristalli ghiacciati di vapore acqueo, ma non ho mai sentito nessuno dire di essersi avvelenato con il vapore.


i cristalli contengono anche i prodotti della combustione del carburante

Di più
11/01/2019 12:24 - 11/01/2019 12:25 #24420 da Ferro_1972
Risposta da Ferro_1972 al topic A ciel sereno
CIao Charlie, esatto, non voglio, non in senso tossicologico chiaramente.
Certo, la nebbia non è tossica in quanto naturale, ma se vi fossero auto che generano nebbia, beh allora credo che si scatenerebbe il mondo. Anche il bario, l'arsenico sono natura.
Io credo che ci potrebbero essere gli elementi di legge per contrastare la vaporizzazione diciamo acquea, intanto.
A me, compagnia aerea, è data la possibilità di impegnare spazi aerei ma non mi è dato di riempirli di vapore acqueo alterandone la visibilità.
Non credo proprio che questo aspetto sia definito contrattualmente.
Ultima Modifica 11/01/2019 12:25 da Ferro_1972. Motivo: errori diteggiatura

Di più
11/01/2019 13:20 #24421 da charliemike
Risposta da charliemike al topic A ciel sereno

Ferro_1972 ha scritto: CIao Charlie, esatto, non voglio, non in senso tossicologico chiaramente.
Certo, la nebbia non è tossica in quanto naturale, ma se vi fossero auto che generano nebbia, beh allora credo che si scatenerebbe il mondo. Anche il bario, l'arsenico sono natura.
Io credo che ci potrebbero essere gli elementi di legge per contrastare la vaporizzazione diciamo acquea, intanto.
A me, compagnia aerea, è data la possibilità di impegnare spazi aerei ma non mi è dato di riempirli di vapore acqueo alterandone la visibilità.
Non credo proprio che questo aspetto sia definito contrattualmente.

Il punto è che, ammesso e non concesso, che le scie fossero semplicemente vapore acqueo, è comunque un residuo della combustione del carburante, ed è un processo chimico inevitabile.
Così come lo è l'acqua che bolle nella pentola sul fuoco: a casa mia mi appanna i vetri ma non posso intervenire sulla pentola.


Countdown to 1984

Di più
11/01/2019 13:40 #24425 da Ferro_1972
Risposta da Ferro_1972 al topic A ciel sereno
Nel caso dei condizionatori e frigoriferi il vapore viene riconvogliato in scarico.
Il discorso è: lo possono fare?
Se vuoi colorare la tua casa devi utilizzare colori atti a rispettare il paesaggio, e la casa è la tua.
Qui abbiamo privati che cambiano colore al cielo tutti i giorni.
A mio avviso ci sono una serie di norme che porterebbero essere utilizzate.

Di più
11/01/2019 14:02 #24429 da charliemike
Risposta da charliemike al topic A ciel sereno

Ferro_1972 ha scritto: Nel caso dei condizionatori e frigoriferi il vapore viene riconvogliato in scarico.
Il discorso è: lo possono fare?

Così a spanne credo di no. Dovrebbero portarsi dietro dei serbatoi per stivare l'acqua di condensa. Non possono scaricare l'acqua durante il volo. (Non sarebbe bello per quelli che stanno sotto).

Se vuoi colorare la tua casa devi utilizzare colori atti a rispettare il paesaggio, e la casa è la tua.
Qui abbiamo privati che cambiano colore al cielo tutti i giorni.
A mio avviso ci sono una serie di norme che porterebbero essere utilizzate.


Se fosse possibile evitare la diffusione di vapore acqueo, ma soprattutto la persistenza, penso che sarebbe già stato fatto, ma come ti ho già spiegato non credo sia fattibile.
Ma le scie di condensa, per loro natura, sono rare e poco persistenti: dovrebbero svanire nell'arco di pochi minuti, minimizzando il tuo problema.
Se persistono significa che contengono materiale che non si dissolve e quindi che impedisce il passaggio della luce.


Countdown to 1984

Tempo creazione pagina: 0.111 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO