Dutchsinse e i terremoti

Di più
23/11/2016 19:50 - 23/11/2016 19:50 #7880 da Ksitigarbha80
Sì effettivamente lo stesso Giuliani aveva avvisato che in zone altamente sismiche come il Giappone ci sono faglie lunghe centinaia di chilometri contro i pochi chilometri nostrani e questo causa terremoti notevolmente più pesanti.
Per il resto proprio ora stavo seguendo dutchsinse diceva che essendoci stato un 4.5 Richter in Turchia www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=547638 poi la pressione potrebbe spostarsi a ovest verso l'Italia nelle ore seguenti. Quindi bisogna tenere sotto controllo la zona del centro Italia e pure l'area attorno a Torino nel nord ovest per le prossime ore. Nel resto del mondo particolare attenzione al Giappone e alla California.
Ultima Modifica 23/11/2016 19:50 da Ksitigarbha80.

Di più
30/11/2016 20:52 #7982 da qilicado
Risposta da qilicado al topic Dutchsinse e i terremoti
Dutchsinse ha pubblicato la sua mappa del trasferimento di pressione sismica globale :cheer:

dutchsinse.com/11282016-global-seismic-p...-planet-really-move/
https://www.youtube.com/watch?v=ZIo3D2vqIn8

χιλικάδο
Ringraziano per il messaggio: Ksitigarbha80

Di più
04/12/2016 10:16 - 04/12/2016 10:16 #8011 da Ksitigarbha80
Posto un messaggio da terra real time, e nel frattempo ringrazio qulicado per aver postato la mappa dei movimenti sismici di dutch, ora la teoria probabilistica dell'americano è molto più chiara, ed ecco cosa prevede per le prossime ore:


"Situazione sismica "movimentata" nell'Europa meridionale ed in particolare nel mediterraneo nelle ultime 24 ore.
Due terremoti intorno al quinto grado della scala Richter hanno colpito Creta (ML4.6) e Grecia ML5.0) un'altro abbastanza raro tra le alpi francesi e svizzere(ML 4.1).
Secondo la teoria del blogger Dutchsinse ,che ricordiamo parla anche di effetti indotti,nelle prossime 24-48 ore potremmo assistere ad un evento sismico in centro Italia tra il quarto quinto grado Richter.Secondo le sue ricerche i movimenti tellurici si muovono lungo la Cintura Alpide da est verso ovest con effetto domino trasferendo tensione sismica lungo le placche tettoniche."

Fonte il blog di terra real time
Ultima Modifica 04/12/2016 10:16 da Ksitigarbha80.
Ringraziano per il messaggio: qilicado

Di più
06/12/2016 10:26 #8034 da Ksitigarbha80
Il terremoto previsto da dutchsinse nel centro Italia non si è verificato, però in Basilicata si è registrato un terremoto piuttosto forte www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/12...21-13749c97a6f5.html nel range di tempo previsto dall'americano.
Per me si potrebbe arrivare a predire i terremoti con una alta probabilità di riuscita se si incrociassero il metodo statistico di dutch con il metodo di Giuliani basato sulla rilevazione del gas radon.

Di più
09/12/2016 16:31 - 09/12/2016 16:33 #8068 da Dac
Risposta da Dac al topic Dutchsinse e i terremoti
E' proprio ciò che ho pensato anche io.

Incrociare metodi su scala globale (Dutchsinse, ma anche studio dell'influenza dell'attività solare sui sismi) con metodi su piccola scala (Giuliani), consentirebbe di prevedere molto bene con 24-72 ore di anticipo ciò che accadrà e soprattutto DOVE, con ottima approssimazione.

Il problema del metodo Giuliani è che ha solo due stazioni di rilevamento, anziché qualche dozzina, necessarie a coprire il Centro Italia.

Su facebook esiste il gruppo "Eliosismologia" gestito da un certo Samuele Venturini che studia appunto i sismi in base all'attività solare e alla magnetosfera terrestre. Incredibilmente il 7 Dicembre ha predetto con GRANDE PRECISIONE i forti sismi di Cina e California del giorno successivo.

Intanto qui aspettiamo con ansia che NON si attivi la faglia di Montereale, che nel 1703 ha generato un sisma di magnitudo 6.8. La consapevolezza di poter perdere tutto, soprattutto la propria vita se ciò dovesse accadere è devastante.
Ultima Modifica 09/12/2016 16:33 da Dac.

Di più
10/12/2016 14:20 #8072 da yarebon
Risposta da yarebon al topic Dutchsinse e i terremoti
Ieri si è avuta una scossa di 4° grado in Emilia Romagna, e se non sbaglio una di 4,5 in Croazia, quindi secondo la teoria di Dutchinse le scosse a Creta e in Grecia hanno avuto la loro scarica in Italia

Di più
10/12/2016 17:04 #8073 da branzac
Risposta da branzac al topic Dutchsinse e i terremoti
Ho trovato questo:

Una volta è caso, due è coincidenza ma tre è voluto.

Di più
21/12/2016 11:17 - 21/12/2016 16:39 #8134 da Dac
Risposta da Dac al topic Dutchsinse e i terremoti
In seguito ai vari sismi dei giorni scorsi in Asia e a quello di ieri in Grecia, Dutchsinse si aspetta entro le 23 del 22 Dicembre un sisma di magnitudo MASSIMA 5.7 - 5.8 in Italia.... Considerando la scala che lui usa, potrebbe essere a mio avviso un 5.1 - 5.3.

Ecco il link con la traduzione della sua previsione

www.facebook.com/groups/1807562112819891/?fref=ts
Ultima Modifica 21/12/2016 16:39 da Dac.

Di più
22/12/2016 18:51 #8160 da Ksitigarbha80
Sì esatto Dac, attenzione alle prossime 48 ore, o in centro/sud Italia o in Algeria dovrebbe scaricare un terremoto, ecco il comunicato:

3.bp.blogspot.com/-TCIxVR7CicQ/WFuit9-5U...om14824004321101.jpg
“Aggiornamento DUTCHSINSE 20/12 ORE 23:00
Un 5.6 ha colpito ad Ovest della Cina, Nord del Nepal e in Grecia nelle Isole Dodecanneso a Nord Est di Creta con un 5.4 come previsto.
Quindi abbiamo un 5.4 più dei 3 e dei 2 in Grecia, un 4.3 nel Mar Caspio e un 5.6 a Nord del Nepal.
Abbiamo 2 da 5, 1 da 4 e uno sciame di 3/3+ in altre parole mi aspetto un 5.7 potenziale in Centro Italia.
5.7 + 5.4 = 5.74 + 4 = 5.78/5.8 + alcuni 2 e dei 3 = 5.8 inclusi i 2 e i 3, tutta questa pressione viene spinta verso Ovest.
Tutta questa pressione può prendere due vie, una è l’Algeria, e l’altra è l’Italia, Centro Italia e Sud Italia, questo incluso anche il Mare Adriatico e Ovest della Slovenia.
Quindi fate attenzione nelle prossime 48h anche meno, entro le prossime 48h anche meno da adesso (23:00 Italia).
Norcia oggi sembra troppo tranquilla, ora do un’occhiata, si è diventata silenziosa, lo sciame dei giorni passati si è praticamente dimezzato, si possono contare le scosse sulle dita di due mani, c’è stato una drammatica diminuzione che è destinata ad aumentare nel numero degli EQs, in frequenza e in magnitudo in un mid range 5/5+
Quindi un potenziale 5.8 viene da Est forse perde un po’ e arriverà in Italia, Centro Italia e Sud Italia con un potenziale 5.6/5.7
Non abbiate paura, siate preparati, abbiate un piano pronto in caso vi servisse. Much love !”

Di più
05/05/2018 00:57 - 05/05/2018 01:09 #17467 da qilicado
Risposta da qilicado al topic Dutchsinse e i terremoti
In questo periodo il vulcano hawaiano Kilauea è più attivo del solito. Colgo l'occasione per riprendere il thread.

Il 3 aprile 2013 Dutchsinse pubblica questo video del USGS:
Hawaii Kilauea Volcano - 5 days before Japan 9.0M earthquake March 2011
https://www.youtube.com/watch?v=NNIn4h0e34s
Sono le impressionanti immagini del prosciugamento (draining) del cratere Pu'u O'o del sistema vulcanico Kilauea, avvenuto il 5 marzo del 2011. Ovvero una settimana prima del terremoto M 9 che colpì il Giappone.
Al che, Dutch si chiese se non fosse possibile cosiderare questo collasso come un precursore di altri terremoti.

March 5, 2011 -- One week before the large Japan 9.0M earthquake / tsunami .... Kilauea Volcano shows a complete "draining" event -- a possible precursor to large Pacific plate earthquakes? Something to watch for in the future, to see if this occurs again before a large pacific earthquake.

Il primo maggio lascia questo altro video:
5/01/2018 -- Hawaii's Kilauea / Pu'u O'o crater has partially collapsed
https://www.youtube.com/watch?v=E1lwJpqnOQM
Ossia del parziale colasso del cratere Pu'u O'o. Nella descrizione Dutch ricorda la possibile correlazione degli eventi.

Today, the volcano next to Kilauea (Pu'u O'o') partially collapsed. A similar event occurred in Hawaii the week prior to Japan's megaquake in March 2011, Pu'u O'o drained, followed 5-6 days later by the M9.0 in Japan.

Mentre il 3 maggio è proprio il cratere Kilauea a collassare parzialmente
5/03/2018 -- Kilauea Crater has now partially collapsed IN ADDITION to Pu'u O'o
https://www.youtube.com/watch?v=XTzwyUuSd0A

After Pu'u O'o volcano collapsed a day ago (May 2, 2018), now the crater on Kilaueas greater caldera has partially caved in.

Così in questi giorni Dutch si chiede ancora: il collasso del Kilauea potrebbe essere un precursore di forti terremoti nel Pacifico?
5/01/2018 -- Multiple M5.0+ earthquakes strike across Pacific -- Deep EQ event PAY ATTENTION PLEASE

χιλικάδο
Ultima Modifica 05/05/2018 01:09 da qilicado.

Tempo creazione pagina: 0.108 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO