Forum

Commenti Recenti

rss

Da oggi American Moon è visionabile su Vimeo On Demand: 3 euro per 1 mese, 6 euro per sempre + download. (Per ora non posso mettere il film liberamente su Youtube, perchè sono in trattativa con una rete televisiva e con diversi festival. Posso però metterlo on demand). Grazie a chi farà girare questo link.

.

 

Aggiungi Commento   

JProctor
#1 JProctor 2019-06-07 13:41
Noto subito:
Vecchia versione DVD - 03:22:00
Nuova versione digital - 03:35:00

I 13 minuti in più saranno il capitolo sulle acrobazie folli?
Roberto70
#2 Roberto70 2019-06-07 14:28
I 13 minuti in più saranno il capitolo sulle acrobazie folli?

No no, li ha dedicati al webete (quello vero) di la7 :-D
redazione
#3 redazione 2019-06-07 15:17
I 13 minuti in più sono tutti i "rintuzzamenti" alle obiezioni sollevate alla prima versione, più il capitolo sull'espansione termica delle macchine fotografiche e il fenomeno della vetrificazione della pellicola al freddo.
redazione
#4 redazione 2019-06-07 16:58
ATTENZIONE: Chi ha già acquistato la prima versione (senza il capitolo sull'espansione termica) e vuole quella finale, mi scriva in privato che gli mando il link di quella definitiva.
TheNecrons
#5 TheNecrons 2019-06-07 17:46
Bellissima notizia!
Escape2013
#6 Escape2013 2019-06-07 18:47
Finalmente!

Anche volendo, senza lettore DVD come potevo vedere/contribuire?
Junkers87
#7 Junkers87 2019-06-08 16:25
Finalmente preso a noleggio in formato di oggigiorno - cioè DIGITAL, non DVD o altro.

Complimenti, un grande e potente colpo contro il mainstream di tutti i tipi: di pensiero, storico, di informazione, ...

Spero che, soprattutto con la sua diffusione gratuita - comprendo il desiderio di recuperare i costi per carità - molte altre menti si aprano, semplicemente al buon senso.

Grazie a Massimo, collaboratori, ospiti e donatori!
demetri
#8 demetri 2019-06-08 20:56
il documentario chiaro anzi chiarissimo, semplice che persino io l'ho capito, divertente e anche a tratti comico soprattutto nelle reazioni dei debunkers, complimenti non ho guardato l'orologio se non quando sono arrivate le tre ore ma per problemi di sonno in quanto l'ho visto prima di dormire. sono stato molto contento di averlo visto e pagato un piccolo "biglietto". grazie e applausi.
gbhnjk
#9 gbhnjk 2019-06-09 07:42
Nel sei acquistato, l'opera in oggetto non ancora visionata, è dichiarata DVD-9 (dual layer 8 Gb), Durata: 3h.30min, vorrei capire se è la vecchia o la nuova, grazie.
venuti.andrea
#10 venuti.andrea 2019-06-09 09:21
complimenti bel documentario, lineare e fluido.
Shavo
#11 Shavo 2019-06-09 15:41
La versione on demand in inglese per ora è rimandata? il mondo è grande :-D
redazione
#12 redazione 2019-06-09 16:36
SHAVO: la sto caricando.... il contratto PRO di vimeo impone comunque un limite di 20 GB alla settimana in upload
redazione
#13 redazione 2019-06-09 16:39
GBHNJK: LA versione da 3 h 30 è quella definitiva
pencri93
#14 pencri93 2019-06-09 16:49
@Redazione

Domanda magari superflua, ma comunque: c'è qualche possibilità di vederlo su RAI, Mediaset o LA7 nei prossimi mesi?


Poi, un'altra cosa: non so come funzioni l'ambiente di YT, ma so che moltissimi canali hanno un'audience spaventosamente alta. Hai mai pensato di collaborare con uno di questi (italiano o inglese, o tutti e due) per diffondere il documentario?

Tu hai del materiale di valore, loro una platea a cui proporlo. Ti accordi per fare una diretta integrale (o parziale) del documentario, e così facendo acquisiresti popolarità. Farebbe bene a LC, alle vendite, al dibattito in generale.
Escape2013
#15 Escape2013 2019-06-10 13:12
Solo a me pare strano che in oltre 20 anni di guerra fredda (dal 1945 a quasi fine anni 60) non ci fosse stata neanche una mezza spiatina Usa -> Urss nel settore spaziale?
gbhnjk
#16 gbhnjk 2019-06-12 21:53
I DVD di Mazzucco li ho visti senza problemi con VLC tramite un aggiornato BD collegato in USB3, American Moon invece, VLC non lo legge, chiedo suggerimenti per poter visualizzare sul PC questo DVD dual layer.
gbhnjk
#17 gbhnjk 2019-06-13 23:24
Risolto il problema con aggiornamento di VLC.
Escape2013
#18 Escape2013 2019-06-14 16:04
Ehm... Torino (*), abbiamo un problemino....fermate l'intervista o ri-rimodificate quelle dannate foto con la Terra sullo sfondo!



*Nomino Torino perché l'articolo è su La Stampa....
charliemike
#19 charliemike 2019-06-16 13:45
@Redazione
Ciao Massimo,
Patti evidentemente ha paura del tuo film e ha ri-tirato fuori dal cassetto l'unica obiezione (se così si può chiamare :hammer: ) che ha già fatto e che riesce a fare.
Ovviamente si guarda bene dal commentare l'intero film.

Copioincollo il suo commento per non regalargli click di visibilità.
Chi vuole può controllare sul suo sito.

‐-----‐------------------------------------
Da "Il Disinformatico.it"


2019/06/15
“American Moon” prova a dimostrare che le foto degli allunaggi sono false. Usando una foto falsa
Ultimo aggiornamento: 2019/06/15 15:40.

Un annetto fa un po’ di gente mi ha sfidato a debunkare American Moon, il video lunacomplottista di Massimo Mazzucco. All’epoca avevo risposto con questo articolo: in sintesi, un “ma anche no”.

Nei giorni scorsi mi sono divertito a debunkarne un pezzettino quando ho scoperto una perla stupenda [o meglio riscoperto, perché era nel trailer del video e, come mi avete fatto notare nei commenti, l’avevo segnalata a suo tempo e poi mi era passata di mente, forse perché pensavo che Mazzucco, una volta sgamato, l’avrebbe tolta dal film definitivo]: a un certo punto l’autore di American Moon interpella fotografi famosi, come Toni Thorimbert, Aldo Fallai, Oliviero Toscani, Nicola Pecorini e Peter Lindbergh, e chiede loro quali sono le anomalie che trovano nelle foto.

Loro rispondono con una serie di obiezioni, che trovate smontate in dettaglio in questa nuova sezione del mio libro gratuito Luna? Sì, ci siamo andati!; in sintesi, sono fotografi famosi e indubbiamente esperti, ma non hanno esperienza di foto nello spazio. Non conoscono le caratteristiche della luce in assenza di atmosfera e la riflettività particolare della superficie lunare, e non gliene faccio certo una colpa, visto che lavorano sulla Terra e non sulla Luna.

Ma la perla è che Mazzucco, nel suo video, chiede a ben quattro dei suoi esperti (Thorimbert, Toscani, Fallai e Lindbergh) di valutare la fotografia che vedete qui sotto in un fotogramma tratto da American Moon (a 1:43:25 della versione “light” del video).



Solo che la foto in questione è un fotomontaggio che circola da più di dieci anni (è opera di Ed Hengeveld): le mancano le tipiche crocette di riferimento e il Sole è stato vistosamente aggiunto con i classici effetti digitali di fotoritocco a computer (una fotocamera degli anni Sessanta non avrebbe mai prodotto lens flare o riflessi interni circolari).



In altre parole, Massimo Mazzucco ha chiesto ai fotografi se le foto lunari sono false... dando loro una foto falsa. Questo è il livello di serietà dei complottisti.
redazione
#20 redazione 2019-06-17 11:34
Risponderò adeguatamente, al momento opportuno.
funky1
#21 funky1 2019-06-17 12:16
@Escape2013: si riferisce evidentemente alla superficie apparente, non al diametro, e il numero torna.
Calipro
#22 Calipro 2019-06-17 12:23
#19 charliemike

Citazione:
il Sole è stato vistosamente aggiunto con i classici effetti digitali di fotoritocco a computer
Ricapitolando:
-si ammette che la foto è stata ritoccata aggiungendo il Sole: quindi se la foto si "rivelasse" autentica significherebbe ammettere un fotomontaggio sulle foto originali
-si dice che sono stati utilizzati effetti digitali: quindi non dovremmo trovare alcuna foto come quella, anche se fake, degli anni 70. Dato che gli effetti digitali non c'erano. Dico bene?
-ci dovrebbero quindi essere delle foto originali "senza il sole aggiunto"...ma stranamente qualcunissimo non ce le mostra. Si vede che non ha tempo...
-dopo l'ennesimo documentario ancora si pensa che Massimo sia stupido e che nessuno degli utenti, ai quali gli spezzoni vengono mostrati in anteprima, si accorga mai di nulla

Complimentissimi
charliemike
#23 charliemike 2019-06-17 15:08
#22 Calipro
La foto citata da Patti è realmente un fotomontaggio, ma Massimo lo sa benissimo.
Quello che Patti evita accuratamente di dire è che i fotografi hanno visto ANCHE altre foto tratte dagli archivi originali NASA e che hanno commentato pure quelle affermando esplicitamente che le luci sono sbagliate.
Patti afferma che i fotografi "non hanno esperienza di foto nello spazio... non conoscono le caratteristiche della luce in assenza di atmosfera e la riflettività particolare della superficie lunare", però LUI dall'alto della sua sapienza può debunkarle solamente guardando il trailer.
Oltre che asperto di fotografia è pure chiaroveggente.
Escape2013
#24 Escape2013 2019-06-17 15:21
#21 Funky1
Citazione:
si riferisce evidentemente alla superficie apparente, non al diametro, e il numero torna
Non ho le basi per obiettare quindi prendo per buona la giustificazione.
Certo, a occhio, guardando le famigerate foto "originali" in altissima risoluzione....il dubbio viene!
JProctor
#25 JProctor 2019-06-17 16:54
#23 charlimake
Altro che fotomontaggio. Una fotocomposizione è una sintesi visiva di foto reali inalterate nei colori e nell'illuminazione. Né più né meno delle panoramiche a 360° che PAtti stesso presenta come prova nelle sue conferenze: i.postimg.cc/Gtm4m5sj/Cattura-lun.png
Accusando Massimo di presentare delle "foto false" perché sono fotocomposizioni, sta accusando automaticamente anche se stesso di averlo sempre fatto. :hammer:
Questo a prescindere dal suo intramontabile cherry picking con cui ignora vergognosamente tutte le altre foto da rullino su cui i fotografi professionisti hanno espresso il loro giudizio univoco. (cherry picking su cui cadono regolarmente tutti i suoi gonzi seguaci)
Tra l'altro la fotocomposizione incriminata è pubblicata sul sito dell'Apollo Journal da lui co-curato: www.hq.nasa.gov/alsj/a11/AS11-40-5863-69HR.jpg
La sua accusa è talmente debole e auto-confutante che gliel'ho postata direttamente sul suo blog, solo per vedermi prevedibilmente censurato senza reali motivazioni. :-D

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO