Quando lo scettico parla di UFO

Di più
2 Mesi 2 Settimane fa #53559 da Davide71
Ciao Azrael66:

guarda che quando io dico che le abduction non sono rapimenti fisici ma psichici non sto dicendo che non sono reali.
Dico solo che il tuo corpo non lascia mai fisicamente la stanza in cui è. Quello che viene portato via è la tua anima (qualcuno parla di "corpo astrale", ma non vorrei sbagliare termine) mediante operazioni che avvengono nel mondo intermedio. Le operazioni che loro compiono sul tuo "corpo astrale" si ripercuotono sul corpo fisico.
Per quanto riguarda la tua connessione tra l'albero sefirotico e il DNA secondo me non ti porta da nessuna parte. Io penso sarebbe più fruttuoso assimilarlo ai 7 chakra, tenendo presente che i nodi sefirotici sullo stesso piano sono un chakra solo. I chakra sono tappe di un percorso di realizzazione spirituale che si opera attraverso l'attraversamento di cieli spirituali, che rappresentano livelli di conoscenza. Non c'è nessuna differenza tra "livello di conoscenza" e "mondo". Se tu avessi la capacità di sfruttare le tue potenzialità psichiche, questo mondo diverrebbe per te l'equivalente del mondo dei batteri per noi esseri umani. Sicuramente le distanze siderali non sono un ostacolo formidabile per gli esseri presenti nei nodi superiori dei chakra (specie i primi 3).
Personalmente ti consiglio di provare a difenderti con la preghiera, se non hai trovato un sistema più efficace. Dubito molto che quegli esseri ti manipolano per il tuo bene, ma chissà...
I seguenti utenti hanno detto grazie : Azrael66, robyale

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Mesi 2 Settimane fa - 2 Mesi 2 Settimane fa #53573 da Azrael66
Ciao Davide,
lungi da me iniziare una diatriba con chicchessia, soprattutto con te che da quando ho avuto il piacere di leggerti per la prima volta tanti anni fa su LC, ti sei sempre dimostrato educato e cordiale. :-) 

Sono ragionevolmente sicuro che talvolta i rapimenti sono di origine fisica ma concordo che spesso rapiscono il corpo astrale sul quale operano e tentano vari tipi di esperimenti, ne sono convinto per via di personali esperienze pregresse, frutto anche di scambi con persone che hanno avuto le medesime esperienze. 

Ritengo che i chakra siano importanti tanto quanto lo sono i sephirot dell'Albero della Vita ma mi affascina molto di più la Cabala applicata a tale testo, che ho avuto il modo di conoscere ed apprezzare grazie agli insegnamenti di Sibaldi, integrando di quando in quando con i racconti dei rabbini, giusto per conoscere un altro punto di vista. 

Lo studio dei chakra mi è servito tra l'altro per risolvere l'arcano dei puntini luminosi che fin da piccolo vedevo nell'aria, rammento che la maestra delle elementari mi disse che si trattava di microbi presenti sulle cornee dei miei occhi (secondo lei avevo due microscopi al posto delle pupille...), da adulto ho appreso che si tratta del prana (una miscela gassosa formata da tre elementi chimici) che viene assorbito mediante un appropriato tipo di respirazione. 

La ricerca continua, ti saluto, ciao! 

Non accontentarti dell'orizzonte, cerca sempre l'infinito.
Ultima Modifica 2 Mesi 2 Settimane fa da Azrael66.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Mesi 1 Settimana fa #53574 da Davide71
Ciao Azrael 66,
non volevo risultare polemico. Le conclusioni a cui sono giunto sulle abduction si basano sulle mie letture e non su esperienze dirette, come pure le mie riflessioni sui chakra e sull'albero della vita. Mi fa piacere condividerle con te ma senza creare discussioni astiose.
Mi ricordo che una volta, riposando in montagna al sole, a causa di un gioco di riflessi tra la mia cornea, gli occhiali e probabilmente un film di lacrime, sono riuscito a vedere un batterio della mia cornea come se fosse al microscopio. È stata un'esperienza indimenticabile.
Io ho notato che cerchi sempre di associare elementi della scienza tradizionale con elementi della scienza moderna. Io sono molto scettico su questo approccio. La scienza moderna studia cose completamente diverse e per il 90% non esce dal piano materiale. Gli antichi non erano così interessati al piano materiale come noi, e le tue esperienze coinvolgono il piano materiale più in termini di effetti che in termini di cause. Il piano materiale è governato da fenomeni che avvengono sul piano psichico, detto anche "mondo intermedio", che si manifestano con scambi e trasformazioni di energie. Il prana è una forma di energia, e come tutte le forme di energie, non è materiale. Non solo, ma al contrario delle energie che manipola la scienza moderna, il prana opera essenzialmente sugli esseri viventi. Non capisco che senso ha identificarlo con un composto chimico (un gas). Posso pensare che inalando tale composto chimico uno possa influenzare il prana, ma io li distinguerei.
Auguri per le tue ricerche comunque.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Mesi 1 Settimana fa - 2 Mesi 1 Settimana fa #53594 da Azrael66
Ciao Davide, circa il prana ho usufruito delle conoscenze lasciatemi da due amici, il primo un ex devoto Hare-Krishna e dopo alcuni anni da uno studioso della religione induista.
Il prana è formato dai globuli della vitalità, un'associazione di tre gas dei quali non ricordo i nomi, per quel che mi riguarda li vedo da quando sono piccolo ed appaiono come minuscoli puntini color argento sfocato che si muovono in modo frenetico, e non di rado nelle giornate di Sole e col cielo terso danno anche fastidio tanto sono numerosi ed a tal proposito non so cos'altro dirti, li vedo e basta.
La restante parte del discorso te la comunico in pvt.
Ciao!

Non accontentarti dell'orizzonte, cerca sempre l'infinito.
Ultima Modifica 2 Mesi 1 Settimana fa da Azrael66.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.387 secondi
Powered by Forum Kunena