Il voto ha ancora ragione di essere segreto ?

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #16751 da marocg
aledjango:

#16742 - 09/04/2018

Ciao aledjango, grazie per il tuo contributo.
aledjango:

Secondo me il voto non dovrebbe essere segreto.. però allo stesso tempo bisognerebbe lasciare libere le persone di divulgarlo oppure no.

Capisco la tua opinione, pero' ti chiederei conferma (... solo se la ritieni indispensabile!):
- Lasciare libere le persone di divulgarlo, che il voto non dovrebbe essere segreto..
Provo a risponderti, anche perche' la mia risposta non cambierebbe comunque:
Credo che in Italia ci sia questa liberta' di espressione, tant'e' che una deputata del M5S (non ricordo il nome) aveva presentato un paio di anni fa, per questo argomento, un disegno di legge.
aledjango:

Diciamo che è più la curiosità di sapere cosa ha votato il vicino di casa, l'amico o il parente...

Non ho questa curiosità intesa come fine a se stessa, ma capisco chi vuole confrontarsi costruttivamente per fare qualcosa di utile per la societa', per contare almeno 1, non solo in occasione del voto.
aledjango:

perché sull' utilità o i miei dubbi..

I dubbi, in ogni caso, a mio modo di vedere, sono sempre necessari per adattarsi, per cercare di interpretare correttamente i mutamenti, ecc.
aledjango:

potrebbe far nascere parecchi litigi...

Mi sembra piu' una scusa, pero' date le differenze di opinioni, potresti avere motivi validi per affermarlo
aledjango:

Alla fine gli intelligenti rimarrebbero intelligenti..... è i cretini... cretini.

Concordo, ma nella mia vita (anche se presto il fianco a battutacce) non mi e' mai capitato di sentire qualcuno ammettere di essere il cretino inteso come facente parte della categoria:
Va da se che il "cretino" e' sempre l'altro.
Se consideriamo il confronto, possibilmente civile e magari costruttivo, potrebbe produrre mediazioni stimolanti sempre che non ci siano lesioni fisiche. A volte e' questione di esercizio.
P.S.: Ti invito a leggere 2 miei post sull'argomento:
#10485 del 21/08/2017 e #10664 del 24/09/2017

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #16992 da marocg
Penso ... ma (a) chi?
---
Fulvio Scaglione sull'aggressione alla Siria: "Abbiamo qualcosa da dire come paese o la nostra politica estera è stata appaltata a Ue, Nato e Usa?
Le alleanze sono da rispettare, ovvio. Ma dal 2003 a oggi il nostro principale alleato, gli Usa, non ha azzeccato nulla.
Abbiamo qualcosa da dire o la nostra politica estera è stata appaltata a Ue, Nato e Usa?
Notizia del: 16/04/2018
www.lantidiplomatico.it/dettnews-fulvio_...o_e_usa/16993_23724/
---
P.S: Penso che piu' che di alleanze si dovrebbe parlare di sudditanze.
... E che iniziarono ben prima del 2003!
"Benso" che e' importante il ruolo dei galli, senza dimenticare che l'ISIS e' una creatura degli Stati Uniti-non si si sa bene da cosa (o forse si) e quindi, altrettanto importante e' il ruolo del Regno Unito (U.K.).
Come quasi ultima pensata, e' ben ... non dimenticare che nella pancia dell'Italia, nel centro, c'e' lo Stato del Vaticano che e' ben o male, il "faro" di una grande comunita' che puo' esercitare influenze da non sottovalutare.
Penso infine che un po' piu' di sana ironia, non farebbe male:
La storia dell'unità d'Italia ha al suo centro un'enorme buco nero , il depistaggio e la disinformazione che per oltre 150 anni si è fatta sui "vinti" ovvero sul regno delle Due Sicilie, che fiscalmente industrialmente e nell'organizzazione dello stato era tra i più avanzati dell'occidente di allora. Ai danni del sud si perpetuò allora la più grande spoliazione di beni e tecnologie che di fatto vennero trasferiti al nord e fu impedito militarmente che il sud potesse risollevarsi.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #17117 da marocg
Il ripudio energico.
Jorge Arreaza M Cuenta verificada @jaarreaza
El Gobierno Bolivariano de Venezuela repudia enérgicamente la declaración de la Alta Representante de la Unión Europea para Asuntos Exteriores, Federica Mogherini, emitida el día de hoy y reitera su disposición de establecer un diálogo constructivo a partir del respeto mutuo
Il Governo Bolivariano del Venezuela ripudia energicamente la dichiarazione dell'Alto Rappresentante dell'Unione Europea per gli Affari Esteri, Federica Mogherini, pubblicata oggi e ribadisce la sua disponibilità a stabilire un dialogo costruttivo basato sul rispetto reciproco
---
La UE disapprova condizioni elettorali in Venezuela
aprile 19, 2018 - Giancarla Marchi
Federica Mogherini continua a porre l’enfasi sulla necessità che i comizi venezuelani siano celebrati con le dovute garanzie elettorali.
Bruxelles.- L’Alta Rappresentante dell’UE per gli Affari Esteri, Federica Mogherini, ha lamentato che la convocazione ad elezioni sia stata fatta senza un accordo ampio sul calendario elettorale e senza le condizioni che garantiscano un processo inclusivo e trasparente.
L’Alta Rappresentante ha affermato che l’Unione Europea osserverà con attenzione il processo elettorale e gli avvenimenti che seguiranno. Ed è pronta a reagire con le misure opportune riguardo qualsiasi decisione o azione si prenda che possa minare la democrazia, lo stato di diritto e la situazione dei diritti umani nel paese
Il Commissario Europeo per gli Aiuti Umanitari, Christos Stylianides, ha affermato di sentirsi preoccupato per la crisi economica che attraversa il paese perché questa incide seriamente sulla vita quotidiana dei cittadini.
voce.com.ve/2018/04/19/312899/la-ue-disa...torali-in-venezuela/
---
Federica Mogherini e l'irrilevanza della Ue
L’attacco di venerdì notte portato da Usa - Francia e Regno Unito contro la Siria, al di là delle conseguenze negli equilibri geopolitici mondiali, segna e ribadisce un fatto ormai evidente da anni: l’Unione Europea non conta nulla a livello internazionale e si caratterizza più come una unione commerciale, dotata di moneta comune, che una federazione di Stati con reale peso politico.
Non si può poi non notare anche come il ruolo dell’UK, nonostante la Brexit, sia sempre determinante alla faccia dell’Unione europea.
In queste condizioni Bruxelles è percepita dai cittadini europei sempre più come un limite alla capacità di spesa dei singoli Stati, una produttrice di veti, un organismo puramente burocratico che in casi importanti, come quello siriano, semplicemente non esiste. Ed è patetica la figura di Federica Mogherini, Alta Rappresentante Affari Esteri della Ue, che tenta di riconquistare un po’ di visibilità sbracciandosi a dire “siamo stati avvertiti del raid”.
Sabato, 14 aprile 2018 - di Giuseppe Vatinno
www.affaritaliani.it/esteri/siria-federi...della-ue-535127.html
---
P.S.: Il ripudio energico.
"... Quella era una generazione segnata dall'orrore della guerra, tanto che si volle cambiare il testo iniziale che parlava di «rinuncia alla guerra» in «ripudio» (con «accento energico», diceva Meuccio Ruini, presidente della commissione dei 75). Era evidente la volontà di segnare la profonda cesura storica ..."
(L’Italia, la Costituzione e l’impegno per la pace)
Se la Ue e' definita irrilevante addirittura da "Affari Italiani", qualche motivo ci sara' e forse dovremmo preoccuparci.
Si perche' con le Elezioni del 4 marzo 2018, c'e' chi non dovrebbe piu' avere voce in capitolo!
Se proprio devo aggiungere altro, direi che ha perso una buona occasione per farsi gli ... affariitaliani.it
E poi per le "ingerenze" basta e avanza la " Chief Pentagon spokesperson Dana W. White "
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da marocg.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 2 Mesi fa - 6 Anni 2 Mesi fa #17454 da marocg
"Eternamente" a favore.
(Ad essere OT e' il Parlamento europeo)
---
Il senatore Rubio (USA) getta la maschera: rovesciare il governo Maduro perché alleato di Russia e Iran
Basta con la retorica dei diritti umani, della dittatura. Basta con il popolo oppresso dal tiranno: Maduro deve essere abbattuto perché le sue politiche sono in contrasto con gli interessi degli Stati Uniti d’America
«Il regime del dittatore venezuelano Nicolás Maduro minaccia gli interessi degli Stati Uniti (…) Ha attaccato l'ordine democratico regionale ed è alleato attivo con i nemici degli Stati Uniti, tra cui la dittatura cubana, la Russia, l'Iran ed Hezbollah». Questo è quanto scrive il senatore statunitense Marco Rubio, in un articolo apparso sul sito della CNN, che chiarisce definitivamente - ove mai ve ne fosse ancora bisogno - quali sono le reali motivazioni che spingono gli Stati Uniti a voler rovesciare il legittimo governo venezuelano».
L’articolo del guerrafondaio Rubio ha però un pregio innegabile: smaschera definitivamente le reali motivazioni dietro le azioni statunitensi. Il governo Maduro dev’essere rovesciato ad ogni costo perché non fa gli interessi degli Stati Uniti ed ha osato allearsi con i nemici di Washington.
Notizia del: 01/05/2018
www.lantidiplomatico.it/dettnews-il_sena...a_e_iran/5694_23849/
P.S.: ... Ma non avevano ritrattato?, ricapitoliamo:
Venezuela – Il decreto di Obama: cosa c’è dietro?
Le implicazioni legali del decreto di Obama che definisce il Venezuela una “minaccia inusuale e straordinaria” esprimono nella forma più pura il colonialismo imperialista che ha caratterizzato la politica estera USA
Notizia del: 10/03/2015 - Franco Vielma - Mision Verdad
sakeritalia.it/america-latina/venezuela-...bama-cosa-ce-dietro/
... Quindi se l'accusa precedente era falsa ...:
Obama ritratta: "Il Venezuela non è una minaccia per l'America"
Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, si è detto disposto a "parlare chiaro" quando ci si riferisce al Venezuela e ha detto, "il nostro interesse principale e costante è un Venezuela prospero, stabile, democratico e sicuro". Obama ha anche ammesso, "non crediamo che il Venezuela sia una minaccia per gli Stati Uniti."
Notizia del: 10/04/2015
www.lantidiplomatico.it/dettnews-Obama_R..._Lamerica_/82_11211/
---
Venezuela: Parlamento europeo chiede cancellazione presidenziali del 20 maggio, mancano condizioni di equità e trasparenza
Bruxelles, 03 mag 19:44 - (Agenzia Nova) - Il Parlamento europeo ha chiesto al governo del Venezuela la cancellazione "immediata" delle elezioni presidenziali in programma il prossimo 20 maggio. Secondo la risoluzione approvata oggi, "non esistono le condizioni" per poter celebrare elezioni "credibili, trasparenti e inclusive" che permettano la partecipazione degli oppositori e la presenza di "osservatori internazionali elettorali indipendenti". La risoluzione, approvata con 492 voti a favore, 87 contrari e 77 astensioni, chiede a Caracas di sospendere la convocazione e avviare un "dialogo con tutti i partiti politici e attori rilevanti", per stilare un calendario elettorale percorribile" e arrivare a poter celebrare elezioni "eque, giuste e trasparenti". Criteri, questi, ritenuti dall'assemblea imprescindibili per poter riconoscere i risultati del voto.
www.agenzianova.com/a/5aeb50dc0ca0e2.387...equita-e-trasparenza
---
P.S.: Al Parlamento europeo ci sono 492 persone a favore e 77 idem (astensioni)!
Ci sono poi 87 "bastian" contrari che al legittimo dubbio interpretativo delle precedenti affermazioni U.S.A., hanno espresso con il voto che i Rappresentanti di quel governo dichiarano il falso.
Mi domando se veramente a Bruxelles non hanno di meglio da fare che intromettersi in assunti interni di un Paese (Sovrano) che ha dimostrato con i fatti (elezioni) di essere tra i piu' democratici al mondo.
Ovviamente la domanda e' retorica alla luce del plebescito "consigliato" dal caso Skripal.
Ora mi domando veramente (tema del thread) se i NOSTRI Rappresentanti (?) hanno letto (nel senso di capito) la notizia sopraccitata di Marco Rubio :
Venezuela = "la dittatura cubana", = "la Russia", = "l'Iran ed Hezbollah"

... Forse e' opportuno pensare di far eleggere alle prossime votazioni, parlamentari NON guerrafondai.
I temi di politica estera sono troppo importanti per essere eternamente sottovalutati.
La societa' civile deve esprimere politici che sappiano affermare valori non negoziabili per la sopravvivenza della Comunita', non solo per le "beghe" interne, e poi basta yesman!
E poi, a proposito di falsita', non si puo' essere "OLAM" a favore (fino all'autolesionismo), si tratta di un tempo "molto lungo", ... non tradurre con eternita'!
Ultima Modifica 6 Anni 2 Mesi fa da marocg.

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 2 Mesi fa #17502 da marocg
La colonizzazione silenziosa nell'era della grande menzogna.
---
Mattarella sulla scia di Napolitano. Quando l'arbitro è tra i responsabili dello stallo attuale
Notizia del: 08/05/2018
www.lantidiplomatico.it/dettnews-mattare...lo_attuale/11_23915/
---
Oggi muore la maggior parte delle banche italiane, le BCC - Valerio Malvezzi
Da oggi le Banche di Credito Cooperativo, le BCC, che avevano nello statuto l'obbligo di investire per oltre il 50% sul territorio e che nascevano su basi mutualistiche, senza la religione del profitto, e che rappresentano la maggioranza delle banche italiane, dovranno confluire in una holding che si potrà finanziare fino al 49% sul mercato dei grandi capitali esteri.
Se pensate che questo sia un bene, Valerio Malvezzi vi spiega due cose che vi faranno cambiare idea.
Pubblicato il 3 mag 2018 - byoblu
---
P.S.: La colonizzazione silenziosa nell'era della grande menzogna.
La globalizzazione ha distrutto gran parte della nostra economia, oltre ad aver cancellato diritti sociali conquistati con decenni di lotte e di sacrifici.
L'Italia era la quarta nazione più industrializzata del mondo dopo Stati Uniti, Giappone e Germania.
Da anni per sopravvivere, con la spada di Damocle del debito pubblico e interessi, "siamo" costretti a svendere i "gioielli di famiglia" e la nostra sovranita'.
L'ultimo baluardo e' la nostra Costituzione, purtroppo costantemente calpestata anche da chi e' profumatamente pagato per difenderla e tutelarci.
Il Presidente Mattarella ha il dovere di riconoscere le volonta' dei cittadini espresse con l'esito del referendum del 4-12-2016 (No: 59,1 % 19.419.507 voti) e il risultato delle elezioni politiche del 4-3-2018 che hanno visto riconosciuto il M5S come prima forza del Paese con il 32,68 %.
...
#WebTalk 1 L'era della grande menzogna - Mauro Scardovelli, Marco Guzzi, Paolo Maddalena
Il primo WebTalk di Byoblu riflette sui nostri tempi cercando di unificare tre saperi diversi: la filosofia, la psicologia e il diritto. Insieme a Claudio Messora, Marco Guzzi, poeta e filosofo, Mauro Scardovelli, psicoterapeuta e Paolo Maddalena, vicepresidente onorario della Corte di Cassazione, proveranno a dare risposta a una domanda fondamentale: è vero progresso, quello che viviamo oggi, oppure stiamo solo mascherando una nuova stagione di barbarie dietro a una cortina fumogena di menzogne, contando sul fatto che non abbiamo gli strumenti per riconoscere un tipo di abbruttimento più sofisticato rispetto a quello che gli stereotipi della storia (e del cinema) ci propongono?
E se dovessimo scoprire che in realtà viviamo solo l'illusione della civiltà, come possiamo prendere la pillola rossa e guardare la società in faccia per come davvero è?
Il WebTalk della rete non è urlato, non vive di sterili contrapposizioni e non rincorre i tempi pubblicitari, ma realizza un dibattito costruttivo mostrando saperi e volti che la televisione non vi mostra. È solo un esperimento, potrà migliorare e imparare dai suoi errori e dai vostri commenti, ma intanto... è già "qualcosa".
Pubblicato il 7 mag 2018 - byoblu

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 2 Mesi fa #17532 da marocg
"La gigantesca truffa".
...
SFATIAMO I FALSI MITI SULL’ITALIA DELLE BANCHE – Valerio Malvezzi
È vero che le nostre banche e la nostra economia sono talmente malridotte che è necessario intervenire per salvarle, stravolgerle, commissariarle? E se non è vero, perché allora vogliono farcelo credere? In 29 diapositive piene di dati e grafici, Valerio Malvezzi, cofondatore di WinTheBank e professore a contratto dell’Università di Pavia, ribalta il tavolo e capovolge la propaganda mainstream.
Pubblicato il 15 mag 2018 - Valerio Malvezzi
www.byoblu.com/2018/05/15/sfatiamo-i-fal...he-valerio-malvezzi/
---
Si algunos gobiernos de la región le dedicaran un 10% del esfuerzo que le dedican a agredir a Venezuela a sus asuntos y problemas nacionales, sus pueblos les estarían agradecidos. Lamentablemente, suelen mostrar resultados de gestión que los sumen en preocupante impopularidad
Se alcuni governi della regione dedicassero il 10% dello sforzo che dedicano a aggredire Venezuela, ai propri affari e problemi nazionali, il loro popoli gli sarebbero grati. Purtroppo, essi tendono a mostrare risultati di gestione che si sommano in preoccupante impopolarità.
Pubblicato il 15 mag 2018 - @jaarreaza - Jorge Arreaza M - Ministro del Poder Popular para Relaciones Exteriores.
...
P.S.: "La gigantesca truffa".
Tutto il mondo e' paese, la tattica e' sempre la stessa, da adattare alle circostanze.
Dappertutto "Rappresentanze" utilizzate per veicolare il messaggio a risorse unificate.
Che e' poi la loro unica garanzia di sopravvivenza.
...
PANDORA TV un varco di libertà dai media asserviti al potere
Diversi canali TV, diversi speaker, stessa frase che si diffonde in tutto il pianeta. É la realizzazione della teoria di Goebbels: “Ripetete una bugia mille volte e diventerà una verità.” Con questo video PANDORA TV intende portare un contributo alla demistificazione della gigantesca truffa informativa in atto.
Pubblicato il 14 mag 2018 - PandoraTV

Si prega Accesso a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.432 secondi
Powered by Forum Kunena