Fartade e la risposta ad "American Moon"

Di più
4 Anni 3 Mesi fa - 4 Anni 3 Mesi fa #35218 da D. Bunker

Un cratere è una qualsiasi concavità prodotta nel terreno.

Il precisino con le definizioni colto a inventarsene una di sana pianta. Un cratere non è una concavità qualsiasi, è di forma circolare, come il vaso greco da cui prende il nome, e generalmente a imbuto.
FONTE --> www.treccani.it/vocabolario/cratere/

Certo è che quel motore a reazione del lender avrebbe dovuto scoprire ben più roccia rispetto allo spazzafoglie di metafora.

Certo è che la roccia si trovava a metri di profondità e il "lender" non avrebbe potuto scoprirla neanche per sbaglio.

E invece non solo non lo ha fatto, ma non è stato neppure alla pari. Cose possibili solo nel mondo fiabesco degli anti-anticonformisti, turbo-istituzionalisti, solo casa e nasa.

Invece nel mondo realista degli "anticonformisti" si cerca un confronto alla pari fra un ugello convergente in atmosfera e un ugello divergente nel vuoto. Cose ripetute fino alla nausea, ma dimenticate dopo 24 ore. Inutile insistere.

Perché il lender faceva crateri nella sabbia?

Non so, dimmi tu:

Ultima Modifica 4 Anni 3 Mesi fa da D. Bunker.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
4 Anni 3 Mesi fa #35220 da JProctor

D. Bunker ha scritto: Il precisino con le definizioni colto a inventarsene una di sana pianta.

"scavo a forma d'imbuto prodotto nel terreno ... ≈ cavità."
www.treccani.it/vocabolario/cratere_%28Sinonimi-e-Contrari%29/

Un cratere non è una concavità qualsiasi, è di forma circolare, come il vaso greco da cui prende il nome, e generalmente a imbuto. FONTE --> www.treccani.it/vocabolario/cratere/


Fammi capire, cioè tu le decine di sfumature polisemiche coesistenti in un vocabolo le scarti e consideri solo la prima accezione enciclopedica?
Quindi quando dite che gli ingegneri della Nasa erano dei geni, intendete letteralmente che fossero «spiriti, buoni o cattivi, che presiedevano al destino degli uomini».
Quadro sempre più fiabesco...

Tra l'altro, se tu avessi citato letteralmente la fonte, invece di mandare a vedere, avresti scoperto che "cratere", in senso tassativo, si definisce una depressione formatasi o "per la caduta di un meteorite" oppure "dallo scoppio di una bomba".
Spiegami un po'... Quale delle due invece sarebbe più adatta a descrivere il tuo concetto?

Certo è che la roccia si trovava a metri di profondità e il "lender" non avrebbe potuto scoprirla neanche per sbaglio.

Minchia ragazzi, altro che affondare il piede 15 cm. Qui i filmati apollo avrebbero mostrato astronauti a nuoto, che si fanno largo in stile rana.

Invece nel mondo realista degli "anticonformisti" si cerca un confronto alla pari fra un ugello convergente in atmosfera e un ugello divergente nel vuoto. Cose ripetute fino alla nausea, ma dimenticate dopo 24 ore. Inutile insistere.

Già già, uno scontro troppo impari. Spazzafoglie contro motore a razzo.
Ed è impari a favore dello spazzafoglie... giusto, sano di mente?

Non so, dimmi tu:

Lascio ai lettori l'ingrato compito.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
4 Anni 3 Mesi fa #35224 da Pigna
Ma che foto hai postato D.Bunker?
Non solo non vedo crateri sotto il “lender” (eppure le zampe sono affondate nella regolite) ma noto che è ricoperto di stagnola, le parti in ombra si vedono perfettamente anche se la foto non è sovraesposta e le rampe da dove è sceso il rover sono illuminate dal basso.
Dopo mezzo secolo mi ricascano negli stessi errori.
Qui gatta cicogna.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
4 Anni 3 Mesi fa #35230 da JProctor
Fallacia aneddotica...
Che cosa ci si può aspettare da uno scienziologo cripto-coincidenziale?
- Professore, anche il mio compagno ha diviso per zero, ma lui ha preso trenta!
- Errore mio, ridammi il compito che ti alzo il voto.
Ehh... qui gatta ci pigna.
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
4 Anni 3 Mesi fa #35234 da ahmbar
CharlieMike

E se un semplice spazzafoglie (cit.) "soffia via un velo di terriccio da una roccia", come è possibile che il getto di un motore a razzo, migliaia di volte piu potente, distante un paio di metri dal suolo non riesce a neanche a soffiare via la sabbia e i sassolini sotto di esso?

Lo stesso motore ha sollevato un sacco di polvere mentre si avvicinava alla luna, lo si vede dalle riprese
Ma non puoi pretendere che faccia lo stesso anche quando e' quasi a contatto col suolo, e' ovvio che la forza in gioco cala quando il getto si concentra e la distanza diminuisce

Beata ignoranza...
L\'Argomento è stato bloccato.
Di più
4 Anni 3 Mesi fa - 4 Anni 3 Mesi fa #35242 da CharlieMike

ahmbar ha scritto: CharlieMike

E se un semplice spazzafoglie (cit.) "soffia via un velo di terriccio da una roccia", come è possibile che il getto di un motore a razzo, migliaia di volte piu potente, distante un paio di metri dal suolo non riesce a neanche a soffiare via la sabbia e i sassolini sotto di esso?

Lo stesso motore ha sollevato un sacco di polvere mentre si avvicinava alla luna, lo si vede dalle riprese
Ma non puoi pretendere che faccia lo stesso anche quando e' quasi a contatto col suolo, e' ovvio che la forza in gioco cala quando il getto si concentra e la distanza diminuisce

Beata ignoranza...

Premesso che pure io ho visto le riprese dell'allunaggio e il sollevamento della polvere già a una 30na di metri dal suolo (vado a memoria), e che il motore è stato spento a c.ca 1m dal suolo, cioè quando i sensori posti sotto le zampe hanno toccato, tutttavia gli stessi astronauti appena scesi dal LEM dichiarano di affondare in 15cm di polvere.
Non solo.
Nelle fotografie che inquadrano la parte circostante il LEM si vedono numerose impronte, segno che la polvere c'è ancora, e nelle foto che inquadrano la parte sottostante il LEM si vedono numerosi sassolini.

Anche supponendo che sotto al LEM ci sia uno strato roccioso che impedirebbe la formazione un cratere come ce lo immaginiamo, dato che gli astronauiti affondano in 15cm di polvere proprio vicino alle zampe del LEM, visto il polverone sollevato nell'allunaggio è logico pensare di dover trovare un avvallamento di 15cm proprio al di sotto del motore, ovvero nel punto dove era direzionato l'ugello, motore che sappiamo era rimasto acceso fino a 1m dal suolo.

Questo può significare che il LEM che si vede allunare non è quello che si vede successivamente nelle fotografie.


Vulgus vult decipi, ergo decipiatur.
Ultima Modifica 4 Anni 3 Mesi fa da CharlieMike.
L\'Argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.403 secondi
Powered by Forum Kunena