La storia nascosta

Di più
09/07/2019 21:24 #29842 da qilicado
Risposta da qilicado al topic La storia nascosta
@Roberto70
Come tanti post precedenti, anche qui una deduzione fa a cazzotti con una induzione.
Perché basta prendere le immagini che ho postato.
In entrambe non c'è sperma e addirittura il dio Min è privo di testicoli.

χιλικάδο

Di più
09/07/2019 21:36 #29843 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
Quello che hai postato mi convince poco perche' ho troppi indizi dalla "mia" parte.
Posso sbagliare, ma se non trovo qualcosa altrettanto convincente non cambio idea.

Di più
09/07/2019 22:34 - 09/07/2019 22:35 #29844 da qilicado
Risposta da qilicado al topic La storia nascosta
Allora dillo a Barbetta. A differenza di Biglino lui sostiene che non ci sia mai sperma in tutte le raffigurazioni proposte nel video.
Neppure in questa, secondo lui, non ci sarebbe sperma.


χιλικάδο
Ultima Modifica 09/07/2019 22:35 da qilicado.

Di più
10/07/2019 00:22 #29845 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta
Scusate se mi intrometto e perdonate se dico una castroneria.
Non ho seguito bene tutti i vostri post.

Dall'ultimo bassorilievo io vedo che viene raccolto qualcosa di liquido dal pene di qualcuno.
Non entro nel merito per dire chi è questo qualcuno, ma nella mia ignoranza so che da un pene possono uscire solo due liquidi, e se non è sperma può essere solo un'altra cosa.


Countdown to 1984

Di più
10/07/2019 07:48 - 10/07/2019 07:52 #29846 da qilicado
Risposta da qilicado al topic La storia nascosta
@charliemike
Questo è il minutaggio esatto dove Barbetta descrive il bassorilievo.

Prima mostra una foto d'epoca.
Questa:

Fa prima notare la presenza di un'erosione già a quel tempo vicino al particolare che sta suscitando la controversia.
Poi dà una traduzione della serie di geroglifici disposti di fronte al fallo di Min. Per lui la coppetta che raccoglierebbe il liquido seminale farebbe parte di questa serie. Sarebbe il simbolo dell'incensiere.
Alla fine mostra una foto più recente.

Secondo lui nell'intervallo di tempo sarebbe occorso un atto vandalico che avrebbe prodotto l'effetto di un liquido che cola giù in basso.

χιλικάδο
Ultima Modifica 10/07/2019 07:52 da qilicado.

Di più
10/07/2019 08:30 - 10/07/2019 09:00 #29847 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta
@Qilicado
Non metto in discussione quanto dici, ma nel bassorilievo è evidente il braccio dell'altro personaggio (a sinistra) che regge un bastone con due coppette alle estremità, e che raccoglie un liquido dal fallo del personaggio di destra.
Se la coppetta subito sotto l'estremità del fallo può essere parte dei geroglifici vicini, la traccia ondulata verticale non mi sembra proprio ne una crepa, ne un erosione, ne tantomeno un atto vandalico (chi si preoccupa di fare una bella e pulita linea ondulata a titolo di sfregio)

Oltretutto la coppa che raccoglie ha la stessa forma e proporzioni della coppetta vicina al fallo.


Countdown to 1984
Ultima Modifica 10/07/2019 09:00 da charliemike.

Di più
10/07/2019 09:18 - 10/07/2019 11:31 #29848 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
@Qilicado,

se non ricordo male (non ho nessuna voglia di ri-ascoltare l'intelligentissimo ma purtroppo (almeno per me) soporifero barbetta :laugh: , lui diceva che quello descritto da biglino aveva subito un probabile atto vandalico visto che il tratto era troppo sottile, ma che in altre raffigurazioni del dio min (e non solo) si vedeva molto bene (in rilievo). Biglino per sostenere la sua tesi non chiama uno che dice il contrario, o no? Si saranno messi d'accordo prima oppure pensi che mauretto nostro sia cosi' sciocco?
In ogni caso, guardare il dito (sperma) e dimenticarsi della luna (renderlo come il dio ra) è sbagliato. Supponiamo che quello non sia sperma (crepa, atto vandalico, o altro) resta il fatto che per allungare la vita raffigurano il dio min (o chi per lui) con il pene eretto.
Che senso ha? Posso capire se al posto di "renderlo come il dio ra" ci fosse stato "dare un figlio puro a ra" o qualcosa di simile, ma allungare la vita e renderlo come io dio ra per me ha un significato preciso e non credo si possa interpretare in modo differente a meno che non sia sbagliata la traduzione fatta NON da barbetta (egittofilo) ma un egittologo ufficiale.
Ultima Modifica 10/07/2019 11:31 da Roberto70.

Di più
10/07/2019 12:52 #29852 da Davide71
Risposta da Davide71 al topic La storia nascosta
Ciao Charliemike:

qualche domanda:

1) sei disposto a ipotizzare che l'umanità abbia potuto produrre una civiltà con un grado di tecnologia paragonabile alla nostra, anche se magari basata su scoperte scientifiche diverse?
2) sei disposto a ipotizzare che tale civiltà sia in seguito caduta in conseguenza dell'abuso di tali tecnologie?
3) sei disposto a ipotizzare che tutte le civiltà, inclusa la nostra, siano guidate da entità superiori?
Grazie per la cortese risposta.

Di più
10/07/2019 13:30 #29854 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta

Davide71 ha scritto:
1) sei disposto a ipotizzare che l'umanità abbia potuto produrre una civiltà con un grado di tecnologia paragonabile alla nostra, anche se magari basata su scoperte scientifiche diverse?

Partendo dal presupposto che tu intenda parlare di migliaia di anni fa, mi viene assurdo pensare che l'umanità avesse nell'antichità una tecnologia che noi oggi non abbiamo, e che l'abbia persa completamente d'emblée regredendo al livello dell'ascia di pietra.
Solo una causa di portata mondiale potrebbe regredire l'umanità a livelli primitivi.

2) sei disposto a ipotizzare che tale civiltà sia in seguito caduta in conseguenza dell'abuso di tali tecnologie?

Einstein, quando gli fu chiesto con cosa si combatterà la III Guerra Mondiale avrebbe risposto:
"Non ho idea con che armi si combatterà la III Guerra Mondiale, ma so con cosa si combatterà la IV: con i bastoni e le pietre." (sono andato a memoria).

3) sei disposto a ipotizzare che tutte le civiltà, inclusa la nostra, siano guidate da entità superiori?

E' molto probabile e assolutamente non impossibile.

Grazie per la cortese risposta.


Prego :shake:


Countdown to 1984

Di più
10/07/2019 14:23 #29856 da qilicado
Risposta da qilicado al topic La storia nascosta
Scusa, questo è il minutaggio esatto: https://youtu.be/ijKzAzXbxt4?t=1029 . Se non lo inserisci come fosse un link parte dall'inizio.

charliemike ha scritto: Non metto in discussione quanto dici,

Chiariamo che non sono io a dirlo, ma è lo stesso Barbetta a sostenere l'assenza in tutte e tre i bassorilievi di liquido spermatico.

ma nel bassorilievo è evidente il braccio dell'altro personaggio (a sinistra) che regge un bastone con due coppette alle estremità, e che raccoglie un liquido dal fallo del personaggio di destra.
Se la coppetta subito sotto l'estremità del fallo può essere parte dei geroglifici vicini, la traccia ondulata verticale non mi sembra proprio ne una crepa, ne un erosione, ne tantomeno un atto vandalico (chi si preoccupa di fare una bella e pulita linea ondulata a titolo di sfregio

Biglino non sostiene affatto che quella linea ondulata sia liquido spermatico. Secondo lui, a quanto pare, il prelievo avverrebbe con la coppetta più piccola e in prossimità. Ma per Barbetta quella è il simbolo dell'incensiere che farebbe parte della serie.
Qui è dove Biglino sostiene tutto questo: https://youtu.be/ijKzAzXbxt4?t=4128

Oltretutto la coppa che raccoglie ha la stessa forma e proporzioni della coppetta vicina al fallo.

Per barbetta quelle sull'asse con la testa di Ra sono incensieri, mentre la coppetta più piccola vicino al fallo di MIn è il simbolo dell'incensiere.

χιλικάδο

Di più
10/07/2019 14:45 #29857 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta

qilicado ha scritto: Chiariamo che non sono io a dirlo, ma è lo stesso Barbetta a sostenere l'assenza in tutte e tre i bassorilievi di liquido spermatico.

Chiedo venia per l'errore di attribuzione.

Biglino non sostiene affatto che quella linea ondulata sia liquido spermatico. Secondo lui, a quanto pare, il prelievo avverrebbe con la coppetta più piccola e in prossimità. Ma per Barbetta quella è il simbolo dell'incensiere che farebbe parte della serie.
Qui è dove Biglino sostiene tutto questo: https://youtu.be/ijKzAzXbxt4?t=4128
Oltretutto la coppa che raccoglie ha la stessa forma e proporzioni della coppetta vicina al fallo.
Per barbetta quelle sull'asse con la testa di Ra sono incensieri, mentre la coppetta più piccola vicino al fallo di MIn è il simbolo dell'incensiere.

Premesso che non devo essere ciecamente d'accordo su tutto e con tutti, io ci vedo una coppetta sotto la cima del fallo di Min, e un paio di coppette alle estremità di un bastone, di cui una proprio sotto al fallo di Min con una linea ondulata sopra.
In questa discussione a riguardo di un altro bassorilievo, mi è stato ampiamente ripetuto che gli egizi non sovrapponevano mai i geroglifici, su questa base quindi, la coppa a contatto con la cima del fallo non può essere un geroglifico.
Quanto alla linea ondulata, non essendoci altri elementi di valutazione, secondo me, può essere indifferentemente entrambe le cose:
1) liquido raccolto dal pene
2) fumo dell'incensario


Countdown to 1984

Di più
10/07/2019 14:47 #29858 da qilicado
Risposta da qilicado al topic La storia nascosta

Roberto70 ha scritto: @Qilicado,

se non ricordo male (non ho nessuna voglia di ri-ascoltare l'intelligentissimo ma purtroppo (almeno per me) soporifero barbetta :laugh: , lui diceva che quello descritto da biglino aveva subito un probabile atto vandalico visto che il tratto era troppo sottile, ma che in altre raffigurazioni del dio min (e non solo) si vedeva molto bene (in rilievo). Biglino per sostenere la sua tesi non chiama uno che dice il contrario, o no? Si saranno messi d'accordo prima oppure pensi che mauretto nostro sia cosi' sciocco?

Eh no. Nella ricerca della verità la dialettica è fondamentale. Sciocco sarebbe colui che evita il contraddittorio.

In ogni caso, guardare il dito (sperma) e dimenticarsi della luna (renderlo come il dio ra) è sbagliato. Supponiamo che quello non sia sperma (crepa, atto vandalico, o altro) resta il fatto che per allungare la vita raffigurano il dio min (o chi per lui) con il pene eretto.
Che senso ha? Posso capire se al posto di "renderlo come il dio ra" ci fosse stato "dare un figlio puro a ra" o qualcosa di simile, ma allungare la vita e renderlo come io dio ra per me ha un significato preciso e non credo si possa interpretare in modo differente a meno che non sia sbagliata la traduzione fatta NON da barbetta (egittofilo) ma un egittologo ufficiale.

Forse con l'espressione "La protezione magica (il fluido) della lunga vita dietro di lui (lo rende) come (il dio) Ra" gli egizi si riferivano all'etere o al prana, alla quinta essenza, che dir si voglia.
Il collegamento con lo sperma maschile (come se le donne non avessero il loro proprio sperma) è "tirato per i capelli" in questi tre bassorilievi.
Come ho dimostrato nei post precedenti il fallo eretto non necessariamente è connesso con il sesso. E' dimostrato avvenire durante la fase REM, quando si sogna.
Capisci inoltre che gli egizi avevano il mito di Osiride che venne smembrato da Set. E che l'ultimo brandello a venire ricomposto fu proprio il fallo. Gli egizi ti stanno descrivendo un procedimento di reintegrazione del funzionamento totale dell'essere, nel quale il fallo eretto è l'ultima componente.

χιλικάδο

Di più
10/07/2019 15:17 #29859 da Falchetto
Risposta da Falchetto al topic La storia nascosta
Scusate mi sono accorto solo ora che Messora ha intervistato uno dei miei miti e non è neanche troppo offtopic! :peace:

Di più
10/07/2019 19:14 #29870 da Nomit
Risposta da Nomit al topic La storia nascosta
adesso Barbero non potrà più mettere piede a Superquark...

Di più
10/07/2019 20:46 #29873 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
Forse con l'espressione "La protezione magica (il fluido) della lunga vita dietro di lui (lo rende) come (il dio) Ra" gli egizi si riferivano all'etere o al prana, alla quinta essenza, che dir si voglia.

Per carita', non dico che quello che affermi tu sia falso, dico solo che a me non convice.
Come ho gia' detto diverse volte, ho troppi indizi dalla mia parte (inutile ripetere sempre le stesse cose)

Di più
11/07/2019 20:44 #29895 da Davide71
Risposta da Davide71 al topic La storia nascosta
Ciao Charliemike:

l'idea di una catastrofe planetaria non é affatto peregrina. La Storia è piena di catastrofi che hanno rivoluzionato le strutture sociali. Tuttavia è vero che, nella maggior parte dei casi, hanno portato, in qualche modo, ad un'evoluzione del tessuto sociale piuttosto che ad un'involuzione (penso alla crisi del XII aC, alla peste del Trecento, alla Caduta dell'Impero Romano e posso continuare); tuttavia nulla impedisce che la società che sorgerà dalle ceneri della nostra evolva in un senso completamente diverso dal nostro. Ricorda che l'evoluzione della nostra società è stata sostenuta dal carbone (che è finito), dal petrolio (che sta finendo), e anche dal guano sudamericano - lo hanno usato come fertilizzante e esplosivo -(che è finito), ma anche dalle foreste - che non ci sono più, almeno non dov'erano prima - e dai bisonti (che non ci sono più). Quindi, da un certo punto di vista, lo sviluppo di una società come la nostra non sarebbe più possibile per moltissimo tempo.

Di più
12/07/2019 22:39 #29960 da Nomit
Risposta da Nomit al topic La storia nascosta
Riprendo un attimo il discorso sul seme di Allah, degli Elohim o delle immagini egizie: innanzitutto, quella egizia potrebbe essere un'immagine tipo Austin Powers.

Ma poi:

secondo Esiodo, il motivo per cui Crono evirò Urano era che quest'ultimo era congiunto in un coito perenne con Gea, impedendo ai figli generati di uscire dal ventre della madre. Inoltre, Urano aderiva completamente a Gea:

"Urano e Gea erano attaccati l’uno all’altra senza nessun angolo vuoto e fessura tra di loro" […] Esiodo fa risalire la nascita dello spazio del tempo ad un evento cardine della storia del mondo, ovvero la separazione di Urano da Gea […] la situazione iniziale è assolutamente statica: Urano ricopre Gea, la avvolge come una seconda pelle, e si congiunge a lei in un’unione sessuale perenne. Non fa altro, ed è ossessionato dalla sola passione erotica. Questo continuo amplesso fa sì che vengano generati moltissimi figli. […] Per quanti siano i figli che Gea concepisce in continuazione a causa dell’unione con Urano, le nuove divinità non riescono mai a venire alla luce. Il motivo è Urano: Esiodo dice chiaramente che i figli furono “presi in odio dal padre”, il quale riveste Gea così tanto da impedire loro di uscire dal ventre della madre (link)

Nel Corano c'è scritto:

"11. Allah vi ha creati dalla terra e poi da una goccia di sperma e quindi vi ha disposti a coppie" (Sura XXXV - Fâtir)

e

[i"12. In verità creammo l'uomo da un estratto di argilla.*
13. Poi ne facemmo una goccia di sperma [posta] in un sicuro ricettacolo,
14. poi di questa goccia facemmo un'aderenza e dell'aderenza un embrione; dall'embrione creammo le ossa e rivestimmo le ossa di carne. E quindi ne facemmo un'altra creatura.* Sia benedetto Allah, il Migliore dei creatori!"[/i] (Sura XXIII - Al-Mu'minûn )

E' facile notare la somiglianza tra le parole URANO, CRONO, CORANO.
Ringraziano per il messaggio: Davide71

Di più
15/07/2019 07:07 - 15/07/2019 07:08 #30031 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
Ulteriori conferme che homo sapiens e darwin sono distanti molto distanti

Ultima Modifica 15/07/2019 07:08 da Roberto70.

Di più
15/07/2019 11:29 #30033 da Tonki
Risposta da Tonki al topic La storia nascosta
Il darwinismo è un sistema filosofico applicato alla nostra vita reale, al pari del marxismo in altre nazioni. Ha qualche intuizione importante, non si può negarlo; ma come spiega Pennetta in una altro video, servì ( e serve in larga parte anche adesso ) per ragioni socioecomiche. Il nostro modello socio-economico di riferimento si basa e si fonda sul darwinismo. Bisognava giustificare le colonizzazioni, il dominio dei ricchi sui poveri, lo sfruttamento nelle fabbriche inglesi e da li a quelle di tutto il mondo.
Inoltre la presa di potere dei calvinisti, dei protestanti e di tutte le fedi non cattoliche, hanno determinato il bisogno di una teoria come quella. Altrimenti come fa un calvinista a dire che lui è ricco e potente per grazia di Dio, in quanto predestinato, e che tu sei povero per la stessa ragione? E' una sorta di teoria del karma riapplicata al capitalismo, di cui il darwinismo si fa voce scientifica giustificatoria. Con tutti i suoi difetti la chiesa, avesse mantenuto il potere nel mondo anglosassone, non l'avrebbe mai permesso.

Darwin andrebbe studiato prevalentemente a storia, a filosofia, ad antropologia. Non far perdere tempo a ingegneri genetici, che infatti trovano ben altro, e ai biologi in generale, sebbene alcuni meccanismi darwiniani, dentro altri contesti, siano probabilmente intuiti da meccanismi reali.

Il neodarwinismo che ne deriva invece serve per offuscare la mente e non far vedere come le cose, dalle più piccole (come il dna) alle più grandi ( come il sistema coni e bastoncelli dell'occhio ) siano precise ed esatte: i testimoni di geova, poverini, ti fanno vedere come un organo animale o umano è pensato perfettamente e come magari derivi da un idea geniale, e ti chiedono: come può nascere per caso? Infatti non può. C'è sempre un intelligenza, sia Dio, gli ufo o i puffi. Sì potrebbe quindi dire che servì per giustificare l'ateismo totale e la perdita della ricerca per i creatori, chiunque essi siano. Insomma, coloro che in primis hanno programmato il dna, che è poi ciò che da forma alla materia e la organizza intelligentemente autocreando e coordinando organi, vasi, sistemi etc fino a formare un corpo con una coscienza individuale senza controllo sui meccanismi interni.
Dal momento che pensi che una cosa così complessa e precisa come un elica del dna, una cellula o addirittura un ordine precississimo imposto alla materia come un corpo vivente intero, possano formarsi per caso senza alcuna intelligenza, o in virtù di un intelligenza astratta e invisibile come "la natura", che non si sa bene dove sia, perdi di vista il quadro intero. E ogni osservazione che fai da li in poi, cercandola tramite il caso, è completamente viziata: indossate quelle lenti, hai il paraocchi come i cavalli che non possono più guardare a destra e a sinistra.

Per capire l'intera letteratura neodarwinista in una frase, basta ricordare che è un modo di pensare che ritiene certo che se una scimmia salta per abbastanza tempo su una tastiera, prima o poi, fosse nell'arco di milioni di anni, riuscirà a scrivere per caso l'intera divina commedia senza errori ortografici. Naturalmente, non serve un corpo umano, ma una cellula qualunque è più complessa in termini di informazioni e dati della divina commedia.
Se si ritiene possibile che il caso possa generare complessità precise e funzionanti, in barba alle leggi della statistica e al buon senso, ci si macchia lo sguardo definitivamente. Eppure passa per scienza, ed è l'inganno. Sebbene nessuno creda veramente che tirando la monetina abbastanza volte, possa accadere prima o poi che esca testa consecutivamente qualche milione di volte...e non lo crede perché ha un feedback reale sulla monetina, ha provato. Ma la stesso sistema, applicato alla vita, ad alcuni appare più probabile, e lo è perché c'é un lavaggio del cervello che lo ha reso tale. E' una questione prettamente psicologica e difatti è difficile essere razionali se non cene rendiamo conto.

Di più
15/07/2019 12:15 - 15/07/2019 12:16 #30035 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
Stavo pensando un cosa:

Ci prendono in giro in

Storia (totalmente da riscrivere)
Religioni (stendiamo un velo pietoso)
Scienza (darwin)
Medicina ( vaccini, cancro, etc etc)
Astronomia (moon hoax e chissa' quante altre cazzate)

2 + 2 è ancora uguale a 4? :laugh:
Ultima Modifica 15/07/2019 12:16 da Roberto70.

Di più
15/07/2019 12:54 #30037 da Tonki
Risposta da Tonki al topic La storia nascosta
Tutte le prese in giro, servono a tenerci incoscienti, alienati, spenti.



;D

Di più
24/07/2019 12:53 #30527 da Cum grano salis
Risposta da Cum grano salis al topic La storia nascosta
Mi sono reso conto che, per quanto inizialmente molto interessante e stimolante, la disamina della questione pene eretto, sperma sì/no, sia attualmente giunta in un vicolo cieco.

Credo si possa tutti essere daccordo sul fatto che rappresentare un pene eretto sia inequivocabilmente associabile alle funzioni sessuali, nel senso che nessuno penso immagini che si voglia parlare di Min...zione :hammer:

Ed allora penso sia il momento di allontanarsi dall'analisi del dettaglio e fare un zoom out su altri aspetti del puzzle.
In particolare, mi sto sempre più soffermando sulla particolarissima posizione assunta dal dio Min, cosa che a quanto pare non ha attirato le attenzioni di nessuno, tutti inevitabilmente distratti dai suoi 30 cm. di dimensione artistica (cit.) :fedora:

Tornando seri, non credo sia casuale l'accostamento in orizzontale di un braccio sul petto, ma soprattutto l'altro braccio steso e poi piegato a circa 90 gradi, mano aperta e stesa con palmo rivolto a chi guarda che mal si adatterebbe all'inserimento in un diedro ad angolo acuto. Potrebbe anche trattarsi di una struttura sostanzialmente piana, tipo un compasso per intenderci, oppure la sezione di una struttura conica.
Ma anche questo dettaglio mi interessa poco, perché il punto interessante sarebbe capire, da altre fonti, cosa diavolo riceve o trasmette il dio infilando la mano in quel ricettacolo dalla forma non ergonomica, ed in quella stranissima posizione.

Ritornando al cazzeggio, magari mi faccio un giretto su YouPorn stando in piedi, e quando arriva il momento giusto :laugh: , provo a mettere un braccio al petto e l'altro in quella posizione ed all'indietro dentro la cappa sopra la cucina....e vediamo che succede :excited:

Cosa non si fa per la conoscenza... :laugh:

P.s. In caso funzionasse, si accettano prenotazioni per allungamento della vita, ma SOLO di quella. Niente doni di incensieri e cazzi vari, si accetta SOLO cash!!

N.b. Se il mio intervento, per funzionare come per gli egizi, dovesse avvenire in qualche modo da DIETRO...mi dispiace tanto tanto ma non se ne fa nulla!!!
Le aspiranti donne faraone possono invece avere la vita allungata GRATIS e tutte le volte che vogliono, sia davanti che di dietro, per gentile concessione del dio della Min... :hammer: :hammer: :hammer:

Di più
24/07/2019 20:37 #30538 da Nomit
Risposta da Nomit al topic La storia nascosta

Cum grano salis ha scritto: Credo si possa tutti essere daccordo sul fatto che rappresentare un pene eretto sia inequivocabilmente associabile alle funzioni sessuali, nel senso che nessuno penso immagini che si voglia parlare di Min...zione :hammer:

aaaaaah… m,a che scemo, non ci avevo pensato. Il dio MIN è il dio MINCHIA. E' un altro scherzo da prete. Probabilmente l'autore di quei bassorilievi era italiano.

Di più
25/07/2019 12:19 #30600 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
visto che siamo scesi di livello con youporn, allungamenti, dio min kia, vorrei contribuire a rialzarlo un po (il livelllo eh :wink: )
Vi siete mai chiesti come e dove pisciano gli astronauti?

HOW IT WORKS: The International Space Station


Anche questa è storia nascosta ai piu

Di più
25/07/2019 16:00 - 25/07/2019 18:41 #30625 da Marforio
Risposta da Marforio al topic La storia nascosta
(quelli che chiamano anacronisticamente veneri le statuette della grande madre suggerendone il valore "pornografico"), ma l'intera società, imbevuta di una cul-tura per la quale è impensabile non avere qualcuno che ci governi[/quote]

ma fatela finita con i trattini sulle parole stile Ciapanna
ahaha
E tu come le chiameresti quelle "Veneri"? E a che periodo e in quale cultura le collocheresti?
Ultima Modifica 25/07/2019 18:41 da Marforio.

Di più
25/07/2019 16:47 #30638 da Marforio
Risposta da Marforio al topic La storia nascosta
una curiosità: alla fine però, se la storia è "nascosta", quella "vera" quale sarebbe?

Di più
25/07/2019 19:20 - 25/07/2019 19:26 #30674 da Marforio
Risposta da Marforio al topic La storia nascosta

Pyter ha scritto: Brutta cosa l'antisemita.

Anche perché tutti sanno che non hanno mai fatto male a una zanzara nè a mosca.

I semiti son miti.

Ma anche gli anticiapanniti non scherzano.


Direi che l'antisemitismo sì, è una brutta cosa. Come il razzismo tutto. Siamo tutti fatti della stessa materia, abbiamo due braccia, due gambe e siamo tutti sotto lo stesso cielo e sullo stesso pianeta.
In merito ai tuoi commenti storici, talvolta irrisori, sapresti meglio illustrarmi il tuo pensiero per i papi del XIX secolo, da Pio VII a Leone XIII? Specialmente della figura di Pio IX, grande uomo politico. Cosa pensi della politica di quei papi nei confronti dell'ormai morente Stato Pontificio, e della situazione monetaria di quel tempo medesimo, nonché della situazione agraria?
In merito alla potenza del Papato, pensi che sia stata maggiore negli undici secoli di vita dello Stato Pontificio, o dopo? Dalla “Questione Romana” (1871-1929) a tutto lo Stato Vaticano (1929 ad oggi).
Visto che ti piace Fomenko: egli sostiene, a torto (non è uno storico quindi non è il suo campo) che la monetazione romana deve essere rivista in chiave medievale. Quindi, secondo Fomenko, le monete dei Papi e del Senato medievale nei territori della Chiesa, e non, venivano emesse assieme a quelle "romane" ? Perché di ciò non vi è un dato, non vi è una prova né nulla.
Ultima Modifica 25/07/2019 19:26 da Marforio.

Di più
26/07/2019 09:18 #30713 da redazione
Risposta da redazione al topic La storia nascosta
Marforio sei stato espulso. Sei un provocatore inutile.
Ringraziano per il messaggio: tommy77

Di più
26/07/2019 17:13 #30751 da Al2012
Risposta da Al2012 al topic La storia nascosta


Fukushima: A Nuclear Story - OFFICIAL ITALIAN VERSION

Un viaggio lungo quattro anni nella duplice tragedia che ha colpito il Giappone nel marzo 2011, seguendo il giornalista Pio d’Emilia, corrispondente per Sky, che vive in Giappone da più di 30 anni.

Un viaggio lungo quattro anni nella duplice tragedia che ha colpito il Giappone nel Marzo 2011, diretto da Matteo Gagliardi, scritto da Christine Reinhold, Matteo Gagliardi e Pio d’Emilia.
Una produzione A World With a View, con il contributo di Sky per i materiali giornalistici

Pio, il giornalista italiano corrispondente per Sky che vive in Giappone da più di 30 anni, è a Tokyo il giorno del terremoto e decide di partire per raggiungere le zone colpite dallo tsunami: sarà il primo giornalista straniero a riuscirvi.

"Fukushima: A Nuclear Story" offre un punto di vista totalmente inedito della tragedia, narrata dalla voce di Massimo Dapporto per la versione italiana e Willem Dafoe nella versione inglese.

Christine Reinhold e Matteo Gagliardi uniscono in questo documentario – risultato di tre anni di ricerche – la storia di un giornalista, Pio d’Emilia, che non ha abbandonato il suo lavoro nel momento di maggior pericolo nucleare, i dubbi e i timori di un uomo nei giorni seguenti la triplice tragedia di Fukushima e la ricerca di ciò che è veramente accaduto nella centrale nucleare di Fukushima Daichii.

In una intervista inedita l’ex Primo Ministro Naoto Kan rivelerà come Tokyo, e probabilmente il Giappone, si siano salvati per un caso fortuito da una catastrofe ben più grande.

Il regista descrive tramite la ricostruzione dei Disegni Manga l’impatto dei tragici eventi rendendoli più comprensibili alle nostre sensibilità.

“Fukushima: A Nuclear Story” non è solo un film su Fukushima, piuttosto Fukushima è l’incidente, l’evento che ha generato la storia narrata.
La questione in gioco è se sia giusto produrre energia e con quali costi e rischi.
E se questi rischi abbiano la priorità nelle valutazioni di realizzazione delle centrali nucleari rispetto ai profitti economici di chi le costruisce e gestisce.

E’ la storia di una valvola rottasi per caso che ha salvato il Giappone da una ben più grande tragedia.

Quanto sono sicuri gli impianti delle centrali nucleari?
Quanto conosciamo di questi impianti?
E della loro manutenzione, uso e sicurezza?

I giornalisti stranieri, e così il mondo intero, hanno dovuto attendere due anni perché fosse loro permesso di entrare nella Centrale nucleare Fukushima Daichii e di poter vedere che cosa fosse realmente accaduto.
A Chernobyl questa possibilità non fu neanche data per lunghissimo tempo.

Il popolo giapponese per la prima volta è sceso in piazza per chiedere la verità e il diritto di conoscere, e conoscere ha permesso loro di decidere per il proprio paese e per la propria sicurezza.

Di più
30/07/2019 10:46 #30957 da Nomit
Risposta da Nomit al topic La storia nascosta
La Grande Tartaria, pagina dal sito stolenhistory: www.stolenhistory.org/threads/tartary-an...than-russia-once.40/
Contenuti:
- la Tartaria era un paese che copriva gran parte dell'Asia
- aveva una sua lingua, una sua bandiera, un suo imperatore
- era un paese multietnico e multiculturale
- era ancora esistente nel diciannovesimo secolo
- secondo la CIA, il partito comunista avrebbe dato ordine di cancellarne la storia
- Napoleone e Alessandro I non erano nemici, ma alleati: Francia e Russia insieme aggredirono la Tartaria e la sua capitale, Mosca
- Nella stessa epoca, nelle corti russe si parlava francese

Dino Tinelli ne ha fatto un video dal titolo: "Analisi della Tartaria: un tempo era più grande della Russia"

Tempo creazione pagina: 0.153 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO