Le Contrails sono persistenti? Pt 1 di 2

Di più
26/02/2019 19:58 #27048 da NiHiLaNtH
x ahmbar e Marauder

ma non era meglio ignorare un utente che come foto del profilo ha il famoso chip di termite e a paglia53 ??

io mi sono fermato a "Fino a qualche tempo credevo anche io alle scie chimiche"

:blank:

Di più
26/02/2019 20:05 #27049 da paglia53

NiHiLaNtH ha scritto: x ahmbar e Marauder

ma non era meglio ignorare un utente che come foto del profilo ha il famoso chip di termite e a paglia53 ??

io mi sono fermato a "Fino a qualche tempo credevo anche io alle scie chimiche"

:blank:


la prossima volta usa i pm

Di più
26/02/2019 20:12 #27050 da NiHiLaNtH

dai primi anni '90 (niente scie o quasi) ai primi del 2000 (scie tutti i giorni a formare reticoli mai visti in precedenza) c'e' troppa differenza, un abisso


se poi ci mettiamo il fatto che le scie sono diminuite da un pò di anni
ma il traffico aereo non era aumentato?

adesso che vogliamo fare??
ripetere la storia del topic con Learjet??

Di più
26/02/2019 20:13 #27051 da Tavernello Acido
Ignoratemi, sono un prezzolato venuto per diffondere menzogne. Cosa volete che vi dica mi avete scoperto. Evidentemente non può esistere una persona che prima credeva alle Chemtrails e si è dovuta ricredere. Che poi non capisco cosa centri la nanotermite, ma ovviamente hai ragione tu di sicuro che sai come sono state abbattute le torri o se non lo sono state, e puoi anche usare questo come metodo di derisione contro di me. Non mi pare di aver mai deriso qualcuno perché crede alle scie chimiche (anche perché ero io il primo a crederci).
Scusi signor tuttologo ma qui si parla di scie chimiche, e così come io posso pensare quel che mi pare, qui si discute di questo e non di ridicoli attacchi personali.
Come ha detto paglia usi i Pm per questi messaggi

Di più
26/02/2019 20:23 #27053 da Marauder
Paglia, siete voi due che non rispondete a una semplice domanda (anche se in realtà tavernello l'ha fatto dicendo che si "si vede") e io sarei svicolone?
Ma lol :laugh:

Facciano così: quotami la risposta che avresti dato, relativamente alle foto tipo quelle del Campidoglio,a cui avresti risposto. Dai,Divertiamoci.

Non so perché ma mi aspetto un'altra supercazzola o, come tavernello, risposte a domande mai fatte o ancora racconti di cose che avrei sostenuto. Vediamo un po :)

You'll not see this coming.

Di più
26/02/2019 20:25 - 26/02/2019 20:37 #27054 da paglia53

Tavernello Acido ha scritto: Ignoratemi, sono un prezzolato venuto per diffondere menzogne. Cosa volete che vi dica mi avete scoperto. Evidentemente non può esistere una persona che prima credeva alle Chemtrails e si è dovuta ricredere. Che poi non capisco cosa centri la nanotermite, ma ovviamente hai ragione tu di sicuro che sai come sono state abbattute le torri o se non lo sono state, e puoi anche usare questo come metodo di derisione contro di me. Non mi pare di aver mai deriso qualcuno perché crede alle scie chimiche (anche perché ero io il primo a crederci).
Scusi signor tuttologo ma qui si parla di scie chimiche, e così come io posso pensare quel che mi pare, qui si discute di questo e non di ridicoli attacchi personali.
Come ha detto paglia usi i Pm per questi messaggi


nihilanth e' cosi', criptico e talebano, pensa, lui ha contato le scie dal 2007 e ha dedotto che sono diminuite!

peccato non ci sia piu' l'utente edo che annotava le scie su un diario fatto di pelle rettiliana
:mac:

( lo ggiuro e vi ggiuro che quando il sito vecchio torna online vi postero' queste perle d'annata...ai tempi si chiamavano perle complottiste )
Ultima Modifica 26/02/2019 20:37 da paglia53.

Di più
26/02/2019 20:27 - 26/02/2019 20:33 #27055 da paglia53

Dai,Divertiamoci.


sei in ritardo. le scie comiche erano divertenti dieci anni fa. oggi fanno venire solo noia.
ani , testiamo la tua onesta' intellettuale, a pagina 1 del 3d ho postato diversi stralci di libri pubblicati prima degli anni 90 che parlano di scie persistenti
ora, ci sono due possibilita': o chi ha redatto i libri lavora per i rettiliani ed ha ovviamente cambiato le pagine per coprire l'orribile realta' delle scie comiche ( e ti giuro ci sono idioti che lo hanno detto, vedi clouds of the world ) oppure le scie persistenti esistono e basta. esistevano negli anni 40-50-60-70-90 come esistono oggi.
Ultima Modifica 26/02/2019 20:33 da paglia53.

Di più
26/02/2019 20:33 #27056 da Tavernello Acido

nihilanth e' cosi', criptico e talebano, pensa, lui ha contato le scie dal 2007 e ha dedotto che sono diminuite!

Scusate, non volevo di certo oppormi davanti un tale calcolo empirico
Ringraziano per il messaggio: paglia53

Di più
26/02/2019 20:34 #27057 da paglia53

Tavernello Acido ha scritto:

nihilanth e' cosi', criptico e talebano, pensa, lui ha contato le scie dal 2007 e ha dedotto che sono diminuite!

Scusate, non volevo di certo oppormi davanti un tale calcolo empirico


si vede che non sai niente di metodo scientifico
:fedora:

Di più
26/02/2019 20:40 #27058 da paglia53
finalmente dopo anni e anni e anni e anni di ricerca ho la prova dell'avvelenamento su scala globbbbale

Di più
26/02/2019 20:50 #27060 da ByB
sotto questo video:

troverai il link per scaricare il power point di scie sardegna che dicevi

ciao ahmbar

Di più
26/02/2019 20:58 - 26/02/2019 20:59 #27062 da Tavernello Acido
Byb
A questo avevo intenzione di dedicare un thread a parte (forse sono esagerato), ma vedo di risponderti domani o al massimo dopodomani con un post completo ma semplice. Ti anticipo già solo che per norma non è assolutamente possibile che siano allo stesso Flight Level, e proverò a spiegarti la differenza tra le scie anche con degli esempi

Paglia
I Barili d'acqua per le simulazioni mi hanno messo KO. Le prove ci devastano :omg:
Ultima Modifica 26/02/2019 20:59 da Tavernello Acido.

Di più
26/02/2019 21:07 - 27/02/2019 13:25 #27063 da Marauder

e quindi anche i libri che ho postato mentono
ok

Non ho detto niente sui libri, mica che ci sono scritte balle o altro: ho chiesto come fai a capire la persistenza di una scia da una foto o da 19 secondi di video. Ma forse per te è una domanda troppo difficile.
Tranquillo, si capisce :OK:

You'll not see this coming.
Ultima Modifica 27/02/2019 13:25 da Marauder.

Di più
26/02/2019 21:09 #27064 da paglia53

ByB ha scritto:


biocoso! mi sei mancato tantissimo, come stanno gli ologrammi?
e' tipo groundhog day complottista
ora arriva qualcuno con le analisi di pattera o tom jones, no, tom bosco di dieci anni fa, oppure con diecimila brevetti, venti piani per la dominazione del mondo della nasa, un paio di paperelle di gomma e via, ho provato l'esistenza di un piano globale di sterminio ( dio sterminio perche' ancora non s'e' capito a cosa servano le scie comiche )

Di più
26/02/2019 21:18 #27065 da paglia53

ho chiesto come fai a capire la persistenza di una scia da una foto o da 19 secondi di video


senti, ma il tuo soprannome all'asilo era onesta' intellettuale vero? facciamo cosi', non esistono foto e video da "19 secondi" ( senno' sai per quante pagine stracci il cazzo con sta idiozia )
abbiamo i libri che sono piu' difficili da coglionare come stai provando a fare tu ( in maniera penosa, cmq sia )
libri: veri o fake della cia? c'e' scritto si o no che le scie possono persistere? si o no? sono si o no libri pubblicati prima degli anni novanta?
ergo, chi ha scritto quei capitoli ha evidentemente assistito al passaggio di aerei ed ha annotato la persistenza delle scie di condensa.
oppure mentono tutti e sono al soldo dei massoni rettiliani.

( ahmbar e' sparito, strano )

Di più
26/02/2019 21:23 #27067 da paglia53

Tavernello Acido ha scritto: Byb
A questo avevo intenzione di dedicare un thread a parte (forse sono esagerato), ma vedo di risponderti domani o al massimo dopodomani con un post completo ma semplice. Ti anticipo già solo che per norma non è assolutamente possibile che siano allo stesso Flight Level, e proverò a spiegarti la differenza tra le scie anche con degli esempi

Paglia
I Barili d'acqua per le simulazioni mi hanno messo KO. Le prove ci devastano :omg:



...e non servira' a niente. tu potresti resuscitare appleman e portarlo qui a postare, ma niente, marauder lo accusera' di mentire con le sue domande intelligenti, ahmbar postera' fenu e biocoso un video su youtube ( quasi sempre al suo canale di mmerda )
poi arriva nihilanth che dira' ai tre
"ma che dovete rispondere ad uno che si chiama appleman?"

forse non lo sai ma nel sito vecchio postava acnhe un controllore di volo e credimi non e' servito neanche lui a niente di niente, invito' persino gli utenti ad andarlo a trovare alla torre di controllo per dimostrargli che diceva la verita' su quello che vedeva nel radar..

Di più
26/02/2019 21:33 - 26/02/2019 21:35 #27068 da ByB
paglia53 sono lieto che tu sia smerdato nel mio canale youtube, spero serva a concimare il tuo cervell...etto (unità di misura)!
goodByBe
Ultima Modifica 26/02/2019 21:35 da ByB.

Di più
26/02/2019 21:59 #27071 da Marauder
Ma con cosa ti droghi paglia? Passane un po dai.
La questione è che sei tu che non riesci ad ammettere che è impossibile determinare la persistenza di un qualunque ammasso di gas da una foto. I libri dicono che esistono scie di condensa persistenti? Benissimo.
Resta il fatto che ti lo capisci da una foto, come non si sa.

Bravo, andiamo avanti così, a me diverte. Vediamo per quante pagine continuerai a inventarti cose che farei e a continuare a non rispondere perché lo sai che non si può e che quindi hai detto una (l'ennesima) cazzata.

You'll not see this coming.

Di più
27/02/2019 04:35 #27076 da Primus eccetera
che palle, non si può smetterla con le polemiche?
tutte le volte che uno inizia un thread con propositi seri e intellettualmente onesti, se va contro il pensiero comune del sito (e qui purtroppo associo LC a uno dei feticci del sito stesso, il mainstream. non c'è solo quello esterno, ragazzi. esiste anche un mainstream interno) bisogna per forza attaccarlo a prescindere. Focalizzandosi sui dettagli. Ignorando le evidenze. Deviando il fuoco (ottico) del discorso.

Marauder, come fai ad attaccarti a "19 secondi di video" o a "una foto" per rifiutarti di accettare che le scie visibili nei fotogrammi anni 40 e 50, pur essendo prodotte da aerei che volano a quote e velocità inferiori a quelle delle scie attuali, sono scie con una persistenza paragonabile (fatte le proporzioni appunto di velocità e quota) a quelle attuali?
Questo a mio parere è essere talebani. E' rifiutarsi di accettare un dato, perché non concorda con la propria teoria.

Il fenomeno delle scie è sotto gli occhi di tutti e il primo a non negarlo è l'autore del thread. Che sta solo cercando di fare chiarezza sui fatti. A lasciargli tempo.

Siamo tutti col naso per aria (su questo sito) a pensare, com'è che oggi il cielo è a quadretti, e vent'anni fa questa cosa io non l'ho mai vista.

Ma defraudare di credibilità le immagini postate sulla storia del fenomeno, attaccandosi al "DIMOSTRA che era persistente" mi sembra proprio partire col piede sbagliato per analizzare il fenomeno stesso.
Ti sarai reso conto, spero, che le lunghezze delle scie "storiche" postate fanno semplicemente a pugni con il filmato "scie sardegna" postato da ByB? o meglio. Concordano in pieno col filmato stesso, se il presupposto è dire, una scia sparisce al volo, e l'altra persiste.. Sono proprio scie che persistono.

Delle due l'una:

o il filmato non prova proprio niente (in effetti, così è. se fossi talebano direi: DIMOSTRAMI quello che dice l'autore, cioè che le due scie sono tracciate da aerei alla stessa quota. e ti fotterei, perché nessuno lo può provare. Non essendo religioso mi limito a ipotizzare che sia vero. E osservo il fenomeno: una scia scompare in pochi secondi, l'altra resta, parecchie decine di secondi. aerei che volano a quale velocità? non avendo nulla in cui credere, ipotizzo le velocità usuali per gli aerei moderni, 900km/h. cioè circa il doppio delle velocità degli anni 40/50. cioè persistenze doppie per quegli stessi anni 40/50).

oppure prova che in quel filmato si registrano: un aereo che non lascia traccia persistente, e l'altro si. Ma allora la traccia lasciata dall'aereo "sì" è nettamente paragonabile a quelle dei filmati (e foto) anni 40/50.

Avanti con la caccia al debunker....
D'altronde siamo pur sempre la stessa cazza patria che otto secoli fa ha partorito la Santa Inquisizione.
L'importante è quello, trovare qualcuno da impalare.
Ringraziano per il messaggio: Tavernello Acido, paglia53

Di più
27/02/2019 09:42 - 27/02/2019 12:51 #27078 da Marauder

Primus eccetera ha scritto: che palle, non si può smetterla con le polemiche?
tutte le volte che uno inizia un thread con propositi seri e intellettualmente onesti, se va contro il pensiero comune del sito (e qui purtroppo associo LC a uno dei feticci del sito stesso, il mainstream. non c'è solo quello esterno, ragazzi. esiste anche un mainstream interno) bisogna per forza attaccarlo a prescindere. Focalizzandosi sui dettagli. Ignorando le evidenze. Deviando il fuoco (ottico) del discorso.


Allora primus, andiamo per gradi e con calma.
Dal secondo post di questo thread #27002:

Tavernello Acido ha scritto: Evidenza fotografica (PARTE 2)

Le Contrails persistenti sono un fenomeno da sempre esistito, e non frutto di agenti chimici in atmosfera. Si afferma che non esistano prove di Contrails persistenti precedenti agli anni 90, infatti se la permanenza è causata da ciò non dovrebbero esistere scie persistenti precedenti a questa data.
Sarà così?

Tavernello fornisce usa serie di fotografie e due filmati di pochissimi secondi relativi alla "Evidenza fotografica" delle contrails negli anni passati.

Senza esprimere giudizi, senza dichiarare che quelle non sono prove, senza dargli del debunker o altro gli ho chiesto:

Marauder ha scritto: Come fate a capire da una singola foto, o da un filmato di 19 secondi, che quelle scie sono persistenti?
Questa a paglia l'avevo già chiesta in un altro thread.

Grazie


Per risposta ho ricevuto:
#27020

Alcune si vede lontano un miglio che sono persistenti


#27024

Questi sono esempi, ma come dicevo basta guardale e si capiscono essere persistenti.


Nel #27026 Intervieni dicendo che:

Nell'osservare la lunghezza delle scie, che in qualche modo ne dà una misura di persistenza


Nel #27027 arriva la prima cosa inventata:

Per le foto invece voglio vedere se ripete ancora che non ho prove

Quota dove lo avrei scritto.

Nel #27031 faccio notare che:

Io non ho detto che non hai prove, io ti ho chiesto come fai a determinare la persistenza di una scia giudicando da una foto

E chiedo un'altra cosa relativa all' osservazione:

Sei d'accordo che in base a quanto tu stesso hai riportato bisogna sapere un po di parametri? Credi che a seconda dei venti in quota, loro direzione rispetto alla scia, intensità e tutti i parametri dell'aria nell'intorno ogni scia abbia tempi e sviluppi diversi? Altrimenti non si spiegherebbero quelle corte e che si dissolvono in pochi secondi, ti pare?


Nel #27033 ritorna la risposta chiarificatrice per la seconda volta:

Potrai anche non sapere quanti minuti prima si è formata una scia, ma come dicevo per alcune è davvero evidente che sono lì da diverso tempo. Ti devo fare degli altri esempi, e esaminarteli uno ad uno?

Quindi è evidente perché sì.

C'è ne sono alcune uniche, lunghe centinaia di km, di conseguenza sono persistenti

A parte quella dal satellite io non ne vedo in quelle postate da Tavernello, tu si?

Al #27034, visto che la risposta alla domanda viene riconfermata essere "perché si vede" (ricorda:stiamo sempre parlando di PERSISTENZA) decido che non vale la pena proseguire a causa della reiterata risposta assurda; alla proposta di Tavernello rispondo cosi:

No grazie, tanto è chiaro il tuo metodo: si vede.


Nel #27036 Paglia posta la simpatica foto di Svicolone, come se fossi quello che da risposte demmerda, cogliendo il ringraziamento di Tavernello: segnatelo perché cosi quando arriviamo alla parte dove ti lagni di "caccia al debunker" ti ricorderai di chi ha piacere a trollare, a non rispondere e, quando lo fa, a dire delle cazzate. Polemiche, tse'


Nel #27037 scrivo che se per una delle foto pubblicate (da paglia) si puo' desumere la persistenza delle scie (e comunque non la causa) per tutte le altre non si puo, essendo simili a quella del Campidoglio portata come esempio:

Per quella satellitare con tutte quelle persistenti contemporaneamente sono d'accordo che l'elevato numero e la lunghezza permetta di classificarle come persistenti ma è abbastanza evidente che la foto con il Campidoglio non è la stesso caso: esiste solo una scia, non esiste evoluzione e pregresso, non è una porzione di cielo vasta quanto la ripresa satellitare che fornisce le altre info, quali lunghezza e molteplicità.

Il fatto di poter ottenere quelle informazioni in maniera deduttiva dalla foto satellitare non implica per niente che si possa fare per tutte le altre. Tocca scrivere sempre l'ovvio...


Nel #27040 paglia lamenta che:

e quindi anche i libri che ho postato mentono
ok

Cosa abbia a che fare con la domanda sul valutare la persistenza o meno di scia da una foto lo sa solo lui, o forse anche tu; ricordando che "i libri mentono" l'ha scritto solo lui e che non ha attinenza con quello di cui si sta parlando, ossia il secondo post quello delle "Evidenze fotografiche"

Poi continua sempre più o meno su questa falsariga.

Infine arrivi tu, con i talebani, la caccia al debunker, e il tuo savio giudizio:

Marauder, come fai ad attaccarti a "19 secondi di video" o a "una foto" per rifiutarti di accettare che le scie visibili nei fotogrammi anni 40 e 50, pur essendo prodotte da aerei che volano a quote e velocità inferiori a quelle delle scie attuali, sono scie con una persistenza paragonabile (fatte le proporzioni appunto di velocità e quota) a quelle attuali?

Ora per favore mi scrivi la parte in cui rifiuto di accettare la persistenza delle scie (ad esclusione della foto satellitare in cui dichiaro proprio di accettarne la persistenza eh :wink:)


Il fenomeno delle scie è sotto gli occhi di tutti e il primo a non negarlo è l'autore del thread. Che sta solo cercando di fare chiarezza sui fatti. A lasciargli tempo.

Quindi se dice che esistono evidenze fotografiche della persistenza e glli chiedo come fa a determinarla, mi risponde che "si vede" non gli sto lasciando tempo?
Non sto accettando le sue prove? suvvia :cheer:

Siamo tutti col naso per aria (su questo sito) a pensare, com'è che oggi il cielo è a quadretti, e vent'anni fa questa cosa io non l'ho mai vista.

Ma defraudare di credibilità le immagini postate sulla storia del fenomeno, attaccandosi al "DIMOSTRA che era persistente" mi sembra proprio partire col piede sbagliato per analizzare il fenomeno stesso.

Qui ora viene fuori una richiesta che avrei fatto, quella della richiesta di dimostrazione della persistenza che sarebbe il "partire col piede sbagliato": l' ha intitiolato lui EVIDENZE FOTOGRAFICHE, chiedergli conto di come faccia per definirle EVIDENZE e' assurdo?
Direi che sei in pieno analfabetismo funzionale. Grave.




Ti sarai reso conto, spero, che le lunghezze delle scie "storiche" postate fanno semplicemente a pugni con il filmato "scie sardegna" postato da ByB? o meglio. Concordano in pieno col filmato stesso, se il presupposto è dire, una scia sparisce al volo, e l'altra persiste.. Sono proprio scie che persistono.

Non ho visto il filmato di Byb

Delle due l'una:

o il filmato non prova proprio niente (in effetti, così è. se fossi talebano direi: DIMOSTRAMI quello che dice l'autore, cioè che le due scie sono tracciate da aerei alla stessa quota. e ti fotterei, perché nessuno lo può provare. Non essendo religioso mi limito a ipotizzare che sia vero. E osservo il fenomeno: una scia scompare in pochi secondi, l'altra resta, parecchie decine di secondi. aerei che volano a quale velocità? non avendo nulla in cui credere, ipotizzo le velocità usuali per gli aerei moderni, 900km/h. cioè circa il doppio delle velocità degli anni 40/50. cioè persistenze doppie per quegli stessi anni 40/50).
oppure prova che in quel filmato si registrano: un aereo che non lascia traccia persistente, e l'altro si. Ma allora la traccia lasciata dall'aereo "sì" è nettamente paragonabile a quelle dei filmati (e foto) anni 40/50.

Puoi fare tutte le ipotesi che vuoi, ma per quanto riguarda le cose che scrivo io sei pregato di attenerti a quanto comprensibile da qualunque persona che abbia conseguito con successo la licenza media inferiore e sei pregato, anche, di non inventarti cose.
Ripropongo anche a te questa considerazione rivolta a Tavernello ma lasciata (volutamente?) cadere:

Sei d'accordo che in base a quanto tu stesso hai riportato bisogna sapere un po di parametri? Credi che a seconda dei venti in quota, loro direzione rispetto alla scia, intensità e tutti i parametri dell'aria nell'intorno ogni scia abbia tempi e sviluppi diversi? Altrimenti non si spiegherebbero quelle corte e che si dissolvono in pochi secondi, ti pare?


Avanti con la caccia al debunker....
D'altronde siamo pur sempre la stessa cazza patria che otto secoli fa ha partorito la Santa Inquisizione.
L'importante è quello, trovare qualcuno da impalare

Quindi chiedere QUALE METODO E" STATO UTILIZZATO PER STABILIRE LA PERSISTENZA DI UNA SCIA DA UNA FOTO significa essere talebani, inquisitori, cacciatori di debunker.
E si che Tavernello aveva pure visto che questa domanda l'avevo già fatta a Paglia in un altro thread (da #27020: Comunque nella seconda parte del post prevedendo propria questa obiezione :goof: (che avevo già letto nel forum)) e quindi è arrivato preparato ("si vede lontano un miglio"). Pensa un po' se non si fosse preparato. :ok:

Piuttosto, finito il tuo brillante profiling basato su cose che ti inventi, probabilmente per incapacita' di comprensione di testi brevi e semplici come riportato sopra, veniamo a te: tu come mai fai questa crociata contro una semplice domanda che chiede quale metodo abbia utilizzato chi dichiara le foto come "evidenze" della persistenza di una scia?


Ora dovremmo avere anche identificato chi fa polemiche, chi cazzeggia e pure chi trolla.
Passa una splendida giornata :wave:

You'll not see this coming.
Ultima Modifica 27/02/2019 12:51 da Marauder.
Ringraziano per il messaggio: Sertes, Azrael66

Di più
27/02/2019 11:37 #27080 da redazione
PAGLIA: Sei escluso da questa discussione. Non hai l'atteggiamento giusto per partecipare.

NON replicare in pubblico, altrimenti sarai espulso.

***

Per gli altri: il vecchio sito tornerà presto online. Ci stiamo lavorando, abbiate pazienza.
Ringraziano per il messaggio: Sertes, TheNecrons

Di più
27/02/2019 15:05 #27085 da Primus eccetera

A parte quella dal satellite io non ne vedo in quelle postate da Tavernello, tu si?

Io sì. Se tu non perdi tempo a guardare foto e filmati pazienza, non li guardare.

E' interessante notare che quando qualcuno "giusto" posta una foto di scie nel cielo, anche in un thread qualsiasi, nessuno si sogna di dirgli, "come fai a dimostrare che sono persistenti". Si accetta (giustamente) per buona la semplice osservazione: se io vedo un arco di cielo di 60, 100 gradi (sui 180 percepibili) invaso da una o più scie che sono lì, stampate nell'immagine, ne deduco che sono persistenti, sotto i miei occhi. Tutto normale. Non è che ho bisogno di sapere quando è iniziato il fenomeno fissato dalla foto. Faccio una deduzione, la scia è lunga 80, 100 gradi d'arco, siccome sono tot centinaia di km, cioè 10, 20, minuti di volo, la coda della scia è persistente perché è nata 10, 20 minuti prima della testa. Tutto molto empirico, siamo d'accordo.

Diventa anormale e non scientifico solo quando uno si permette di dire, questa foto è degli anni 40/50 etc.

Questa a casa mia si chiama disonestà intellettuale.
Ringraziano per il messaggio: Tavernello Acido, paglia53

Di più
27/02/2019 15:39 - 27/02/2019 15:43 #27088 da Marauder

Primus eccetera ha scritto: Questa a casa mia si chiama disonestà intellettuale.


Eccerto, siccome chiedo una cosa a uno allora non vale perché non l'ho chiesta a tutti quelli che prima di lui hanno parlato dello stesso argomento, addirittura diventa disonestà intellettuale.
La critica ai commenti omessi mi mancava davvero, bravo :ok:

Fa piacere vedere che di tutte le domande poste anche a te direttamente, te ne sei uscito con l'ennesimo pippone sofista ma di risposte ne hai date ZERO.
La cosa sensata sulla lunghezza della scia dovrebbe farti aprire gli occhi sul fatto che parli di archi di 80-100 gradi (sono 120 signo', lascio?) su voli da 10-20 minuti (massi', facciamo anche 30 o 50 e non se ne parli più) e quindi diventa OVVIO che sono persistenti: basta inventarsi un valore a piacere et voilà, il dato è tratto.
Questo tuo comportamento quanto lo valuti sulla scala dell'onesta' intellettuale diciamo da 1 a 10?

Ma va, va :laugh:

You'll not see this coming.
Ultima Modifica 27/02/2019 15:43 da Marauder.

Di più
27/02/2019 16:28 #27089 da horselover
davanti a casa mia gli aerei si fanno tutto il cielo in un paio di minuti o anche meno (appena ne vedo uno lo cronometro)

Di più
27/02/2019 16:37 #27090 da charliemike
Scusa Tavernello,
come si formano le scie di condensa? :question:


Countdown to 1984

Di più
27/02/2019 16:38 - 27/02/2019 17:18 #27091 da Tavernello Acido
Byb L'ho fatta breve, ma il succo è questo

Nel video viene assunto come che gli aereoplani si trovino alla stessa altitudine, senza però provarlo in nessun modo valido.
Ora 2 aerei nelle vicinanze quasi mai voleranno alla stessa altitudine. Quasi sempre 2 aerei nelle vicinanze terranno un Flight Level differente. Sia per evitare turbolenze, che la probabilità di collisioni.
1FL=1000ft

Esistono delle regole generali per cui gli aerei che viaggiano in direzioni opposte devono tenere una distanza MINIMA di almeno 1 FL. In particolare chi viaggia verso Est terrà un FL pari dispari, mentre chi vola verso Ovest deve tenere un FL pari. Questo tipo di distinzione vale spesso anche per Nord e Sud.

In questo caso i 2 aerei viaggiano nella stessa direzione, quindi significa che dovendo mantenere un FL pari o dispari viaggeranno con ALMENO 2000ft di distanza.

Sappiamo che la persistenza di una scia dipende dall'umidità, ma l'umidità non è uguale in 2 punti diversi del cielo, e cambia incredibilmente al variare dell'altitudine.
Anzi, l'umidità in questo senso è il valore più per i cazzi suoi, varia bruscamente con l'altitudine (talvolta anche in orizzontale)

Ecco un grafico che ho trovato che mostra RH in funzione della pressione
File allegato:


Un buon metodo per misurare l'umidità (anche se è soggetto agli errori delle radiosonde e di quello che chiamo "la porzione" istantanea) è la misurazione di RH con dei dati GFS.
In queste mappe l'altezza non viene espressa in metri, ma in pressione. IN GENERALE si assumono questi valori:

350mb= 26.600 piedi
300mb= 30.000 piedi
250mb= 34.000 piedi
200mb= 38.600 piedi
150mb= 44.300 piedi


Questi ad esempio sono i dati di oggi 27/02/19 (06:00am) Europa.

150
File allegato:


200
File allegato:


250
File allegato:


300
File allegato:


350
File allegato:


Come abbiamo detto la differenza di 50millibar sarebbe circa di 1200m, ma queste differenze che si vedono da una foto all'altra non sono improvvise, l'umidità cambia progressivamente e continuamente con l'altitudine.

Se prendiamo ad esempio due aerei su Messina vediamo che stamattina, nello stesso istante ad un altezza di circa 34.000 piedi, uno avrebbe rilasciato scie persistenti (ipotizzando che ci fossero le condizioni per la formazione) avendo un RH di oltre il *90%*, mentre un altro aereo appena più sopra a 38.000 piedi nello stesso istante quasi certamente no, visto che RH= tra il 30% ed il 40%. Una differenza di oltre il 60% in appena 1200m, ma come dicevo il cielo non è un compartimento stagno, tutto cambia gradualmente e anche a poche centinaia di metri ci si ritrova con parametri differenti.

Queste differenze sono sempre esistite
File allegato:


File allegato:


File allegato:


File allegato:


File allegato:


File allegato:


File allegato:


File allegato:


File allegato:

(in questo caso la differenza sta nel fatto che quello sopra non sta rilasciando Contrails mentre quelli sotto si. Questo smentisce anche la frase in "Scie chimiche: Guarda il cielo" di Luogocomune, in cui si dice che se tra 2 aerei solo quello più alto non rilascia scie, allora significa che sta irrorando.

Probabilmente mi risponderete che non c'entra nulla, perché più in alto è sempre più freddo, e come ho spiegato RH non influisce significativamente sulla formazione tanto che anche allo 0% si formano le scie. È vero, RH non influisce molto sulla formazione, ma chi ha seguito il link per imparare a leggere il grafico saprà che ci sono dei casi limite [ovvero quando T è proprio ai parametri minimi necessari per la formazione], in cui l'umidità influisce in modo non indifferente causandone la possibile formazione o meno. Ma come dicevo si tratta di casi in cui si è proprio ai limiti della retta centrale del grafico)

Ecco un altro esempio
File allegato:


È normale che si possano trovare scie diverse, o addirittura non esserci. Quel tuo video non dimostra un fico secco, il vuoto più totale.
Ultima Modifica 27/02/2019 17:18 da Tavernello Acido.
Ringraziano per il messaggio: paglia53

Di più
27/02/2019 16:39 - 27/02/2019 16:59 #27092 da Tavernello Acido
Marauder
Se vuoi fare il pettegolo non so più che dirti. Quasi tutti quelli che hanno partecipato alla discussione (anche a favore delle scie) capiscono che quelle sono persistenti e lo ammettono (vedi ahmbar) se vuoi continuare ad attaccarti a queste cose ridicole fai pure con comodo. Come dicevano, la gente onesta se ne accorge che sono persistenti.
Ti ho anche spiegato che quasi 1/3 delle foto presentano i lobi che hanno le scie persistenti, altre sono espanse a dismisura e in nessuna gli aerei che le avrebbero lasciate sono visibili. Per non parlare di quelle tutte addossate una accanto all'altra.

Credi pure che siano passati 30s prima, tanto anche rigirando la domanda chiunque guarderà le foto capirà in autonomia che tipo di scie sono, senza il bisogno di un video di 40 minuti fisso al cielo, di 30 e più anni fa.
Ultima Modifica 27/02/2019 16:59 da Tavernello Acido.

Di più
27/02/2019 16:51 - 27/02/2019 16:54 #27093 da Tavernello Acido

Scusa Tavernello,
come si formano le scie di condensa? :question:

Guarda, qui viene spiegato molto bene luogocomune.net/LC/forum/scie-chimiche/7...ersistenti-pt-1-di-2
:clap: :clap:

A parte gli scherzi, come ho già detto per capire quando si formerà una scia, e quindi per usare il grafico seguite quel link nella parte 1.In futuro vedremo che il grafico non è preciso al millimetro, perché adesso con gli High Bypass sono anche aumentate le possibilità di formazione, infatti mostrerò anche un nuovo grafico. Ma di questo se ne parlerà in concomitanza alla tematica motori
Ultima Modifica 27/02/2019 16:54 da Tavernello Acido.

Di più
27/02/2019 17:13 #27094 da charliemike

Tavernello Acido ha scritto:

Scusa Tavernello,
come si formano le scie di condensa? :question:

Guarda, qui viene spiegato molto bene luogocomune.net/LC/forum/scie-chimiche/7...ersistenti-pt-1-di-2
:clap: :clap:

A parte gli scherzi, come ho già detto per capire quando si formerà una scia, e quindi per usare il grafico seguite quel link nella parte 1.In futuro vedremo che il grafico non è preciso al millimetro, perché adesso con gli High Bypass sono anche aumentate le possibilità di formazione, infatti mostrerò anche un nuovo grafico. Ma di questo se ne parlerà in concomitanza alla tematica motori

Guarda che se ho fatto quella domanda è perché la risposta non c'è.
Si parla solo della più o meno persistenza, ma del fenomeno chimico per cui si generano le scie niente.


Countdown to 1984

Di più
27/02/2019 17:32 #27096 da ByB
Noto che paglia53 non c'è più il thread si è alzato di livello, bene, probabilmente era un fuoco...di se stesso!

Tavernello Acido
Rispondo al fico secco, vuoto totale, mi sembra che tu ti concentri troppo sull'umidità e non sulla temperatura (non voglio entrare nella questione scie interrotte perchè le partite di scacchi sono più belle se non finiscono subito) i video che carico sono fatti da me, quindi un pochino di percezione del reale credo di averlo, ed avendo una certa età mi ricordo che difficile era vedere un aereo 40 anni fa, non perchè non ve ne erano ma perchè non erano comete come adesso, ora vedi la scia e quindi capisci che davanti c'è un aereo!
Poi se questo ti sembra normale irrorazione solo in circolo, e quando escono in rettilineo smettono:

certo è probabile che dopo il girotondo siano usciti in rettilineo abbassandosi di quota dirai tu...ma cerchiamo di restare in una posizione di serietà e intelligenza morale, oltretutto quando a mezzogiorno con uno zero termico a 3000 metri le cose si complicano per la formazione delle suddette, quando riesci a leggere sotto pure da dove arriva l'aereo:

però con un bel schermo di copertura anche le ombre cinesi (o russe o americane) si possono fare:

quindi ti dirò, esiste questo e quello, ovviamente, ma invece che concentrarsi sul fatto che le contrails sono sempre esistite, veniamo al nocciolo della questione e chiediamoci perchè ci sono le chemtrails, fatto che magari è più utile a livello di concezione della realtà, sennò resta solo un gioco...ma per nulla divertente

quindi ti saluto con una sola domanda: Tu hai preso coscienza che le chemtrails sono reali? SI o NO? rispondi solo a questo, grazie.

Tempo creazione pagina: 0.164 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO