Una domanda per quelli credono alla VU, la famosa Verità Ufficiale

Di più
25/04/2018 19:51 - 12/02/2019 15:43 #17181 da Crotti
Ecco, vorrei capire come spiegano i seguaci di Paolo Attivissimo & CICAP Boys questa ulteriore, ennesima......."anomalia" diciamo, proprio per essere gentili.EDIT: Come d'abitudine su LC, non avendolo fatto all'epoca dell'apertura del topic, e vedendo che il topic stesso è "ritornato" in vita, fornisco ai lettori una breve spiegazione del contenuto dei video (questo, e quello postato sempre da me come completamento 3 post sotto "le stelle vanno e vengono", guardateli entrambi). Si tratta del problema delle dichiarazioni, palesemente contrastanti, rilasciate dagli astronauti "lunari", in particolare quelli di Apollo 11, contro quelle rilasciate dagli astronauti moderni (tipo Chris Hedfield) a riguardo della visibilità delle stelle nello spazio.A quanto pare, durante le missioni Apollo, Apollo 11 in particolare, gli astronauti non riescono a vedere MAI le stelle, ne dallo spazio, nè tantomeno durante il tragitto dalla terra alla luna, o durante l'orbita lunare (Michael Collins docet).Mentre gli astronauti attuali, smentiscono con le loro dichiarazioni i fatti descritti dagli astronauti dell'Apollo 11.P.S. Capisco che il titolo è troppo generico, ma non posso cambiarlo editando.

Aspetto trepidante le "giustificazioni" a questo fatto.....
Ultima Modifica 12/02/2019 15:43 da Crotti.

Di più
04/02/2019 22:58 #25842 da Alfione
La meraviglia dello spazio, quello vero e non buio, in uno scatto realizzato dall'astronauta Reid Wiseman nel 2014 a bordo della Stazione Spaziale internazionale !!!

Di più
04/02/2019 23:06 #25843 da Alfione
Non si vede niente della terra, logicamente e per ovvii motivi di tecnica fotografica , perché non era il soggetto principale della foto.
Ma evidentemente ai nostri ineffabili astronauti delle missioni Apollo non interessava la maestosità dell'universo, perché dovevano regolare l'apertura in modo da riuscire a fotografare gli oggetti più vicini (forse troppo "vicini").
Erano talmente indaffarati che hanno dato per scontato che il cielo fosse totalmente buio !!!

Di più
04/02/2019 23:15 #25844 da Alfione
La foto è un po' sfocata per via della lunga esposizione dello scatto, una scelta voluta per mettere in risalto la luminosità della Via Lattea: la ISS percorre 8 chilometri al secondo nella sua orbita intorno alla Terra, e basta un attimo di esitazione per ottenere immagini leggermente distorte. Complimenti a Reid Wiseman !

Ma l'occhio di un qualunque astronauta non ha bisogno di "tempi di esposizione" ....... vede, e basta !

Di più
08/02/2019 13:28 - 08/02/2019 14:08 #26283 da Crotti
Ti ringrazio Alfione per aver riportato alla luce un topic al quale mai nessuno aveva risposto, complice forse il fatto che all'epoca avevo contravvenuto (senza saperlo, mea culpa) alle regole di Luogocomune, aprendo diversi topic senza dare opportuna spiegazione/descrizione di essi. Quì comunque c'è un "addendum" aggiornato, che rende ancor più ingiustificabili dichiarazioni degli astronauti di Apollo 11
Sempre peggio, insomma.
Ah, la domanda che fa da titolo al topic, essendo inevasa, rimane sempre aperta!Se qualcuno può spiegare l'assurdità di dichiarazioni così tanto contrastanti tra quelle degli astronauti di Apollo e quelli odierni, ci dica, ci spieghi, ci giustifichi il perchè ed il per come di tali incredibili discrepanze....
Ultima Modifica 08/02/2019 14:08 da Crotti.

Di più
08/02/2019 13:30 #26284 da Crotti

Alfione ha scritto: La meraviglia dello spazio, quello vero e non buio, in uno scatto realizzato dall'astronauta Reid Wiseman nel 2014 a bordo della Stazione Spaziale internazionale !!!

P.S. Questa foto è semplicemente stupenda, me la metto come sfondo del PC.

Di più
09/02/2019 15:02 #26386 da FireBall
Sono testimonianze varie di varie osservazioni diverse: zone illuminate, zone oscure, spazi vuoti, altro di meno cioè chiusure di orizzonti non per percezioni mancanti. Tali dichiarazioni sono attualmente comprensibili, lo sarebbero perlomeno, a chi scienziato solo in terra. Infatti anni addietro non c'erano dati e nessi bastevoli per capir tutto, eppure se ne componevano per iniziarne. Certo chi da terra contempla il cielo, ne vede firmamento, sfondo, abisso, altro inspiegabile... Perché è la sterminatezza che nel cielo si manifesta a causa dell'elemento meno denso che prevale in tutto quasi. A terra l'inspiegabile in certo senso è il meno, in altro senso lo è in alto, perché punto di osservazione migliore, ma per cosa comunque sterminata. Gli astronauti che hanno posto attenzione non confermano sistema geocentrico ma neppure eliocentrico e usano in genere quello che fa riferimento agli ammassi di galassie ma i più avveduti non ne usano neanche di questo, perché percepiscono vie interrotte da flussi materici e campi energetici e quindi non vedono tutto come in acquario né tutto come un biliardo tridimensionale, e per istinto tengono presente senso della Terra... Ovvio! Come quando da sotto il mare si guarda su per misurare distanze per ritorno. E ciò ad alcuni prepotenti sembrava uno scherzo per Tolomeo e contro Copernico! Ma sistema tolemaico e copernicano son sistemi, non teorie, entrambi utili: per calendari il primo, per peripli il secondo... Ma sul Pianeta! Infatti gli astronauti viaggiano grazie a sistema di riferimento di galassie, che è utile per la tecnologia spaziale e per i voli lontani.
MAURO PASTORE

Di più
09/02/2019 15:21 #26388 da FireBall
... I lumi celesti son più brillanti ma la luna è specchio opaco ed attivo, fosforescente; la luna fa veder meglio i confini di zone buie, ma è difficile a volte veder stelle con facilità seguendo i riflessi lunari sempre; le stelle essendo più visibili fuori dal Pianeta Terra sono a volte percepibili solo come riflessi e a volte se piccolissime non sono inquadrabili o se piccole lo sono soltanto con difficoltà; generalmente i lumi andando per lo spazio extraterrestre possono esser percepiti da stessi propri riflessi i quali coprono la visione della stessa stella...
Insomma dichiarazioni non scherzi degli astronauti!!

MAURO PASTORE

Di più
09/02/2019 16:59 - 13/02/2019 17:53 #26394 da Cum grano salis
Non posso dire a nome di tutti perché nessuno ti abbia mai risposto, quindi parlo per me ma penso di interpretare un sentire comune.
Per vedere un po' di cosa volevi discutere, mi sono costretto a guardare 7 minuti di un video fatto da una persona (ben nota nella rete e non solo quella in cui cascano i terrapiattisti) che trovo insopportabile, che manipola sempre spezzoni video decontestualizzandoli, che ha un tono di perenne denigrazione ad usum delphini (i suoi adepti) e dalla voce irritante, di chi si sente più furbo di tutti gli altri poveri fessi. Per non parlare dei ragionamenti che fa, ed ho usato una parola grossa. In genere in meno di un secondo chiudo i suoi video se casco in un tranello come ho fatto a suo tempo nel tuo caso. E allora perché uno dovrebbe sprecare tempo ed energie per spiegare a qualcuno cosa direbbe di sbagliato una personcina così a modo? Di certo ci metto molto più tempo io a formulare una risposta che tu a formulare la domanda. Ma questo ci può anche stare la prima volta, il forum esiste per questo, e magari sei pieno di dubbi legittimi, ; e poi chi risponde non è mica obbligato, ne accetta quindi implicitamente le regole del gioco. Ma se dopo ben dieci mesi, reiterando la domanda senza integrarla di tue considerazioni che avresti dovuto fare in questo tempo, se insomma l'amo con l'esca è rimasto lì fermo in attesa che qualcuno abbocchi, e ripubblichi un altro video dello stesso identico soggettone, dopo il bagno di sangue del recente thread sulla Terra piatta.......beh, allora poi arrivo io!! Io chi, ti chiederai? Nessuno ovviamente, ma uno che come me ancora non aveva mai scritto un post nel forum, e quindi ha solo questa come unica motivazione per discutere di questa cosa. Non l'avevo mai fatto, dovevo pur farlo prima o poi, c'è voluta una scarica di bile per smuovermi, ed eccoci qua! Bene, finito il pistolotto iniziale, spero tu abbia capito le mie motivazioni generali (e le dovresti anche aver capite già bene da solo perché vedo che sei un utente attivo sul forum, dove quando vuoi farti capire a parole tue invece che con i deliri altrui, gli utenti accorrono numerosi) : non postare MAI video del genere se vuoi ricevere attenzioni, almeno di sicuro le mie. Per fare quello che volevi fare qui, ti basta ed avanza Youtube, ricarichi il video con lo stesso titolo del thread, e riceverai commenti a palate. Non vorrei esserti sembrato troppo brusco, non prenderla sul personale perché proprio non è, ma ti assicuro che dover ascoltare quel 'tizionello' :laugh: per addirittura più di 10 minuti mi manda letteralmente in bestia ! :angry:
(segue pausa caffè e meditazione zen di purificazione mentale.....)
Ok, ora che sono rientrato in uno stato mentale più consono ad un incontro tra persone civili che discutono fra loro, veniamo a noi : insomma questo universo visto dallo spazio, ad occhio nudo da dentro un oblò o da dentro una tuta lunare, sarà nero e profondo o bianco e luminoso?
In una bella serata estiva in un luogo sufficientemente lontano dalle città o altre fonti luminose vicine, tutti noi credo abbiamo avuto la fortuna di ammirare la Via Lattea in tutto il suo splendore. La sua luminosità paragonata al resto del cielo è notevole, come è notevole l'oscurità in altre zone dello stesso cielo. Per cui, già dire in maniera vaga come si dovrebbero vedere le stelle dallo spazio pone a priori una domanda fondamentale e cioé : guardando verso dove, ed in che condizioni?
Questo perché quando agli astronauti chiedono di descrivere com'è, ognuno di loro porta alla mente il ricordo di ciò che gli è rimasto più impresso. Se ad esempio sono stati a lungo nella zona di osservazione della ISS opposta alla Terra, durante la notte, senza Luna, dopo aver fatto abituare l'occhio all'oscurità di una zona della stazione in cui sono state spente le luci per l'occasione, guardando l'abisso del nero profondo e le stelle.....ed a un certo punto nel campo visivo entra la Via Lattea, in tutta la sua maestosità, in un cielo senza atmosfera e senza inquinamento luminoso, è chiaro che se l'emozione di vederla così luminosa è così inconsueta, è probabile che se poi devi descrivere che si vede da lassù, ed hai in mente quel ricordo e magari l'hai pure fotografato, ti rimarrà impressa tutta questa luce, tutto questo bianco diffuso di miliardi di stelle come non le hai viste mai! Perchè già il buio del cielo sulla Terra, bene o male lo conosci, l'hai già visto, ma è la luce inaspettata che vuoi raccontare, se l'hai vista almeno una volta. Di contro un astronauta che avesse fatto questa stessa esperienza, può essere invece rimasto affascinato dal nero profondo, un'oscurità indescrivibile puntellata però di singole stelle che brillano in maniera diversa che sulla Terra, che hanno pure colori diversi, che non hanno quel tremolio che conosciamo bene, un'infinità scura ed indefinibile punteggiata di luci sfolgoranti come non le ha viste mai! Ed è questo che dirà, perchè già il buio e le stelle del cielo sulla Terra, bene o male l'hai già visto, ma stavolta è l'abisso infinito del nero profondo e le sue stelle brillanti e nitide che vuoi raccontare, se l'hai visto almeno una volta.
Il viaggio degli Apollo verso la Luna poi, dovendo puntare in maniera fissa delle stelle per la navigazione e quindi con necessità di mantenere l'assetto per giorni, non è certo paragonabile allo spazio disponibile ed alla visuale dell'ISS observation deck. Se dalla parte in cui si trovavano o si sarebbero trovati gli astronauti non era visibile la Via Lattea, dovendo guardare poi solo attraverso i minuscoli oblò e che davano praticamente solo vista sul Lem, è plausibile che Armstrong ricordi solo 3 giorni di cielo buio profondo. Ed in tutte le altre fasi in cui dovevano cambiare assetto o fare manovre, direi che avevano di sicuro ben altro da fare che guardare fuori dal finestrino. Anche una volta sulla superficie della Luna, visto che ci sarebbero andati durante il giorno lunare e quindi con gli schermi protettivi normalmente calati sul casco, non mi sento di escludere che, anche volgendo le spalle al Sole, con l'occhio abbagliato dall'albedo della regolite sottostante, effettivamente sia difficile vedere la Via Lattea, soprattutto se non la cerchi mentre sei impegnato a fare altro. Mi immagino su una spiaggia biancastra sotto i miei piedi in piena estate sotto il pieno Sole a guardare il cielo come se non ci fosse l'atmosfera...mmmhhh...non so quanto la mia pupilla potrebbe dilatarsi per vedere la luminosità della Via Lattea, penso che proprio dovrei andarla a cercare e coprendomi bene i bordi degli occhi con le mani per non far entrare mai il Sole nel mio campo visivo, ma anche così se il Sole illuminasse solo un pezzo anche piccolo del palmo di una delle mie mani, non credo che avrei chance. Qualche stella e forse anche di più mi sembra un obiettivo molto più ragionevole che cercare la luminosità della nostra galassia, quindi che dalla Luna gli astronauti Apollo dicano che si veda solo un cielo nero, onestamente non mi disturba il sonno. Se poi il soggettone del video pensa che siccome nell'universo ci sono miliardi di galassie e miliardi di stelle e pensa che sia questa la luminosità di cui parla il singolo o il paio di astronauti (non ricordo e non ricontrollo!) e non capisce che invece si sta parlando della Via Lattea.....beh allora puoi capire bene che andarci dietro è solo una inutile perdita di tempo. L'ho fatto con dolore per i terrapiattisti e l'ho fatto questa volta con enorme fatica per te, ma questa è davvero l'ultima, per quanto mi riguarda! :cry: Se qualcun altro si volesse immolare e dire la sua, sarò ben lieto di ascoltare come sempre un'altra campana, ma se per caso viene postato un altro video di tizionelli per argomentare...... :missle: piuttosto vado al mare in pieno inverno a godermi il Sole da lì, appena spunta! :sun: :pint:
Ultima Modifica 13/02/2019 17:53 da Cum grano salis.
Ringraziano per il messaggio: Primus eccetera

Di più
09/02/2019 21:20 - 09/02/2019 22:08 #26418 da Crotti

Cum grano salis ha scritto: Non posso dire a nome di tutti perché nessuno ti abbia mai risposto, quindi parlo per me ma penso di interpretare un sentire comune.
Per vedere un po' di cosa volevi discutere, mi sono costretto a guardare 7 minuti di un video fatto da una persona (ben nota nella rete e non solo quella in cui cascano i terrapiattisti) che trovo insopportabile, che manipola sempre spezzoni video decontestualizzandoli, che ha un tono di perenne denigrazione ad usum delphini (i suoi adepti) e dalla voce irritante, di chi si sente più furbo di tutto gli altri poveri fessi. Per non parlare dei ragionamenti che fa, ed ho usato una parola grossa. In genere in meno di un secondo chiudo i suoi video se casco in un tranello come ho fatto a suo tempo nel tuo caso. E allora perché uno dovrebbe sprecare tempo ed energie per spiegare a qualcuno cosa direbbe di sbagliato una personcina così a modo? Di certo ci metto molto più tempo io a formulare una risposta che tu a formulare la domanda. Ma questo ci può anche stare la prima volta, il forum esiste per questo, e magari sei pieno di dubbi legittimi, ; e poi chi risponde non è mica obbligato, ne accetta quindi implicitamente le regole del gioco. Ma se dopo ben dieci mesi, reiterando la domanda senza integrarla di tue considerazioni che avresti dovuto fare in questo tempo, se insomma l'amo con l'esca è rimasto lì fermo in attesa che qualcuno abbocchi, e ripubblichi un altro video dello stesso identico soggettone, dopo il bagno di sangue del recente thread sulla Terra piatta.......beh, allora poi arrivo io!! Io chi, ti chiederai? Nessuno ovviamente, ma uno che come me ancora non aveva mai scritto un post nel forum, e quindi ha solo questa come unica motivazione per discutere di questa cosa. Non l'avevo mai fatto, dopo pur farlo prima o poi, c'è voluta una scarica di bile per smuovermi, ed eccoci qua! Bene, finito il pistolotto iniziale, spero tu abbia capito le mie motivazioni generali (e le dovresti anche aver capite già bene da solo perché vedo che sei un utente attivo sul forum, dove quando vuoi farti capire a parole tue invece che con i deliri altrui, gli utenti accorrono numerosi) : non postare MAI video del genere se vuoi ricevere attenzioni, almeno di sicuro le mie. Per fare quello che volevi fare qui, ti basta ed avanza Youtube, ricarichi il video con lo stesso titolo del thread, e riceverai commenti a palate. Non vorrei esserti sembrato troppo brusco, non prenderla sul personale perché proprio non è, ma ti assicuro che dover ascoltare quel 'tizionello' :laugh: per addirittura più di 10 minuti mi manda in letteralmente in bestia ! :angry:
(segue pausa caffè e meditazione zen di purificazione mentale.....)
Ok, ora che sono rientrato in uno stato mentale più consono ad un incontro tra persone civili che discutono fra loro, veniamo a noi : insomma questo universo visto dallo spazio, ad occhio nudo da dentro un oblò o da dentro una tuta lunare, sarà nero e profondo o bianco e luminoso?
In una bella serata estiva in un luogo sufficientemente lontano dalle città o altre fonti luminose vicine, tutti noi credo abbiamo avuto la fortuna di ammirare la Via Lattea in tutto il suo splendore. La sua luminosità paragonata al resto del cielo è notevole, come è notevole l'oscurità in altre zone dello stesso cielo. Per cui, già dire in maniera vaga come si dovrebbero vedere le stelle dallo spazio pone a priori una domanda fondamentale e cioé : guardando verso dove, ed in che condizioni?
Questo perché quando agli astronauti chiedono di descrivere com'è, ognuno di loro porta alla mente il ricordo di ciò che gli è rimasto più impresso. Se ad esempio sono stati a lungo nella zona di osservazione della ISS opposta alla Terra, durante la notte, senza Luna, dopo aver fatto abituare l'occhio all'oscurità di una zona della stazione in cui sono state spente le luci per l'occasione, guardando l'abisso del nero profondo e le stelle.....ed a un certo punto nel campo visivo entra la Via Lattea, in tutta la sua maestosità, in un cielo senza atmosfera e senza inquinamento luminoso, è chiaro che se l'emozione di vederla così luminosa è così inconsueta, è probabile che se poi devi descrivere che si vede da lassù, ed hai in mente quel ricordo e magari l'hai pure fotografato, ti rimarrà impressa tutta questa luce, tutto questo bianco diffuso di miliardi di stelle come non le hai viste mai! Perchè già il buio del cielo sulla Terra, bene o male lo conosci, l'hai già visto, ma è la luce inaspettata che vuoi raccontare, se l'hai vista almeno una volta. Di contro un astronauta che avesse fatto questa stessa esperienza, può essere invece rimasto affascinato dal nero profondo, un'oscurità indescrivibile puntellata però di singole stelle che brillano in maniera diversa che sulla Terra, che hanno pure colori diversi, che non hanno quel tremolio che conosciamo bene, un'infinità scura ed indefinibile punteggiata di luce sfolgorante come non le ha viste mai! Ed è questo che dirà, perchè già il buio e le stelle del cielo sulla Terra, bene o male l'hai già visto, ma stavolta è l'abisso infinito del nero profondo e le sue stelle brillanti e nitide che vuoi raccontare, se l'hai visto almeno una volta.
Il viaggio degli Apollo verso la Luna poi, dovendo puntare in maniera fissa delle stelle per la navigazione e quindi con necessità di mantenere l'assetto per giorni, non è certo paragonabile allo spazio disponibile ed alla visuale dell'ISS observation deck. Se dalla parte in cui si trovavano o si sarebbero trovati gli astronauti non era visibile la Via Lattea, dovendo guardare poi solo attraverso i minuscoli oblò che davano praticamente solo vista sul Lem, è plausibile che Armstrong ricordi solo 3 giorni di cielo buio profondo. Ed in tutte le altre fasi in cui dovevano cambiare assetto o fare manovre, direi che avevano di sicuro ben altro da fare che guardare fuori dal finestrino. Anche una volta sulla superficie della Luna, visto che ci sarebbero andati durante il giorno lunare e quindi con gli schermi protettivi normalmente calati sul casco, non mi sento di escludere che, anche volgendo le spalle al Sole, con l'occhio abbagliato dall'albedo della regolite sottostante, effettivamente sia difficile vedere la Via Lattea, soprattutto se non la cerchi mentre sei impegnato a fare altro. Mi immagino su una spiaggia biancastra sotto i miei piedi in piena estate sotto il pieno Sole a guardare il cielo come se non ci fosse l'atmosfera...mmmhhh...non so quanto la mia pupilla potrebbe dilatarsi per vedere la luminosità della Via Lattea, penso che proprio dovrei andarla a cercare e coprendomi bene i bordi degli occhi con le mani per non far entrare mai il Sole nel mio campo visivo, ma anche così se il Sole illuminasse solo pezzo anche piccolo del palmo di una delle mie mani, non credo che avrei chance. Qualche stella e forse anche di più mi sembra un obiettivo molto più ragionevole che cercare la luminosità della nostra galassia, quindi che dalla Luna gli astronauti Apollo dicano che si veda solo un cielo nero, onestamente non mi disturba il sonno. Se poi il soggettone del video pensa che siccome nell'universo ci sono miliardi di galassie e miliardi di stelle e pensa che sia questa la luminosità di cui parla il singolo o il paio di astronauti (non ricordo e non ricontrollo!) e non capisce che invece si sta parlando della Via Lattea.....beh allora puoi capire bene che andarci dietro è solo un'inutile perdita di tempo. L'ho fatto con dolore per i terrapiattisti e l'ho fatto questa volta con enorme fatica per te, ma questa è davvero l'ultima, per quanto mi riguarda! :cry: Se qualcun altro si volesse immolare e dire la sua, sarò ben lieto di ascoltare come sempre un'altra campana, ma se per caso viene postato un altro video di tizionelli per argomentare...... :missle: piuttosto vado al mare in pieno inverno a godermi il Sole da lì, appena spunta! :sun: :pint:


Ciao e grazie per il tuo contributo alla discussione, intanto.Lo so che i video sono fatti da Tinelli, col quale io non condivido assolutamente nulla sulla terra piatta.Ma qui la terra piatta c'entra zero; e in ogni caso qui si discutono gli argomenti, non le persone....o almeno così dovrebbe essere.Per il resto, io non so in quale direzione abbiano guardato; ovvio che non guardassero fronte sole, altrimenti sarebbe quasi impossibile scorgere le stelle.Quello che so è che gli astronauti moderni sono in contraddizione con quelli "lunari": quindi o i primi sono fortunatissimi, perchè quando guardano lo spazio si trovano sempre posizionati in maniera ottimale per vedere le stelle, e i secondi sempre sfigatissimi perchè cuccano puntualmente delle condizioni sfavorevoli che gli impediscono di vedere anche un solo un singolo puntino luminoso, oppure c'è qualcosa che non quadra.Come la parte che ho sottolineato in grassetto, il fatto che fossero dotati di una mappa stellare per orientarsi verso la luna, come ribadisci pure tu; ma poi Armstrong ci viene a dire che durante il viaggio nello spazio cislunare si vede solo un nero profondo, e Collins, quello rimasto in orbita lunare, dice che non si sono mai viste stelle...un controsenso in termini proprio.Oppure Chris Hedfield, che quando è sulla ISS in diretta TV con un programma televisivo americano, ci dice entusiasta che lo spazio è bellissimo,tutto illuminato, appena può va a godersi lo spettacolo...poi torna a terra ed in un'altra trasmissione TV, con la faccia ed il tono di voce di uno al quale è appena morta la mamma, fà il copia-incolla delle dichiarazioni di Armstrong, e quindi lo spazio da luminoso e quasi bianco descritto quando era nello spazio, diventa per magia di un nero profondo.E certo, non fa una piega.Per il resto le tue sono osservazioni/supposizioni che ci possono anche stare, tanto non sono confutabili perchè nessuno di noi è mai stato lassù per verificare...dico solo che mi pare veramente inverosimile che questi, una volta sulla luna, sia con visiera alzata che abbassata, ci vengano a dire che dal suolo lunare non si scorgono MAI le stelle. L'albedo lunare oltretutto è decisamente basso, tra il 6 e l'8%(quello medio della terra è di circa il 36%)....pare veramente improbabile che guardando all'insù spalle al sole non si riesca manco a scorgere una singola stella, MAI, giustificando tale fatto con lo (scarso) albedo lunare.Possibile che manco quando si trovano totalmente immersi nella grossa ombra del LEM, che dovrebbe se non proprio azzerare, quantomeno abbattere ulteriormente l'effetto di un albedo già di per se molto basso, non riescano comunque a vedere mai uno straccio di stella?Manco una stellina-ina-ina?
Ultima Modifica 09/02/2019 22:08 da Crotti.

Di più
10/02/2019 22:29 #26474 da Cum grano salis
Si, Tinelli non c'entra con la Terra piatta in questo caso, infatti non l'ho detto, ma penso di aver scritto in maniera chiara ed estesa che appunto per sapere che volevi sapere me lo sono dovuto vedere, e forse come me gli altri, da cui 10 mesi di latitanza di risposte. Anche io non giudico le persone ma le idee, ma dipende da chi le propone e come lo fa. Anche un'idea balzana, se ben presentata, dimostra quanto meno il possesso di un certo savoir-faire che invita al confronto. Io ritengo prezioso il mio tempo, quindi se non stimo la persona, evito di dedicarci attenzione o a ciò che ha da propormi, visto che non mancano di certo le occasioni di riflessione su svariati argomenti : se non si fa una cernita, a mio avviso, si rischia di perdersi i contributi di persone che si reputano più brillanti, e quindi si rischia anche di mancare un'occasione di arricchimento culturale. Tutto qui.
Tornando a noi, ovviamente ho cercato di ragionare in maniera astratta, specificando che poteva dipendere da dove si trovavano o si sarebbero trovati, quindi a prescindere dal fatto che sia successo o meno, cioè non utilizzando le dichiarazioni degli astronauti di una particolare missione Apollo per dedurre considerazioni generali. Avrei detto le stesse cose anche se il modulo di comando, il Lem, o le tute sulla Luna fossero state vuote, immaginando la situazione, il contesto. Volendo invece concentrarsi proprio su quello che hanno detto, proprio loro dell'Apollo 11, allora questo darebbe di sicuro da riflettere sul fatto che sia avvenuto realmente (cosa che io dubito fortemente, in quella prima missione). E poi allora ci sarebbero pure dei risvolti psicologici da considerare in chi è costretto a mentire al mondo che lo osanna come eroe americano : perchè non stare al gioco e dire una cosa assolutamente plausibile come il fatto che sì, si vedono le stelle da lassù, sulla e sopra la Luna? Ma chi mai può sospettare che stai mentendo, no? E poi è anche del tutto plausibile per chiunque, non ci sarebbe proprio problema, nessuno si metterebbe ad indagare una cosa che è scontata anche per lui. Però se Collins dice zero stelle, nel buio dello spazio senza atmosfera, cioè si mette nella condizione che allora molto facilmente qualcuno gli possa chiedere 'ma come non si vede neanche una stella?', mettendolo in difficoltà con ulteriori domande....
Allora poi succede 50 anni dopo che in live un'astronauta Iss dice che c'è una certa luce in cielo buona fede, magari per i motivi che ho provato ad immaginare perchè parlava della Via Lattea o perchè le stelle appaiono davvero molto più brillanti che da qui e globalmente sembra ci sia più luce, poi però torna a Terra, gli fanno il culo a stelle e striscie, e lui che si trova a disagio a mentire si ritrova con la faccia funerea a ripetere la manfrina del '69. E quindi anche qui i dubbi su quanto avenuto trovano rinforzo. Poi certo, entrambi non ci siamo stati e facciamo elucubrazioni senza prove, ci possiamo solo basare sulla mole di foto di Hubble, dei telescopi in alta quota, e delle tante foto fatte dalla Iss. Riguardo l'albedo lunare, vado a memoria, mi sembra fossero andati, se sono andati, verso l'inizio del giorno lunare, quindi con un Sole un po' basso il che può essere che rifletta più ad altezza viso la luminosità della regolite guardando verso il Sole, ma di contro si avrebbe l'effetto opposto dandogli le spalle. Ribadisco, ho seri dubbi che ci siano andati la prima volta, quindi quello che dichiararono lo prendo con le pinze o ne cerco controprova nel linguaggio del corpo o con la PNL. Gli avranno lavato il cervello con una versione stabilita ed uguale per tutti, poi l'inconscio di ognuno ha fatto il resto in qualche occasione di maggiore tensione durante le interviste.
Ringraziano per il messaggio: Crotti

Di più
11/02/2019 13:00 - 11/02/2019 13:05 #26511 da FireBall
Ciò che si nota in spazio ed è stato raccontato a Terra non ha mai avuto altra anticipazione se non quella da possibili od eventuali altre esperienze precedenti condotte senza tecnica derivata da scienze ma con tecnologia applicata a sfruttare eventi astronomici-terrestri naturali.

Alcuni archeologi classificarono alcune antiche misteriosissime costruzioni scoperte nell'attuale deserto di ghiaccio antartico: astronavi prodotte da ingegneria artigianale. Tali oggetti furono datati di evo antico ma erano uguali ad altri primitivi di altri luoghi; i calcoli dei periti tecnici inoltrati alla verifica da storici ed archeologi ottennero risultati del tutto divergenti dalle date praticate allora con analoghe perizie; restò tutto assai sospeso ma gli archeologi e storici ribadirono di aver trovato oggetti che si presentavano quali astronavi non costruite secondo dati scientifici e tecniche conseguenti.
Uno di essi era stilisticamente africaneggiante; un altro manifestava stile europeo, celtico, e gli studiosi non conoscendo specificamente mondo dei longobardi lo definirono esteticamente simile a scultura lavorata in certo senso poeticamente ma con elementi differenti per... non brevità. Un altro aveva anche aspetto di reperto di civiltà mediorientale ma somigliava peraltro a resto primitivo non civile della umanità in Asia ma non trovandosi evoluzione diretta anzi originarietà precedente... L'oggetto africaneggiante fu stimato più antico di quanto in Occidente se ne poteva sapere sulle civiltà africane; quello celtico invece fu ritenuto di epoca medioevale, il che corrisponderebbe al racconto leggendario riguardante misteriosissimo periplo della Luna di un certo Astolfo.

Furono realizzati documentari visivi e diffusi ma le testimonianze, anche visive, finirono per esser ristudiate dai non diretti osservatori, quindi restò tutto schedato con un: <sconosciuti>.

L'idea di viaggi artigianali precedenti a quelli tecnico-scientifici odierni era osteggiata da interpreti non rigorosi delle scienze, che tendevano a trarre conclusioni eccessive e a generalizzazioni arbitrarie; nuovi progressi scientifici resero improbabili queste negazioni poi insostenibili; di fatto alcuni storici con aiuto di studi etnografici ritennero di dover definire una età della umanità <che conosceva il cielo>; e fu notata completa uguaglianza di modi culturali con gli attuali della avventura nello spazio. La <conoscenza del cielo> era già racconto tradizionale che diceva di una età in gran parte perduta ma non per tutti; tale tradizione era giunta fino al Rinascimento e riferita dalla cultura rinascimentale però era già menzione europea e medioevale.

È senz'altro pertinente pensare che tale <conoscenza>, che molti studiosi ritengono anche ottenuta in, non solo da, i luoghi stessi, cioè extraterrestri, abbia da prima fornito dei quadri di descrizioni o descrittivi o ne abbia facilitati abbozzi negli ambienti della <avventura nello spazio>. Sicché le impervie descrizioni degli odierni avventurosi astronauti sarebbero state affiancate da altre non impervie... e purtroppo anche subissate da altre solo uguali ma frutto di disinformazione cioè senza informazione e con sole nozioni suggerite ma mal intese.

Molti studiosi, non conoscendo i potenziali nautici dei vichinghi, dei capi vichinghi e di altra o diversa umanità del Nord, lasciarono perdere la riflessione sui reperti antartici non pensando possibili viaggi medioevali da Europa in quei luoghi, pensandone impossibile anche il solo ritorno a quei tempi.

MAURO PASTORE
Ultima Modifica 11/02/2019 13:05 da FireBall.

Di più
11/02/2019 13:42 #26514 da Ghilgamesh
Si si, pure io, giusto a titolo informativo, ho visto i primi due secondi di filmato, ho letto "estratto dal video flat earth" ... ti ho un pò maledetto per avermi fatto dare una visualizzazione a quel coglione e ho spento!


Quindi dire che non c'entri nulla con la terra piatta è falso ... e sdoganando qui, uno degli argomenti trattati da quei coglioni, potresti far passare il concetto che si continua a dare spazio ai terrapiazzisti!

Se vuoi parlare di un argomento, o scrivi o carichi un video tuo ... parere personale.

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...

Di più
11/02/2019 14:20 #26516 da Crotti

Ghilgamesh ha scritto: Si si, pure io, giusto a titolo informativo, ho visto i primi due secondi di filmato, ho letto "estratto dal video flat earth" ... ti ho un pò maledetto per avermi fatto dare una visualizzazione a quel coglione e ho spento!


Quindi dire che non c'entri nulla con la terra piatta è falso ... e sdoganando qui, uno degli argomenti trattati da quei coglioni, potresti far passare il concetto che si continua a dare spazio ai terrapiazzisti!

Se vuoi parlare di un argomento, o scrivi o carichi un video tuo ... parere personale.

A quei coglioni torna comodo che le missioni lunari siano false, ovviamente; ma questi due video dimostrano le continue incongruenze degli astronauti, che è quello che a me interessa evidenziare.Poi se la traduzione del video la fa Tinelli, oppure Gianluca Vacchi o Wanda Nara, mi interessa meno di zero.Mi interessa il contenuto del video, non l'autore o il traduttore dello stesso. Potrei rifare un video io, sostituendo la voce di Tinelli con la mia, magari montando in diversa sequenza temporale le immagini per non incorrere in problemi di copyright, ma a che pro? Perchè così con la mia voce al posto di quella di Tinelli il contenuto diventa interessante e degno di considerazione?Io proprio non vi capisco, eppure uno dei punti fermi di LC è che si criticano le idee e gli argomenti, non chi li espone.Magari se invece di fermarti al titolo del video e chiudere tutto con orrore perchè arriva da Tinelli, ti vedessi cos'è contenuto in quei video, potresti dire la tua sulla faccenda.Un forum serve a questo, per discutere sugli argomenti.Se invece tu i video manco li guardi, perchè ti sta sul cazzo chi l'ha diffusi/tradotti, e quindi non ne conosci manco i contenuti, non porti nulla alla discussione sul tema del video stesso....che è invece la cosa che interessa a me, ovvero capire il perchè di queste dichiarazioni degli astronauti che sono in palese conflitto tra di loro.

Di più
11/02/2019 16:28 - 11/02/2019 18:19 #26527 da Crotti

Cum grano salis ha scritto: Si, Tinelli non c'entra con la Terra piatta in questo caso, infatti non l'ho detto, ma penso di aver scritto in maniera chiara ed estesa che appunto per sapere che volevi sapere me lo sono dovuto vedere, e forse come me gli altri, da cui 10 mesi di latitanza di risposte. Anche io non giudico le persone ma le idee, ma dipende da chi le propone e come lo fa. Anche un'idea balzana, se ben presentata, dimostra quanto meno il possesso di un certo savoir-faire che invita al confronto. Io ritengo prezioso il mio tempo, quindi se non stimo la persona, evito di dedicarci attenzione o a ciò che ha da propormi, visto che non mancano di certo le occasioni di riflessione su svariati argomenti : se non si fa una cernita, a mio avviso, si rischia di perdersi i contributi di persone che si reputano più brillanti, e quindi si rischia anche di mancare un'occasione di arricchimento culturale. Tutto qui.
Tornando a noi, ovviamente ho cercato di ragionare in maniera astratta, specificando che poteva dipendere da dove si trovavano o si sarebbero trovati, quindi a prescindere dal fatto che sia successo o meno, cioè non utilizzando le dichiarazioni degli astronauti di una particolare missione Apollo per dedurre considerazioni generali. Avrei detto le stesse cose anche se il modulo di comando, il Lem, o le tute sulla Luna fossero state vuote, immaginando la situazione, il contesto. Volendo invece concentrarsi proprio su quello che hanno detto, proprio loro dell'Apollo 11, allora questo darebbe di sicuro da riflettere sul fatto che sia avvenuto realmente (cosa che io dubito fortemente, in quella prima missione). E poi allora ci sarebbero pure dei risvolti psicologici da considerare in chi è costretto a mentire al mondo che lo osanna come eroe americano : perchè non stare al gioco e dire una cosa assolutamente plausibile come il fatto che sì, si vedono le stelle da lassù, sulla e sopra la Luna? Ma chi mai può sospettare che stai mentendo, no? E poi è anche del tutto plausibile per chiunque, non ci sarebbe proprio problema, nessuno si metterebbe ad indagare una cosa che è scontata anche per lui. Però se Collins dice zero stelle, nel buio dello spazio senza atmosfera, cioè si mette nella condizione che allora molto facilmente qualcuno gli possa chiedere 'ma come non si vede neanche una stella?', mettendolo in difficoltà con ulteriori domande....
Allora poi succede 50 anni dopo che in live un'astronauta Iss dice che c'è una certa luce in cielo buona fede, magari per i motivi che ho provato ad immaginare perchè parlava della Via Lattea o perchè le stelle appaiono davvero molto più brillanti che da qui e globalmente sembra ci sia più luce, poi però torna a Terra, gli fanno il culo a stelle e striscie, e lui che si trova a disagio a mentire si ritrova con la faccia funerea a ripetere la manfrina del '69. E quindi anche qui i dubbi su quanto avenuto trovano rinforzo. Poi certo, entrambi non ci siamo stati e facciamo elucubrazioni senza prove, ci possiamo solo basare sulla mole di foto di Hubble, dei telescopi in alta quota, e delle tante foto fatte dalla Iss. Riguardo l'albedo lunare, vado a memoria, mi sembra fossero andati, se sono andati, verso l'inizio del giorno lunare, quindi con un Sole un po' basso il che può essere che rifletta più ad altezza viso la luminosità della regolite guardando verso il Sole, ma di contro si avrebbe l'effetto opposto dandogli le spalle. Ribadisco, ho seri dubbi che ci siano andati la prima volta, quindi quello che dichiararono lo prendo con le pinze o ne cerco controprova nel linguaggio del corpo o con la PNL. Gli avranno lavato il cervello con una versione stabilita ed uguale per tutti, poi l'inconscio di ognuno ha fatto il resto in qualche occasione di maggiore tensione durante le interviste.

Ecco, quelli come i tuoi sono gli interventi che personalmente mi piacciono e che apprezzo, perchè significano dare un contributo reale alla discussione esponendo le proprie opinioni/considerazioni/critiche con onestà intellettuale dopo aver visionato il contenuto dei filmati, senza fermarsi aprioristicamente ai primi 10 secondi o addirittura ai titoli dei filmati stessi, con la motivazione che sono stati prodotti/tradotti da una persona della quale non si ha stima per altri (noti)motivi.Mentre invece mi sembra di evincere chiaramente che, nella fattispecie, per moltissime persone già solo il fatto che la fonte del filmato sia un noto terrapiattista, derubrica automaticamente tutto il contenuto del video a cacca puzzolente, a prescindere, senza manco sapere cosa viene fatto vedere nel filmato....il che mi sembra assurdo.Della serie: tu guardati i filmati, poi se pensi che siano tutte cazzate vieni qui e spieghi punto per punto perchè, secondo te, sono tutte cazzate; e allora ne discutiamo.Ma se tu mi dici, senza manco visionare il filmato, che sicuramente sono tutte cazzate a prescindere, per il solo fatto che il filmato arriva da Tinelli o da un altro che detesti....che senso ha?
P.S. Tornando in argomento stelle che non si vedono, e visto che comunque sei una persona aperta alla discussione, volevo chiederti un parere su un fatto; andando sulla luna, in tutte le 6 missioni, gli astronauti avrebbero avuto la quasi irripetibile chance di poter fotografare e visionare con strumenti appositi le stelle, sgravati dal peso "dell'inquinamento visivo" dovuto alla presenza di atmosfera che invece è presente sulla terra; ebbene, noi sappiamo che con il coefficiente temporale d'esposizione che avevano le Hasselblad (1/250 di secondo) sarebbe stato impossibile immortalare le stelle, come viene spiegato dettagliatamente in American Moon; certo,fossero andati sulla luna una volta e basta, potrei capirlo....si fa quello che si può.Ma visto che sulla luna dicono di esserci andati non una, me ben sei volte, possibile che manco in una di queste ulteriori 5 volte, nessuno abbia mai pensato di rendere abili alla fotografia delle stelle le Hasselblad, dotandole di un tempo di esposizione alla luce di 2-3 secondi, tempistica con la quale si sarebbero potute fotografare le stelle?Sarebbe bastato farlo anche solo in una missione delle sei, magari l'ultima....invece niente.E ancora, sempre considerando che sulla luna ci sono stati sei volte, e dicono di aver portato lassù bandire,specchi riflettenti, esposimetri, sismografi, utensili per il prelevamento del suolo lunare e per il prelevamento di rocce, e nelle ultime tre (Apollo 15-16-17) addirittura una jeep lunare, mi chiedo: come mai tra tutti questi presunti ammennicoli trasportati sulla luna, in nessuna delle sei missioni è mai stato imbarcato un telescopio?Un telescopio piazzato sulla luna tra il 1969 ed il 1972 avrebbe dato per la prima volta al mondo la chance di vedere delle immagini non solo delle stelle e della Via Lattea, ma anche dello spazio profondo che ci circonda con una nitidezza mai vista prima, e sicuramente non paragonabile a quella ottenibile all'epoca dai telescopi terrestri gravati e svantaggiati dalla presenza dell'atmosfera, che invece sulla luna non c'è.Insomma, si portavano sulla luna pure le macchinine, però una delle cose più utili e quasi ovvie in quei contesti, ovvero un telescopio, niente, nada,nothing.Tu cosa ne pensi di tutto ciò?
Ultima Modifica 11/02/2019 18:19 da Crotti.

Di più
11/02/2019 18:32 - 12/02/2019 02:07 #26547 da Cum grano salis

Ecco, quelli come i tuoi sono gli interventi che personalmente mi piacciono e che apprezzo, perchè significano dare un contributo reale alla discussione esponendo le proprie opinioni/considerazioni/critiche con onestà intellettuale dopo aver visionato il contenuto dei filmati, senza fermarsi aprioristicamente ai primi 10 secondi o addirittura ai titoli dei filmati stessi, con la motivazione che sono stati prodotti/tradotti da una persona della quale non si ha stima per altri (noti)motivi.

Ti ringrazio dell'apprezzamento perché al di là di come io la pensi al riguardo mi riconosci comunque lo sforzo che ho voluto fare mio malgrado :laugh:
Ora però, se ti va, che ne diresti se ci buttassimo definitivamente questo discorso alle spalle, perché se no finiamo tutti a discutere di cose che sulla Luna ci stanno veramente solo con la fantasia? :hammer: Quindi, in questo ed unico post, parlerò ancora di questa questione, mentre in un altro separato tornerò in topic sulle tue nuove osservazioni, non appena mi verrà qualcosa in mente che reputi un minimo sensato da scrivere (cosa che però non è detto che avvenga, visto che non ci ho mai pensato prima di leggerle qui ora).
Userò il 'tu' impersonale perchè il senso vuole essere di ampio respiro, quindi parlo a te ma non a te in particolare ma a 'te' che leggi. Ok? Tutto chiaro? Bene.

Allora, penso di aver argomentato moooolto lungamente il perchè postare solo un video senza introdurlo adeguatamente sia controproducente di per sé, quando poi però lo si deve vedere tutto per scoprire quali sono le domande a cui cerchi una risposta equivale a chiedere agli altri sulla fiducia di impegnare un certo tempo o certe energie cognitive che tu invece non hai voluto sprecare nemmeno per scrivere due righe. L'impressione che dai è quindi che non te ne freghi nulla dell'argomento o ne sai poco e niente e che si devono sbattere solo gli altri a risponderti. Siccome può essere facilmente che uno che passi di qui non ti conosca, la fiducia magari te la dà pure la prima volta, ed apre il video. Poi però si trova davanti qualcuno che ha già incrociato prima e un po' ovunque e ormai lo evita come la peste perchè già lo conosce, sa cosa dice e come (cioè come si esprime e ragiona)......e ti sei suicidato!! Perchè se tu fai parlare solo lui al posto tuo, come in questo caso, senza integrare con tue considerazioni che fossero solo due, stai cedendo totale sovranità mentale e cerebrale, e quindi chi poi a questo punto ancora non ti conosceva, adesso però un'idea se la è anche fatta, magari sbagliata purtroppo, e quando scorrerà il forum alla ricerca di spunti interessanti poi succede che ti salta a pié pari. E' la reputazione che fa sì ad esempio che io compri o guardi i video di Mazzucco prima di sapere di che parli nel dettaglio. In aggiunta, ha anche il coraggio di esporsi in pubblico mettendoci la faccia, ben sapendo che poi, dopo tutto, siccome è umano e come tutti noi non è infallibile, può essere che qualcosa sia poi da limare o sarebbe da analizzare meglio, può sostenere strenuamente le sue idee ma sa fare anche autocritica se è il caso, e poi comunque alla fine si discute partendo da una solida base di partenza. Ma se invece non mi convincesse il modo di ragionare a prescindere dalle conclusioni, avrei buttato tempo e soldi. Anche nella propria cerchia di conoscenti c'è sempre qualcuno con cui sai già che è inutile stare a sentire che ha da dire su un certo argomento perché non è proprio materia sua, no? Lo conosci già, magari è anche un buon amico brillante, utilissimo per capire un dibattito politico, ma se non riesce a capire neanche la differenza tra diesel e benzina in un motore, difficile che abbia anche brillanti opinioni sulle prestazioni del nuovo motore Ferrari di Formula 1, no?.
Non dovrebbe esserci spazio per ulteriori dubbi ormai, credo.
Quindi, se ti chiedevi perchè il thread era fermo da X o Y mesi e non da una settimana, io ho cercato di darti una risposta interpretando anche forse il pensiero di tutti : se prima delle brillanti idee posti il personaggio, allora, per chi guarda, la reputazione del personaggio viene prima delle brillanti idee.

Magari se invece di fermarti al titolo del video e chiudere tutto con orrore perchè arriva da...

non significa che tu ti debba guardare un video del Maestro di vita Do Nascimento che parla di un esperimento o di Valeria Marini che parla di vaccini, solo perché te lo chiedo io (e qui la rima non mi è venuta :cry: ) e voglio sapere che ne pensi.
E se vuoi farlo comunque, io avrò pure ottenuto la tua attenzione, ma avrò definitivamente perso quella di tutti gli altri.
Strategicamente, non mi sembra una gran bella mossa da fare, ed infatti io non la farò mai (o almeno spero, sono fallibile anch'io).
Poi ognuno chiaramente decide per sé, sceglie il seme della pianta o dell'albero che vuole e lo sotterra nel terreno che preferisce, in compagnia degli invitati che eventualmente avranno accettato di vedere con lui i frutti che ne nasceranno, se mai ne nasceranno.
Personalmente, preferisco di gran lunga riposare sdraiato sotto l'ombra fresca di un pergolato carico di grappoli d'uva a portata di mano a settembre, ma per altri non posso escludere che trovino invece più stimolante la sfida di togliere le spine dai fichi d'india evitando di pungersi stando in piedi a raccoglierli tra i rovi sotto il torrido Sole ad agosto. Magari è solo una questione di gusti.
Non rimane che provare, e poi vedere come va a finire.
Poi, col tempo, non io, ma l'esperienza che avrai accumulato guiderà le tue semine o la scelta di cosa cibarsi mentre percorri il tuo cammino di consapevolezza.
Ultima Modifica 12/02/2019 02:07 da Cum grano salis.
Ringraziano per il messaggio: Crotti

Di più
11/02/2019 20:04 #26561 da Crotti

Cum grano salis ha scritto:

Ecco, quelli come i tuoi sono gli interventi che personalmente mi piacciono e che apprezzo, perchè significano dare un contributo reale alla discussione esponendo le proprie opinioni/considerazioni/critiche con onestà intellettuale dopo aver visionato il contenuto dei filmati, senza fermarsi aprioristicamente ai primi 10 secondi o addirittura ai titoli dei filmati stessi, con la motivazione che sono stati prodotti/tradotti da una persona della quale non si ha stima per altri (noti)motivi.

Ti ringrazio dell'apprezzamento perché al di là di come io la pensi al riguardo mi riconosci comunque lo sforzo che ho voluto fare mio malgrado :laugh:
Ora però, se ti va, che ne diresti se ci buttassimo definitivamente questo discorso alle spalle, perché se no finiamo tutti a discutere di cose che sulla Luna ci stanno veramente solo con la fantasia? :hammer: Quindi, in questo ed unico post, parlerò ancora di questa questione, mentre in un altro separato tornerò in topic sulle tue nuove osservazioni, non appena mi verrà qualcosa in mente che reputi un minimo sensato da scrivere (cosa che però non è detto che avvenga, visto che non ci ho mai pensato prima di leggerle qui ora).
Userò il 'tu' impersonale perchè il senso vuole essere di ampio respiro, quindi parlo a te ma non a te in particolare ma a 'te' che leggi. Ok? Tutto chiaro? Bene.

Allora, penso di aver argomentato moooolto lungamente il perchè postare solo un video senza introdurlo adeguatamente sia controproducente di per sé, quando poi però lo si deve vedere tutto per scoprire quali sono le domande a cui cerchi una risposta equivale a chiedere agli altri sulla fiducia di impegnare un certo tempo o certe energie cognitive che tu invece non hai voluto sprecare nemmeno per scrivere due righe. L'impressione che dai è quindi che non te ne freghi nulla dell'argomento o ne sai poco e niente e che si devono sbattere solo gli altri a risponderti. Siccome può essere facilmente che uno che passi di qui non ti conosca, la fiducia magari te la dà pure la prima volta, ed apre il video. Poi però si trova davanti qualcuno che ha già incrociato prima e un po' ovunque e ormai lo evita come la peste perchè già lo conosce, sa cosa dice e come (cioè come si esprime e ragiona)......e ti sei suicidato!! Perchè se tu fai parlare solo lui al posto tuo, come in questo caso, senza integrare con tue considerazioni che fossero solo due, stai cedendo totale sovranità mentale e cerebrale, e quindi chi poi a questo punto ancora non ti conosceva, adesso però un'idea se la è anche fatta, magari sbagliata purtroppo, e quando scorrerà il forum alla ricerca di spunti interessanti poi succede che ti salta a pié pari. E' la reputazione che fa sì ad esempio che io compri o guardi i video di Mazzucco prima di sapere di che parli nel dettaglio. In aggiunta, ha anche il coraggio di esporsi in pubblico mettendoci la faccia, ben sapendo che poi, dopo tutto, siccome è umano e come tutti noi non è infallibile, può essere che qualcosa sia poi da limare o sarebbe da analizzare meglio, può sostenere strenuamente le sue idee ma sa fare anche autocritica se è il caso, e poi comunque alla fine si discute partendo da una solida base di partenza. Ma se invece non mi convincesse il modo di ragionare a prescindere dalle conclusioni, avrei buttato tempo e soldi. Anche nella propria cerchia di conoscenti c'è sempre qualcuno con cui sai già che è inutile stare a sentire che ha da dire su un certo argomento perché non è proprio materia sua, no? Lo conosci già, magari è anche un buon amico brillante, utilissimo per capire un dibattito politico, ma se non riesce a capire neanche la differenza tra diesel e benzina in un motore, difficile che abbia anche brillanti opinioni sulle prestazioni del nuovo motore Ferrari di Formula 1, no?.
Non dovrebbe esserci spazio per ulteriori dubbi ormai, credo.
Quindi, se ti chiedevi perchè il thread era fermo da X o Y mesi e non da una settimana, io ho cercato di darti una risposta interpretando anche forse il pensiero di tutti : se prima delle brillanti idee posti il personaggio, allora, per chi guarda, la reputazione del personaggio viene prima delle brillanti idee.

Magari se invece di fermarti al titolo del video e chiudere tutto con orrore perchè arriva da...

non significa che tu ti debba guardare un video del Maestro di vita Do Nascimento che parla di un esperimento o di Valeria Marini che parla di vaccini, solo perché te lo chiedo io (e qui la rima non mi è venuta :cry: ) e voglio sapere che ne pensi.
E se vuoi farlo comunque, io avrò pure ottenuto la tua attenzione, ma avrò definitivamente perso quella di tutti gli altri.
Strategicamente, non mi sembra una gran bella mossa da fare, ed infatti io non la farò mai (o almeno spero, sono fallibile anch'io).
Poi ognuno chiaramente decide per sé, sceglie il seme della pianta o dell''albero che vuole e lo sotterra nel terreno che preferisce, in compagnia degli invitati che eventualmente avranno accettato di vedere con lui i frutti che ne nasceranno, se mai ne nasceranno.
Personalmente, preferisco di gran lunga riposare sdraiato sotto l'ombra fresca di un pergolato carico di grappoli d'uva a portata di mano a settembre, ma per altri non posso escludere che trovino invece più stimolante la sfida di togliere le spine dai fichi d'india evitando di pungersi stando in piedi a raccoglierli tra i rovi sotto il torrido Sole ad agosto. Magari è solo una questione di gusti.
Non rimane che provare, e poi vedere come va a finire.
Poi, col tempo, non io, ma l'esperienza che avrai accumulato guiderà le tue semine o la scelta di cosa cibarsi mentre percorri il tuo cammino di consapevolezza.

Non riuscivo più a capire niente, porca di una troiaccia(scusa il francesismo)....poi ho capito, ricostruendo il tutto...ci ho messo un pò, ma quei due neuroni sani che ancora ho, forse mi hanno suggerito la soluzione :peace: :ok: :shake: .Abbiamo letto/editato nello stesso arco temporale i rispettivi messaggi/contromessaggi, pensavo addirittura di averne perso uno, poi ho capito che la mia seconda parte editata non l'hai letta perchè l'ho postata mentre editavi tu, ed ovviamente io rispondevo senza aver letto la tua aggiunta....penso che una concomitanza del genere, se ci mettessimo d'accordo, non riusciremmo mai a farla, manco se ci provassimo settemilamiliardi di volte.Ci siamo riusciti al primo colpo....posso solo dire, incredibile ma vero.

Di più
12/02/2019 00:08 #26601 da Cum grano salis
E' andata esattamente così. :-)

Di più
12/02/2019 08:55 #26613 da Ghilgamesh

Crotti ha scritto: Poi se la traduzione del video la fa Tinelli, oppure Gianluca Vacchi o Wanda Nara, mi interessa meno di zero.


A te evidentemente no, a molti altri SI!

Non so se sai come funziona Youtube, se hai più visualizzazioni, compari più faclmente in home, dando TU visualizzazioni a un coglione (e facendogliele dare pure a me!) contribuisci a tenere in alto le puttanate terrapizziste!
Non è un problema da poco ... personalmente non credo guarderò più un video postato da te, se prima non spieghi di cosa vuoi parlare e COSA stai postando.

Io proprio non vi capisco, eppure uno dei punti fermi di LC è che si criticano le idee e gli argomenti, non chi li espone.


Io ho criticato la tua idea di postare, per intavolare una discussione, il video di un coglione, senza alcuna spiegazione o avviso ... che non è che devo vedermi tutte le puntate di superquark, per capire che Piero Angela è un cazzaro in malafede!

E se uno mi passa un suo video, lo ignoro allegramente, potrebbe anche, in quel caso, dire una cosa esatta... MA cazzo, in tutto il globo nun poi trovà uno che dice la stessa cosa, senza avere la reputazione e l'affidabilità di un testimone di Geova assicuratore?

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...

Di più
12/02/2019 14:45 - 12/02/2019 15:50 #26634 da Crotti

Ghilgamesh ha scritto:

Crotti ha scritto: Poi se la traduzione del video la fa Tinelli, oppure Gianluca Vacchi o Wanda Nara, mi interessa meno di zero.


A te evidentemente no, a molti altri SI!

Non so se sai come funziona Youtube, se hai più visualizzazioni, compari più faclmente in home, dando TU visualizzazioni a un coglione (e facendogliele dare pure a me!) contribuisci a tenere in alto le puttanate terrapizziste!
Non è un problema da poco ... personalmente non credo guarderò più un video postato da te, se prima non spieghi di cosa vuoi parlare e COSA stai postando.

Io proprio non vi capisco, eppure uno dei punti fermi di LC è che si criticano le idee e gli argomenti, non chi li espone.


Io ho criticato la tua idea di postare, per intavolare una discussione, il video di un coglione, senza alcuna spiegazione o avviso ... che non è che devo vedermi tutte le puntate di superquark, per capire che Piero Angela è un cazzaro in malafede!

E se uno mi passa un suo video, lo ignoro allegramente, potrebbe anche, in quel caso, dire una cosa esatta... MA cazzo, in tutto il globo nun poi trovà uno che dice la stessa cosa, senza avere la reputazione e l'affidabilità di un testimone di Geova assicuratore?

Eh però, Ghilgamesh, tu sei praticamente un "fondatore" di LC, nel senso che sei uno degli utenti più anziani, più attivi e più presenti su LC. E questo mi sembra incontrovertibile. Quindi dovresti ricordarti, almeno per sommi capi, qual'è stata la "genesi" di questo topic: io circa 1 anno fà (10 mesi o giù di lì), quando ero nuovo su LC, avevo aperto, tutti insieme, 3 topic mi sembra, contravvenendo alle regole di LC, che, COLPA MIA, non avevo letto e non conoscevo; infatti sono stato ampiamente cazziato da più utenti per questa cosa, mi sembra sul topic, ora chiuso, sulle trasmissioni impossibili tra terra e luna. Proprio perchè qui su LC non si può aprire un topic postando un video e poi dire "andatevelo a vedere e ditemi".In più c'era pure l'aggravante che quei video arrivavano dal sito di Tinelli, un noto promulgatore della folle teoria della terra piatta. Io l'ho fatto, in buona fede, ma sbagliando.Ho chiesto scusa più volte per questa cosa, proprio nel topic delle trasmissioni terra-luna.Tant'è vero che questo topic, in quella baraonda, non se l'era cagato nessuno manco di striscio....però è rimasto aperto.Ora è successo che qualche giorno fa, l'utente Alfione ha riesumato questo vecchio topic, perchè evidentemente ha guardato il contenuto del video e, incuriosito dal fatto che nessuno avesse mai commentato nulla, ha detto la sua riguardo al contenuto del video stesso....puro e semplice.Senza sapere tutta la genesi del topic. E quindi adesso, essendo comunque io ad aver aperto questo vecchio topic, sono ben felice di discutere con chi i video li ha visti e vuole scambiare opinioni a riguardo, anche se a distanza di tanto tempo. Anche perchè adesso, leggendo gli interventi, anche se non avevo presentato l'oggetto della questione all'epoca, l'oggetto del topic è palese: gli astronauti moderni contraddicono quelli "lunari", riguardo alla visibilità delle stelle.Se però è un puro problema di "etichetta", posso editare il post d'apertura fornendo ora una descrizione del contenuto.....no problem.
EDIT: ho modificato la presentazione dei video, aggiungendo una rapida spiegazione dell'oggetto in questione. Più di così veramente non sò che fare.Ho chiesto scusa all'epoca, ho ribadito anche ora di aver toppato all'epoca, e mi sono "rimesso in riga", almeno parzialmente, editando la presentazione del video stesso proprio ora.Se non basta manco questo non sò proprio che farci, mandami/mandatemi un sicario per uccidermi al limite...A parte le battute, mi piacerebbe sapere anche da te cosa ne pensi riguardo all'oggetto del contendere, ovvero le dichiarazioni contrastanti degli astronauti,visto che la faccenda del "pubblichi i video senza spiegarli" dovrebbe essere (spero) chiusa per sempre.
Ultima Modifica 12/02/2019 15:50 da Crotti.

Di più
12/02/2019 20:42 - 13/02/2019 17:09 #26679 da Cum grano salis
La questione era già chiusa da subito, non è che sia morto nessuno, è pur sempre un forum, non penso che ci dichiareranno guerra per questo :laugh: ma siccome poi avevi anche un bel po' insistito facendone quasi una questione di principio senza invece cospargerti subito il capo di cenere, chiedendo pietà, perdono e l'assoluzione da tutti i peccati alla comunità (sto scherzando, eh!) e parlare solo d'altro, ecco che alla fine si è parlato...d'altro. In realtà non volevo scrivere ancora una volta di questo, ed apprezzo che hai aggiunto un'introduzione ai video, però ti dico già che per come hai scritto 'l'invito' ti stai buttando la zappa sui piedi ancora una volta e pure peggio, e da quello che ti ha scritto chiaramente Ghilgamesh, non ti stupire se poi s'incazza però :hammer: . Non voglio darti indizi stavolta, fai solo finta che sei uno che arriva qui adesso come me la prima volta, non ha ancora letto quello che ci siamo detti fra noi dopo, legge incuriosito il tuo abstract dei video pieno di aspettative (quindi moooolto più carico di me), e poi clicca su play. Che succederà secondo te? :wink:
Ultima Modifica 13/02/2019 17:09 da Cum grano salis.
Ringraziano per il messaggio: Crotti

Di più
18/02/2019 18:01 #26807 da Crotti

Cum grano salis ha scritto: La questione era già chiusa da subito, non è che sia morto nessuno, è pur sempre un forum, non penso che ci dichiareranno guerra per questo :laugh: ma siccome poi avevi anche un bel po' insistito facendone quasi una questione di principio senza invece cospargerti subito il capo di cenere, chiedendo pietà, perdono e l'assoluzione da tutti i peccati alla comunità (sto scherzando, eh!) e parlare solo d'altro, ecco che alla fine si è parlato...d'altro. In realtà non volevo scrivere ancora una volta di questo, ed apprezzo che hai aggiunto un'introduzione ai video, però ti dico già che per come hai scritto 'l'invito' ti stai buttando la zappa sui piedi ancora una volta e pure peggio, e da quello che ti ha scritto chiaramente Ghilgamesh, non ti stupire se poi s'incazza però :hammer: . Non voglio darti indizi stavolta, fai solo finta che sei uno che arriva qui adesso come me la prima volta, non ha ancora letto quello che ci siamo detti fra noi dopo, legge incuriosito il tuo abstract dei video pieno di aspettative (quindi moooolto più carico di me), e poi clicca su play. Che succederà secondo te? :wink:

Ma vedi, alla fin fine tu mi hai risposto dicendo la tua, perchè hai visto i video.E quindi va tutto bene, questione di punti di vista.Mentre invece dire cose del tipo "ho visto i primi 20 secondi e poi mi son fermato perchè il video è fatto da Tinellli" , quindi senza manco visionare il contenuto del video aprioristicamente perchè ti provoca l'orticaria soltanto il sentire il nome di Tinelli, per me è profondamente sbagliato. Poi ciascuno agisce secondo la propria coscienza, ci mancherebbe.Io, da par mio, continuerò a postare video senza badare a simpatie/antipatie personali degli utenti di LC verso chi fa tali video, badando solo ed esclusivamente ai contenuti dei video stessi.Poi chi vorrà li visionerà e risponderà, se nessuno risponderà vivrò bene ugualmente, conscio di aver dato nel mio piccolo un contributo alla discussione sul moon-hoax.

Di più
18/02/2019 19:30 - 18/02/2019 19:33 #26808 da Cum grano salis
Ti basterebbe solo dire prima di chi è il video, soprattutto se l'autore è controverso su un sito come questo dove è stata aperta ormai la caccia al terrapiattista (del tutto condivisibile a questo punto) ma ritieni valga la pena che si ascolti comunque la sua campana o, peggio, solo la sua ; tutto qui.
Per dirti, io leggevo con piacere anche il blog lunare del disinformaticissimo ed altri, ho risparmiato tanto tempo perché trovavo già fatti dei ragionamenti che molto spesso ho apprezzato, ed ho imparato tante cose che non mi sarei mai messo a cercare personalmente in rete e che neanche sapevo esistessero. Ho preso spunti di riflessione su cose che non avevo mai notato e non mi sono perso inutilmente dietro ad altre che erano già state ampiamente dimostrate come false. Poi, se su certe questioni comunque non mi aveva o avevano convinto, poteva essere l'occasione per capirci meglio qualcosa, ma ragionando sempre e comunque con la mia testa, sia in un caso che nell'altro. Ad ogni modo, trovavo sempre fossero fonti di arricchimento per me. Da Tinelli, purtroppo, ho imparato solo a come non perderci dietro del tempo, non ci ho mai ricavato niente di buono per me perché le sue capacità di analisi, a differenza del disinformaticissimo ed altri, le trovo francamente imbarazzanti. Ci sono avversari, per così dire, che rispetto molto perché li ritengo validi sparring partner per la mia mente che vuole mantenersi allenata, ed altri invece che non guardo proprio perché gli mancano addirittura le basi per averne giovamento intellettuale in un confronto.
Sarà la maggioranza o la minoranza a pensarla come me?

...quindi senza manco visionare il contenuto del video aprioristicamente perchè ti provoca l'orticaria soltanto il sentire il nome di Tinelli, per me è profondamente sbagliato.

Vista la tetragona fermezza nella tua convinzione fino allo stremo, fino all'ultimo, di mantenere la posizione nonostante tutti gli sforzi per farti vedere le cose con gli occhi di chi non è spartano come te, ti auguro comunque di riuscire, ormai da solo, a difendere le Termopili.
Quindi, ripeto, sarebbe un peccato se le tue parole rimanessero lettera morta per questi banali ma importanti motivi. Se ti costa tanta fatica andare un minimo incontro a chi chiedi una mano dovendo fare solo un minimo sforzo per vincere le tue convinzioni, allora il grosso dell'esercito non farà il suo sforzo per te, ed ancora una volta nella storia inseguirà lo scontro da una via secondaria, facendo il giro largo.
Ultima Modifica 18/02/2019 19:33 da Cum grano salis.
Ringraziano per il messaggio: Crotti

Tempo creazione pagina: 0.113 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO