Analisi crollo Ponte Morandi

Di più
01/07/2019 10:45 - 01/07/2019 11:05 #29602 da Udria73
Risposta da Udria73 al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Devo vederlo con attenzione ma dalla prima impressione, mi sembra che il crollo sia stranamente contemporaneo destra/sinistra. Mi sembra che siano comunque pochi i fotogrammi al secondo disponibili, o sbaglio?


Edit: rivisto e rivisto non mi convince, c'è comunque un bel lampo poco prima del crollo e uno a metà crollo.
Ultima Modifica 01/07/2019 11:05 da Udria73.

Di più
01/07/2019 10:45 - 01/07/2019 10:47 #29603 da Lucignolo80
Da una prima impressione mancano circa 10-12 secondi ci sono palesi tagli e ritocchi ma attendo da chi é piu esperto di di me in videoediting le considerazioni.il crollo mi pare si inneschi lato est..zona cavalletto /impalcato
Ultima Modifica 01/07/2019 10:47 da Lucignolo80.

Di più
01/07/2019 11:02 #29605 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Belin, siete stati davvero svelti!!! Stavo per pubblicarlo io :-D
Anche a me sembrano mancare fotogrammi, vabbè vediamo come si sviluppa la cosa.

Sulle conclusioni aspetto a dire la mia proprio perché:
1) il video deve essere visto nella sua completezza
2) il video deve essere coerente con il materiale già analizzato (tracciati sismografici in primis).

Non avrò nessun problema ad accettare la versione "crollo strutturale", ci mancherebbe, ma devono cadere tutti i dubbi.

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
01/07/2019 11:45 #29610 da charliemike

Aigor ha scritto: Concordo con ItalHik

Il 14 hanno minato solo alcuni punti, quelli "cruciali" da un punto di vista statico/dinamico, poi la gravità ha fatto il resto.
il 28 hanno fatto un lavoro diverso: erano alla luce del sole e potevano tranquillamente minare dove volevano, fra l'altro il crollo doveva essere eseguito velocemente per le problematiche polveri ecc.

Una cosa però è certa: il 14 il tracciato sismografico dura circa 23 secondi, il crollo 10 (vedi: Sito di Claudio Morgigno ), mentre il tracciato del 28 corrisponde alla durata del crollo…
Traete voi le conclusioni, io ho già le mie da tempo :wink:


Aigor,
leggiti il mio post.
www.luogocomune.net/LC/forum/fenomeni-in...ndi?start=3180#29593

...anche ipotizzando che l'anno scorso fosse stata una demolizione, chi l'avrebbe progettata si sarebbe sicuramente preoccupato di farla somigliare a un crollo strutturale, e non lasciare indizi evidenti di una demolizione con esplosivo.

La differenza fra i due eventi è spiegabile.


Countdown to 1984

Di più
01/07/2019 11:47 #29611 da redazione
Ho messo il video in home. Ora lo sto rimontando con i fotogrammi numerati.

Proseguite lì la discussione perfavore.

Di più
01/07/2019 14:48 - 01/07/2019 14:59 #29626 da ItalHik
Risposta da ItalHik al topic Analisi crollo Ponte Morandi

Lucignolo80 ha scritto: Ci siamo arrivati..... finalmente è uscito... a voi i commenti



Direi che conferma le mie intuizioni: il ponte cede verso le due estremità (sembrerebbe però prima a Ovest, o mi sbaglio?), forse poi anche al centro (cmq pure 'sto video c'ha qualcosa che non mi quadra: va a scatti?!)...
(Me lo riguarderò senz'altro con molta più calma e attenzione, appena mi darà tregua 'sto caldo del cavolo che mi sta ammazzando...)
Da verificare - per chi sa farlo - anche la tempistica dei bagliori, rispetto al video "oddio"...

.
Ultima Modifica 01/07/2019 14:59 da ItalHik.

Di più
02/07/2019 00:10 #29641 da ItalHik
Risposta da ItalHik al topic Analisi crollo Ponte Morandi

ItalHik ha scritto: Direi che conferma le mie intuizioni: il ponte cede verso le due estremità (sembrerebbe però prima a Ovest, o mi sbaglio?), forse poi anche al centro (cmq pure 'sto video c'ha qualcosa che non mi quadra: va a scatti?!)...
(Me lo riguarderò senz'altro con molta più calma e attenzione, appena mi darà tregua 'sto caldo del cavolo che mi sta ammazzando...)
Da verificare - per chi sa farlo - anche la tempistica dei bagliori, rispetto al video "oddio"...


Edit - Sì, probabilmente mi sono proprio sbagliato, in ogni caso l'estremità Est cade più velocemente di quella Ovest...
Comunque questo video è qualcosa d'inverecondo, mi rifiuto di credere che quella che si vede possa essere l'effettiva qualità di una telecamera (sia pure) di sorveglianza (ma stiamo scherzando?!)...
(Per quello che posso capire, mi sembra che lo strallo Sud-Est sia il primo a essere strappato via dalla sommità del pilone)

.

Di più
02/07/2019 15:05 #29660 da Lucignolo80
Riguardando il video si nota primo la scarsa quantita di fotogrammi che durano un tempo infinitamente lungo. 2 come sostenuto dalla difesa di aspi che non sono inquadrati i punti fondamentali del ponte. 3 il video in alcuni punti pare manipolato digitalizzato quasi fatto ex novo al computer. Ma per questo attendo l opinione di chi ne sa di più

Di più
02/07/2019 17:51 #29668 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi

in alcuni punti pare manipolato digitalizzato quasi fatto ex novo al computer

Ecco… sei il secondo che avanza questa ipotesi (il primo è stato gnaffetto sul suo sito).
A me non sembra, ma sarei curioso davvero di conoscere il parere di qualcuno più esperto...

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
02/07/2019 21:34 - 02/07/2019 21:57 #29684 da Lucignolo80
Spero che il DESI si interessi alla questione cosi almeno formalmente la gdf dovrà dare una risposta pubblica. Lo notavo ieri in tv su uno schermo grande invece che sul telefono.molti particolari del ponte sono stilizzati digitalizzati sembra un videgioco fatto neanche tanto bene ( le riprese in cgi del film titanic di 21 anni fa erano fatte decisamente meglio molto piu realistiche per questo mi viene da pensare che la manipolazione non sia uscita dai confini nostrani)
Ultima Modifica 02/07/2019 21:57 da Lucignolo80.

Di più
03/07/2019 02:02 - 03/07/2019 02:09 #29689 da ItalHik
Risposta da ItalHik al topic Analisi crollo Ponte Morandi

Aigor ha scritto:

in alcuni punti pare manipolato digitalizzato quasi fatto ex novo al computer

Ecco… sei il secondo che avanza questa ipotesi (il primo è stato gnaffetto sul suo sito).
A me non sembra, ma sarei curioso davvero di conoscere il parere di qualcuno più esperto...


A dire il vero, anche se mi sono trattenuto dall'esternarlo altrove, l'impressione del "fake" il video l'ha subito data anche a me, probabilmente a causa del maltempo e/o dell'inquadratura "sbilenca" (come direbbero a Roma). Ad ogni modo, anche senza voler sostenere l'ipotesi di un'integrale clonatura, il sospetto che le immagini del crollo siano state in qualche modo "rimontate" per me rimane alto.
A pensar male, il notevole ritardo con cui la ripresa è stata resa di pubblico dominio, potrebbe invece benissimo essere giustificato dai tempi tecnici necessari ad approntare ex-novo una bella videostoriella sulla falsariga di quanto fin dall'inizio ufficialmente sostenuto riguardo alle cause e alla dinamica del collasso... :question:

.
Ultima Modifica 03/07/2019 02:09 da ItalHik.

Di più
03/07/2019 03:01 #29690 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Passata la sbornia di commenti nell'articolo in home del video Ferrometal penso sia il momento di ricominciare a discuterne qui, anche perchè di là continuano a saltare fuori argomenti già triti e ritriti e non ho voglia di rifare tutte le discussioni di nuovo. Stavo riguardando le prime pagine del forum quando ho trovato questo mio commento , e mi sembra un buon punto per cominciare. Riporto qualche stralcio, qui rispondevo a @italofranc (che ho già salutato in privato e aspetto di nuovo qui per mandarci ancora un po' a quel paese come ai vecchi tempi...):

Come già avevo scritto, ritengo che l'ipotesi più plausibile, visti gli elementi a disposizione, sia il cedimento strutturale, i dubbi me li toglierò quando potrò visonare il filmato del crollo, ammesso che questo mostri un cedimento strutturale, altrimenti se si dovesse vedere qualcosa di diverso non avrei problemi a cambiare idea. Ma fintanto che ritengo il crollo strutturale la spiegazione corretta, penso che sia di gran lunga più probabile che il primo elemento a cedere sia proprio uno strallo
...
Quindi riassumendo fisso una volta per tutte quello che è il mio pensiero alla luce dei dati che abbiamo attualmente a disposizione:
- si è trattato di cedimento strutturale;
- la causa è o il cedimento repentino di uno strallo o un fenomeno di risonanza comunque causato dalla tensione anomala di uno o più stralli.


...e qui invece rispondevo ad Aigor:
Se cedono uno o due stralli succedono molte cose, fra le quali questa forza parallela al piano stradale. I tiranti interni all'impalcato però non hanno nessun ruolo in questo discorso, la forza è dovuta alla tensione orizzontale degli stralli superstiti. Va anche detto che a questo punto anche l'antenna che regge gli stralli può risultare già compromessa, per via della stessa forza che agisce nel punto d'ancoraggio degli stralli.

Bene, ora il video l'abbiamo visto e posso tirare qualche somma. Sostanzialmente confermo quello che già pensavo allora, salvo la cosa del fenomeno di risonanza, che potrebbe se mai essere la causa del cedimento dello strallo. Un'analisi di massima di quello che si vede nel video l'ho già fatta in un commento all'articolo in home , da quel commento riporto due gif che penso possano essere utili anche qui:

Questa è fatta con tutti fotogrammi numerati da Mazzucco, come dicevo nel commento sono evidenti almeno cinque buchi fra le seguenti coppie di fotogrammi:

7-8
10-11
16-17
20-21
23-24

e a dire il vero ora aggiungerei pure la coppia 4-5, anche se qui forse il salto temporale è meno evidente. Comunque i buchi ci sono e ce li teniamo, possiamo stare tutta la vita a discutere se siano intenzionali o meno, intanto commentiamo quello che c'è, che non è poco. Questi tre fotogrammi sono relativi alle prime fasi del crollo:

E' abbastanza chiaro che tutto parte dallo strallo sud-est che salta vicino all'antenna (si veda fotogramma 8 e seguenti), non è per niente chiaro invece come e perchè salti, ma concentriamoci sulle cose che si vedono. La prima cosa che si vede è che alla fine quel 132 era davvero il pezzo chiave, perchè sinceramente in quello che segue io non vedo nulla di innaturale o creato ad arte con esplosivi invisibili per ottenere chissà quale effetto coreografico: salta lo strallo e cade tutto, più o meno come ipotizzavo già nel commento di oltre nove mesi fa citato qui sopra.

Farei notare qualche dettaglio su argomenti già discussi. Per esempio nella gif qui sopra, quella coi fotogrammi 3-4-5, si vede bene la rotazione verso levante di tutti i piloni del cavalletto centrale, dovuta evidentemente alla spinta orizzontale dell'impalcato non più equilibrato. Questa rotazione direi che spiega molte cose sia sul perchè hanno ceduto di schianto, sia sul come siano caduti nelle posizioni in cui li abbiamo visti.

Altro argomento discusso trova spiegazione nei fotogrammi 20-21: come ha fatto la sella nord a finire a sud e viceversa. E' vero che c'è uno dei tanti buchi fra i due fotogrammi, però si vede abbastanza bene la parte nord dell'antenna che "scavalca" quello che rimane della parte sud. Si vede meno bene ma si intuisce che in questo scavalcamento lo strallo nord-ovest resta come impigliato, cioè invece che passare davanti al pilone residuo dell'antenna sud, gli finisce dietro. Forse questo aiuta a spiegare la presunta sparizione di pezzi di strallo.

Fra l'altro lo strallo in questione è quello che si sfila dall'ancoraggio basso, che va a finire insieme al relativo pezzo di impalcato piantato come una mannaia nel Polcevera. La dinamica di questa porzione di crollo si vede abbastanza bene tra i fotogrammi 8 e 16.

Abbiamo poi la famosa rotazione della sezione centrale dell'impalcato di levante ("IL2"), è vero che si vede poco, però abbiamo visuale chiara sul suo omologo di ponente, e in definitiva risulta chiaro che la parte centrale di impalcato si chiude a libro con il piano stradale che si innalza a 90°, quello di levante deve aver proseguito la rotazione fino a ribaltarsi, forse anche per via dell'inerzia dovuta allo spostamento orizzontale iniziale verso levante, quello di cui parlavo sopra che sposta tutti i piloni.

Infine, visto che stavo riguardando la parte iniziale del thread, non posso astenermi dal riesumare questo argomento:



A parte che il video sotto al post non è quello che abbiamo visto noi, che comunque sembra preso da un'angolazione decisamente migliore, ma ammettendo che la Fidanza fosse in possesso di questo video, cosa accidenti ci aveva visto per scrivere:

Ti posso dire che il video mostra due implosioni, il crollo dei due tronconi e solo in ultimo il crollo del piantone, quel pezzo per me unico probabilmente crollato sia per l'incuria che per il dissesto della caduta.
Autostrade ha fatto sparire addirittura sul tracciato l'esistenza di due telecamere.
Penso che sia stata una demolizione con microtermite fatta anche male.


Ma microtermite de che? Forse per far saltare lo strallo che origina tutto, ma non lo vediamo, e soprattutto non vediamo nessuna implosione e in assoluto nulla che possa anche solo lontanamente dare un senso alla descrizione qui sopra, che a questo punto va definitivamente archiviata come delirio di una mitomane. Anche se, certo, ci sarà comunque chi sosterrà che il video è completamente finto. Per carità, ognuno è libero di pensarla come vuole, nel 2019 si può taroccare tutto, ma se fosse finto chi lo ha realizzato (roba evidentemente di studios hollywoodiani) dovrebbe prendere l'Oscar honoris causa.

FranZη

Di più
17/07/2019 23:27 - 17/07/2019 23:58 #30152 da charliemike
@Aigor,
Peonia ha messo l'intervista a Siviero e Segantini che commentano l'ultimo video del "crollo".

www.luogocomune.net/LC/20-varie/5272-com...-2019#comment-130645

@Massimo,
che ne diresti di intervistare Siviero o Segantini a Bordernight?


Countdown to 1984
Ultima Modifica 17/07/2019 23:58 da charliemike.

Di più
18/07/2019 08:22 #30153 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@Charlie

Sisi ho anche risposto, cmq grazie :-;

L'idea di proporre a Massimo di intervistare Siviero e Segantini a border night è ottima, ci pensavo ieri notte: mi hai preceduto :-D

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
18/07/2019 16:14 #30170 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Scusate ma in quel video c'è un coacervo di cazzate difficile da sopportare. Io sono arrivato fino al minuto 16-17 poi ho dovuto spegnere. Ma come si fa a mettere insieme tante sciocchezze, l'unica spiegazione è la malafede perchè mi rifiuto di pensare che un ingegnere possa essere tanto ignorante rispetto all'argomento che sta commentando e alla propria materia. Un esempio su tutti: perchè l'impalcato cede a metà fra i due appoggi e non vicino ai puntoni? Secondo l'ingegnere la statica non se lo spiega, secondo me non ha considerato la precompressione dell'impalcato:



Considerata la configurazione dei cavi di precompressione, dove avrebbe dovuto cedere l'impalcato una volta perso l'appoggio dello strallo? Servono molti calcoli per mettere una X nella zona dove puntano le freccette? Poi quando ci spiega che lo strallo sud-ovest si è staccato dall'antenna, quando invece è chiarissimo che è attaccato e se la tira giù, voi cosa dite, è semplicemente un po' distratto o è consapevole della stronzata che vuole sostenere?

FranZη
Ringraziano per il messaggio: Primus eccetera

Di più
19/07/2019 12:21 - 19/07/2019 12:23 #30195 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Rimosso perchè doppio (scrivo dal tablet e faccio casino...)

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
Ultima Modifica 19/07/2019 12:23 da Aigor.

Di più
19/07/2019 12:21 #30196 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@Fran

Non so dirti del perchè siano così ostinati a voler perseguire questa strada, che fra l'altro non gli porta nulla essendo palesemente controcorrente.
Però hai fatto male ad interrompere la visione, verso la fine hanno accostato i tracciati sismografici del crollo di agosto e della demolizione di giugno.
700 kg di tritolo hanno mosso quanto un semplice cedimento di strallo.. ti sembra normale?

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
19/07/2019 14:57 #30202 da Lucignolo80
Se c e qualcuno un malafede credo sia la gdf con un video palesemente manomesso e dopo aver ammesso la manomissione per un motivo che ha del ridicolo 2 giorni dopo smentisce la manomissione.

Di più
19/07/2019 15:36 #30205 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Scusa Aigor, ma io non riesco a sorbirmi mezz'ora di puttanate per arrivare (forse) a un argomento sensato. Se hai voglia di darmi il minuto esatto e/o riassumere brevemente quello che sostengono ne discuto volentieri, ma resta il fatto che l'ingegnere dice anche un sacco di cagate, peraltro senza un filo logico che leghi lo sproloquio: il video è manipolato, il video è proprio finto, dal video si vede che (seguono considerazioni assurde)...
Allora, se il video è falso non ti metti nemmeno a discuterlo, se invece fai un pot pourri di argomenti ad mentula canis, molti dei quali palesemente inconsistenti, mi sorge il dubbio che il tuo intento sia confondere le idee (ovviamente mi riferisco a chi parla nel video). Faccio anche sommessamente notare che l'emittente in questione risulta di proprietà di un imprenditore veneto che sta a un tiro di schioppo dalla residenza Benetton, potrebbe non essere esattamente una trasmissione neutrale e disinteressata.

FranZη

Di più
19/07/2019 18:46 #30211 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Tutto può essere per carità...
Quando arrivo a casa ti do i minutaggi

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
19/07/2019 23:00 #30215 da FZappa
Risposta da FZappa al topic Analisi crollo Ponte Morandi
File allegato:


L'immagine, da sola, dice tutto, poi aggiungi che quelle sono le "onde sismiche" e che la "durata è la stessa del crollo" (no, è la metà) ......e il quadro è completo.
Troppo incompetenti per essere in malafede.

I 2 "compari" non sono nuovi a queste brillanti "performance".
A fine maggio avevano partecipato ad un incontro a Genova (organizzato da Marika Cassimatis) e già avevano dato il meglio di sè.........
C'è un mio post 28571 del 3 giugno con il link dell'incontro e qualche commento un pò incazz......
Ringraziano per il messaggio: Primus eccetera

Di più
20/07/2019 11:50 #30226 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@FZappa

Allora, evidentemente, sono parecchio incompetente anche io... niente di male, si vive per imparare.

Potresti per cortesia spiegarmi qual'è il problema delle due immagini accostate?
Perché proprio non ho capito.

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
20/07/2019 15:42 #30233 da Primus eccetera
@fzappa
hahahaha "ad mentula canis" era dal liceo che non lo sentivo

Di più
20/07/2019 22:52 #30240 da FZappa
Risposta da FZappa al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@Aigor

Eppure avevamo riempito pagine e pagine su questo argomento…. non pensavo ci fossero ancora dubbi !

Sismogramma = è un grafico che registra i movimenti del SUOLO in funzione del tempo; le onde che si propagano nel suolo per eventi naturali o artificiali si chiamano onde sismiche e sono di diversi tipi.

Spettrogramma = è la rappresentazione dell’intensità del SUONO in funzione del tempo e della frequenza; il suono si propaga nell’ARIA. Può riferirsi a qualsiasi suono: una voce, uno strumento …..

I 2 “compari” dimostrano di non sapere neppure lontanamente di cosa stanno parlando; scrivono “sismogramma” e parlano di “onde sismiche” facendo vedere i 2 spettrogrammi che sono tutt’altro…….
Come dimostrazione di totale incompetenza mi sembra più che sufficiente…..

Se vai alla pagina precedente, al mio post 29588, trovi i sismogrammi e gli spettrogrammi sia del crollo che della demolizione

Di più
21/07/2019 01:12 #30242 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Grazie, la memoria a volte mi difetta... :blush:

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
21/07/2019 10:38 - 21/07/2019 11:03 #30248 da Lucignolo80
www.ilsecoloxix.it/genova/2019/07/20/new...fake-news-1.37151989

Al di la dell antipatia personale per il personaggio Marcianò .Rilassatevi tra poco chiuderanno tutta la controinformazione. Io nella mia testa ho ben chiaro il motivo per cui è venuto giù il ponte. È importante per me.Prendo autostrade e viadotti tutti i giorni. So molto bene che molti sono messi peggio del Morandi a livello di manutenzione. Ma mi sento tranquillo ora. So che non verranno giu . Il Ponte Morandi NON è venuto giu per scarsa manutenzione. Parti delle sue macerie andranno a costruire la Gronda . Meditate. Fateci ancora un ragionamento se vi va. Per quanto riguarda me posso chiudere qui. Non ho altro da aggiungere.
Ultima Modifica 21/07/2019 11:03 da Lucignolo80.

Di più
21/07/2019 10:57 - 21/07/2019 11:01 #30251 da Lucignolo80
Un altro piccolo appunto. I Benetton non hanno alcuna intenziome di difendersi tantomeno usando questi due ingegneri. L unico che si difende formalmente quello più responsabile è l ad Castellucci che ha come avvocato l ex ministro della giustizia... direi im buone mani quindi.
Ultima Modifica 21/07/2019 11:01 da Lucignolo80.

Di più
22/07/2019 11:37 #30293 da iglobau
Risposta da iglobau al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Finalmente, ecco la mia ipotesi (traduzione di Google dal tedesco all'italiano):
1. Corrosione progressiva nello strallo sud-orientale nella parte superiore del pilone.
2. Nel corso degli anni, il mazzo è stato caricato sempre più unilateralmente.
3. Il trasporto pesante da 40 tonnellate (bobina in acciaio) ha dato al ponte il colpo di grazia. Il mazzo non è più in grado di sopportare il carico e si è rotto.
4. Lo strallo è di nuovo completamente caricato.
5. Lo strallo si rompe nel punto più debole.

Di più
25/07/2019 18:42 - 25/07/2019 18:48 #30668 da MO62
Risposta da MO62 al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@ Franzeta
@ Franzappa
Scusate la lunghezza. Già in questo trend ipotizzai, come causa scatenante del crollo, una particolare risonanza da raffiche di vento e come causa concomitante l'indebolimento acquisito precedentemente dalla Torre 9 (crepe di compressione visibili da Google Street View sui piloni Sud-Ovest e Nord-Est). Effettivamente le raffiche c'erano (una ripresa da un camion diretto a Ovest lo documenta ed la testimonianza di un automobilista afferma che "oscillava tutto"), e ritenevo che bastassero anche a produrre una risonanza così devastante.
Oggi ho cambiato opinione, perché gli impalcati avevano quella elasticità sufficiente ad assorbire una leggera sovracompressione (tensione dello strallo + onda di risonanza proveniente dalla Cavalletto 8).
Riporto qui alcune nuove questioni che ho posto il 1.7.2019 nel commento 275 al video Ferrometal.
In quel video ho notato degli sbuffi di polvere, uno inferiore (verso il Polcevera) ed uno laterale (verso il mare), usciti presso l'Attacco Ponente Sud ai fotogrammi 5-7, cioè dal massiccio solettone sub-stradale di collegamento tra i due stralli Ovest della Torre 9. Guarda caso la sequenza delle immagini non prosegue con quella continuità, che sarebbe stata utile a misurare esattamente con quale velocità gli sbuffi procedono nelle due direzioni. Tuttavia già da quanto disponiamo lo sbuffo verso il Polcevera appare più veloce del resto del solettone in caduta pressoché libera (lo strallo Sud-Ovest ha già perso la sua tensione).
Ho quindi formulato la seguente ipotesi che sottopongo di nuovo qui alla Vostra analisi.
Un'esplosione sarebbe avvenuta nella parte inferiore del solettone da cariche poste per sfogare soprattutto longitudinalmente (lungo la direzione di marcia) e il meno possibile trasversalmente (a parte i due sbuffi di polvere citati).
Entrare nottetempo dalla base della Torre 9 nei camminamenti interni allo scatolato dell'Impalcato Ponente Sud e Levante Sud non era poi così difficile. Nel caso che ci fosse anche uno stretto cunicolo longitudinale di ispezione all'interno del solettone (due botole centrali erano comunque ben visibili alzando lo sguardo dalle strade urbane), e quindi due altri cunicoli trasversali, diramanti a dx e sx dal primo, sarebbe stato possibile collocarvi cariche, tra il cilindro e la trave Gerber, a sfogo longitudinale. Dunque è possibile che sotto la sola carreggiata Sud, poco oltre il cilindro trasversale d'acciaio che congiungeva gli attacchi degli stralli, sia a levante che a ponente, sia stata prodotta un'onda d'urto sugli stessi. In effetti nel video Ferrometal gli stralli Sud sembrano comprimersi verso l'antenna.
Meno difficile è spiegare come hanno fatto le onde prodotte dalle due ipotetiche esplosioni asincrone a correre sugli stralli e ad arrecare le prime lesioni. L'onda da levante, arrivata subito in cima all'antenna, sarebbe riuscita a romperla con una crepa sull'architrave ed una sul pilastro Sud-Ovest (non erano stati progettati per contrastare tale sollecitazione). Per la resistenza all'onda comunque offerta dall'antenna A Sud, una parte dell'onda sarebbe tornata indietro sull'apice dello stesso Strallo di Levante Sud, provocando lo scoppio del famoso reperto 132.
L'onda di ponente, partita con un leggero ritardo di detonazione, avrebbe incontrato la parte rimanente di quella di levante mentre discendeva lo Strallo di Ponente Sud. Qui le due avrebbero prodotto solo una piegatura.
@ Iglobau. Ti ringrazio molto per l'elaborato video che hai prodotto il 7.7.2019 nel commento 226 all'articolo di Massimo, poiché è stato determinante al mio cambio di opinione: nonostante il video Ferrometal risulti maldestramente riquadrato e obliquo per non farci vedere lo scoppio del reperto 132, tuttavia tu evidenzi con la riga rossa un iniziale sussulto verso l'alto della parte Sud dell'architrave, che potrebbe spiegarsi con l'arrivo della prima onda, quella di levante (e non, come qualcuno ha scritto, con il "rinculo CONSEGUENTE allo strappo dello Strallo Levante Sud"). A mio avviso, lo scoppio del trefolo avverrebbe invece un istante DOPO quel sussulto.
L'aumento di inclinazione verso Sud dei piloni della A Nord sarebbe dovuto alla perdita del contrasto esercitato dall'architrave.
La minore inclinazione verso Ovest (arretrano verso Est) dei quattro supporti a cavalletto di ponente sarebbe dovuta al passaggio dell'onda di ponente lungo l'Impalcato di Ponente prima di sollevare leggermente l'Impalcato Centrale.
Altre cariche in sequenza, poste nello scatolato dell'Impalcato centrale, potrebbero aver poi aiutato il capottamento dell'Impalcato di Levante e l'indebolimento delle due A dell'antenna alla base. Il loro fragore sarebbe stato coperto dal frastuono del crollo dei pezzi superiori.
L'ostinazione a compiere la spettacolare, quanto inquinante, demolizione del 28.6.19, potrebbe spiegarsi con l'estremo tentativo di dimostrare la seguente tesi: "l'ipotetico esplosivo impiegato il 14.8.18 avrebbe dovuto essere altrettanto imponente e visibile, quindi le cause per il crollo della Torre 9 non possono che essere la scarsa manutenzione o (ndr meglio ancora) gli errori progettuali del Morandi".
La pubblicazione del video Ferrometal pochi giorni dopo la demolizione del 28.6.19 potrebbe essere atta ad inculcare questa tesi nel pubblico. Peccato che uno dei due "compari" (Segantini) ha notato una grave contraddizione: il 28.6.19 i solettoni sono rimasti intatti, mentre il 14.8.18 si sbriciolarono.
Oggi penso che chi abbia preparato l'attentato, da qualche settimana aspettava il verificarsi di un temporale, per poter camuffare le prime due esplosioni dentro i solettoni. Aggiungo che queste potrebbero essere state limitate alla carreggiata Sud proprio per trovare un capro espiatorio nello strallo "indebolito". Sarebbe però interessante vedere quando è stato indebolito: se nel corso degli anni o una frazione di secondo prima del crollo con una sollecitazione non prevedibile da nessun serio progettista.
Faccio notare infine che la sera del 13.8.2018 sopra l'Impalcato di Ponente Sud una squadra di manutentori ispezionava la corsia di marcia lenta della carreggiata Sud sotto un altro diluvio. Tale intervento potrebbe essere stato disposto a seguito di più segnalazioni effettuate qualche notte prima alle autorità di polizia da cittadini che erano passati in Via Perlasca ed erano stati insospettiti da un via vai di gente presso la Torre 9 sotto il livello autostradale.
Ultima Modifica 25/07/2019 18:48 da MO62.

Di più
26/07/2019 16:56 #30750 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi

iglobau ha scritto: Finalmente, ecco la mia ipotesi (traduzione di Google dal tedesco all'italiano):
...

Con un po' di fantasia i tuoi punti potrebbero sembrare la cronaca di un divorzio, soprattutto quando il mazzo si rompe...:wink:
Scherzi a parte mi sembra di poter condividere quello che scrivi (se ho capito bene sei tu che scrivi, e parli tedesco, no?), non sono del tutto convinto che il camion con la bobina sia la causa ultima della rottura, secondo me è più probabile che sia stato un concorso di tutti i tir che stavano transitando in quel momento, magari per pura coincidenza il loro passaggio ha causato una risonanza nel carico, chi lo sa...comunque non mi sembra un punto fondamentale, se il cedimento è stato causato dalla corrosione poco importa se il colpo di grazia è arrivato da un tir piuttosto che un altro.

MO62 ha scritto: In quel video ho notato degli sbuffi di polvere, uno inferiore (verso il Polcevera) ed uno laterale (verso il mare), usciti presso l'Attacco Ponente Sud ai fotogrammi 5-7, cioè dal massiccio solettone sub-stradale di collegamento tra i due stralli Ovest della Torre 9. Guarda caso la sequenza delle immagini non prosegue con quella continuità, che sarebbe stata utile a misurare esattamente con quale velocità gli sbuffi procedono nelle due direzioni. Tuttavia già da quanto disponiamo lo sbuffo verso il Polcevera appare più veloce del resto del solettone in caduta pressoché libera (lo strallo Sud-Ovest ha già perso la sua tensione).
...

Non mi sembra una ricostruzione plausibile per vari motivi, che ti vado ad elencare:
1- quegli sbuffi sembrano decisamente successivi all'inizio del crollo, che parte tra i fotogrammi 3 e 4;
2- quel pezzo di impalcato è arrivato pressochè integro fino al greto del fiume, dove si è interrato come un'enorme mannaia, quindi l'eventuale demolizione a livello dell'impalcato sarebbe dovuta partire almeno a 15-20 metri dagli sbuffi;
3- anche se lo strallo non è più in tensione, non è fisicamente possibile che quel pezzo di impalcato fosse in caduta pressochè libera, innanzitutto perchè comunque il cemento armato, sebbene in fase di rottura, offre certamente più attrito dell'aria, in secondo luogo perchè non avendo perso tutti gli appoggi, ma solo (momentaneamente) uno, tutto il blocco comincia una rotazione, e quando un oggetto ruota spinto dalla gravità la sua velocità di caduta deve certamente essere minore rispetto alla caduta libera;
4- non si capisce perchè il cedimento dell'impalcato dovrebbe far saltare gli stralli, dato che questi si troverebbero meno e non più tensionati;
5- la dinamica della rottura della cima dell'antenna sarebbe molto difficile da conciliare con la tua ipotesi.

Queste le prime cose che mi vengono in mente, poi come dicevo sopra per me la dinamica descritta da @iglobau è quella più probabile, fatto salvo per qualche dettaglio secondario. Comunque se demolizione è stata devono aver fatto saltare lo strallo all'attacco dell'antenna, perchè in quel punto in qualche modo si spezza e da lì parte tutto.

FranZη

Tempo creazione pagina: 0.385 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO