Forum

Commenti Recenti

rss

Aiutatemi a capire il caso Huawei perfavore. Una casa produttrice esce sul mercato con un prodotto extra competitivo, e semplicemente gli americani decidono di mettergli i bastoni fra le ruote per difendere Samsung e Apple?

Perchè è vero che dopo l'annuncio di oggi (operatività limitata di Android su Huawei) le due concorrenti Apple e Samsung hanno guadagnato parecchio in borsa, ma basta questo a giustificare una guerra di questo tipo al colosso cinese? Come è possibile accusare Huawei di "mettere a rischio per la sicurezza nazionale" senza che questi smentiscano, o comunque provino a dimostrare che le accuse non sono vere?

Davvero oggi basta dire "quel telefonino ha un sistema di spionaggio segreto inserito al suo interno" per buttare a terra un'impresa tecnologica come quella cinese? Senza controprove, e senza che nessuno accusi invece magari la Apple o la Samsung di fare la stessa cosa?

C'è qualcosa di stranamente asimmetrico in questa battaglia che assolutamente non mi torna. Aiutatemi a capire cosa c'è sotto perfavore.

Massimo Mazzucco

Aggiungi Commento   

Gbeppe
#1 Gbeppe 2019-05-21 20:02
Penso che non possa portare nulla di buono agli USA sfidare così apertamente il colosso cinese.

Google non ha fatto altro che comprare un sistema operativo nato open source e migliorarlo e quasi imporlo a buona parte dei telefoni in circolazione. Immagino Huawei abbia già pronto il piano "B", così come è pronto un sistema di trasmissione dati diverso da internet americano, come è pronto un sistema di pagamento diverso da Swift.
Secondo me è Google che spia ogni telefonino e, forse, proprio la Cina vorrebbe limitare l'azione. Provate ad entrare nelle "impostazione" di un O.S. Android, poi su "Autorizzazioni" ed impedite a Google di "curiosare" fra i files personali: foto, rubrica, microfono, messaggi, telecamera, etc. Vedrete la marea di messaggi che arrvivano dal sistema, nonostante tutto funzioni correttamente. Io lo chiamo spionaggio.

Gli Stati Uniti d'America stanno, pian piano, perdendo quella egemonia acquisita nei due secoli passati a danno di buona parte del mondo.

Non ho ovviamente alcuna prova, ma sono convinto che dietro queste imponenti multinazionali americane vi sia il controllo di qualche agenzia federale.
Attendo altri commenti, un poco complottista, un poco affamato di sapere.
BELLINI
#2 BELLINI 2019-05-21 20:09
Huawei non è solo una azienda di smartphone. In Italia è conosciuta per gli smartphone, ma Huawei è un colosso dai mille prodotti con un fatturato di 100 miliardi di $ che è diventata leader mondiale nella tecnologia per telecomunicazioni (antenne, ripetitori, ...).

Colpiscono Huawei per cercare di frenare un'impresa che realmente ha raggiunto/superato il livello tecnologico americano e poi colpiranno chi compra il suo 5G invece che comprare il 5G made in Usa. (Sto parlando dell'Europa, ovviamente)

L'obiettivo finale è separare la catena del valore americana da quella cinese, in pratica ridurre l'interdipendenza tra le varie economie (magari per poter fare la guerra) e sanzionare chi continuerà a fare affari con Cina, Iran, ecc.
Sanno che per come stanno le cose, la continuazione della globalizzazione permetterà ai cinesi di raggiungere e superare gli americani in ogni settore dell'economia
Agent 007
#3 Agent 007 2019-05-21 20:09
A me le cose che mi danno da riflettere sono 2:
1) Huawei ha scorte per 90 giorni e Trump ha concesso 90 giorni di tregua
2) che tutto ciò sia il primo passo di un conflitto USA-China come già anticipato da Giuluetto Chiesa in questo video?

www.youtube.com/watch?v=nJLx5LozwjI
Gbeppe
#4 Gbeppe 2019-05-21 20:15
Ecco già una ipotesi di reazione:

bit.ly/2Ei8DB5

Articolo di Fabio Lugano in Scenarieconomici.
miles
#5 miles 2019-05-21 20:31
Per come sono fatti,tutti gli smartphone sono dei magnifici sistemi di spionaggio, potenzialmente, questo dipende
pero' dai software e dall'uso che ne facciamo.
Non è quindi una questione di hardware, ma penso, un tentativo da parte americana, di arginare una battaglia persa.
Avevano Motorola che produceva hardware ai tempi dell'archeologia telefonica portatile, Apple non produce più nulla
avendo in perfetto stile "visionario liberista" preferito far produrre in Cina i propri prodotti, Microsoft dopo la fallimentare
operazione Winow phone, con Nokia, che per non sparire si è convertita ad Android non è mai realmente pervenuta.
L'unica cosa che realmente hanno in mano è il sistema operativo Android, inventato da Google, che mi sembra recentemente abbia
iniziato a produrre ( in Cina) uno smartphone con il proprio marchio.
In questa situazione Samsung è un po' tra l'incudine e il martello, dovendo dipendere da Goggle per il software, e dai cinesi per l'hardware.
A mio parere Huawei ha elaborato un sistema operativo suo, e lo metterà nei prossimi suoi smartphone.
Probabilmente qualcosa di totalmente compatibile con Android, ma magari, questo pero' non lo possiamo sapere, anche migliore,
qualcosa legato a quella famosa e per ora dipinta come pericolosa (non a caso) nuova connessione chiamata 5g.(sulla quale hanno i diritti)
Una cosa del genere,potrebbe essere letale, sia per Apple, che già cosi secondo me sarà sempre più marginale, sia per goggle, il cui sisytema operativo che ora ha il monopolio avrebbe un concorrente micidiale, senza contare le app più diffuse, che potrebbero trovare antagonisti tra colori che adotteranno il nuovo sistema operativo.
Quindi penso che sia tutto legato alla nuova tecnologia 5g, e alle sue applicazioni, con la quale i cinesi prenderanno totalmente in mano il settore
software e hardware legato alla telefonia e alle connessioni internet.
pencri93
#6 pencri93 2019-05-21 20:38
Citazione:
Perchè è vero che dopo l'annuncio di oggi (operatività limitata di Android su Huawei) le due concorrenti Apple e Samsung hanno guadagnato parecchio in borsa, ma basta questo a giustificare una guerra di questo tipo al colosso cinese?
No, sicuramente. Anche perché Apple e Samsung hanno fatto un +2,50% scarso, totalmente nella norma per un titolo di borsa.

E comunque, anche Huawei è salita del 2.20%.
BELLINI
#7 BELLINI 2019-05-21 20:48
La notizia è stata totalmente distorta dal mainstream, è stata spacciata così: "Oddio non comprate più gli smartphone Huawei perché non ci sarà più Android e se lo avete già comprato, non vi faranno gli aggiornamenti".
Invece è: "Chi fa affari con Huawei dovrà fare i conti col governo degli Usa".
funky1
#8 funky1 2019-05-21 20:51
pencri93Citazione:
E comunque, anche Huawei è salita del 2.20%.
??? Huawei non è quotata.
Peanuts
#9 Peanuts 2019-05-21 20:54
Il 4G è ampiamente intercettabile. Il 5 G ancora no.
Basta che huawey fornisca le backdoor dei futuri sistemi di comunicazione (ponti radio, antenne, router, etc) ed il problema si risolve quasi subito.
Vuol forse dire che gli altri le hanno fornite?
Bè......a voi le risposte.....
Maxwell38
#10 Maxwell38 2019-05-21 20:58
miles
#11 miles 2019-05-21 21:02
Citazione:
"Chi fa affari con Huawei dovrà fare i conti col governo degli Usa".
D'accordissimo.
Penso però che sia la mossa di chi chiude la porta quando i buoi sono già scappati dalla stalla.
Gli usa e molta dell'economia occidentale, sono rimasti imprigionati dal liberismo che ha portato
a questa globalizzazione, dalla quale, a meno di non distruggere tutto, non se ne uscirà più.
Ed è questo il punto di forza dei cinesi.
Quatti quatti, si sono impadroniti di tutti i settori chiave che reggono le economie del pianeta,
e ora stanno passando all'incasso.
L'utente Gbeppe ha linkato un significativo esempio, su come i cinesi tengono per le palle le produzioni
planetarie di quasi tutto.
Un altro esempio? Ma uno a caso....
Il titanio di cui sono i primi produttori. E seconda la Russia....
Senza il titanio per esempio, Boeing e Airbus chiudono i battenti......
Il guaio è che le corporation occidentali non saranno mai propense a rinunciare alla propria soppravivenza per
aspettare che ripartano in occidente le produzioni di questi beni, anche perchè saranno sicuramente a costi più elevati.
BELLINI
#12 BELLINI 2019-05-21 21:16
Diciamo che come al solito, la forza degli Usa è il marketing e le balle.
Ma finito il giro di puttanate, poi voglio vedere come va a finire.

Ho pensato: ok, adesso Apple porterà la sua produzione negli Usa.
Poi sono capitato su questa notizia e mi viene da buttarmi per terra dal ridere.
Questi americanacci neanche riescono a farsi le viti, ma dove cazzo vogliono andare?
www.google.com/.../amp
pencri93
#13 pencri93 2019-05-21 21:38
@Funky

Hai ragione, l'ho confusa con un'altra azienda di nome Huawei.
Zara80
#14 Zara80 2019-05-21 22:06
Tonki
#15 Tonki 2019-05-21 23:23
Citazione:
Ho pensato: ok, adesso Apple porterà la sua produzione negli Usa.
Per me la cosa assurda continua a rimare che sia che si parli di Hauwei che di Apple o di Samsung, sostanzialmente è produzione cinese.

Ma la grande mossa non sarebbe riportare la produzione in america? O perlomeno in stati satellite con manodopera piu bassa, ma alleati, come nell'europa dell'est. In fondo la cina è diventata grande solo per questa ragione, mangiandosi industrie e relativo knowhow. Chi credeva si sarebbe fermata a fabbricare scarpe da tennis era chiaramente un idiota. Ed è stato fatto per il guadagno dei soliti noti.

Ma visto dove stanno andando, perché continuano? Diamine, non si puo mica credere che davvero non siano in grado di mettere su qualche azienda di viti per produrne abbastanza per fare gli smartphone...
medicialbe
#16 medicialbe 2019-05-21 23:56
Uno scontro fra titani dall'esito incerto.

Huawei avrebbe sicuramente la forza per farsi un suo sistema operativo, ma con gli standard non si scherza: Microsoft (che è Microsoft) si è fatta MOOOOLTO male a provare a lanciare Windows Mobile, che è stato un flop, ed ha dovuto ritirarsi a leccarsi le ferite. Lo stesso Lumia della Nokia, chi l'ha più visto?

A meno che non riescano a fare un Sistema operativo migliore ma al tempo stesso compatibile con le milioni di App già presenti e disponibili per Android, in quel caso sarebbe un bello smacco per Google.
metodico
#17 metodico 2019-05-22 00:01
Huawei e Iran: ecco da dove nasce il ban USA che non è dovuto a reti o spionaggio

hdblog.it/.../...

Una idea ulteriore é che questa crisi possa avere un peso nei negoziati, che dovranno prima o poi riaprire il mercato Cinese alle aziende americane. Google tornerà in Cina a mio avviso.

L'efficacia di queste misure verso Huawei é stata rinviata fino al 19 agosto, c'è tempo per trattare.

Infine notiamo una cosa: spesso non siamo consapevoli delle sanzioni a Iran, Iraq, Russia, Venezuela.. mentre con questa notizia non c'è nessuno che non abbia almeno un parente o amico preoccupato del futuro funzionamento del suo smartphone da 200, 700 o 1000 euro
Marauder
#18 Marauder 2019-05-22 00:33
Citazione:
con gli standard non si scherza: Microsoft (che è Microsoft) si è fatta MOOOOLTO male a provare a lanciare Windows Mobile, che è stato un flop, ed ha dovuto ritirarsi a leccarsi le ferite. Lo stesso Lumia della Nokia, chi l'ha più visto?
Perché whatsapp ha avuto successo? Per le emoticon. In un parco di programmi dalle funzionalità pressoché identiche (skype, viber, kik,...) e gratuiti tutti hanno perso contro l'unico a pagamento per l'interfaccia.
Windows phone e Lumia avevano quell'interfaccia (dimmerda) che li ha affossato mentre Android e Ios hanno un interfaccia a schermate e icone e sono rimasti. Poi, molto poi,nelle logiche di mercato potrebbero entrarci anche le performance, ma molto dopo la questione estetica.

Per fare un paragone, è come andare in giro a gennaio con scarpe rigide,senza calze, e magari anche le chiappe di fuori. Prima la moda, poi funzionalità e performance.
BiekBlauen
#19 BiekBlauen 2019-05-22 01:02
Se solo gli States si limitassero a fare guerre economiche... Sul mercato vince il più forte, c'è poco da fare.
Più colpacci come questo alla Huawei e meno bombe, please.
Primus eccetera
#20 Primus eccetera 2019-05-22 02:24
Faccio una domanda idiota (da possessore di un telefonino che telefona e stop, senza manco fare le foto, per intenderci)

a me risulta che tutti gli smartphone facciano foto e riprese video ad insaputa del proprietario
www.youtube.com/watch?v=H1XceGC0s8k

vorrei capire sta storia che Huawei farebbe spionaggio
Zoot
#21 Zoot 2019-05-22 05:45
Non so quale sia lo scopo di tutto ciò, ma di sicuro non fa piacere a qualcuno queste prese di posizione del presidente. Date uno sguardo

killuminatinews.blogspot.com/.../...
medicialbe
#22 medicialbe 2019-05-22 08:00
@ Marauder:
Citazione:
Per fare un paragone, è come andare in giro a gennaio con scarpe rigide,senza calze, e magari anche le chiappe di fuori. Prima la moda, poi funzionalità e performance.
Vero, ma qui la compatibilità con le App esistenti la fa da padrone.

@Primus:

Citazione:
a me risulta che tutti gli smartphone facciano foto e riprese video ad insaputa del proprietario
Foto e riprese non so, sicuramente ascolta quello che dici (esperienza personale diretta).
Liviomex
#23 Liviomex 2019-05-22 08:17
Non è che i telefoni fanno foto, riprese, registrino la posizione od ascoltino le telefonate ad insaputa del proprietario, però sono perfettamente in grado di farlo ed in modo molto semplice grazie al sistema operativo che offre interfacce facilmente programmabili .

Ovvio che le stesse cose si possono fare con il tuo "telefono che telefona" compatibilmente con l' hardware presente solo che in quel caso tali funzionalità devono essere previste a priori dal produttore.
paulop
#24 paulop 2019-05-22 08:26
Quando parlo con il mio collega di lavoro su Skype e lascio il cellulare sopra il tavolo, spesso frasi intere dette da lui (uso altoparlanti) vengono trascritte sul programma di ricerca vocale di Google. Frasi che NON contengono la famosa "Ok Google" o nulla di simile. In altri termini, il cellulare sta sempre ad ascoltare e è capace di trascrivere intere frasi (anche 10 parole). Sviluppo software e non vedo difficoltà in "pescare" certe parole o frasi, magari codificarle in modo compatto e trasmettere di nascosto al server di Google senza che nessuno si accorga. Capita lo stesso a qualcuno?
BELLINI
#25 BELLINI 2019-05-22 08:38
#15 Tronki
Sono abbastanza d'accordo con te.

Apple continua a produrre là perché gli conviene e perché là c'è l'ambiente migliore per produrre. Se poi per ragioni strategiche, agli Usa non va bene, costringeranno Apple ad andarsene dalla Cina.

Per le viti troveranno una soluzioni.
Per le terre rare non so. Se la Cina limita l'esportazione di terre rare sicuramente ci saranno degli effetti più gravi che se limitano l'esportazioni di viti
www.google.com/.../amp

Trump ne spara una al giorno, ma non bisogna correre dietro a tutte le cazzate che dice.
Resto convinto che i cinesi possono essere fermati con la guerra o se gli togli l'alleato russo, ma Putin non è proprio un pirla.
di leva
#26 di leva 2019-05-22 09:27
la DISPERAZIONE di chi sta perdendo la partita è prova il tutto per tutto per capovolgere il risultato.

ma sinceramente non credo che capire quello che sta succedendo sia di particolare interesse per noi che aquesta partita non ci siamo neanche seduti a giocare, chi vincerà fra usa o cina poco cambia, per noi cambierà poco, o saremo costretti a comprarci apparati ed apparecchi usa e quindi ad essere spiati dagli yankee o comprare apparecchi ed apparati cinesi ed essere spiati dagli occhi a mandorla
sartori
#27 sartori 2019-05-22 09:59
secondo b. fulford il caso huawuei è da collegarsi con una guerra segreta che sta interessando tutto l'oriente: laos cambogia e specialmente indonesia.
alcuni settori interni al pentagono spingono a una guerra economica con la cina perchè si aspettano che la cina risponda a muso duro con sanzioni che faranno finalmente fallire la boeing.
di chiaro non c'è mai nulla sotto il sole.
redazione
#28 redazione 2019-05-22 10:01
Ho appena ricevuto una mail di una persona che ha letto l'articolo. La sua spiegazione è questa:

Semplicemente, i cellulari Huawei di ultima generazione non possono essere intercettati dalla NSA. Spesso, basta semplicemente invertire l'ottica...
fefochip
#29 fefochip 2019-05-22 10:01
max
Citazione:
Davvero oggi basta dire "quel telefonino ha un sistema di spionaggio segreto inserito al suo interno" per buttare a terra un'impresa tecnologica come quella cinese? Senza controprove, e senza che nessuno accusi invece magari la Apple o la Samsung di fare la stessa cosa?
come basta dire che "saddam ha le armi di distruzione di massa" e fare la guerra a un intero paese?

ormai i neocons usa hanno completamente rotto ogni indugio e sono nella fase "io so io e voi non siete un cazzo" quindi agiscono per i propri interessi
anche violando apertamente ogni tipo di regola o principio
il motivo è lì sotto gli occhi di tutti: Huawei sta sbaragliando la concorrenza, sta vincendo sul piano della competizione , sullo stesso piano del "mercato" tanto caro ai capitalisti che ormai però
si sono trasformati in qualcosa di diverso ma ancora pensiamo che esistano dei principi e delle regole nel mondo che non siano quelle del piu forte

perche ti meravigli della violazione di un principio di reciprocità e giustizia?
fefochip
#30 fefochip 2019-05-22 10:37
#28 redazione
Citazione:
Semplicemente, i cellulari Huawei di ultima generazione non possono essere intercettati dalla NSA. Spesso, basta semplicemente invertire l'ottica...
e allora perche non lo dicono? tornerebbe solo a loro vantaggio

p.s. addirittura questa persona sa quello che l'NSA non riesce a fare,
ma chi è? james bond? :roll: (dove è l'incona dello scetticismo?)
miles
#31 miles 2019-05-22 10:53
Citazione:
A meno che non riescano a fare un Sistema operativo migliore ma al tempo stesso compatibile con le milioni di App già presenti e disponibili per Android, in quel caso sarebbe un bello smacco per Google.
Temo che lo abbiano già fatto.......
E' il principale motivo per cui è stato dato il via a questa messinscena.
D'altronde per una azienda che fattura 100 miliardi di dollari, non dovrebbe essere una cosa cosi' difficoltosa.
Come al solito avrebbero adottato la solita strategia del far passare le cose sotto traccia, se ci pensiamo bene, producono
le infrastrutture, hanno in mano il 5g, producono l'hardware, gli mancava solo il sistema operativo.
Ora hanno tutto, ecco perchè gli usa hanno iniziato a cagarsi in mano.
p.s. Penso anche che forse gli stiano facendo un favore, e che la cosa fosse calcolata.
Cambiare il un sistema che fa girare milioni di utenze senza una reale esigenza potrebbe dal punto di vista del marketing
creare qualche problema, invece ora l'assist glielo hanno fornito su di un piatto d'argento.
BELLINI
#32 BELLINI 2019-05-22 11:55
Secondo me bisogna dare a Trump il giusto peso.
Cosa è cambiato?
Huawei venderà qualche smartphone in meno perché la gente pensa che non ci sia su Android o che non verrà aggiornato.

Fine. La gente ha preso per vero il falso messaggio.
Ma ripeto, lo scontro su Huawei non è per gli smartphone.
Tutto il resto è rimandato e non credo che gli americani siano così scemi da tagliarsi le palle da soli.
Volete dirmi che grazie agli americani, invece che trovarvi preinstallato YouTube mi troverò il concorrente cinese?
Non ci credo neanche se lo vedo.
Carbonaro79
#33 Carbonaro79 2019-05-22 12:42
Punto primo 5g non è invenzione cinese
Secondo i cinesi copiano e non sanno nemmeno cos'è la proprietà intellettuale.
Vero i cinesi sono pronti con telefoni e una copia di ADLOID, la Cina è il paese più sopravvalutato degli ultimi anni, a livello di programmazione indiani russi rumeni italiani. La Cina usa il 5% della rete
Huawei è azienda statale con capitali e dirigenti del partito, qui la battaglia è la stessa dal 55 al 89 solo che non sono più russi i comunisti ma cinesi
BELLINI
#34 BELLINI 2019-05-22 12:59
La battglia è la stessa, ma questa volta gli Usa perdono, anche perché tra Cina e Usa sono più comunisti gli americani.
www.google.com/.../ABDx0XtB
In Cina le aziende di Stato sono poche. Le più grandi imprese sono aziende del partito comunista che di comunista ha solo il nome.
In Cina la spesa pubblica è il 14% del pil, negli Usa è il 38%.
Ummon
#35 Ummon 2019-05-22 13:59
Vi è stato un tempo in cui i vetrai di Murano e Burano erano obbligati per legge a non lasciare i confini della Repubblica Veneziana: fossero stati trovati all'estero, sarebbero stati giustiziati dalla lunga mano della Serenissima. Qualunque cosa, pur di impedire che un Regno straniero potessero appropriarsi del loro know-how.
Naturalmente, sappiamo com'è finita: il progresso tecnologico procede su due direttive parallele: l'invenzione di cose nuove e il reverse engineering di cose esistenti.

I cinesi custodivano gelosamente, con guarnigioni e con arcieri, il monopolio della seta.
E' bastata una nobildonna che nascose un unico baco fra i capelli, perché il monopolio venisse infranto per sempre.

Le galere veneziane (di nuovo!) erano uno dei assi della potenza incontrastata della Serenissima. Nei decenni prima di Lepanto, l'Impero Ottomano pubblicizzava che avrebbe offerto somme favolose e l'amnistia di qualunque reato a un bravo mastro d'ascia veneziano che fosse stato disposto a saltare il fosso.
Anche qui, è noto come sia finita la storia.

Kipling chiamava lo spionaggio internazionale il Grande Gioco. E il gioco continua a tutt'oggi. Come in tutti i giochi di strategia, alla fine vince chi ha studiato più Teoria dei Giochi.
Tonki
#36 Tonki 2019-05-22 15:40
Anche io sono daccordo con il fatto che la Cina è sopravvalutata. Non è autosufficente energeticamente, mentre altri colossi, come Russia e Usa lo sono.

E circa la storia dei dazi: l'usa esporta l'8% in Cina, la Cina il 20% in Usa. atlas.media.mit.edu/it/profile/country/chn/
Ci fossero seri dazi, o addirittura un embargo, sarebbe un crollo esorbitante per la Cina molto più che per gli Usa, i quali riportando in patria le aziende, pur facendo un dispetto ai vari Jobs schiavisti e milionari, potrebbero persino giovarne. E' una riconversione durissima, ma avrebbe anche senso. Un mercato come quello statunitenze non lo trova da nessun altra parte, se poi l'europa seguisse a ruota come il cagnolino di sempre, sarebbe un disastro.

L'unica vera arma, mi pare proprio quella delle terre rare. Però c'é anche da dire che ancora una volta, le miniere in California, Sud Africa e Canada furono chiuse o ridimenzionate perché conveniva di più fare le estrazioni in Cina. Nulla vieta ritornare ai tempi pre-cinesi, quando si scavava anche la, ossia agli anni 80.

Insomma, gli Usa ( e anche l'europa in buona parte ) hanno rinunciato a produrre in patria per far arricchire i soliti noti. Ma nulla impone che questo debba continuare ad accadere. E tra le altre cose, questo fatto costringerebbe a mettere in discussione la nostra economia e a fare grandi riforme, in senso non neoliberale.

Aggiungo anche che c'é di solito un antipatia verso gli usa, e giustamente. Ma la Cina non è la soluzione ed è a sua volta un paese altamente discutibile. Difficile immaginarlo come un padrone migliore.
edo
#37 edo 2019-05-22 16:01
La grande muraglia ha forse difeso la cina dai mongoli? No. Qualunque società che si senta assediata nel contesto evolutivo globale, è perdente. Gli USA pensano che costruendo muri fisici e tecnologici, possano garantirsi la prevalenza che desiderano mantenere? La storia insegnerebbe che ciò non sarebbe possibile... sembrerebbe ;-) .
marcofa
#38 marcofa 2019-05-22 16:06
La Cina esporta il 20% in usa e gli usa 8% in cina .ok tutto corretto, ma se andiamo avedere nel dettaglio cosa importa l uno e cosa importa l altro vedremo che: le maggiori importazioni cinesi riguardano Merci Alimentari ,automobili ,aerei Boing ,sono le principali voci di importazione se analizziamo piu a fondo ,le uniche voci che creerebbero problemi seri alla cina ,sono alcuni tipi di cereali tipo la soia ,che difficilmente sono sostituibili in tempi brevi ,pezzi di ricambio per aerei di tipo Boing ,La cina possiede un enorme parco aerei BOING .
le auto sono solo del lusso che viene importato ,per il resto la cina e` superautosufficiente , chip elettronici e quanto altro li esporta piu che importarli ,e comunque ha tutte le capacita per sostituire quelli che gli venissero bannati.
vedimo cosa importa gli stati uniti l elenco e` stratosferico.ma limitiamoci a quelle voci che crerebbero seri problemi e difficilmente sostituibili anche in tempi medio/lunghi .
prodotti chimici di base (i precursori ,sono una lista sterminata)
wafer silicio (non fai neanche un chip se non hai questi)
elementi delle terre rare (neodimio ecc ecc ) non riattivi le miniere in un anno o due
una serie infinita di produzioni che puoi sostituire in maniera piu facile ma ti fanno schizzare nel paese l inflazione (aumento di costi )

poi parliamo della esposizione debitoria , la cina gia da mesi si astiene dal rinnovare emissioni di tresaurus , ne possiede circa 1100 miliardi e li sta mandando a scadenza senza rinnovare ,sta alleggerendo la sua posizione creditrice verso il dollaro ,e contemporaneamente gia da 7/8 anni sta accumulando riserve di oro , ricordo che la cina da molti anni e` il maggior produttore di oro al mondo 350/400 tonellate anno ,ed e` anche il maggiore importatore di oro al mondo oltre le 300 tonnellate anno.
ha un mercato interno di 1350 milioni di abitanti. una politica dirigistica che gli permette da un giorno all altro di sterzare e cambiare tattica politica ed economica , una moneta sovrana ,chi si dovrebbe preoccupare di piu ????
per quanto riguarda l energia e` alleata con russia ,con cui ha un contratto di 400miliardi di dollari in forniture di gas e petroli, e iran 3/4 produttore mondiale di petrolio ,venezuela prima riserva mondiale di petrolio .
Mande
#39 Mande 2019-05-22 16:30
Chiariamo un punto:

- Non esiste in commercio alcun sistema di crittografia sicuro e senza porte di accesso secondarie (backdoor).

Chiunque in America scriva software che contengono algoritmi crittografici è obbligato per legge a creare un sistema di decodifica alternativo per permettere al governo di decifrare in chiaro qualunque messaggio cifrato.
Banalità che si trova in qualsiasi libro di testo specialistico sulla crittografia. Chi non lo fa commette un reato e non può più vendere.

Sapendo che le legislazioni "occidentali" tendono ad uniformarsi e comunque se un'azienda vuole esportare in America non è credibile che esistano dei software crittografici privi di porta d'accesso secondaria.

Il punto sullo spionaggio esiste comunque. Chi controlla l'infrastruttura può anche controllare le informazioni che la attraversano. Se Huawei vende infrastruttura 5g può tranquillamente inserire una backdoor sua oltre a quella da fornire ai vari governi nazionali ed fargli concorrenza nello spionaggio.

E' vero comunque che si tratta anche di un pretesto.

Un punto cardine della politica di Trump è riequilibrare i rapporti commerciali tra gli USA ed il resto del mondo.

La strategia non è rivolta solo a colpire la Cina, verso la quale gli Usa hanno un importante deficit ma anche e soprattutto contro la Germania, che non so se le è ancora seconda.

Huawei non è la prima azienda "colpita" nell'ambito di questa strategia. In ambito tedesco è stata colpita Volkswagen col dieselgate ma anche più recentemente Bayern col caso Monsanto.

La strategia è la vecchia e collaudata "colpirne uno per educarne cento". Non di eccessivo successo finora a dire il vero perché la Merkel ha fatto più di una volta la finta tonta (tanto poi paga pantalone l'italiano) ed anche la Cina. Ciononostante pare voglia continuare e se guadagna una seconda presidenza saranno Cina e Germania alla fine a piegarsi.
Mande
#40 Mande 2019-05-22 16:42
Tonki
Citazione:

Ci fossero seri dazi, o addirittura un embargo, sarebbe un crollo esorbitante per la Cina molto più che per gli Usa, i quali riportando in patria le aziende, pur facendo un dispetto ai vari Jobs schiavisti e milionari, potrebbero persino giovarne. E' una riconversione durissima, ma avrebbe anche senso. Un mercato come quello statunitenze non lo trova da nessun altra parte, se poi l'europa seguisse a ruota come il cagnolino di sempre, sarebbe un disastro.
La politica di Trump verso l'america first, ha cominciato ad essere condivisa anche dall'"apparato militar-industriale" americano.
Soprattutto i falchi guerrafondai si sono accorti che non sarebbero in grado di fare una guerra alla Cina.

Perché non sarebbero in grado?

Perché i loro missili superintelligenti guidati sono fatti con chip che provengono ormai solo dalla Cina e limitrofi. Una volta esaurite le scorte non potrebbero più ricostruirli.
Si sono fatti quattro conti e si sono accorti che non sarebbero più in grado di farsi da soli neppure le tende per le truppe senza importare dalla Cina.

Riequilibrare i rapporti commerciali dunque è diventato vitale anche per loro perché solo così sarebbero in grado di riavere in patria "competenze ed aziende" che hanno perso delocalizzando in Cina la produzione.
Mande
#41 Mande 2019-05-22 16:53
Ricordiamo poi un ultimo punto di cronaca recente.

tech.everyeye.it/.../...

Avevano dato incarico ad un leghista, che ha conoscenze ed amicizie in Cina, di intessere nuovi e rinnovati rapporti commerciali.
Il tutto aveva avuto esito più che positivo e culminato con la visita in Italia del presidente Cinese ed il nuovo accordo sulla "via della seta".

Giunta la notizia alle orecchie americane con strano ritardo sono arrivate subito pressioni che hanno costretto la maggior parte del Governo a tirarsi indietro ed anche lì, per chi non se lo ricorda, saltò fuori il nome Huawei. Ed è pur vero che le tensioni con l'azienda cinese erano iniziate anche prima.
redazione
#42 redazione 2019-05-22 17:07
FEFOCHIP: Citazione:
addirittura questa persona sa quello che l'NSA non riesce a fare, ma chi è? james bond?
Avevo fatto la stessa domanda a questa persona, chiedendogli alcune fonti su quanto affermava. Mi ha mandato queste:

I Neocon sabotano i negoziati commerciali di Trump – Il CFO di Huawei tenuto in ostaggio per ricattare la Cina - Come Don Chisciotte - Controinformazione - Informazione alternativa
comedonchisciotte.org/.../

Al servizio di spionaggio e ai militari americani non piace la Huawei. Non possono più “hackerare” così facilmente i dispositivi che vende.
www.voltairenet.org/article204264.html
BELLINI
#43 BELLINI 2019-05-22 17:32
Ci sono un sacco di post interessanti. Complimenti a tutti.
Provo a precisare alcune cose.
1) Gli americani sono i cattivoni? Sì.
Sì perché nella guerra commerciale ognuno fa quello che vuole, ma gli Usa usano la loro potenza militare, le loro basi militari, le loro bombe e le loro guerre per minacciare ricattare uccidere e distruggere.
A parte gli anglofoni tutto il mondo è contro gli Usa finché non smantelleranno le loro basi militari nel mondo. Dopo e solo dopo, tutti saranno disposti a trattare alla pari con gli Usa, ma oggi nessuno tratta con chi gli punta una pistola.
2) Dazi, blocco delle forniture e tutte queste cose, danneggeranno tutti e non è chiaro chi sarà più danneggiato. Gli Usa vedono davanti il burrone e dicono: proviamo a sparigliare per vedere se cambia qualcosa.
Ma fino ad adesso, sono calate di più le esportazioni Usa in Cina che quelle cinesi negli Usa.
3) Gli Usa non si mettono a litigare per 4 smartphone anche perché per come stanno oggi le cose, gli americani non sono in grado di produrre smartphone. Gli Usa vogliono ricattare Huawei e l'Europa perchè vogliono imporre il loro Standard sul 5G. Quando si crea un'infrastruttura tecnologia, il più bravo e il più potente fanno a gara per imporre il proprio Standard. Non è solo una questione di soldi nell'immediato è un vantaggio competitivo che dura nel tempo. L'UE potrebbe aver accettato un accordo con i cinesi che prevede che i cinesi acquistino Airbus invece che Boeing e che gli Europei acquistino il 5G di Huawei ai danni di Cisco.
Doppia inculata per gli americani.
marcofa
#44 marcofa 2019-05-22 18:04
#41 Mande
Telegram e` stato creato in russia , possiede una cryptazione e puo essere usato anche P2P ,e` ostacolato in russia dove e` stato in parte proibito , motivo ? non si sono piegati a concedere la famosa backdoor .puo essere?
BELLINI
#45 BELLINI 2019-05-22 18:25
#41 Mande
Citazione:
Giunta la notizia alle orecchie americane con strano ritardo sono arrivate subito pressioni che hanno costretto la maggior parte del Governo a tirarsi indietro ed anche lì, per chi non se lo ricorda, saltò fuori il nome Huawei
Le parole magiche sono "CON STRANO RITARDO".
L'Italia stava per firmare un contratto vuoto con la Cina e lo si sapeva da tempo. Gli Usa non erano per niente preoccupati.
Poi cade il Boeing in Etiopia, Cina ed Europa sospendono i voli dei 737max e gli americani alzano la voce contro l'accordo per la nuova via della Seta.
Eh sì perché quella firma dell'Italia non era più su un contratto vuoto. Era su un contratto in cui adesso c'era scritto: "Allora cara Italia, ci stai ad inculare gli americani?"
E Salvini:"Calma calma, ci pensiamo. Il 5G ai cinesi però NO".
E chi cazzo aveva mai parlato del 5G?
Dimanga
#46 Dimanga 2019-05-22 18:55
Gli yankee non hanno fatto i conti con un dato incontrovertibile: la Cina ha il monopolio delle terre rare, senza queste addio smartphone et similia.
ELFLACO
#47 ELFLACO 2019-05-22 19:00
Citazione:
Ho appena ricevuto una mail di una persona che ha letto l'articolo. La sua spiegazione è questa:

Semplicemente, i cellulari Huawei di ultima generazione non possono essere intercettati dalla NSA. Spesso, basta semplicemente invertire l'ottica...
Beh...allora è vero che è un problema di sicurezza nazionale per gli USA ;-) :hammer:
fefochip
#48 fefochip 2019-05-22 19:49
#42 redazione

in ogni caso il punto ritengo è che gli ammerecani fanno quello che cazzo gli pare , prove o non prove, giusto o sbagliato, equo o iniquo.
horselover
#49 horselover 2019-05-22 20:08
due cosche litigano per chi deve venderci la droga (gli smartphone sono droga pesante)
Mande
#50 Mande 2019-05-22 20:21
Citazione:

#41 Mande
Telegram e` stato creato in russia , possiede una cryptazione e puo essere usato anche P2P ,e` ostacolato in russia dove e` stato in parte proibito , motivo ? non si sono piegati a concedere la famosa backdoor .puo essere?
Quel tipo di criptazione, nonostante venga definito "sicuro", non lo è affatto e non necessita nemmeno di backdoor.
Tua moglie molto probabilmente non sarebbe in grado di intercettarti, ma persino sul tuo vicino di casa potresti avere dei dubbi.

Sostanzialmente non può nulla contro il "man in the middle".

Non è sempre bello citare wikipedia ma è comodo se permetti:

it.wikipedia.org/.../...

Spieghiamo in parole povere.
Tu spedisci un messaggio cifrato con algoritmi stranoti. L'unico problema di chi vuol farsi i fatti tuoi è conoscere la password.
Allora sono stati inventati dei metodi con password pubblica - privata dove due persone si sono già messe d'accordo su quella privata e si scambiano via etere solo quella pubblica.

In teoria potrebbe funzionare, in pratica no.

Non funziona perché se c'è qualcuno in mezzo alla vostra comunicazione può sostituire le password pubbliche che vi scambiate con due ad ok e sapere dunque anche lui la password risultante.

Chi può essere questo "man in the middle"?
Ti colleghi al wi-fi del tuo vicino? Lui è in the middle tra te ed il tuo interlocutore.
Il tuo provider internet, ogni nodo della rete, ect.
Ovviamente anche Huawei se ha creato l'infrastruttura può essere in the middle ed effettuare l'attacco.

Serve fisicamente una persona?
Manco per sogno. Basta un software che legge tutto quello che passa e quando vede la giusta sequenza di caratteri dello scambio password di telegram la modifica ed il gioco è fatto.

Chiunque sia in the middle tra te e la persona con la quale vuoi parlare/chattare può vedere in chiaro quello che vuole e tu non hai modo di saperlo.

PS telegram non è stato creato in russia ma in inghilterra da due russi ed i loro server sono in inghilterra.
BELLINI
#51 BELLINI 2019-05-22 20:41
Nel frattempo Airbus non riesce a produrre abbastanza aerei e gli americani si rotto i coglioni di avere i Boeing 737max bloccati
mobile.ilsole24ore.com/.../ACYhz2F
Sarevok
#52 Sarevok 2019-05-22 22:57
Cosa c'è dietro la guerra commerciale tra USA e Cina? it.businessinsider.com/.../...
Aironeblu
#53 Aironeblu 2019-05-22 23:05
Citazione:
I Neocon sabotano i negoziati commerciali di Trump – Il CFO di Huawei tenuto in ostaggio per ricattare la Cina
Citazione:
Al servizio di spionaggio e ai militari americani non piace la Huawei. Non possono più “hackerare” così facilmente i dispositivi che vende.
E' evidente.
Aggiungiamo poi che l'attacco pesante contro Huawei viene sferrato proprio poco prima del lancio del 5G. Evidentemente la tecnologia 5G servira' ad entrare in maniera molto piu' intrusiva nella vita privata dei cittadini comuni e di quelli speciali, e i servizi USA sono disposti a tutto pur di non perdere questo strumento di controllo sull'intero pianeta.
Liviomex
#54 Liviomex 2019-05-23 08:14
#24, non è che i telefoni "stiano sempre ad ascoltare", ma ovviamente hanno tutte le caratteristiche per poterlo fare.

Se poi aggiungiamo il fatto che gli apparecchi usati oggi sono elaboratori elettronici banalmente programmabili attraverso strumenti disponibili a tutti è evidente che l' utilizzo di tali proprietà è alla portata praticamente di chiunque.

Personalmente mi è capitato di ricevere una notifica di Linkedin che mi chiedeva se conoscevo una persona con cui non avevo alcuna conoscenza in comune, che arrivava da tutt' altra parte d' Italia ed il cui unico contatto era stato condividere nello stesso periodo un Bed and Breakfast.

Come abbia fatto Linkedin a metterci in relazione mi sfugge, ma ho il sospetto che abbia usato la posizione del telefono oppure abbia ottenuto delle informazioni dal sw utilizzato per prenotare il BB.
BELLINI
#55 BELLINI 2019-05-23 08:42
E l'Italia
www.google.com/.../amp

Ma ce la facciamo a fare affari con chi vogliamo noi o decidono gli americani?
Iran no, Huawei no, ...
BELLINI
#56 BELLINI 2019-05-23 11:53
Questi da oggi lavorano ancora di più. Smettono di comprare qualsiasi cosa americana e se gli dicono di andare in guerra ci vanno con la voglia di vincere.
www.google.com/.../amp
La guerra commerciale è inutile. O gli americani li distruggono militarmente o la loro ascesa sarà semplicemente ritardata di qualche anno
Freddie975
#57 Freddie975 2019-05-23 12:50
avete mai parlato con la persona che vi siede accanto in auto, oppure in ufficio, o semplicemente a casa,,, di cose da acquistare o che semplicemente vi piacciono??

e... qualche minuto, ora o giorno dopo, venite subissati da pubblicità di quel prodotto sui vari scail network o via mail?
nib
#58 nib 2019-05-23 12:51
Bene, ho un Huawei, ho sentito che forse già in autunno lanceranno il loro so, comincerò a fare la fila davanti al negozio un mese prima
BELLINI
#59 BELLINI 2019-05-23 13:07
#58 nib
Secondo me il sistema operativo non è un problema. Android è quasi tutto open source quindi non faranno fatica a farsi un sistema operativo decente.
Il problema più grosso sembra essere l'hardware. Se i loro fornitori vengono bloccati diventa un problema.
Anche se qualche trucco c'è: invece che vendere ad Huawei vendono ad un'altra impresa cinese e questa li gira a Huawei.
Però boh.
Non fermano le armi, la droga e mi vengono a raccontare che fermeranno i microchip.
Dubito.
Funziona così con la Russia, probabilmente funziona così con l'Iran e funzionerà così con Huawei
nib
#60 nib 2019-05-23 13:25
Capitalisti, neoliberisti e globalisti non gli piace la concorrenza?
Fan..... lo, vado dal cinese per ripicca

Anzi, tutti dovremmo andare....
skyline
#61 skyline 2019-05-23 13:58
dubito fortemente che il ban abbia il fine ultimo di aiutare Apple e Samsung (tra l'altro, la prima americana ma la seconda è sudcoreana, per quale motivo favorirla?).
vedo molto più credibile il discorso dell'impossibilità di intercettazione da parte dell'NSA, assieme al fatto che Huawei è un realizzatore di reti TLC e avrebbe potuto installare le nuove tecnologie anche gli stati uniti. se nutrono dubbi sulla sicurezza dei dati, dovevano agire per togliersi dal suolo americano potenziali strumenti di spionaggio.
secondo me Huawei, per quanto riguarda il mondo smartphone, ne uscirà ancora più forte, distribuendo il proprio sistema operativo ed ecosistema, andando a togliere giro d'affari a google.
Fabrizio70
#62 Fabrizio70 2019-05-23 19:06
I telefonini ed il 5g sono la facciata per far parlare il popolo , la realtà é differente , la partita si gioca sulle infrastrutture che permettono la trasmissione dei dati , i router in particolare , fino ad ora qualsiasi rete di comunicazione nazionale usa i router Cisco ma i prodotti Huawei li stanno sostituendo e la NSA non riesce più a intercettare i dati.

e.huawei.com/.../routers

infoworld.com/.../...

tomshardware.com/.../...
BELLINI
#63 BELLINI 2019-05-24 08:32
Giusto per capire che il problema di sicurezza non sussiste.
Basta che i cinesi firmino un accordo commerciale a favore degli Usa che si risolve tutto
ansa.it/.../...
AlexFocus
#64 AlexFocus 2019-05-24 10:16
Quando ho letto la notizia che, per certi interruttori speciali utilizzati sui missili, gli USA NON hanno più una sola azienda sul suolo nazionale ma li vanno a comprare ... in Cina, ho pensato che parlare di "egemonia degli americani" sia un ridicolo eufemismo.
BELLINI
#65 BELLINI 2019-05-24 12:14
Gli Usa fanno la voce grossa ma dipendono dagli altri.
Apple ha il suo sistema operativo.
Se Samsung si aggrega ad Huawei per fare un sistema operativo, Android che fine fa?
Una brutta fine, però la farebbe anche la Corea del Sud.
Ahahahah

Bisogna vedere se e quando ci sarà lo strappo con l'altra sponda dell'Atlantico. Certo che farlo essendo pieni di basi militari americane, non è né facile né rassicurante
affaritaliani.it/.../...
BELLINI
#66 BELLINI 2019-05-24 17:38
Marzo
#67 Marzo 2019-05-29 12:03
Cyber guerre e cose simili (interessante articolo):

francescosimoncelli.com/.../...

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO