Forum

Commenti Recenti

rss

L'intero impianto propagandistico messo in piedi da Big Pharma per sostenere l'obbligatorietà dei vaccini si basa su tre mostruose fallacie logiche, tanto facili da smontare dialetticamente, quanto difficili da eradicare dal pensiero dominante.

La prima fallacia riguarda il caso Wakefield. Se provate a suggerire a qualunque medico, di qualunque branca della medicina faccia parte, che i vaccini causano l'autismo, lui vi risponderà immancabilmente che: "Questa storia del collegamento fra vaccini autismo è stata proposta per la prima volta da un medico inglese, Andrew Wakefield. Ma poi si è rivelata essere tutta una bufala, perché è saltato fuori che Wakefield aveva falsificato i dati della sua ricerca".

In base a questo semplice ragionamento, il medico in questione scarta a priori l'ipotesi che esista una correlazione fra vaccini e autismo. Non si accorge, il medico, di essere caduto in una banalissima trappola dialettica: anche se per ipotesi Wakefield avesse falsificato i dati della sua ricerca (cosa tutt'altro che vera, peraltro), questo significa automaticamente che non esiste una correlazione fra vaccini autismo? Ovviamente no. Wakefield potrebbe anche essere il più grande truffatore di questo mondo, ma questo non esclude automaticamente che una correlazione possa esistere.

Eppure il medico, che non ha nessuna voglia di "scoprire" che questa correlazione esiste, si accontenta del banalissimo sillogismo "Wakefield ha mentito - quindi i vaccini non causano l'autismo", e per lui l'argomento è chiuso. Un po' come la storia della falsa autopsia dell'alieno. Nel momento in cui si scopre che il filmato dell'autopsia è un falso clamoroso, si è automaticamente portati a dedurre che gli alieni non esistano.

Fesso chi ci casca, e bravo chi li ha portati in quella trappola.

La seconda fallacia logica è la più clamorosa e più importante di tutte. Si tratta della famosa affermazione, ripetuta come un mantra da tutti i Burioni di questo mondo, che "non esiste nessuna prova scientifica di un legame tra vaccini e autismo".

Probabilmente è vero, di certo non esiste una prova inoppugnabile e incontrovertibile che i vaccini causino l'autismo. Ma il problema è un altro: fino a che punto questa prova è stata cercata?

Perché una cosa è dire che "non esistono prove che il signor Rossi abbia compiuto un certo omicidio", ben altra è dire "è stato dimostrato che il signor Rossi non è colpevole di quell'omicidio".

Se non le cerchi bene, le prove che il signor Rossi abbia compiuto l'omicidio potresti non trovarle mai. Se invece il signor Rossi è in grado di dimostrare che lui quel giorno si trovava a 3000 km di distanza, ecco che allora puoi escludere con certezza che sia stato lui a compiere l'omicidio.

Quindi la vera domanda da farsi, nel caso dei vaccini, non è se "esistano prove di una correlazione", ma è "Esistono prove che i vaccini non causino l'autismo"? Ovviamente la risposta è no. Però, nascondendosi dietro il gioco di parole che "non esistono prove che" si riesce ad evitare il ben più difficile ostacolo rappresentato dalla frase "esistono prove che non".

E' un semplice stratagemma dialettico, che nasconde una delle più grosse menzogne della storia moderna.

La terza fallacia logica è quella rappresentata dal concetto di "immunità di gregge". Questo concetto, che di recente è diventato un mantra ripetuto all'infinito dai media di regime, ci dice che "se si raggiunge la soglia di vaccinazioni del 95% si può impedire la diffusione del virus pericolosi." Questo ragionamento non è altro che una fallacia ad autoritatem, dove si fa passare per scientifico un concetto puramente emotivo: non sta infatti scritto da nessuna parte che una percentuale del 95% dei vaccinati possa arrestare la diffusione di un virus. Non esistono prove scientifiche in questo senso. (Anzi, esistono piuttosto dei casi, come quello recente della Mongolia, nei quali si è avuta un'epidemia di morbillo nonostante un tasso di vaccinazione del 98%).

Tanto poco scientifico è il concetto di immunità di gregge, che addirittura una volta la soglia considerata sufficiente per arrestare la diffusione di un virus era del 65%. Ma questo non ha importanza, perché il ragionamento pseudoscientifico fa leva su un aspetto emotivo della personalità umana, quello della paura. E l'idea che "siamo in numero sufficiente ad essere vaccinati" fa sentire l'individuo al sicuro da possibili infezioni.

Pensate, se vivessimo in un mondo dove domina la ragione, basterebbero queste semplici agomentazioni per demolire alla radice l'intero impianto che sorregge l'obbligo vaccinale. Invece viviamo in un mondo dominato dalle emozioni, che vengono sapientemente manipolate da chi gestisce la propaganda mediatica, con effetti nefasti su tutta la nostra società.

Massimo Mazzucco

Aggiungi Commento   

Al2012
#1 Al2012 2018-12-03 19:35
Massimo ai un pm
fefochip
#2 fefochip 2018-12-03 20:52
Citazione:
non sta infatti scritto da nessuna parte che una percentuale del 95% dei vaccinati possa arrestare la diffusione di un virus.
due annotazioni che io sappia
la prima è che per esserci scritto è scritto da qualche parte ma non è una prova scientifica ma un estrapolazione matematica.
la seconda è che la soglia del 95% non è per tutte le malattie ma solo se non erro per il morbillo.
altre malattie hanno soglie inferiori ma non si capisce perche applicare il 95% a tutte , o meglio si sa benissimo perche le vaccinazioni monocomponenti sono piu costose e applicare un piano vaccinale
diversificato rispetto alle varie malattie costa di piu alle case farmaceutiche e allo stato.
Al2012
#3 Al2012 2018-12-03 22:14
A dir il vero le fallacie sull’obbligo dei vaccini sono innumerevoli, oltre a quelle che ha indicato Massimo, si potrebbe mettere quella che vede nei vaccini la principale arma che ha permesso la riduzione dei contagi delle malattie infettive.

Questo resta un dogma delle fede, perché i dati raccolti da fonti ufficiali dimostrano quanto si falsa.

Le malattie infettive, tutte le malattie infettive sono vistosamente diminuite prime della attuazione delle pratiche vaccinali.

Per me, come per molti che seguono le problematiche legate ai vaccini, le menzogne sulla sicurezza ed efficacia dei vaccini sono così evidenti che mi/ci pare impossibile che possano essere diffuse impunemente sui mezzi di informazione istituzionali.

Vorrei tanto che leggeste con la dovuta attenzione l’articolo che segnalo che mette, grafici alla mano, in evidenza i DATI e l’andamento delle malattie infettive.

Vaccini: Cosa non conosciamo? Storia, tabelle e grafici mai visionati
www.vacciniinforma.it/.../2048
Nomit
#4 Nomit 2018-12-03 22:15
era ora che uscisse un articolo che parlasse del Signor Rossi, solidarietà a quest'uomo
bushfamilyguy
#5 bushfamilyguy 2018-12-03 22:45
o.t.
il primo punto mi ricorda molto il protocollo dei savi di Sion.
Solo perche' venne ripreso su un giornale russo da una fonte sbagliata, allora non e' mai esistito. Col piccolo particolare che la riunione dei Savi ci fu ed e' storicamente certificato.
Corsi e ricorsi storici dei padroni del discorso. Che spesso coincidono.
alsecret7
#6 alsecret7 2018-12-03 22:59
Massimo
Scrivi un libro o fai un documentario sul'argomento.
Dariogaga
#7 Dariogaga 2018-12-03 23:12
Proprio oggi ai tg un clamoroso e vomitevole "spot vaccino influenzale" perché di spot si trattava. L'intero terroristico servizio conclude con il medico che dice: vaccinarsi è importante perché l'influenza potrebbe essere molto pericolosa :-(
jerimum
#8 jerimum 2018-12-03 23:21
Per non parlare di un altro dogma, i vaccini sono sicuri: finché non si opera una farmacovigilanza attiva. In Puglia dopo 4 anni di monitoraggio attivo delle reazioni avverse di 1276 bambini ben il 4% presentava reazioni avverse gravi.

blog.ilgiornale.it/.../...

In un paese dove governa la ragione si farebbe la stessa cosa a livello nazionale.
Al2012
#9 Al2012 2018-12-03 23:35
“Un video che documenta come le multinazionali impediscono o rallentano i risarcimenti dei danni causati da vaccini, anche quando i tribunali hanno stabilito che i vaccini sono stati causa di tali danni.”



In questo video viene messo in evidenza la “furbizia” di Big Pharma:

I vaccini vengono comprati dallo “stato” utilizzando i soldi delle tasse pagate dai cittadini.
Nel caso venga riconosciuto un danno dai vaccini il risarcimento è pagato dallo “stato” utilizzando i soldi delle tasse pagate dai cittadini.

Il cittadino/suddito paga i vaccini, paga i danni causati dai vaccini, e potrebbe anche essere coinvolto nei danni causati dai vaccini, pagando di tasca propria tutte le cure, senza contare il dramma famigliare.

Se qualcuno osa mette in evidenza questi fatti e dire “NO GRAZIE” ai vaccini viene anche additato come sovversivo ignorante.
Dac
#10 Dac 2018-12-03 23:41
Ma soprattutto: se i vaccini proteggono dalle malattie, e vaccini tuo figlio, perché devi aver paura che un bambino non vaccinato possa contagiare tuo figlio?
Dac
#11 Dac 2018-12-03 23:43
Ho segnalato la questione della vigilanza attiva in Puglia che ha portato a scoprire il 4% di reazioni avverse gravi al vaccino contro il morbillo in uno dei tanti articoli che appaiono quotidianamente (purtroppo accade ancora) in difesa di Burioni.

Sono stato magicamente ignorato.
juss
#12 juss 2018-12-04 00:28
cagliaripad.it/.../...

Da Redazione Cagliaripad - 30 novembre 2018

Questa mattina nel canale della piattaforma “Informazione Libera Press”, progetto nato dal “Coordinamento Regionale Veneto per la libertà vaccinale” è stato pubblicato un reportage dettagliato con interviste e racconti di bambini e adulti che hanno subito reazioni avverse gravi a seguito di una vaccinazione.

fake news....sta minkia
Al2012
#13 Al2012 2018-12-04 00:37
Per me la notizia che segue ha una rilevanza enorme, perché mette in evidenza l’inefficienza e la collusione degli organi governativi preposti al controllo sulla sicurezza dei vaccini.

Mette anche in evidenza le menzogne sui controlli fati sui vaccini per determinarne la corretta commercializzazione e distribuzione.

Quanto scritto in questo articolo dovrebbe fare risvegliare i dormienti i quali dovrebbero incominciare a capire che non è possibile avere fiducia in elementi del genere
SVEGLIA!!

La vittoria di Kennedy contro l’HHS
www.onb.it/.../la-vittoria-di-kennedy-contro-lhhs


“È di questi giorni l’annuncio che Robert F. Kennedy Jr quale rappresentante dell’associazione ICAN, ha ufficialmente vinto la causa contro L’HHS (Health and Human Services; Dipartimento della Salute e Servizi Umani) per la violazione del mandato per la sicurezza dei vaccini pediatrici del NCVIA (National Childhood Vaccine Injury Act) del 1986.

Nel 2017, l’Informed Consent Action Network (ICAN), supportata da 55 organizzazioni, in rappresentanza di oltre 5 milioni di persone, aveva compiuto un passo senza precedenti nel consegnare una lettera a Don Wright, MD, MPH, segretario dell’HHS in quel momento, in cui si affermava che l’HHS aveva fallito nel proprio dovere di condurre le ricerche scientifiche necessarie per dimostrare la sicurezza dei vaccini come richiesto dalla legge e che avrebbe dovuto agire immediatamente per rimediare a questa negligenza.

I vaccini sono attualmente l’unico prodotto farmaceutico sul mercato statunitense immune alle cause legali per danno da vaccino, in conseguenza del Vaccine Injury Compensation Act (VICA) del 1986 approvato dal Congresso e firmato in legge dall’allora Presidente Ronald Reagan.

Nella “Legge del 1986” si afferma chiaramente che l’HHS doveva costituire una task force insieme all’Istituto Nazionale della Sanità (NIH) per produrre costantemente vaccini migliori e che l’HHS doveva supervisionare studi e test per due obiettivi: non solo per porre fine alle malattie infettive, ma anche per porre fine al danno da vaccino.

(…)

“Ciò significa che in trent’anni non erano mai stati effettuati test di sicurezza né di sorveglianza delle reazioni avverse da parte dell’HHS e che il Congresso non aveva mai chiesto di vedere questo rapporto che doveva essere presentato ogni due anni.

Nella sua intervista con De Bigtree, fondatore di ICAN e conduttore del programma HighWire, a luglio 2018, Robert f. Kennedy Jr commenta la risposta dell’HHS nel seguente modo:

“Quando il Congresso ha dato l’immunità economica all’industria farmaceutica per la produzione e la somministrazione di vaccini nel 1986, stavano rimuovendo qualsiasi tipo di incentivo economico per le società per mantenere o migliorare, o garantire la sicurezza dei vaccini.
Ogni altro prodotto ha un incentivo per rendere il prodotto sicuro da difetti di fabbricazione perché le ditte sanno che possono essere citati in giudizio dalle persone danneggiate. Ma in questo caso il controllo e gli incentivi erano stati rimossi, quindi il Congresso, al fine di rimediare al vuoto di incentivi economici, ha assegnato specificatamente all’HHS l’obbligo di assicurarsi che i vaccini fossero sicuri, e una delle parti fondamentali di tale obbligo, e questo è tutto nell’atto del 1986, uno dei punti chiave di tale obbligo era il mandato che ogni due anni HHS emettesse un profilo di sicurezza dei vaccini che aveva approvato, e che informasse il Congresso su ciò che aveva fatto negli ultimi due anni per migliorare la sicurezza del vaccino.
Non siamo riusciti a trovare alcuna registrazione di nessuno di quei rapporti negli ultimi 32 anni.
(…) [le industrie del farmaco] hanno trasformato le agenzie regolatorie, FDA, HHS e CDC in burattini e disabilitato il Congresso. Ora sono i più grandi contribuenti al Congresso. Hanno disattivato la stampa diventando i più grandi inserzionisti. Hanno disattivato avvocati e tribunali tramite il VICA, che rende illegale denunciare una società di vaccini, a prescindere da quanto gravi siano le lesioni, o siano tossici gli ingredienti di tali vaccini.
Tutte quelle istituzioni che normalmente proteggono una vittima, un bambino, non esistono più, e l’unica cosa che rimane è l’esame accurato e la vigilanza di HHS. E quindi ci affidiamo assolutamente a questo e ciò che l’HHS ha ammesso qui è che non esiste alcun controllo, non c’è vigilanza, mentre l’obiettivo della sua strategia è stato quello di assicurarsi che i vaccini non venissero mai testati per la sicurezza.
La maggior parte degli americani non comprende che prima di essere autorizzato, ogni altro farmaco e prodotto farmaceutico deve passare attraverso test rigorosi, randomizzati, in doppio cieco, con placebo. I vaccini sono i soli ad essere immuni da questo. Quindi, invece di test quinquennali con veri placebo, i vaccini a volte richiedono solo poche ore di test di sicurezza o pochi giorni.
E naturalmente questo tempo non è abbastanza lungo per individuare i danni con lunghi periodi di incubazione come l’autismo, come l’ADHD, le allergie alimentari, le malattie autoimmuni.
Nessuno potrebbe sostenere che si possa vedere questi danni in un test che dura solo quattro giorni.
(…) il lavoro che doveva fare l’HHS era quello di sviluppare test sulla sicurezza dei vaccini e riferirlo al pubblico e ciò che abbiamo scoperto è che in oltre trenta anni non l’hanno mai fatto una volta sola.”
gino sighicelli
#14 gino sighicelli 2018-12-04 02:26
a Rimini rompono le palle anche nel caso degli asili alternativi

ilrestodelcarlino.it/.../...
gino sighicelli
#15 gino sighicelli 2018-12-04 02:52
video.repubblica.it/.../277221

circa Gino Strada cominciai a ricredermi quando appresi come la sua ONG stesse appassionatamente collaborando con la ONG MOAS (la maltese ONG di Catrambone - un tipo la cui biografia fa pensare ad uno spregiudicato faccendiere della CIA (essendo diventato ricco mediante intelligence in Iraq, in Afganistan, ... ed altri sparsi luoghi mediorientali); la cui calabrese moglie Regina dal nostro Mattarella insignita venne, nel 2015, dell'alta onorificenza Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana: "Per il contributo che attraverso l'Ong MOAS - Migrant Offshore Aid Station offre nella localizzazione e assistenza dei migranti in difficoltà nel Mediterraneo".)
Primus eccetera
#16 Primus eccetera 2018-12-04 03:25
[email protected] :-)
occhio che stai parlando male di GARIBALDI!
Gino Strada è un'intoccabile.
Soprattutto per voi di sinistra.
Il guaio è che all'origine era veramente un santo...il culo se l'è fatto alla stragrande.
Poi però, com'è, come non è, Emergency è diventato il carrozzone politico che è.
Pace e bene, i contributi che prende (per iniziative del cazzo) e le firme che pretende, sono fatti non opinioni.
Ma guai a parlare male di garibaldi. l'ha insegnato montanelli.
Olmomad
#17 Olmomad 2018-12-04 07:22
I dati ci sono e li si può anche leggere su canali informativi alternativi al mainstream, perché i dati sono dati, basta capirli o non interpretarli con pregiudizio (sia in un verso che nell’altro), altrimenti il sospetto è forte che chi dice di informare correttamente faccia la stessa cosa per cui accusa implicitamente ed esplicitamente le altre fonti.
Sullo stesso sito citato da AI2012 c’è anche la tabella dell’andamento dei casi di contagio da morbillo, questa però stranamente non l’hanno graficata. Spesso si confonde la mortalità con il contagio, come si confondono le reazioni avverse “gravi” con la morte o le infermità permanenti, purtroppo.
www.vacciniinforma.it/.../1497
lucred
#18 lucred 2018-12-04 08:25
In base a questo semplice ragionamento, il medico in questione scarta a priori l'ipotesi che esista una correlazione fra vaccini e autismo.

Si ma anche il post hoc ergo propter hoc è una nota fallacia logica.
Siccome il vaccino viene fatto prima di osservare l’autismo, allora è causa dell’autismo. E’ una fallacia logica che consiste nel prendere per causa quello che è un antecedente temporale. La sfortunata coincidenza ha voluto che la trivalente venisse fatta all’età in cui l’autismo diventa osservabile.Le cause dell’autismo sono sconosciute.

Un po' come la storia della falsa autopsia dell'alieno. Nel momento in cui si scopre che il filmato dell'autopsia è un falso clamoroso, si è automaticamente portati a dedurre che gli alieni non esistano.

Quello che deduco dalla falsa autopsia dell'alieno è che c'è gente in malafede che approfitta della credulità altrui ( Santlli ha venduto il filmato alle tv di mezzo mondo).Non escludo che gli alieni esistano, escludo il fatto che esistano prove certe della loro esistenza.


Citazione:
Se invece il signor Rossi è in grado di dimostrare che lui quel giorno si trovava a 3000 km di distanza, ecco che allora puoi escludere con certezza che sia stato lui a compiere l'omicidio.
In uno stato di diritto il signor Rossi non deve dimostrare nulla. E' l'accusa che deve portare prove inoppugnabili.


Infine dovete permettermi un'osservazione: il medico possiede le competenze necessarie per valutare la questione, io no.
fabiomln
#19 fabiomln 2018-12-04 09:30
Non so se la notizia corrispondesse al vero o fosse la solita propaganda giornalistica per incutere timore ma poco tempo fa al telegiornale venne ripetuto per qualche giorno il caso di un bambino non vaccinato che in ospedale avrebbe contagiato con (mi sembra) il morbillo altri 7 o 8 bambini.
Veniva anche affermato che uno dei 7 o 8 non era vaccinato (ovvero gli altri lo erano).
Domanda: a che cxxxo serve vaccinarli se poi non sono protetti? dov'è l'immunità di gregge se basta uno per contagiarne 10 o 100 o 1000.
p.s. secondo me la notizia era una montatura e con un minimo di attenzione era chiaro che rappresentava un autogol di chi voleva sostenere l'importanza della vaccinazione
Sertes
#20 Sertes 2018-12-04 09:42
Citazione lucred:
In uno stato di diritto il signor Rossi non deve dimostrare nulla. E' l'accusa che deve portare prove inoppugnabili.

In Unione Europea esiste anche una norma di legge che riconosce il Principio di Precauzione che afferma che nel campo dell'alimentazione e della salute umana e animale, se una cosa non è pienamente dimostrata come sicura allora va considerata insicura.
Il mercurio è un neurotossico. Nessuno ha mai saputo dimostrare scientificamente che il mercurio dei vaccini è innocuo. Quindi i vaccini al mercurio sono automaticamente da considerare insicuri, anche se medici e istituzioni fanno orecchie da mercante.

(Il Thimerosal è al 49.55% mercurio)

Robert Kennedy Jr ha messo un premio da 100.000 $ per il primo che ci riesce, e ancora nessuno è andato a reclamare il premio mostrandogli anche solo 1 studio di innocuità del mercurio peer-reviewed.
www.facebook.com/Sertes/posts/10213140747141979

Quindi lucred, in uno stato di diritto è chi accusa che deve portare le prove, ma è anche chi ti dice che una cosa è innocua e te la puoi iniettare che deve dimostrare che ciò che afferma è vero.
atomico
#21 atomico 2018-12-04 10:41
Tu accusi i medici di ingannare l’opinione pubblica facendo giochi dialettici ma purtroppo sei tu che in questo post stai cercando di ingannare il tuo pubblico servendoti di giochi dialettici. Ma ora vengo ad argomentarti il perché di questa mia conclusione.
Se fosse vero che Wakefield ha mentito, il sillogismo usato dai medici non è il seguente, come da te sostenuto:

Wakefield ha mentito - quindi i vaccini non causano l'autismo

Ma questo:

Wakefield ha mentito - quindi non ha dimostrato che i vaccini causano l'autismo

È questo che viene inteso, non il falso sillogismo che tu hai riportato.
Se fosse vero che non ci sono prove che dimostrano una correlazione tra vaccini e autismo, il sillogismo usato dai medici non è il seguente, come da te sostenuto:

“Nessuna correlazione è stata trovata tra autosilo e vaccini, dunque esistono prove che l’autismo non è causato dai vaccini”

Ma questo:

“Nessuna correlazione è stata trovata tra autosilo e vaccini, dunque non esistono prove che l’autismo sia causato dai vaccini”

In pratica sei tu che metti in bocca ai medici un: “esistono prove che non “, quando loro invece si limitano a dire: “non esistono prove che”.
Sulla questione dell’immunità di gregge fai una vera e propria manipolazione, commettendo tu una fallacia. Infatti citi tra virgolette la seguente affermazione scientifica:

"se si raggiunge la soglia di vaccinazioni del 95% SI PUÒ impedire la diffusione del virus pericolosi."

Ma poi cerchi di smontarla citando l’epidemia in mongolia, ma tale episodio sarebbe una valida argomentazione solo se l’affermazione scientifica fosse stata:

"se si raggiunge la soglia di vaccinazioni del 95% si impedisce SEMPRE E COMUNQUE la diffusione del virus pericolosi."

In genere sei rigoroso con la logica, per questo mi dispiace vedere che cerchi di piegarla a tuo uso e consumo. Capita a tutti di fare errori ogni tanto, quindi questo post non inficia le tante cose corrette che comunque hai sostenuto.
Personalmente ti consiglio di dire che mancano prove che i vaccini non causano l’autismo, ma fermarti lì, senza mettere in bocca ai medici parole che non pronunciano. Tanto più che la medicina non è una scienza esatta come la logica o la matematica, dove si possa sempre e comunque addivenire a conclusioni certe e definitive. Purtroppo non conoscendo ancora tutti i meccanismi che regolano la nostra salute, spesso e volentieri in campo medico si possono sostenere conclusioni solo su basi statistiche. Quindi sarebbe intellettualmente più onesto da parte tua dire che sebbene non ci siano prove che scagionino i vaccini in modo definitivo, allo stato attuale della conoscenza medica tali prove sarebbero comunque impossibili da ottenere e possono a tutt’oggi essere solo presunte su base statistica.
Ghilgamesh
#22 Ghilgamesh 2018-12-04 11:06
Scusa atomico ... ma tu la fallacia la noti SOLO nelle frasi di Massimo?

Tu hai scritto: Citazione:
"se si raggiunge la soglia di vaccinazioni del 95% SI PUÒ impedire la diffusione del virus pericolosi."

Ma poi cerchi di smontarla citando l’epidemia in mongolia, ma tale episodio sarebbe una valida argomentazione solo se l’affermazione scientifica fosse stata:

"se si raggiunge la soglia di vaccinazioni del 95% si impedisce SEMPRE E COMUNQUE la diffusione del virus pericolosi."
Cioè, la fallacia logica è di massimo, perchè loro te lo dicono che i vaccini possono NON servire a un cazzo?!

Non ne noti una un tantinello maggiore nel COSTRINGERE l'intera popolazione mondiale a vaccinarsi, rischiando di avere reazioni avverse e spendendo anche molti soldi ... per FORSE non far scattare un epidemia, che comunque PUO' esserci?!

Vedi tu quale tra le due ti sembra la stronzata madornale ...
pencri93
#23 pencri93 2018-12-04 11:14
@Lucred

Citazione:
Infine dovete permettermi un'osservazione: il medico possiede le competenze necessarie per valutare la questione, io no.
Non nascondiamoci dietro queste argomentazioni spicciole.

Il medico, nel suo percorso di studi, deve accumulare un bagaglio nozionistico che va ben al di là di ciò che serve per inquadrare una data situazione.

Non mi serve sapere come funziona una TAC per sapere che il mercurio è neurotossico, non mi serve sapere come funziona una RMN, quanti tipi di cartillagini esistono, non devo dare l'esame di anatomia patologica, né conoscere i nomi di tutta le ossa che abbiamo in corpo. Non mi serve sapere quale polmone ha 3 lobi e quale 2, non mi interessa neanche sapere il funzionamento del sistema sanitario sul territorio nazionale. E potrei citarti altri 1.000 esempi.
juss
#24 juss 2018-12-04 11:32
ma se i vaccini sono così efficaci ed innoqui, perchè il reparto medico e annessi non hanno copertura 100% ???
Che i testimonial dellascienzia non siano vaccinati loro stessi la dice lunga sulla vera efficacia e innoquità del prodotto. Evidentemente più di qualcuno sa che le cose non sono esattamente come ce la vogliono propinare.
Ricordo che i medici, in passato, dicevano che il fumo non fa male e si facevano fotografare con la sigaretta con marchio in bella vista....lascienza....

se sono così sicuri , perchè le case farmaceutiche hanno scaricato la responsabilità sui danni da vaccino allo stato?
e perchè lo stato, per coprirsi, ti fa firmare un foglietto di consenso informativo che dice che sei consapevole che il vaccino potrebbe avere reazioni avverse?
Quando lo firmi poi, l'avvocatura di stato, nel caso tu sia un danneggiato e fai causa, ti ricorda che hai firmato il consenso informativo!!

è sicuro ma si parano il culo? mi sembra contradittoria la cosa

e tutto ciò senza entrare nel merito dei contenuti dei vaccini (per questo c'è Montanari, Corvelva, Kennedy e De Niro che ancora hanno parcheggiato 100.000$ facili secondo il burionpensier)
Al2012
#25 Al2012 2018-12-04 11:43
Se l’informazione fosse libera ed indipendente anche sugli organi ufficiali troverebbero il giusto spazio le opinioni di quei dottori che sono scettici o dubbiosi in merito alla pratica vaccinale, lo farebbero anche con maggiori argomentazioni e studi scientifici rispetto al sempre attivo e presente Burioni.

Ci vuole un bel pelo sullo stomaco ad accettare d’essere rappresentati da una tale Burioni.

Doctors and Scientists with Concerns About Vaccines
greatergoodmovie.org/.../...

translate.google.it/.../

Medici e scienziati con preoccupazioni sui vaccini

Quello che segue è un elenco di scienziati e medici (oltre 160) che riconoscono che i vaccini possono danneggiare alcuni bambini e / o avere qualche preoccupazione per un vaccino, combinazioni di vaccini, il programma vaccinale o un ingrediente o ingredienti nei vaccini.
Questi professionisti non sono anti-vaccino (anche se alcuni medici sono), piuttosto riconoscono che i vaccini, come tutti i prodotti farmaceutici, comportano rischi.
Sanno anche che l'inchiesta scientifica non dovrebbe mai cessare.

Hanno parlato pubblicamente delle loro preoccupazioni o hanno pubblicato una ricerca che esplora i problemi di sicurezza relativi a un vaccino, il programma vaccinale, una combinazione di vaccini o ingredienti nei vaccini. (…)
ARULA
#26 ARULA 2018-12-04 12:03
@15 gino sighicelli
@16 Primus eccetera
Scusate l'OT.
Guardate che state parlando di uno soprannominato "KATANGA" ai tempi dell'università. Famigerato squadrista, militante di sinistra e assassino. Confermato dal processo che lo vedeva imputato per l'omicidio di uno studente diciannovenne militante di destra accerchiato dal branco e ucciso da una "chiave inglese" (casualmente il suo secondo soprannome). Odiato per lo più nelle zone di guerra perchè notoriamente da la precedenza ai ribelli che ai civili (anche bambini) e ai militari regolari.
Una bella persona veramente. Lo schifa anche sua figlia.

p.s. risultò colpevole al processo, ma essendo lui e gli altri nel corso del processo laureati e medici di successo che iniziavano a fare volontariato, furono graziati dal giudice, evidentemente, di sinistra se credeva che la vita di un diciannovenne non valesse granchè solo perchè di destra.
Al2012
#27 Al2012 2018-12-04 12:06
#17 Olmomad

Citazione:
Sullo stesso sito citato da AI2012 c’è anche la tabella dell’andamento dei casi di contagio da morbillo, questa però stranamente non l’hanno graficata.
Nell'articolo che io indicato in #3 nel capitolo "Concentriamoci su un’altra malattia: il morbillo", trovi i grafici che ti mancano.
Al2012
#28 Al2012 2018-12-04 12:30
Vorrei ricordare ai distratti di soffermarsi sull’articolo pubblicato anche su “Il Giornale dei Biologi” www.onb.it/.../la-vittoria-di-kennedy-contro-lhhs (già segnalato #13)
Dove viene riportata la notizia che L’Health and Human Services (HHS) ovvero Dipartimento della Salute e Servizi Umani che doveva vigilare sulla sicurezza dei vaccini per conto del governo americano, non ha fatto nessun controllo così come viene evidenziato dalla causa vinta dell’associazione ICAN, contro L’HHS.

C’è gente come il Burioni che strombazza la certezza scientifica della sicurezza dei vaccini e l’ente governativo che doveva appurarlo ha fatto “spallucce”!

Vatti a fidare della propaganda ufficiale!
ARULA
#29 ARULA 2018-12-04 12:39
@28 Al2012
Letto questo?
Il Ministro della salute Giulia Grillo azzera il Consiglio Superiore di Sanità
scenarieconomici.it/.../...
ElSamueL
#30 ElSamueL 2018-12-04 12:48
OFF TOPIC

@Redazione

A proposito Massimo, come se la passa Gramiccioli? Da quando è stato licenziato da colours radio non ho più potuto seguire le vostre chiaccherate purtroppo. Sei ancora in contatto con lui? Ogni tanto se avete la possibilità fateci sentire qualche discussione su border nights (per esempio), sarebbe oltremodo interessante.
Pavillion
#31 Pavillion 2018-12-04 12:51
#16 Primus eccetera 2018-12-04 03:25
[email protected] :-)
occhio che stai parlando male di GARIBALDI!
Gino Strada è un'intoccabile.
Soprattutto per voi di sinistra.
Il guaio è che all'origine era veramente un santo...il culo se l'è fatto alla stragrande.
Poi però, com'è, come non è, Emergency è diventato il carrozzone politico che è.
Pace e bene, i contributi che prende (per iniziative del cazzo) e le firme che pretende, sono fatti non opinioni.
Ma guai a parlare male di garibaldi. l'ha insegnato montanelli.

__
Il travaglio delle riletture vagliate.
BaBaJaN
#32 BaBaJaN 2018-12-04 13:21



giuseppedifalco
#33 giuseppedifalco 2018-12-04 13:23
Citazione:
#10 Dac 2018-12-03 23:41 Ma soprattutto: se i vaccini proteggono dalle malattie, e vaccini tuo figlio, perché devi aver paura che un bambino non vaccinato possa contagiare tuo figlio?
E' una domanda che non ha nessun significato; chi se l'è posta, non è stato messo in condizione di capire qual'è in definitiva il motivo per cui i pro-vax usano la tesi dell'immunità di gregge come argomentazione a favore dei vaccini.

Nessuno ha paura che il proprio figlio vaccinato venga contagiato da qualcuno che non sia vaccinato.

Il problema è che esistono fasce di popolazione (non ho dati numerici aggiornati, quindi non ho idea se siano 1, 100, 1.000 o 100.000 :( ) che non possono essere vaccinate a causa di una (a volte transitoria, a volte definitiva, a seconda della gravità della patologia) condizione patologica, a causa della quale non possono essere vaccinati e quindi a rischio di contagio.

Pertanto "l'immunità di gregge" (termine che non mi piace tanto) proteggerebbe i soggetti fragili, non chi è vaccinato (come sostenuto dalla tua domanda). Come a dire, se tutti sono vaccinati, il virus sara comunque in giro ma nessuno svilupperà poi la malattia cosicchè anche i soggetti fragili verranno a contatto al massimo con individui con una minore (a volte nulla) contagiosità.
BaBaJaN
#34 BaBaJaN 2018-12-04 13:29
#33 giuseppedifalco

I numeri degli immunodepressi ce li ha forniti la ministra Grillo, sono 10.000

Mi farebbe molto piacere sapere e capire come lo siano diventati... Magari in seguito alle vaccinazioni.. Chissà....
Sertes
#35 Sertes 2018-12-04 13:36
Ma anche così, se il problema fossero le 10.000 persone immunodepresse, faresti trattamenti di eccezione per loro. Non è che obblighi alla vaccinazione tutti gli altri 60 milioni, dai.
E comunque dieci vaccinazioni obbligatorie a fronte delle migliaia di patologie che possono colpire gli immunodepressi sono un'ulteriore farsa. Anzi, con alcune vaccinazioni diventi tu un pericolo per gli immunodepressi, e con altre non contagi di meno, sei solo più resistente tu, e altre infine come il tetano non servono ad una minchia in quanto il tetano non si trasmette da persona a persona.

Ma i provax qualche fatto tra quelli importanti, lo conoscono?
El_Barbudo
#36 El_Barbudo 2018-12-04 13:46
@ GiuseppediFalco

l'immunitò di gregge è una stronzata colossale e te lo dico da ex-immunodepresso.

Quando dovetti cominciare le elementari, non ci fu nessun medico che impose ai miei compagni di classe di vaccinarsi, ma fecero stare a casa me, proprio perché non dovevo correre il rischio di ammalarmi di altre malattie che avrebbero potuto peggiorare la mia situazione. Ho saltato il primo anno di elementari completamente e al secondo anno facevo solo mezza giornata invece delle otto ore previste... oh! mi sono laureato lo stesso nonostante il morbillo preso a 8 anni!
Al2012
#37 Al2012 2018-12-04 14:01
#29 ARULA

Ho letto! Ti ringrazio della segnalazione.

Penso che fare entrare "aria nuova" in certe stanza possa essere utile, basta non passare dalla padella alla brace.

Per il momento, nonostante "Foa", non vedo miglioramenti nella informazione dove continua a mancare un democratico confronto.

La oligarchia non molla.
ARULA
#38 ARULA 2018-12-04 14:20
@37 Al2012
Io non lo so se è una buona cosa. A che serve cambiare i vertici se l'obiettivo è fare uguale o peggio?
Non ci sono buone aspettative secondo me.
Al2012
#39 Al2012 2018-12-04 14:26
#38 ARULA

La svolta deve iniziare dalla informazione, senza una indipendente e libera informazione sarà difficile cambiare.
ARULA
#40 ARULA 2018-12-04 14:41
@39 Al2012
Gente che vuole vaccinare anche i sassi non la vorrà mai una informazione libera sui vaccini. Impossibile.
Al2012
#41 Al2012 2018-12-04 14:58
Chissà come mai il problema degli immunodepressi viene evidenziato (strumentalizzato) solo ora, diciamo a partire dal 2017?

Prima i vaccini obbligatori erano solo 4 (quattro e non sei) Poliomielite, difterite, tetano, epatite B, con la aggiunta di pertosse e Haemophilus B.

Non ho notizie di ecatombe di immunodepressi dovute a malattie vaccinabili ….

La stessa perplessità mi viene quando penso al morbillo che è diventato improvvisamente “la pesta” del 2017!

Ma se il morbillo è così pericoloso perché non è stato inserito tra quelli obbligatori a partire dalla sua fabbricazione?

E’ obbligatorio l’epatite B a neonati di 3 mesi (obbligo frutto di malaffare tra politicanti e Big Pharma) e il terribile morbillo no?!

Forse perché il morbillo è il più contagiosa tra le malattie esantematiche che si diffonde facilmente per via aerea.

Il morbillo, come i fatti dimostrano, è un ottimo cavallo di Troia per consolidare l’obbligo ed aumentare il numero dei vaccini.
fefochip
#42 fefochip 2018-12-04 15:13
#41 Al2012
sottoscrivo parola per parola
brio
#43 brio 2018-12-04 15:15
#33 giuseppedifalco
Pertanto "l'immunità di gregge" (termine che non mi piace tanto) proteggerebbe i soggetti fragili,

Far correre un rischio (reazione avversa da vaccino) a una persona sana per proteggere (forse) una persona malata è da codice penale!
juss
#44 juss 2018-12-04 15:22
qui trovate i dati riguardanti la farmaco vigilanza passiva (infatti sottolineano che i dati sono minori rispetto alla realtà) negli usa

ho scaricato la tabella del 2018 e, su circa 6000 casi di reazione avversa, 105 sono morti, altri disabili, qualcuno l'ha svangata...qualcuno.

vaers.hhs.gov/index.html
Supernova
#45 Supernova 2018-12-04 15:37
Segnalo sta porcata:

ilmessaggero.it/.../...

Adesso vogliono far passare il messaggio che se ti vaccini ma la malattia te la prendi lo stesso (???) i sintomi saranno più leggeri e rischi meno di crepare, siamo alla follia pura...

Vorrei sapere, ma la studio pubblicato su Eurosurveillance chi l'ha pagato? :-P
mg
#46 mg 2018-12-04 15:53
#45 Supernova

Sì, ma lo dicevano anche gli anni scorsi e di solito non ha molto successo anche perchè per esperienze conosciute di prima mano spesso l'influenza che si prende dopo il vaccino antiinfluenzale è molto peggio di una normale influenza e hai voglia poi a raccontare che i sintomi sono più leggeri ad uno che li ha avuti e lo sa perfettamente.
juss
#47 juss 2018-12-04 15:58
beh...e subito a fine articolo...ivona staller....si commenta da se per 2 risate in compagnia

da notare poi i dati precisi dellasscienza

Citazione:
Il vaccino, che è necessario ripetere ogni anno perchè il virus influenzale muta in continuazione, riesce a prevenire in molti casi il contagio, ma non sempre
Al2012
#48 Al2012 2018-12-04 16:04
Chiediamo l'attivazione di una Commissione d'Inchiesta per la valutazione di conflitti di interesse a carico di Walter Ricciardi
informasalus.it/.../...

"I membri del gruppo di lavoro "Vaccino Veritas" hanno inviato al ministro della Salute Giulia Grillo una richiesta di attivazione di una Commissione d'Inchiesta Ministeriale per "valutazione conflitti d'Interesse e omissione di peculiari informazioni a garanzia della tutela della Salute Pubblica, nonché dell'integrità, indipendenza e trasparenza della Pubblica Amministrazione" a carico di Gualtiero (Walter) Ricciardi, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità. Ecco di seguito il testo della richiesta. (...)"

Walter sicuramente riuscirai a dimostrare la tua estraneità .....
Primus eccetera
#49 Primus eccetera 2018-12-04 16:11
#26 ARULA
io ero ironico. Avendo fatto talvolta un po' di volontariato con medici seri, conosco il personaggio. Mi scuso anche io per l'OT.
ARULA
#50 ARULA 2018-12-04 17:12
@49 Primus eccetera
Ok, non avevo colto. E anche considera che detesto proprio il personaggio. ;-)
NRG
#51 NRG 2018-12-04 18:42
IMMUNITA' DI GREGGE FOR DUMMIES:

corvelva.it/.../...
Polidoro
#52 Polidoro 2018-12-04 19:14
IMMUNITA' DI GREGGE.

L'immunità di gregge è una "Invenzione" (di grande successo) di Big Pharma.
Da dove arriva quel 95%? Cercate finché volete: non troverete traccia di un solo dato oggettivo che lo giustifichi.
il 95%, a mio avviso, ha lo stesso "sapore" di un un prezzo di 9,99 invece che 10.
[http://www.stefanomontanari.net/limmunita-di-gregge-un-gregge-di-bufale/]
[http://www.mednat.org/vaccini/effetto_gregge.htm]
Polidoro
#53 Polidoro 2018-12-04 19:16
L'80 % DEL CALO TOTALE DELLA MORTALITA' SI VERIFICO' PRIMA che fossero disponibili vaccini

A metà del 1900, la pertosse era diminuita di oltre il 99%. Il fatto che anche la mortalità di tutte le malattie infettive fosse egualmente diminuita è stato rilevato in una relazione di Gordon T. Stewart nel 1981.
Storicamente, il fatto dominante e ovvio è che la maggior parte, se non tutte, le principali malattie trasmissibili sono diventate meno gravi in tutti i paesi sviluppati da 50 anni o più. La tosse convulsiva non fa eccezione. Si è comportata in tal senso come il morbillo e, analogamente, la scarlattina e la difterite, in ognuna delle quali almeno l'80 % del calo totale della mortalità, dal momento in cui nel Regno Unito iniziarono a essere conservate le statistiche nel 1860, si verificò prima che fossero disponibili vaccini o farmaci antimicrobici e il 90 per cento o più prima che esistesse un programma nazionale di vaccinazione.{563}

{563} Gordon T. Stewart, “Whooping Cough in Relation to Other Childhood Infections in 1977–9 in the United Kingdom,” Journal of Epidemiology and Community Health, vol. 35, 1981, p. 144.
Polidoro
#54 Polidoro 2018-12-04 19:20
IL SISTEMA IMMUNITARIO E' UNA SCATOLA NERA.

Invece di riconoscere la vera causa di questo calo straordinario della mortalità prima dell'inizio della vaccinazione, la professione medica ha scelto la vaccinazione come un redditizio e fondamentale strumento medico. I problemi con i vaccini sono stati consegnati all'oblio o sistemati e alla fine sostituiti dal mito. Pochi si preoccupano mai di indagare o considerare se sia successo qualcosa oltre a quello che è stato detto loro.
La vaccinazione non è una questione semplice e diretta. E' complicato. Le malattie sono complicate e, inoltre, il sistema immunitario è molto superficialmente compreso anche dai più esperti immunologi di oggi.
...."il sistema immunitario rimane una scatola nera," dice Garry Fathman, MD, professore di immunologia e reumatologia e direttore associato dell'Istituto di Immunologia, Trapianto e Infezione..."In questo momento stiamo ancora facendo gli stessi test che ho fatto quando ero uno studente medico alla fine degli anni' 60..." E' incredibilmente complesso, che comprende almeno 15 diversi tipi di cellule interagenti tra loro ". All' interno di ciascuna di queste cellule siedono decine di migliaia di geni la cui attività può essere alterata per età, esercizio fisico, infezione, stato di vaccinazione, dieta, stress, od altro.... Questo è un sacco di parti in movimento. E non sappiamo davvero cosa faccia o debba fare la stragrande maggioranza di loro... Non possiamo nemmeno essere sicuri di sapere quando il sistema immunitario non funziona bene, per non parlare del perché no, perché non abbiamo una buona metrica di quello che sembra un sistema immunitario umano sano. Nonostante i miliardi spesi l' anno scorso nei supermercati e nelle drogherie per gli stimolanti immunitari, non sappiamo che cosa facciano veramente, se tutto sommato, o che cosa significhi "stimolante immunitario".(564)

(564) B. Goldman, “The Bodyguard: Tapping the Immune System’s Secrets,” Stanford Medicine, Summer 2011

tratto da: Malattie, vaccini e la storia dimenticata: dissolving illusions di Suzanne Humphries, MD Roman Bystrianyk
BELLINI
#55 BELLINI 2018-12-04 19:42
Traversa
Allora, se l'articolo voleva mettere in discussione le granitiche certezze di chi sostiene la sicurezza dei vaccini ed il loro superpotere che si manifesta al raggiungimento del 95% di copertura vaccinale per il quale diventerebbero immuni non solo tutti quelli vaccinati ma anche quelli non vaccinati; l'articolo avrebbe pienamente raggiunto il suo obiettivo.
In realtà l'autore voleva mettere in discussione l'obbligo vaccinale e per mettere in discussione tale violenza basta dire che nessuno, nemmeno lo Stato, può costringere un individuo a farsi somministrare un farmaco. Può isolarlo se è contagioso o potenzialmente contagioso, ma non può sanzionarlo se non si fa iniettare vaccini o farmaci.
BELLINI
#56 BELLINI 2018-12-04 19:47
Anche se venisse dimostrata la non correlazione tra vaccini ed autismo e venisse dimostrata l'immunità di gregge, l'obbligo vaccinale resterebbe comunque una violenza.
L'essere umano è nato per essere libero, per fare le sue scelte, anche quelle sbagliate.
redazione
#57 redazione 2018-12-04 19:59
Grazie a tutti per i contributi. Ho raccolto cose molto interessanti.

(Eccezionale il film linkato da Al2012, The Greater Good. Lo sto vedendo tutto).
Dac
#58 Dac 2018-12-04 20:17
# 33 Giuseppedifalco

A me sembra che di cerebrolesi che portano avanti la lotta per l'obbligo vaccinale con la motivazione che ho scritto io ce ne sono, e tanti.
Anche se ovviamente è una motivazione illogica, a questo ci ero arrivato da solo.

Sennò come spieghi chi vuole escludere i figli dei no-vax da feste di compleanno o dalle gelaterie? Per la presenza di immunodepressi ovunque? Sono 10.000 o 10.000.000?
giuseppedifalco
#59 giuseppedifalco 2018-12-04 20:26
Citazione:
#36 El_Barbudo 2018-12-04 13:46 @ GiuseppediFalco l'immunitò di gregge è una stronzata colossale e te lo dico da ex-immunodepresso.
Citazione:
#43 brio 2018-12-04 15:15 #33 giuseppedifalco Far correre un rischio (reazione avversa da vaccino) a una persona sana per proteggere (forse) una persona malata è da codice penale!
Non ho mai difeso il concetto di immunità di gregge, ho semplicemente contestato l'affermazione errata di un utente.
giuseppedifalco
#60 giuseppedifalco 2018-12-04 20:31
Citazione:
#36 El_Barbudo 2018-12-04 13:46 @ GiuseppediFalco l'immunitò di gregge è una stronzata colossale e te lo dico da ex-immunodepresso.
Non conosco il tuo caso e quindi non posso pronunciarmi al riguardo. Di sicuro quello che affermi sull'immunodepressione, come se fosse un concetto univoco e statico, è troppo generico per essere commentato.
giuseppedifalco
#61 giuseppedifalco 2018-12-04 20:37
Citazione:
#43 brio 2018-12-04 15:15 #33 giuseppedifalco Far correre un rischio (reazione avversa da vaccino) a una persona sana per proteggere (forse) una persona malata è da codice penale!
Non è da codice penale. Sono in gioco semplicemente scelte che comportano un rischio in ambedue i casi.

Anche un intervento chirurgico, qualunque esso sia, comporta un rischio, a volte anche alto; ma lo si fa se vi sono le indicazioni, ovvero se sono maggiori i (supposti e probabili) benefici piuttosto che i (previsti e talvolta inevitabili) pegioramenti qualora non si facesse.

Non mi sono mai espresso a favore dei vaccini o contro perchè non mi sono ancora fatto un'idea chiara su alcune vaccinazioni sto solo studiando (davvero tanto) la questione anche grazie a molti contributi trovati e suggeriti su questo sito, ma non è che si può dire qualunque cosa al riguardo come se tutto fosse facile, chiaro, banale.
ahmbar
#62 ahmbar 2018-12-04 20:41
Citazione:
Se fosse vero che Wakefield ha mentito, il sillogismo usato dai medici non è il seguente, come da te sostenuto:
Wakefield ha mentito - quindi i vaccini non causano l'autismo
Ma questo:
Wakefield ha mentito - quindi non ha dimostrato che i vaccini causano l'autismo
Dato che Wakefield NON ha mentito.....

Le accuse di truffa basate su falsificazioni e interpretazioni errate, propagate dal giornalista Brian Deer, dal politico Evan Harris, dalla stampa di Murdoch e dal British Medical Journal [con l’approvazione del GMC] sono infondate.

L'alta corte ha definito “vergognoso” il trattamento a cui sono stati sottoposti i ricercatori e trova la sentenza di condanna
" carente di motivazione, superficiale e sbagliata nelle sue conclusioni in numerose istanze”.
Il giudice ha poi aggiunto che “Sarebbe una disgrazia se queste cose dovessero accadere di nuovo”
www.comilva.org/.../


...direi che possiamo dimenticare la dialettica e concentrare l'attenzione sui fatti:

lo studio di Walker-Smith , Murch, Wakefield ed altri 10 medici MAI SMENTITO NEL MERITO ma invalidato nei risultati in seguito alle false prove presentate dall'accusatore Brian Deer,-sentenza dell'alta corte britannica- ha dimostrato che nei bambini da loro in cura, che presentavano tutti problemi gastro- intestinali dopo aver ricevuto il vaccino MMR, si sono sviluppati diversi casi di autismo.
Punto

L'unico appiglio che rimane per sminuirne la agghiaccianre realta' che lo studio ha evidenziato e' l'esiguita' dei soggetti esaminati (poche decine, se non ricordo male), non per nulla gli stessi Walker Smith e Wakefield hanno richiesto al ministero della sanita' inglese di avviare uno studio con migliaia di soggetti, per valutare se quanto da loro riscontrato fosse un episodio o il reale effetto tossico che la presenza del thimerosal o di altri componenti del vaccino causava in numerosi bambini

E che la correlazione vaccini/autismo sia una realta' lo dimostra lo studio De Stefano del 2004, quello distrutto dai piu' autorevoli medici del CDC, il massimo organo della sanita' mondiale (......), proprio perche evidenziava scientificamente (migliaia di soggetti esaminati, nessuna possibilita' di errore) come numerosi bambini, in particolare neri, erano diventato autistici dopo la somministrazione del vaccino

Il film Vaxxed racconta tutta la storia, udienze al senato americano comprese del medico reo-confesso, con tanto di copia dello studio che si voleva far sparire



Basta continuare con le menzogne, Wakefield e' un SiGNOR medico ed un vero uomo, non ha mai mentito sui risultati del suo studio, ed ha cercato di aiutare molti genitori disperati che chiedevano giustizia per i loro bambini rovinati dopo le vaccinazioni
fefochip
#63 fefochip 2018-12-04 21:18
#61 giuseppedifalco
Citazione:
Non mi sono mai espresso a favore dei vaccini o contro perchè non mi sono ancora fatto un'idea chiara su alcune vaccinazioni sto solo studiando (davvero tanto) la questione anche grazie a molti contributi trovati e suggeriti su questo sito, ma non è che si può dire qualunque cosa al riguardo come se tutto fosse facile, chiaro, banale.
dici che stai studiando e ti stai cercando di farti una opinione, ok
presunzione di buonafede

però devi capire una cosa, ci sono due aspetti in questa vicenda che si intrecciano. (in realtà sarebbero 3 ma non facciamola troppo complicata)

uno è squisitamente medico scientifico e quindi devi valutare i costi benefici e tutti i fattori in gioco
cosa che giustamente riassumi qui
Citazione:
Anche un intervento chirurgico, qualunque esso sia, comporta un rischio, a volte anche alto; ma lo si fa se vi sono le indicazioni, ovvero se sono maggiori i (supposti e probabili) benefici piuttosto che i (previsti e talvolta inevitabili) pegioramenti qualora non si facesse.
l'altro è morale, giurisprudenziale ....di diritto diciamo

se mischi le due cose non stai facendo un operazione corretta
se dici
Citazione:
Non è da codice penale. Sono in gioco semplicemente scelte che comportano un rischio in ambedue i casi.
riferito a
Citazione:
Far correre un rischio (reazione avversa da vaccino) a una persona sana per proteggere (forse) una persona malata è da codice penale!
e spieghi questo con la tua affermazione precedente
Citazione:
Anche un intervento chirurgico, qualunque esso sia, comporta un rischio, a volte anche alto; ma lo si fa se vi sono le indicazioni, ovvero se sono maggiori i (supposti e probabili) benefici piuttosto che i (previsti e talvolta inevitabili) pegioramenti qualora non si facesse.
stai facendo un paragone che non regge nella maniera piu completa
vuoi fare un esempio cosi? perfetto te lo suggerisco io

qualcuno ha bisogno di un trapianto di midollo osseo
abbiamo bisogno di un donatore di midollo osseo

che facciamo costringiamo la persona a donare il suo midollo osseo?

non è etico , morale e nemmeno legale per fortuna
qualuque principio è calpestato

perchè? non tanto perche gli rubi un pezzo (che ovviamente non va bene) perche senza un po di midollo osseo tutti campano (si potrebbe dire la stessa cosa del sangue)
ma perche tale prelievo comporta dei rischi che non possono in nessun caso essere di responsabilità dello stato o di chi costringe a un trattamento del genere
perche chi li paga è il paziente con il suo stato di salute.

detto in altre parole le conseguenze le paga solo il donatore quindi solo lui puo decidere o meno

non mi puoi venire a fare esempio del cavolo dicendo che "sono scelte"
gira tutto intorno di "chi" siano queste scelte, questo è il punto

quindi adesso visto che sei in riflessione onesta , riflettici sopra

e spiegami come risolvi il dilemma morale, etico e giuridico di fare un trattamento sanitario PREVENTIVO senza il consenso di quella persona (o del suo tutore legale il che è uguale)

tutte le menate di preservazione della collettività sono fesserie ignobili inventate di sana pianta in virtù di una presunzione di bontà vaccinale che NON è DIMOSTRATA NEMMENO PER IL CAZZO.
MENTRE SAPPIAMO PER CERTO CHE ESISTONO DELLE REAZIONI AVVERSE

morale dove c'è rischio non ci può essere imposizione punto e basta.
(anche perche io ti sparo se capita che tu vieni a obbligare me a vaccinarmi....cosi tra parentesi eh per rendere sanguigna e concreta la cosa)
Al2012
#64 Al2012 2018-12-05 00:05
La vera pandemia della nostra era non è dovuta a malattie infettive, non è contagiosa perché sono patologie autoimmuni, la sindrome autistica.

Noi stiamo avvelenando l'ambiente esterno e quello interno, ovvero la biologia esterna in cui la nostra biologia interna vive.


Portogallo avvenuto nel silenzio dei media mainstream l'11° Congresso Internazionale sull'Autoimmunità offre nuove scoperte sulle reazioni autoimmuni dei farmaci vaccini
informaresenzacensure.blogspot.com/.../...


gino sighicelli
#65 gino sighicelli 2018-12-05 01:08
#62 ahmbar

dalla propaganda orchestrata da BigPharma l’attenzione viene tuttora soprattutto indirizzata sul medico che per primo ipotizzò correlazione tra vaccinazioni, disturbi intestinali e autismo

oltretutto, Andrew J. Wakefield ebbe la sfortuna di pubblicare ipotizzando che, tra i responsabili della correlazione, specialmente rilevante fosse l’utilizzo nei vaccini di adiuvanti a base di sali di mercurio (come, ad esempio, si ha nel caso dell’utilizzo di Thimerosal)

l’attuale Wikipedia USA così comincia, nella sua propria diffamazione di Andrew Jeremy Wakefield:

« Andrew Jeremy Wakefield (born 1957)[1][2] is a discredited former British doctor who became an anti-vaccine activist. »

Questa invece è parte di quanto in data 19 giugno 2017 da Wikipedia Italia si apprendeva interrogandola nel merito di “Andrew Wakefield”:

« “l'ipotesi, avanzata da Andrew Wakefield, si è rivelata poi una frode scientifica [...] Ad esempio, un noto studio condotto in tutti i bambini nati in Danimarca dal 1991 al 1998, cui venne somministrato il vaccino (un ampio campione di quasi mezzo milione di bambini) non trovò alcuna differenza nell'incidenza di autismo rispetto ai bambini non vaccinati.” [105: Madsen KM, Hviid A, Vestergaard M, Schendel D, Wohlfahrt J, Thorsen P, Olsen J, Melbye M., A populationbased study of measles, mumps, and rubella vaccination and autism, in N Engl J Med. ., vol. 347, novembre 2002, pp. 1477-82.] »

per contro, sempre in Wikipedia Italia, in data 19 giugno 2017 la ricerca di informazione su “Poul Thorsen” dava il seguente esito: “Forse cercavi: pour thomson […] Crea la pagina "Poul Thorsen" su questo progetto…

Interessante per me è stato constatare che in quanto Wikipedia Italia oggi di Andrew Wakefield dice, tutto ciò che riguardò il tanto fino a ieri strombazzato ‘studio danese’ è scomparso totalmente.

Perché da Wikipedia tutto quello ‘studio’ è poi scomparso?



Poul Thorsen – Psichiatra danese condannato negli USA (Criminal Indictment No. 1:11-C R-194 (covering six years of fraud (Feb 2004 – February 2010))) per frode di oltre 2 milion $ (appropriazione indebita e frode finanziaria).

Fu coautore di ricerca condotta su tutti i bambini nati in Danimarca dal 1991 al 1998.

successivamente contribuì alla formazione della NANEA (North Atlantic Epidemiology Alliance); tra l'altro, pubblicizzando stretta affiliazione NANEA con “CDC autism team” – finalizzata alla raccolta di milions $ a favore di ricerche come quella precedentemente pubblicata

In relazione all'informazione circa lo studio danese che, secondo Wikipedia, avrebbe sbugiardato Wakefield, ciò che in Wikipedia venne omesso fu specialmente ogni riferimento al fatto che in Danimarca nel 1995 fu istituito obbligo genitoriale di denunciare l’avvenuta insorgenza di autismo nei propri figli; tale obbligo determinò incremento di oltre 20 volte nelle statistiche danesi, circa i casi di sindrome autistica (precedentemente l'informazione era limitata agli ospedalizzati (inpatients)). Ciò non venne tenuto in alcun conto nella oramai famosissima “ricerca danese”; poi utilizzata nel paradossale tentativo di dimostrare che il divieto di somministrazione (1992) di farmaci contenenti mercurio sarebbe stato addirittura correlabile all'incremento di oltre 20 volte dei casi di autismo (sic!!!).

In pratica, la sopracitata ricerca sui bambini danesi fu un clamoroso falso ed una clamorosa truffa. Il fatto che essa venisse ancora nel 2017 utilizzata contro Wakefield è a mio parere un ulteriore indizio di una straordinariamente clamorosa malafede.

Per chi voglia approfondire:

childrenshealthdefense.org/.../...

ageofautism.com/.../...

in particolare:

ageofautism.com/.../...


ma, a mio parere, ancor più interessante è l’approfondimento di alcune delle più dolenti note nella biografia dello psichiatra Poul Thorsen:

worldmercuryproject.org/.../...


P.S:

circa il divieto di somministrazione di farmaci contenenti mercurio va precisato il fatto che - così come Stefano Montanari mai si stanca di ripetere:

essendo il mercurio a tutt'oggi indispensabile nella preparazione dei vaccini, la sua successiva rimozione mai (in nessun caso) può poi risultare essere stata completa: in ogni caso l'esistenza di pur piccole quantità di mercurio deve necessariamente venire riscontrata, in ogni qualsiasi accurata indagine circa i componenti di qualsiasi dose vaccinale
fefochip
#66 fefochip 2018-12-05 09:54
#64 Al2012
Citazione:
Noi stiamo avvelenando l'ambiente esterno e quello interno, ovvero la biologia esterna in cui la nostra biologia interna vive.
piu in dettaglio stiamo avvelenando i microorganismi dell'ambiente e quelli nostri (microbiota)
senza microorganismi non è possibile la vita degli animali e piante
giuseppedifalco
#67 giuseppedifalco 2018-12-05 11:36
Citazione:
#63 fefochip
Grazie per la risposta, l'ho letta con attenzione e ti confido che l'aspetto morale della questione è che quello che mi interessa di più; quello scientifico anche, ma la Medicina è talmente "giovane" che presumere, in qualunque ambito di essa, di aver raggiunto la fine del percorso di comprensione è davvero cosa da non farsi. Qualunque studio condotto fino ad ora sul tema è una briciola di Pollicino che condurrà, si spera, ad una maggiore comprensione in futuro. Per lo meno è questo il modo in cui mi piace pensare sia la Scienza, un cammino di errori e successi. Semmelweis docet!

Unico appunto, la frase:

Citazione:
Far correre un rischio (reazione avversa da vaccino) a una persona sana per proteggere (forse) una persona malata è da codice penale!
Sembra voler indurre a pensare che l'unico razionale della vaccinazione è il beneficio di chi non la può fare perchè immunodepresso; non è così, per lo meno nel pensiero dei pro-vax; il beneficio è primariamente per chi lo riceve, poi, come seconda effetto, ne trarrebbe beneficio anche la popolazione non vaccinabile.

Ecco perchè il tuo esempio sul donatore di midollo non è affatto adatto; molto meno del mio esempio (intervento chirurgico); nell'esempio che porti tu l'unico a beneficiarne è il ricevente; nell'esempio che porto io sia ilbeneficio, sia il rischio è su un unico soggetto.

Se si vuole contribuire seriamente al dibattito è inutile affannarsi a parlare, tentando di dimostrare la falsità della "immunità di gregge", che anch'io penso sia inutilmente (ma forse volutamente e mediaticamente [sic!]) sopravvalutata.

Ecco perchè contesto questo ramo della discussione.

La discussione condotta seriamente secondo me deve vertere solo sui benefici a medio lungo termine della pratica vaccinale continuando a fare metanalisi degli studi già terminati e magari studi nuovi laddove esistono ancora sacche di popolazione che soffrono di patologie qui ormai scomparse (primariamente a causa del miglioramento delle condizioni igieniche).

Conosco alcune associazioni, ONG, o fondazioni, che fano campagne vaccinali laddove sperare in un miglioramento delle condizioni igieniche è pura fantasia al momento. In quei contesti, alcune campagne vaccinali hanno portato benefici innegabili ed hanno portato benefico se nonn altro nel breve periodo.

Ma al di là di queste situazioni geograficamente determinate so che la discussione in questo topic verte su cose molto più "nostrane". Quindi mi limito a invitare a concentrarsi sul rapporto rischio/beneficio del ricevente.

Grazie ancora per la risposta.
Al2012
#68 Al2012 2018-12-05 12:36
Trovo incoraggiante scovare notizie che riportano il malumore dei francesi verso l'imposizione vaccinale.
In Francia l'obbligo è per 11 vaccinazioni.

Sarebbe auspicabile fare fronte comune contro un nemico che abbiamo in comune!

APPEL A LA RAISON AU GRAND PUBLIC
www.11vaccinsobligatoires.com/.../


(Tradotto con Google, grassetto mio)
CHIAMATA PER RAGIONE AL PUBBLICO GENERALE

Cari amici della salute

Oggi più di 7000 professionisti del settore sanitario hanno firmato il bando per la ragione che rifiuta l'obbligo di 11 vaccini prima di 2 anni:

www.11vaccinsobligatoires.com

Ogni giorno nuovi firmatari aderiscono a questo invito al buon senso, argomentato scientificamente. Queste non sono notizie false!

Ricordiamo con forza che non siamo contro i vaccini, ma contro l'obbligo di vaccinare sempre più presto e contro la presenza nella maggior parte dei vaccini di adiuvante di alluminio.

È importante sapere che il Ministro della Salute è stato assegnato da 3055 persone al Consiglio di Stato, che richiede la rimozione di adiuvante di alluminio nei vaccini, lasciando la possibilità di utilizzare adiuvanti alternativi se necessario non tossico come il fosfato di calcio.

Il ministro ha dovuto rispondere prima del 15 gennaio 2018. Ad oggi non è così.

Sembra che lei cerchi di opporsi a 4 argomenti:

- Consumiamo ogni giorno dosi di alluminio molto più grandi per via orale, questo è sicuro, perché eliminiamo il 99,9% di digestivo. Ma confonderlo con l'alluminio iniettato per via intramuscolare con i vaccini è una grave falsità perché la diffusione nel corpo dei bambini dell'alluminio, dal muscolo alle ossa, ai reni e al cervello non è senza pericolo

- Sarebbe un problema franco-francese, mentre il lavoro che dimostra i pericoli dell'alluminio nei vaccini è stato pubblicato a livello internazionale e il team inglese del Prof. Christopher Exley ha scoperto e pubblicato nel 2017 il presenza di quantità anormali di alluminio nel cervello delle persone autistiche decedute.

- La copertura delle vaccinazioni in Francia sta diminuendo, mentre secondo le cifre annunciate "gli obiettivi della legge sulla salute pubblica sono raggiunti nei bambini di 24 mesi"

- non avrebbe ricevuto alcuna lamentela su questo argomento a livello nazionale e internazionale!

Le famiglie stanno aspettando che i laboratori ricostruiscano DTP comprovato, privo di alluminio e rifiuti la vaccinazione contro l'epatite B in un'età in cui non vi è alcun rischio a meno che uno dei genitori non sia portatore del virus epatite B. Solo il medico di riferimento può giudicare.

Riceviamo molte richieste sia da parte di professionisti che del pubblico in generale per trasmettere questo APPELLO al pubblico in generale proponendo di firmarlo.

È quindi a tutte le famiglie che viene proposta questa CHIAMATA. Leggilo, fallo leggere intorno a te.

Se sei un professionista della salute e non l'hai firmato, se sei d'accordo con le nostre proposte, firma solo la CHIAMATA dei professionisti. Per accedere alla chiamata dei professionisti, clicca qui .

Se appartieni al grande pubblico e hai compreso i pericoli delle 11 vaccinazioni abusive dei bambini, firma questa chiamata alla ragione.

Di fronte all'attuale propaganda, reagisci e resisti.

Pr Luc MONTAGNIER Pr Henri JOYEUX
Al2012
#69 Al2012 2018-12-05 12:46
Cattolica 7/12/2018

fefochip
#70 fefochip 2018-12-05 12:57
#67 giuseppedifalco
Citazione:
Sembra voler indurre a pensare che l'unico razionale della vaccinazione è il beneficio di chi non la può fare perchè immunodepresso; non è così, per lo meno nel pensiero dei pro-vax; il beneficio è primariamente per chi lo riceve, poi, come seconda effetto, ne trarrebbe beneficio anche la popolazione non vaccinabile.
fermo fermo fermo fermo

cerchiamo di capirci a prescidere dagli esempi che saranno sempre non esaustivi.

è la propaganda provax che usa gli immunodepressi, che li strumentalizza con ragioni scientifiche inesistenti e ridicole (spero non lo debba argomentare e lo dai anche tu per pacifico)

è questa storia del "vaccinati per difendere l'altro" che è indifendibile dal punto di vista scientifico e morale

se i vaccini funzionassero non ci sarebbe nessun problema, ognuno li fa o non li fa e le conseguenze delle scelte individuali ricadrebbero solo su chi compie la scelta o in un modo o in un altro.

il problema è che i vaccini non funzionano come ci si aspetta (c'è il microbiota di mezzo ma questo è un aspetto da capire tutt'altro che semplice)
e quindi si tirano in mezzo tutte le scuse possibili dalle piu basse come gli immunodepressi a quelle senza alcuna prova scientifica come l'effetto gregge

in tutto questo l'enorme scorrettezza che viene fatta è quella di negare gli effetti avversi o minimizzarli talmente tanto che pare che il vaccino sia acqua fresca (anzi è PROVATO che l'acqua distillata può avere effetti avversi per l'effetto malebo tanto reale come il placebo e quindi anche se fosse acqua fresca iniettarla a forza sarebbe una violenza ingiustificabile )

sono gli effetti avversi a doversi mettere sul piatto della bilancia da una parte e le sventate epidemie e i danni correlati dall'altra cosa molto difficile da fare in se figuriamoci se si bara

da una parte come dicevo gli effetti avversi vengono minimizzati se non negati , dall'altra magnificati ingiustamente (e anche qui se hai studiato lo dovresti sapere) gli effetti positivi

in tutto questo però come dicevo c'è il fattore umano ovvero la scelta su quello si va o non si va a fare tra i due piatti della bilancia

è immorale nel momento che c'è una valutazione da fare, farla fare a qualcun altro rispetto al diretto interessato

nel momento in cui ci sono interessi economici da parte di chi produce i vaccini obbligarli a fronte di questo scenario, si passa dall'immorale al CRIMINALE

poi come dicevo c'è un terzo aspetto che in realtà travalica sia l'aspetto sanitario che quello morale che è l'aspetto del controllo della popolazione e della sua riduzione
a una massa di capi di bestiamo

in questo ti lascio all'analisi di stefano re che ha egregiamente spiegato come in realtà questo accanimento su questa questione vaccinale vada oltre gli interessi economici legati ai vaccini e alla presunta
"bonta" dei nostri governi/politici che tengono alla nostra salute (ma non ti viene da ridere pure a te a pensare a questa cosa?)

trovi agevolmente materiale di stefano re anche qui su luogocomune
Al2012
#71 Al2012 2018-12-05 13:04
ASSASSINATO SCIENZIATO FARMACEUTICO "TRISTAN BEAUDETTE" IMPEGNATO NELLA RICERCA SUI VACCINI.
sadefenza.blogspot.com/.../...

"La recente scomparsa di Tristan Beaudette, lo scienziato farmaceutico assassinato durante un campeggio a Malibu, ha suscitato molte domande.
Tristan era un ricercatore sui vaccini.

Ecco un elenco di documenti di ricerca pubblicati sui vaccini su cui Tristan ha lavorato.

È una buona idea che il pubblico inizi a studiare come questi vaccini vengano progettati per rendere disabile la popolazione. Tutto ciò che serve è una proteina in un vaccino per colpire e disabilitare qualcuno.(...)"


segue elenco ricerche.
ahmbar
#72 ahmbar 2018-12-05 13:19
Citazione:
Conosco alcune associazioni, ONG, o fondazioni, che fano campagne vaccinali laddove sperare in un miglioramento delle condizioni igieniche è pura fantasia al momento. In quei contesti, alcune campagne vaccinali hanno portato benefici innegabili ed hanno portato benefico se nonn altro nel breve periodo.
Intendi benefici come questi?

Studio Commissionato dal governo danese in collaborazione con quello della Guinea bissau per comparare la salute fra bambini vaccinati e non

...confrontando i due gruppi di bambini vaccinati con DTP e bambini non vaccinati, la mortalità del primo gruppo era cinque volte superiore rispetto al gruppo dei non vaccinati. Nella ricerca si forniscono le tabelle e i dati relativi.
www.ebiomedicine.com/article/S2352-3964(17)30046-4/pdf

Tutte le prove scientifiche, al momento disponibili suggeriscono che il vaccino DTP può uccidere più bambini di quanti ne potrebbe salvare evitando di farli ammalare di tetano, difterite o pertosse. In parole povere, il vaccino protegge i bambini dalle malattie coperte dal vaccino ma, al contempo, li rende più suscettibili ad ammalarsi di malattie infettive diverse e non correlate.
www.assis.it/.../

Di nuovo un campione esiguo, cosa che permette di non considerare esaustivo il risultato, ma i dati sono allarmanti

Di fronte a simili possibilita' un'autorita' sanitaria in buona fede, a cui interessa davvero la salute generale, aprirebbe immediatamente uno studio piu' ampio per valutare se gli esiti riscontrati dall'equipe danese vengono confermati

Ma, come nel caso Wakefield (e mille altri), si nascondono queste risultanze e non si approfondisce mai
Di "buona fede", quando ci sono interessi miliardari in gioco, non vi e' traccia



Citazione:
Quindi mi limito a invitare a concentrarsi sul rapporto rischio/beneficio del ricevente.
Benefici dubbi (le malattie contratte da vaccinazione non provocano gli stessi esiti, in termini di protezione futura, rispetto a quelle risolte naturalmente dal sistema immunitario), rischi altissimi


 maggiore la percentuale di bambini che ricevono i vaccini raccomandati, maggiore la prevalenza di autismo. Un aumento dell’1% di vaccinazioni è stato associato ad ulteriori 680 bambini che hanno l’autismo. I risultati suggeriscono che i vaccini possono essere collegati all’autismo e incoraggiano uno studio più approfondito prima di continuare a somministrare questi vaccini.
www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21623535

l' autismo è probabilmente innescato da un virus, e che il virus del morbillo (MV e / o vaccino MMR) potrebbe essere un ottimo candidato. Esso supporta l’ipotesi che una risposta autoimmune causata virus può giocare un ruolo causale nell’autismo.
collective-evolution.com/.../...

una maggiore vulnerabilità allo stress ossidativo e diminuita capacità di metilazione possono contribuire allo sviluppo e la manifestazione clinica di autismo. . La ricerca suggerisce che i metalli pesanti, compresi quelli che si trovano in molti vaccini sono direttamente coinvolti nell’aumento dello stress ossidativo.
www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21623535

I ricercatori hanno determinato che esiste una relazione significativa tra i livelli di mercurio nel sangue e la diagnosi di disturbi dello spettro autistico.
jcn.sagepub.com/content/22/11/1308.abstract

poiché molti bambini autistici hanno elevati livelli di anticorpi contro il morbillo, si dovrebbe condurre uno studio sierologico sugli autoanticorpi del morbillo-parotite-rosolia (MMR) e della proteina basica della mielina (MBP). Hanno usato campioni di siero di 125 bambini autistici e hanno controllato 92 bambini. La loro analisi ha mostrato un significativo aumento del livello di anticorpi MMR nei bambini autistici. Lo studio conclude che i bambini autistici hanno avuto una risposta anticorpale inappropriata o anormale alla MMR. 
www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12145534

Uno studio pubblicato nella Public Library of Science (PLOS) ha stabilito che l’elevazione dello stress ossidativo periferico è coerente con, e può contribuire a più gravi menomazioni funzionali nel gruppo ASD. Sappiamo che lo stress ossidativo è innescato da metalli pesanti, come quelli contenuti in diversi vaccini.
journals.plos.org/.../journal.pone.0068444


Uno studio pubblicato dalla rivista Lab Medicine ha stabilito che le vaccinazioni possano essere uno dei fattori scatenanti per l’autismo. ...anomalie immunitarie in molti bambini autistici coerente con la resistenza ridotta alle infezioni e l’attivazione di risposte infiammatorie e autoimmuni. Una resistenza (del sistema immunitario) compromessa può predisporre a danni da vaccino nell’autismo.
labmed.oxfordjournals.org/.../708.full.pdf

Ne ho trovati oltre mille che confermano quanto chiunque abbia approfondito l'argomento sa' benissimo: vaccinare e' pericoloso

njvaccinationchoice.org/.../...

mednat.org/.../Vaccine-story-Peer-Review-1000.pdf

treasoncast.com/.../...

edgytruth.com/.../#

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26275795


Se si considerano poi gli effetti ignorati delle vaccinazioni multiple (vedi esiti sui militari del rapporto Sigmun, dove individui nel pieno del vigore della giovinezza e con sistemi immunitari gia' formati hanno avuto effetti negativi anche gravissimi a seguito di vaccinazioni) direi che siamo molto, molto oltre il "principio di precauzione"

Iniettare in un neonato di 4/5kg, una dose di farmaco 15/20 volte superiore a quella che si e' rivelata devastante per uno di 70/80kg, ....siamo oltre alla follia
Ghilgamesh
#73 Ghilgamesh 2018-12-05 13:20
@ #67 giuseppedifalco

Citazione:
Sembra voler indurre a pensare che l'unico razionale della vaccinazione è il beneficio di chi non la può fare perchè immunodepresso; non è così, per lo meno nel pensiero dei pro-vax; il beneficio è primariamente per chi lo riceve, poi, come seconda effetto, ne trarrebbe beneficio anche la popolazione non vaccinabile.
Ferma, il problema era e rimane, l'IMPOSIZIONE!

Pure il letto memory foam ha indubbi benefici sulla colonna vertebrale quando dormo ... ma mica mi puoi OBBLIGARE a comprarlo!
Possedere una Ferrari, ha indubbi benefici sul tuo coefficiente di rimorchio ... ma mica puoi costringermi a comprarla!
Ndo li prendo i soldi? Me metto a vende vaccini? ^__^

Quindi l'obbligo viene guistificato ESCLUSIVAMENTE con la presunta difesa agli immunodepressi... che come fa notare giustamente fefo, è da codice penale.
Al2012
#74 Al2012 2018-12-05 13:36
#72 ahmbar

Condivido tutto quello che hai scritto e condiviso.

Purtroppo siamo oltre la follia.
juss
#75 juss 2018-12-05 14:09
ma da quello che avete sgamato si evince in modo chiaro al 80% almeno che esiste la correlazione vaccino-autismo:

Citazione:
il lavoro che dimostra i pericoli dell'alluminio nei vaccini è stato pubblicato a livello internazionale e il team inglese del Prof. Christopher Exley ha scoperto e pubblicato nel 2017 il presenza di quantità anormali di alluminio nel cervello delle persone autistiche decedute.
Citazione:
poiché molti bambini autistici hanno elevati livelli di anticorpi contro il morbillo, si dovrebbe condurre uno studio sierologico sugli autoanticorpi del morbillo-parotite-rosolia (MMR) e della proteina basica della mielina (MBP). Hanno usato campioni di siero di 125 bambini autistici e hanno controllato 92 bambini. La loro analisi ha mostrato un significativo aumento del livello di anticorpi MMR nei bambini autistici. Lo studio conclude che i bambini autistici hanno avuto una risposta anticorpale inappropriata o anormale alla MMR.
NoPlace
#76 NoPlace 2018-12-05 22:06
Massimo ti ho inviato un PM
Alenigma
#77 Alenigma 2018-12-06 12:20
Mi sono imbattuto casualmente in questo corto...[fv]https://m.youtube.com/watch?v=MXApub6g 8mo[/fv]
Molto interessanti e significativi anche i titoli di coda!
juss
#78 juss 2018-12-06 12:23
Alenigma, te lo riporto in modo corretto :D che è più facile

Alenigma
#79 Alenigma 2018-12-06 12:31
@juss

Grazie, scusate ma é il mio primo commento, ho provato a leggere prima le istruzioni sul forum ma a quanto pare non ho ben capito come inserire i video :-D
juss
#80 juss 2018-12-06 13:04
è semplice,
per avere il risultato di cui sopra devi premere l'icona youtube come hai fatto , ma all'interno copiare solo la parte di link dopo il segno = (segno = escluso) ovvero, nel tuo caso MXApub6g8mo
brio
#81 brio 2018-12-06 15:38
#77 Alenigma

Mi sono imbattuto casualmente in questo corto...[fv]https://m.youtube.com/watch?v=MXApub6g 8mo[/fv]
Molto interessanti e significativi anche i titoli di coda!

Peccato che il video non dica se, la bambina morta di meningite, avesse fatto il vaccino contro la varicella.
Alenigma
#82 Alenigma 2018-12-06 17:27
Grazie ancora juss

#81 brio
Si, non dice quello e molto altro, ma il messaggio che fa passare invece è abbastanza chiaro, perché vuoi rischiare di perdere tuo figlio quando ci sono i vaccini che evitano proprio che si ammali?

Tra l’altro visitando i siti web “collegati” si trovano cose che sembrano un po’ forzate come le testimonianze di alcune soubrette su www.alessiaeisuoiangeli.org oppure su www.liberidallameningite.it si può trovare una petizione che ha tra gli obiettivi quello di “controllare e di fare in modo che tutte le Regioni Italiane assicurino una copertura vaccinale maggiore o uguale al 95% per la vaccinazione antipneumococcica e antimeningococcica nei nuovi nati e, nel caso della meningite meningococcica, negli adolescenti”, oppure una bella app per tenere traccia delle vaccinazioni del proprio figlio.

Non lo so, forse sono io che sono particolarmente suscettibile e sempre in guardia avendo un bimbo piccolo
Al2012
#83 Al2012 2018-12-06 19:20
#82 Alenigma

Citazione:
Non lo so, forse sono io che sono particolarmente suscettibile e sempre in guardia avendo un bimbo piccolo
Non è facile decidere quando uno si sente tra l’incudine e il martello!

Che fare?
Decidere di non decidere e lasciare fare alle autorità accettando supinamente quello che affermano?

Il problema è ti puoi fidare delle “autorità” che decantano la sicurezza e l’efficacia dei vaccini?

Ti puoi fidare di chi divulga false notizie utilizzando organi ufficiali d’informazione, tipo le famose epidemie di morbillo con centinaia e centinaia di morti a Londra??

luogocomune.net/.../...

Ti puoi fidare degli organi di informazione ufficiali che non solo permettono la divulgazione di una notizia così clamorosamente falsa, ma non fanno niente per rettificarla quando sulla rete viene sputtanata??

Ti puoi fidare di un parlamento che non ha chiesto alla ministra della salute di dare spiegazioni di questo suo atteggiamento??

Ti puoi fidare degli organi istituzionali quando questi impediscono, censurando, la libera circolazione di un film documentario che denuncia una fatto di insabbiamento di dati scientifici non conformi al volere costituito?

Mi riferisco al film Vaxxed! Hai visto questo film?

Vedi io mi sento tra l’incudine e in martello, però probabilmente non è come pensi tu.

Il martello sono le così dette autorità e organi ufficiali d'informazione, l’incudine è la massa di addormentati che non riesce a comprendere che è nel loro diritto di cittadini, genitori, nonni, PRETTENDRE una giusta informazione, un giusto controllo sui prodotti vaccinali, una giusta disamina sulla necessità di una pratica che non è esente da rischi e sulla necessità di mettere a rischio la salute di tanti neonati.

La propaganda sui vaccini è così evidente che a me pare impossibile non vederla, come è altrettanto impossibile non domandarsi perché si voglia vaccinare a tutti i costi, utilizzando anche mezzi e personaggi veramente beceri.

Decidi con la tua testa, ma sopra tutto non imporre ad altri la tua decisione.
Libertà di informazione, libertà di decisione.


Michele Pirola
#84 Michele Pirola 2018-12-06 21:33
FARMACEUTICHE E PAGAMENTI AL SETTORE SANITARIO

In Italia manca ancora una legge, come quelle promulgate da diversi paesi tra cui USA (Sunshine Act), Portogallo, Francia, persino Colombia, che imponga ai produttori farmaceutici e di dispositivi di rivelare i loro pagamenti e trasferimenti in natura a “coloro che partecipano in qualsiasi modo alla fornitura, all’assicurazione o all’istruzione nel settore sanitario.
[...]
Massimo Baroni, deputato del Movimento 5 Stelle e primo firmatario della proposta di legge Sunshine Act
Se prendiamo in considerazione la dichiarazione della Glaxo-Smith-Kline (GSK) apprendiamo che tale società ha elargito a medici, fondazioni, istituzioni e università italiane più di 11 milioni di euro nel 2015, più di 13 milioni nel 2016 e quasi 15 milioni nel 2017.

Segue la tabella con indicati alcuni personaggi che hanno ricevuto finanziamenti dalla Glaxo. E'specificata anche la somma presa da ognuno.

Compaiono inoltre numerose società scientifiche quali la SIMIT (Società italiana Malattie Infettive e Tropicali) 546​.038€, SIP (Società italiana di Pediatria) 110​.019€, SIN (Società italiana di neonatologia) 85​.400€, SIU (Società italiana di Urologia) 279.489€, SIV (Società italiana di Virologia) 48.753€ (anni 2016-17).

Segue tabella

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha ricevuto 125.660,00 nel 2016, 93.940,00 euro nel 2017 per “servizi e consulenze”.

www.assis.it/.../
Alenigma
#85 Alenigma 2018-12-06 22:11
@Al2012
Sono assolutamente d’accordo con quanto da te scritto, e siamo sulla stessa lunghezza d’onda su tutto!
Non mi sono espresso bene, la mia frase era solo per giustificare il fatto che quando vedo o leggo certe cose, mi viene subito da pensare male.
ahmbar
#86 ahmbar 2018-12-06 22:46
Alenigma
Citazione:
perché vuoi rischiare di perdere tuo figlio quando ci sono i vaccini che evitano proprio che si ammali?
A quale malattia ti riferisci quando dici che " i vaccini evitano proprio che si ammali?"?
La meningite ha diversi "ceppi" (come il morbillo e l'influenza, non so se il discorso vale anche per altre malattie infettive), si evolve continuamente, il vaccino dell'anno (o mese...) precedente e' quasi certo non serva a niente
Anzi, nel caso dell'influenza e' piu' che dimostrato come il vaccinarsi provochi spesso proprio l'effetto opposto, facendo ammalare chi si voleva proteggere

E questo indipendentemente dagli effetti collaterali che le vaccinazioni provocano in molti (troppi....) bambini e adulti, a causa dei contenuti utilizzati dall'industria farmaceutica per la produzione/conservazione dei farmaci (alluminio, mercurio, formaldeide e altre sostanze riconosciute come neuro-tossiche e/o cancerogene)



Se mettio sulla bilancia i concreti rischi che una vaccinazione comporta, la possibilita' che la protezione sia totalmente inefficace e la rarita' della malattia da cui vorrei proteggere il bambino io non avrei dubbi su quale percorso scegliere
giuseppedifalco
#87 giuseppedifalco 2018-12-06 23:41
Citazione:
#72 ahmbar
Citazione:
#73 Ghilgamesh
grazie per le risposte!
Alenigma
#88 Alenigma 2018-12-07 10:59
#86 ahmbar Citazione:
A quale malattia ti riferisci quando dici che " i vaccini evitano proprio che si ammali?"?
era soltanto una banale riflessione, che ormai noi di LC diamo per scontata, riguardo il messaggio che vogliono far passare circa i vaccini, in cui cascano tutti quelli che credono nelle vaccinazioni e purtroppo anche quelli che magari sono soltanto indecisi o disorientati. Io, come molti qui, non ho dubbi su questo argomento ed è per questo che quando vedo certe cose mi viene la nausea, tra l’altro per un attimo, ho pensato anche che forse la storia della bambina fosse inventata, però poi ci ho ripensato perché sarebbe troppo cinico.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO