Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

di Stefano Re

Buongiorno, sono un semplice “Provax”.

Sto benissimo e ho un figlio che sta benissimo, ma leggo sul giornale che il morbillo è una malattia letale e che sta per decimare il pianeta, per cui corro a fare non solo il vaccino del morbillo, ma anche altri dieci vaccini.

Non mi informo per scoprire che le possibilità di prendere il morbillo sono una su 40mila e la probabilità di avere danni gravi dal morbillo è una su 40milioni (aspetta che te lo ripeto: una su quaranta milioni): ho letto sull'Huffington Post che il morbillo è come la peste nera e via, inietto un pacco famiglia di medicinali al mio pargolo.

Il mio vicino di casa invece fa due ricerche proprio su internet, proprio con Google, trova i dati dell'Istat e scopre appunto che mentre la probabilità di venire danneggiato dal morbillo è una su quaranta milioni, il vaccino esavalente provoca danni una volta ogni tremila circa, cinquemila per i più scettici. Tutti dati ufficiali, tutti dati facilissimi da reperire, che però sull'Huffington Post non mi hanno scritto, quindi io non ne so nulla.

E dunque il mio vicino decide di non far correr il rischio del vaccino a suo figlio, men che meno pensa sia una buona idea iniettargli dieci vaccini sull'onda emotiva di una cazzata clamorosa come questa del Letale Morbillo. Però sempre l'Huffingotn Post o magari Piero Angela si premurano di informarmi che c'è l'effetto gregge, e che se non beliamo tutti insieme moriremo tutti lo stesso, per primi il misterioso popolo degli immunodepressi. Ovviamente non distinguo un immunodepresso da un paraurti, non so che sono vulnerabili a migliaia di possibili infezioni e che non gli cambia una sega se gliene diminuisco quattro vaccinando tre bimbi in più, così come non so un cazzo dell'effetto gregge, non so che ogni malattia ha soglie diverse, non so che molti vaccini non sono progettati per fermare alcun contagio, mi bevo persino che il 95% conti anche per il tetano che manco è contagioso, ma tant'è, io leggo l'Huffington Post. Ma anche Wired, per sentirmi più informato.

Ed ecco che scatta in me il paladino de LaScienzah: non posso certo permettere che il mio ignorante vicino e il suo piccolo untore (peraltro sano come un pesce) minaccino la Salute Pubblica! Devo subito deriderlo e insultarlo e minacciarlo e insistere che devono togliergli la patria potestà e per buona misura augurargli di morire tra atroci sofferenze per dimostrare a tutto il mondo che io, invece, sono molto intelligente.

Me lo ha detto LaScienzah.

Fonte

Aggiungi Commento   

Dona2001
#1 Dona2001 2018-08-28 21:17
molto carina!
horselover
#2 horselover 2018-08-28 21:36
chi s'informa sull' huffington post fa parte di una categoria a rischio
Pyter
#3 Pyter 2018-08-28 21:46
Per avere un esempio di immunodepresso basta guardare in faccia Martina, che oltretutto è uno che in questo momento gli piacerebbe tanto essere un paraurti.
Dac
#4 Dac 2018-08-28 21:56
Seguo Stefano Re su faceboook.
Persona stupenda di rara integrità.

Aspettavo il suo ingresso su luogocomune.
Benvenuto Stefano!!!
Azrael66
#5 Azrael66 2018-08-28 22:07
Riadattando in questo contesto un celebre aforisma di Einstein: "Se vaccinarsi facesse bene, non ce lo lascerebbero fare". :evil:
juss
#6 juss 2018-08-28 22:37
io invece ho appena visto il film Vaax e, girandomi a destra, vedo il mio pargolo di 10 anni che, a causa della nostra ignoranza, nel 2008 subi l'unica dose vaccinale e penso...siamo stati fortunati e abbiamo fatto bene a respingere il richiamo nonostante le minacce che ci fecero, anche quella di ricorrere alla questura...gli risposi: mi dovete prendere con il mitra e comunque non lo avrete mai!!!
peonia
#7 peonia 2018-08-28 22:48
Juss avrai visto Vaxxed? o esiste un altro film Vaax? :-o

Stefano Re è anche mio amico su FB..bravo!
yarebon
#8 yarebon 2018-08-28 22:55
Lo seguo da un bel pò anche io, soprattutto i suoi scontri dialoghi contro gli ufficialisti e i rappresentanti della "scienzah" sono da seguire. Ragionamento logico ed ineccepibile da una persona ricordiamolo che non è comunque un novax, ma uno che semplicemente ragiona con la sua testa e capisce che molti cosiddetti esponenti ufficiali e sotto i riflettori di quella branchia chiamata medicina, non sono altro che dipendenti di una vera e propria multinazionale che ha interesse solamente nei profitti e non certo nella salute delle persone.
Al2012
#9 Al2012 2018-08-28 23:53
Sempre di Stefano Re avevo letto questa in merito agli immunodepressi:


“A proposito del misterioso popolo degli immunodepressi, che è apparso sulla scena da qualche mese e appena non sarà più utile verrà cacciato da chi se ne riempie la bocca ogni minuto nello stesso dimenticatoio in cui lo tenevano fino a quando non è tornato utile per giustificare un obbligo vaccinale:

a) Gli immunodepressi in Italia sarebbero circa 10mila, almeno secondo quanto ha dichiarato la Associazione Nazionale Presidi.

b) La popolazione italiana è di 60 milioni circa. Gli immunodepressi quindi sono circa lo 0,02 % della popolazione.

c) I vaccini coprono nove malattie, quattro di essi non fermano alcun contagio (polio, difterite, pertosse, parotite), uno è per una malattia nemmeno contagiosa (tetano) e quello del morbillo non ferma il contagio nemmeno dove la copertura è del 100%

d) Gli immunodepressi sono vulnerabili a OGNI infezione, rischiano migliaia di diverse possibili infezioni ogni giorno - migliaia, e noi li difendiamo limitandone quattro?

e) Facciamo due conticini: se invece di vaccinare obbligatoriamente 59milioni e novecentonovantamila persone per proteggerne 10mila, usassimo i soldi sprecati in questa cagata per fornire una reale assistenza giornaliera a queste persone, cercando di migliorarne la vita? Se invece di vaccinare il 99,98% ci occupassimo di aiutare quello 0,02%?

Però, forse mi sbaglio, forse è molto più soddisfacente chiedermi se sono laureato in Virologia e cercare d'obbligare milioni di persone a vaccinarsi. Una volta sgomberato il campo da questi quattro malanni, gli immunodepressi saranno in una botte di ferro proprio.

Ce lo dice LaScienzah.”


fonte
www.facebook.com/.../10217458980372792
redazione
#10 redazione 2018-08-29 00:15
Se lo avete come amico su FB perfavore comunicategli da parte mia che abbiamo pubblicato il suo articolo.

Grazie.
Al2012
#11 Al2012 2018-08-29 00:35
Se l'articolo di Stefano, grazie alla sua ironia, strappano un sorriso amaro, l'articolo che segnalo fa veramente incazzare, e ci ricorda che la plebe deve lottare con i denti e le unghie per riuscire ad avere un po' di giustizia.
Deve lottare anche contro tutti qui mezzucci utilizzati per sfiancare chi cerca il riconoscimento che una legge dello stato sancisce!

Quello che non capisco è perché chi è responsabile di queste porcate non venga punito come dovrebbe ...

Forse perché è uno della plebe che è utile alla causa .... del profitto.

Danni dopo un vaccino obbligatorio: in attesa di risarcimento da 22 anni
informasalus.it/.../...

"Era il 2004 quando una famiglia trentina riceveva, dopo un lungo iter, la notizia che avrebbe ricevuto un indennizzo per il danno da vaccino subito dalla figlia e riconosciuto da parte degli enti sanitari e amministrativi statali preposti.
Il padre della ragazza racconta a La Voce del Trentino un calvario iniziato nel 1991 e non ancora concluso.
Un lungo elenco di date che ben rende l'idea dei tempi necessari per far riconoscere un danno riportato in seguito all’applicazione di un trattamento sanitario imposto per legge.

“Sono il papà di una ragazza che rientra tra i pochi danneggiati da vaccino riconosciuti oggi in Italia (attualmente sono circa 650).
Vorrei raccontarvi la storia della mia famiglia, che ha creduto nelle vaccinazioni e che si è affidata alla 'scienza' e in seguito alle vaccinazioni obbligatorie ha dovuto affrontare un calvario iniziato nel 1991 e non ancora concluso. (...)"
maurixio
#12 maurixio 2018-08-29 00:52
E' vero che il vaccinando deve firmare un documento in cui c'è scritto che si assume la responsabilita su eventuali effetti collaterali del vaccino?
NoPlace
#13 NoPlace 2018-08-29 01:15
fino a prima della nuova legge sull'obbligo, ora non si firma più, quindi non esistono nemmeno più responsabili veri, la casa farmaceutica scarica sullo stato e viceversa lo stato, in un rimpallo infinito.

e al direttore sanitario alla mia domanda, allora in caso di danneggiamento chi è il responsabile. Risposta.....Lo Stato! a bene nome e cognome, mi ha proprio rassicurato e messo il cuore in pace sicuramente avranno premura di me.
NoPlace
#14 NoPlace 2018-08-29 01:25
Qui vengono registrate tutte le reazione avverse sia spontanee che reportate dai dottori, è ufficiale

Da qui accedete a tutti gli anni

vaers.hhs.gov/data/datasets.html?

Questa qui sotto è l'ultima segnalazione spontanea del 2018.

05/30/2018,,Y,,NKDA
750893,05/30/2018,LA,57.0,57,,M,,"8 hours after Shot 1, fever, chills, headache and light sensitive. Fever lasted 2 days and got up to 101. Headache and light sensitivity never got better. After consultation with my Primary Care MD, I went to the ER on May 23, 2018. I had a Spinal Tap and MRI. My doctor was concerned about Meningitis, but I tested clear. I was treated with Migrane injection which did not help at all. Then a Steroid injection which helped a good deal. I got major relief from the Steroid injection. My Dr. put me on Valtrex and a MEDROL pack (steroids). After finishing the oral steroids, the symptoms returned. My Dr. prescribed more steroids yesterday. So now I am taking 2 MG of Dexamethasone Twice daily. This Vaccine has changed my life for the worse.....I can not go out in the sun or keep my blinds open and have live in a darkened room since the original injection of SHINGRIX. I wrote to GSK, the manufacturer, but they offered NO help, other than telling me to see my doctor.",,,,,,,,,N,05/09/2018,05/09/2018,0,"Spinal Tap, MRI, LOTS of blood work. My Dr will have results. But I had no meningitis. I am now schedule to see a neurologist next week. ALL BECAUSE OF THIS SHINGRIX VACCINE.
fabiomln
#15 fabiomln 2018-08-29 08:30
Rielaborando Azrael66
Se vaccinandoci diminuissero le malattie non ce lo lascerebbero fare ... sarebbe un danno troppo elevato per Big Pharma
lucred
#16 lucred 2018-08-29 08:33
E’ inutile spiegare all’antivax che la famosa correlazione fra vaccini e autismo fu una truffa, come tale dichiarata dal truffatore stesso; è inutile spiegare che non c’è mercurio o metalli pesanti o roba strana se non nelle percentuali e per le ragioni in cui c’è roba strana nell’insalata, nel mio cane, nel rosmarino e nel mio intestino; è inutile anche mostrare i dati della quantità di gente viva grazie ai vaccini o spiegare che Big Pharma guadagnerebbe di più da una bella epidemia che dai vaccini.
So benissimo che la ragione drammatica dell’impossibile dialogo con antivax, grillini, complottisti e veri credenti assortiti non avvezzi al confronto scientifico, alla dialettica politica, al processo analitico, alla comparazione delle fonti è fondamentalmente l'ignoranza.

L'autore di questa ciofeca di articolo è un ignorante.Non sa un beneamato cazzo di ciò di cui sta cianciando.Con sarcasmo dice apertamente che ha tratto le informazioni da Internet,figurarsi.Non posso intervenire sullo stato di disagio sociale di questa gente che è
quello di chi ha capito il pericolo e, assieme ai pochi, si erge coraggiosamente per difendere diritti fondamentali.Hanno capito chi è il nemico contro cui lottare trovando infine l’adeguato riconoscimento della loro mediocre cultura, del povero senso critico, della dialettica elementare.Li lascerei tranquillamente affogare nella loro brodaglia donchisciottesca se non ne avvertissi la pericolostà sociale.
fabiomln
#17 fabiomln 2018-08-29 08:38
#16lucred
A te è inutile spiegare
Sertes
#18 Sertes 2018-08-29 08:51
Citazione lucred:
E’ inutile spiegare all’antivax che la famosa correlazione fra vaccini e autismo fu una truffa, come tale dichiarata dal truffatore stesso

Profondamente falso quanto scrivi, e comunque:
Vaccino esavalente, ecco il documento “riservato” Glaxo che cita l’autismo
www.ilfattoquotidiano.it/.../1238942

Il vaccino può causare autismo. Lo dice il bugiardino.
luogocomune.net/.../...

Citazione:
è inutile spiegare che non c’è mercurio o metalli pesanti o roba strana se non nelle percentuali e per le ragioni in cui c’è roba strana nell’insalata, nel mio cane, nel rosmarino e nel mio intestino
Falso pure questo

Il vaccino anti-influenzale 2016 della Sanofi Pasteur contiene 25 mcg di mercurio a dose
www.facebook.com/Sertes/posts/10213131912041107



Vai, corri: il signor Robert Kennedy Jr che evidentemente è "antivax, grillino, complottista, credente non avvezzo al confronto scientifico, alla dialettica politica, al processo analitico, alla comparazione delle fonti" sta per regalarti 100.000 $, appena gli porti degli studi scientifici che dimostrano che il mercurio presente nei vaccini è innocuo. Poi tu da gran signore li metti tutti in beneficenza, come ulteriore schiaffo morale. Vai, chi ti ferma?

Kennedy offre 100.000 $ a chi dimostra che il mercurio nei vaccini è innocuo
www.facebook.com/Sertes/posts/10213140747141979
Nomit
#19 Nomit 2018-08-29 08:53
Lucred, l'articolo non parla né di autismo né di metalli pesanti. Perché non rispondi nel merito?
Mrexani
#20 Mrexani 2018-08-29 08:57
LUCRED
Citazione:
E’ inutile spiegare all’antivax che la famosa correlazione fra vaccini e autismo fu una truffa, come tale dichiarata dal truffatore stesso
L'articolo non parla di autismo.

Citazione:
è inutile spiegare che non c’è mercurio o metalli pesanti o roba strana se non nelle percentuali e per le ragioni in cui c’è roba strana nell’insalata, nel mio cane, nel rosmarino e nel mio intestino
L'articolo non parla di metalli pesanti o mercurio.

Citazione:
; è inutile anche mostrare i dati della quantità di gente viva grazie ai vaccini 
Mostrali pure.

Citazione:
o spiegare che Big Pharma guadagnerebbe di più da una bella epidemia che dai vaccini.
certo come no, prima però l'epidemia dovrebbe verificarsi. Prima di allora il pericolo costante e presunto della epidemia fa guadagnare più dell'epidemia. Soprattutto quando non c è pericolo di epidemia.
redazione
#21 redazione 2018-08-29 09:07
LUCRED: Hai messo il naso su un territorio che non conosci, e Sertes te l'ha segato via in un solo colpo. Fossi in te me ne starei bello zitto, prima di tornare a fare figure di merda.

Comunque ha ragione Sertes: invece di stare qui a perdere tempo con noi "complottisti", corri ad incassare il premio messo in palio da Robert Kennedy Jr.

E' ancora disponibile, pensa un pò che strano!
starburst3
#22 starburst3 2018-08-29 09:10
Le mamme che una volta ci portavano a contatto con i bambini affetti dalle cosidette malattie esantematiche cos'erano? Delle serial killer? Ci mettevano a rischio di morte? No semplicemente avevano la cognizione che le malattie dei bambini, ogni bambino doveva contrarle affinche' crescesse con il sistema immunitario rinforzato e soprattutto evitasse di contrarle da grande.Il morbillo e' una di queste malattie esantematiche.
Ripropongo qui uno scambio di opinioni con un provax, che all'esposizione di quanto ho scritto fino ad ora mi ha risposto....anche se c'e' un solo bambino che muore di malattia esantematica o subisce dei danni permanenti i vaccini sono giustificati e vanno propinati. La mia risposta...e se quel bambino muore di vaccino o subisce dei danni permanenti?
Risposta laconica e disonesta....questo e' tutto da dimostrare!!!!
Disonesto ed interessato,molti di questi provax hanno acquistato azioni di case farmaceutiche produttrici tra le altre cose di vaccini, guadagnadoci sopra a spese di bambini e gente adulta che continua ad essere inoculata di virus e sostanze tossiche.Ideologia neoliberista, ideologia terrorista.

IN RED WE TRUST
graz
#23 graz 2018-08-29 09:15
la probabilità di avere danni gravi dal morbillo è una su 40milioni


questa affermazione da quali dati è supportata ?
in italia o nel mondo ?
charliemike
#24 charliemike 2018-08-29 09:40
Citazione:
#16 Lucred
è inutile anche mostrare i dati della quantità di gente viva grazie ai vaccini o spiegare che Big Pharma guadagnerebbe di più da una bella epidemia che dai vaccini.
... oppure guadagnerebbe di più da una bella epidemia causata dai vaccini vendendo le medicine per "curarla".
zlatorog
#25 zlatorog 2018-08-29 10:07
Il fatto che di morbillo si possa morire è vero, in tutto il mondo ci sono numerose morti per morbillo.
Ma c'è da vedere DOVE!!! Ovvero in paesi poverissimi (poverissimi a causa degli interessi occidentali) nei quali si mangia spazzatura (quando si mangia), si beve fango (quando si beve) e ci si cura con...boh?
Vediamo i dati nel mondo occidentale...quante vere morti per morbillo ci sono? X morti vere intendo di bambini che erano sani, hanno contratto il morbillo e sono morti, lasciando fuori quelli che avevano già la leucemia, l' aids, il cancro, erano chemioterapizzati, trapiantati e altro. Quanti sono i morti in Italia solo per morbillo?
Credo che ci si avvicini allo zero...e non grazie al vaccino, visto che quando ero bambino io il vaccino non c'era e il morbillo lo hanno preso tutti ma nessuno è morto.
Caso mai si dovrebbero ipervaccinare i paesi del terzo mondo, così magari si controlla un po' l'espansione demografica e magari ci arriva qualche barcone in meno...
(quest' ultima frase riconosco che è un po' nazista...perdonatemi ma di fronte a tutta l'ipocrisia che sento mi è proprio salita dal basso)
ARULA
#26 ARULA 2018-08-29 10:08
Carlo Petrov
Citazione:
Cit.

Mi chiama una amica provaccini ma che è contro l'obbligo e che da oggi, forse, ha qualche dubbio in più.

"Ciao, Manu.
Ti chiamo per dirti che il mio bimbo ha la pertosse. L'ho vaccinato il mese scorso.
La pediatra mi ha detto che sono fortunata perché, avendolo vaccinato, l'ha presa in forma lieve.
Allora ho incominciato a farle tante obiezioni:
che di forma lieve non si tratta, perché lui diventa cianotico e vomita, e che avendolo vaccinato doveva essere coperto.

Mi ha risposto che, forse, e dico forse, il bimbo potrebbe essere un no responder!!!
Ma come, prima mi dice in forma lieve, poi le dico che sta male come un cane, e allora non è che mi dice che il vaccino ha fatto scatenare tutto o che il vaccino non copre né tantomeno immunizza, ma addirittura che il mio bimbo è un no responder.

Allora continuo con le domande:
"Dottoressa, mi dica come mai si dà la colpa ai non vaccinati, quando nella mia cerchia siamo solo ipervaccinati, e tre nipoti vaccinati più due amichetti vaccinati hanno preso la pertosse nello stesso periodo.

E poi, perché al primo esavalente, mio figlio ebbe una dermatite atopica con bruciature,
fistole giallo pus, e poi da lì asma??
Sono tutte reazioni avverse riportate sul bugiardino!!!"

"Sono solo coincidenze.
Suo figlio è allergico probabilmente a polvere detersivi, inquinamento, muffe, e da lì si scatena l'asma."

"E ai vaccini che contengono tutte queste cose, no?''

"Ma che dice! Il vaccino è un farmaco preventivo!!!"

"Ah no, cara pediatra, ho cominciato a leggere i bugiardini e le reazioni avverse: uno più uno fa due.
Non è un caso su un milione
Allora hanno ragione i novax che vogliono chiarezza e verità.
Ci state distruggendo I figli!
Lei non mi vedra' più! “

La telefonata finisce con un "Grazie, Manu".
E io le rispondo: "Grazie a te"

Emanuela.
graz
#27 graz 2018-08-29 10:13
ARULA
#28 ARULA 2018-08-29 10:27
CINA: DISTRIBUITI 900.000 VACCINI DIFETTOSI per BAMBINI.
sadefenza.blogspot.com/.../...
Sono troppi questi cinesi...
ARULA
#29 ARULA 2018-08-29 10:31
Cellule fetali e animali dei vaccini, l’Islam si sveglia.
Citazione:
Il Consiglio islamico ha emanato un’ originale fatwā dove si condanna la presenza di «tracce di maiale» e «cellule umane» nel vaccino MMR – e non solo.
Seppur l’organizzazione abbia dovuto lasciare una libera scelta ai musulmani perché non esistono allo stato attuale «valide alternative», viene ribadita l’inaccettabilità di questi vaccini dal punto di vista spirituale:
«Ci siamo trovati in una posizione in cui non abbiamo scelta – ha detto un portavoce degli ulema – poiché non è stato trovato un vaccino halal». Halal significa «lecito».
www.renovatio21.com/.../
Mi viene da ridere... o da piangere.
totalrec
#30 totalrec 2018-08-29 10:36
Lucred:

Citazione:
So benissimo che la ragione drammatica dell’impossibile dialogo con antivax, grillini, complottisti e veri credenti assortiti non avvezzi al confronto scientifico, alla dialettica politica, al processo analitico, alla comparazione delle fonti è fondamentalmente l'ignoranza.
Sbagliato.
Il motivo è che ogni volta che ad improperi rabbiosi come questo si risponde con dati e cifre alla mano (come ha fatto Sertes in questa occasione), ve la date a gambe, senza fornire una replica.
Il motivo è che siete bravi a insultare, ma quando dovete rispondere ad argomentazioni precise vi dileguate.
Questo è il motivo per cui con voi non esiste e non deve esistere alcun dialogo.

N.B: Mia madre, nonostante i miei avvertimenti, ha finito per ammalarsi di sindrome di Guillain Barrè dopo un vaccino antinfluenzale ed è stata per tre anni tra la vita e la morte.
Ciò è sicuramente dovuto alla mia ignoranza, ma il primo che si avvicina ai miei figli con una dose di vaccino lo prendo a revolverate. La voglia di dialogare mi è scappata da un pezzo.
peonia
#31 peonia 2018-08-29 10:46
"Se lo avete come amico su FB perfavore comunicategli da parte mia che abbiamo pubblicato il suo articolo."

FATTO
peonia
#32 peonia 2018-08-29 10:48
CONSIGLIO A LUCRED DI LEGGERSI QUANTO SEGUE, CON RELATIVI NUMEROSI LINK

telegra.ph/Questo-e-quello-che-ne-resta-08-20
peonia
#33 peonia 2018-08-29 10:51
e non e' il solo a dirlo...


redazione
#34 redazione 2018-08-29 11:04
Grazie Peonia.
charliemike
#35 charliemike 2018-08-29 11:25
Il termine "vaccino" deriva dal fatto che Citazione:
nel 1796 Edward Jenner notò che le mungitrici che contraevano il vaiolo bovino (una forma molto più lieve del vaiolo umano), e successivamente guarivano, non contraevano mai il vaiolo umano. Egli provò quindi ad iniettare del materiale preso dalla pustola di vaiolo bovino in un bambino di 8 anni e la malattia non si sviluppò.
(fonte Wikipedia alla voce vaccino)

In pratica veniva indotta la malattia in forma lieve in modo da dare al corpo la possibilità di generare gli anticorpi necessari a non contrarla più.
Ovviamente le persone vaccinate non potevano circolare liberamente nel periodo vaccinale, dato che potevano infettare altre persone sane.
(Tuttavia, come ben ricordano i "ragazzi" come me, le nostre madri ci accompagnavano a trovare amici malati con lo scopo di essere contagiati e quindi vaccinati naturalmente.)

Ma in ogni caso, una volta guariti, non era da fare nessun tipo di richiamo periodico.

Io da piccolo ho fatto tutte le principali malattie, tra cui il "pericolosissimo" morbillo, senza che nessuno, ripeto NESSUNO, si preoccupasse di una possibile mia dipartita.
Semplicemente me ne stavo in casa, a contatto con i miei genitori: mai fatto un giorno in ospedale in camera di isolamento.
Addirittura ho fatto la pertosse andando tranquillamente a scuola e al doposcuola, e nessuno, ripeto NESSUNO, si mai posto un problema.
E non ho scatenato epidemie che hanno falciato mezza popolazione.

Oggi ci vengono a dire che dobbiamo vaccinarci (per ora i bambini, domani chissà...) perché altrimenti possiamo morire o causare epidemie mortali, e pure periodicamente.
Il fatto che la vaccinazione sia periodica dovrebbe già fare scattare la bandierina, perché significa che il nostro corpo non sviluppa gli anticorpi alla malattia, come dovrebbe essere lo scopo principe del vaccino.
ahmbar
#36 ahmbar 2018-08-29 11:37
lucred:
Citazione:
E’ inutile spiegare all’antivax che la famosa correlazione fra vaccini e autismo fu una truffa, come tale dichiarata dal truffatore stesso
la famosa correlazione fra vaccini e autismo fu' una truffa, come tale dichiarata dal truffatore stesso ....
Sembra che ti sia rimasto un po' indietro con le informazioni, dato che scrivi falsita' ormai accertate e passate in giudicato

Il Dr Walker Smith (datore di lavoro del DR Wakefield e primo firmatario e responsabile dello studio che stabiliva una correlazione molto sospetta fra il vaccino MMR e l'insorgere di casi di autisìmo) non ha mai ammesso nessuna manipolazione dei dati, non solo, ha presentato (e vinto ) il ricorso all'Alta corte britannica contro questa accusa

Nel procedimento giudiziario e' stata evidenziata si' una truffa, ma da parte dell'accusatore Brian Deer

Le accuse di truffa basate su falsificazioni e interpretazioni errate, propagate dal giornalista Brian Deer, dal politico Evan Harris, dalla stampa di Murdoch e dal British Medical Journal [con l’approvazione del GMC] sono infondate.
Il DR Lewis, incaricato dell'alta corte, ha verificato che i documenti presentati da Deer per supportare l'accusa di falsificazione erano alterati rispetto agli originali, e che i ricercatori hanno seguito tutte le procedure previste


L'alta corte ha definito “vergognoso” il trattamento a cui sono stati sottoposti i ricercatori e trova la precedente sentenza di condanna

carente di motivazione, superficiale e sbagliata nelle sue conclusioni in numerose istanze”.

Il giudice ha poi aggiunto che “Sarebbe una disgrazia se queste cose dovessero accadere di nuovo”
www.comilva.org/.../


Nel nostro piccolo trovo anche io vergognoso continuare a ripetere una menzogna : o ti informi (e ti scusi con tutti gli utenti) o dimostri solo la tua ignoranza e prevenzione, a conferma di essere proprio uno dei soggetti descritti nell'articolo di Stefano

A te la scelta
redazione
#37 redazione 2018-08-29 11:58
LUCRED: Avevo già avuto modo di apprezzare le tue tecniche "di comunicazione" nei thread lunari, ma oggi ti sei superato: non avevo mai visto scrivere CINQUE MINCHIATE COLOSSALI in un unico post, tutte puntualmente smentite dagli altri utenti. Questa è da Guinness dei primati.
veljanov
#38 veljanov 2018-08-29 12:04
Ah Lucred, immagino tu non sia autista... altrimenti potevi portarci allo stadio :-D

Tornando seri, ho cominciato a soffrire di infiammazioni cutanee assurde tra i 17 e i 18 anni, a poche settimane dal vaccino influenzale particolarmente in voga nei primi anni 90.

Tutt'oggi, anche se a costo di mille attenzioni nell'alimentazione mi capita di ritrovarmi piccoli sfoghi, anche se irrisori in termini di grandezza, su aree risaputamente stracolme di ghiandole sebacee come ad esempio il dorso della mano... :-D o forse meglio :cry:
clausneghe
#39 clausneghe 2018-08-29 12:09
Quello lì, il Lucred, puzza di Troll appena risvegliatosi per l'occasione.
Infatti è iscritto su LC da otto anni, con soli 45 commenti, evidentemente mirati.
8-)
JProctor
#40 JProctor 2018-08-29 12:16
fefochip
#41 fefochip 2018-08-29 12:18
#16 lucred
Citazione:
è inutile spiegare che non c’è mercurio o metalli pesanti o roba strana se non nelle percentuali e per le ragioni in cui c’è roba strana nell’insalata, nel mio cane, nel rosmarino e nel mio intestino
inutile spiegarti che in tutti i vaccini c'è mercurio per esigenze produttive e che è molto piu costoso produrre vaccini senza mercurio(come quello per animali)
inutile spiegare a un ignorante come te la differenza tra l'inoculazione di una certa quantità di mercurio e l'ingestione della stessa tramite cibo. inutile spiegare a una persona come te concetti come barriera intestinale, microbiota che interagisce con i metalli pesanti e barriera ematoencefalica dei neonati
Citazione:
è inutile anche mostrare i dati della quantità di gente viva grazie ai vaccini o spiegare che Big Pharma guadagnerebbe di più da una bella epidemia che dai vaccini.
inutile spiegarti che se non esistono epidemie se non nella fantasia di certe menti malate ottenebrate dalla propaganda di altre menti PREZZOLATE ogni euro di vaccini è inutile.
Citazione:
So benissimo che la ragione drammatica dell’impossibile dialogo con antivax, grillini, complottisti e veri credenti assortiti non avvezzi al confronto scientifico, alla dialettica politica, al processo analitico, alla comparazione delle fonti è fondamentalmente l'ignoranza.
la storia del bue che da del cornuto all'asino è vecchia eh?
Citazione:
Con sarcasmo dice apertamente che ha tratto le informazioni da Internet,figurarsi.
questa tua affermazione racconta del tuo pressappochismo intellettuale e in definitiva della tua idiozia
su internet è pubblicato di tutto anche la banca dati di ricerche mediche
Citazione:
Non posso intervenire sullo stato di disagio sociale di questa gente che è
quello di chi ha capito il pericolo e, assieme ai pochi, si erge coraggiosamente per difendere diritti fondamentali.
e invece meno male che ci sono quelli come te che hanno capito il pericolo di non vaccinarsi eh?
mavaccagare
Citazione:
Hanno capito chi è il nemico contro cui lottare trovando infine l’adeguato riconoscimento della loro mediocre cultura, del povero senso critico, della dialettica elementare.Li lascerei tranquillamente affogare nella loro brodaglia donchisciottesca se non ne avvertissi la pericolostà sociale.
questa cosa è completamente reciproca.
io ti lascerei annegare nella tua ignoranza imbottito di tutti i vaccini disponibili
tanto scusa se sei vaccinato che problema c'è ?
ah giusto c'è il famoso popolo degli immunodepressi da salvaguardare

chissà perche mi ricordando tanto i migranti.
sti cazzi degli italiani ci stanno i migranti
sti cazzi del 99,98% della popolazione se rischiano la vita (oltre 600 danni da vaccino accertati e pagati dallo stato...figuriamoci con questa politica quanti sottobosco )c'è lo 0,02% degli immunodepressi che devono essere salvati da 10 malattie tralasciando le centinaia di altre.
SuperGulp
#42 SuperGulp 2018-08-29 12:19
Stefano, sarebbe possibile avere il link alla pagina istat?
ho tentato ma non c'è stato verso, mi sembra un ginepraio,
la ricerca interna al sito non ha dato risultati utili...
zlatorog
#43 zlatorog 2018-08-29 12:26
#27 graz

Appunto...2000 casi su 60 milioni, ovvero 1 su 30000...in buona parte adulti fra l'altro.
4 morti ma senza specificare di quali altre patologie soffrivano...cosa non da poco.
In ogni caso avere una probabilità su 15 milioni di morire di morbillo sinceramente non mi impedisce di dormire :-)
Di bambini morti per morbillo non ne ho mai conosciuto uno, di danneggiati da vaccini invece più di qualcuno. Quando il rimedio è peggiore del male mi sembra non ci sia molto da dire...

Vediamo le statistiche dei morti sul lavoro?
Dei suicidi causati dalla crisi economica creata a tavolino?
Dei suicidi conseguenti alle ludopatie?
Delle morti perchè non ci sono i soldi per curarsi?
Delle morti per errori medici?

Possiamo andare avanti con le morti per cancri causati da tutta la merda che mangiamo, beviamo e respiriamo, con quelle dovute a malattie cardiovascolari dovute sempre alla merda che ci fanno mangiare a dallo stress al quale siamo sottoposti...
E la lista sarebbe lunghissima.
Chissà come mai 4 morti per morbillo (tutte da verificare visto che non viene detto quali siano state le condizioni di salute generale di queste persone prima di contrarre il morbillo) rappresentano un' emergenza nazionale mentre di tutte le altre, ovviamente assai più numerose non ne frega un cazzo a nessuno...
zlatorog
#44 zlatorog 2018-08-29 12:32
#29 ARULA

Azzz....proprio loro che invece si dovrebbero ipervaccinare tutti...visto che sfornano figli peggio dei conigli e se si continua così fra 20 anni a scuola studieremo il corano...
miles
#45 miles 2018-08-29 12:46
Citazione:
Se lo avete come amico su FB perfavore comunicategli da parte mia che abbiamo pubblicato il suo articolo.
Grande Massimo hai cancellato il profilo facciadalibro!!!!

Restando in tema:
Come forse ho già detto altre volte, sono profondamente novax.
Anzi sono proprio contrario alla medicina e al sistema che si è sviluppato nei suoi dintorni.
Ultimamente (per esperienza provata su me stesso) sono giunto alla conclusione che i carboidrati siano seriamente deleteri per la salute dell'essere umano.
Qualche mese fa iniziavo ad avvertire strani malesseri mai provati prima, e mi chiedevo a cosa potessero essere attribuiti.
Poi ho associato il fatto che, dopo un problema di salute di mia moglie avevamo iniziato una dieta che pensavamo essere più sana, cercando di minimizzare il consumo di carne, e finendo per mangiare solo più pasta, pane e zuppe di legumi o cereali. Oltre alle verdure che provengono dall'orto.
Morale ho eliminato completamente pane e pizza, cereali e legumi, concedendoci un piatto di pasta al massimo una volta alla settimana.
Mangio carne e pesce praticamente ogni giorno, e non mi sono mai sentito cosi' bene in vita mia.
Ora se provo a balenare questa situazione in chi si è fatto "intortare" dalle menate sulla dieta mediterranea sugli effetti deleteri della carne e cazzate varie e assortite, andrete a sbattere contro un muro. Ormai quelli che sono i "dettami" della medicina ufficiale non è più possibile metterli in discussione, e l'unica speranza è che qualcuno, con spirito critico e curiosità di provare "metodi alternativi" inizi un percorso diverso, magari constatando gli effetti benefici su se stesso.
C'è un nipote di mia moglie che ieri è stato sottoposto ad un intervento abbastanza delicato.
Siamo stati a trovarlo in ospedale il giorno prima, e siccome soffre di diabete gli abbiamo chiesto cosa gli avevano dato da mangiare.
Risposta: pasta, pane, un po' di pollo e budino.Chiaramente il diabete gli è schizzato a 240.
Se nemmeno quelli che dovrebbero sapere che un diabetico, zuccheri e carboidrati, non li dovrebbe vedere nemmeno con il cannocchiale, non possiamo di certo pretendere che dall'oggi al domani si crei una visione razionale logica su di un argomento ormai strumentalizzato come i vaccini.
pencri93
#46 pencri93 2018-08-29 12:59
Citazione:
Ora se provo a balenare questa situazione in chi si è fatto "intortare" dalle menate sulla dieta mediterranea sugli effetti deleteri della carne e cazzate varie e assortite, andrete a sbattere contro un muro.
Io nel mio piccolo ho ridotto la quantità della carne assunta per favorire la qualità.

Stessa cosa per il pesce.
flor das aguas
#47 flor das aguas 2018-08-29 13:07
#45 miles
Il problema dei carboidrati sono le farine raffinate e contaminate di agenti chimici. Un mio amico tempo fa mi fece leggere un articolo molto interessante a riguardo, peccato non l'abbia salvato. In quanto alla carne e pesce (anche se le mangio io stessa), dubito fortemente che siano salutari. Ma d'altronde ognuno trova il suo equilibrio e cio' che fa bene a me non fara' bene a te e vicevera, forse siamo talmente complessi e unici che non si puo' generalizzare piu' di tanto
Edit tutti sti casi di ciliaci poi, da dove vengono, prima non c'erano, il cibo che consumiamo ora non e' come quello che consumavamo prima
Pavillion
#48 Pavillion 2018-08-29 13:33
#39 clausneghe 2018-08-29 12:09
Quello lì, il Lucred, puzza di Troll appena risvegliatosi per l'occasione.
Infatti è iscritto su LC da otto anni, con soli 45 commenti, evidentemente mirati.
8-)


______
Non so se il Lucred puzzi di Troll appena risvegliatosi però qualcosina ne so.
Lo ammirai, lo mirai, lo stesi, potrei porre la stesura all'attenzione comune ma ora sarebbe imperdonabile per me infierire su un utente che si trova di nuovo nella polvere in cui lo abbandonai.
Parsifal79
#49 Parsifal79 2018-08-29 13:35
#45 milesCitazione:
Ultimamente (per esperienza provata su me stesso) sono giunto alla conclusione che i carboidrati siano seriamente deleteri per la salute dell'essere umano. Qualche mese fa iniziavo ad avvertire strani malesseri mai provati prima, e mi chiedevo a cosa potessero essere attribuiti. Poi ho associato il fatto che, dopo un problema di salute di mia moglie avevamo iniziato una dieta che pensavamo essere più sana, cercando di minimizzare il consumo di carne, e finendo per mangiare solo più pasta, pane e zuppe di legumi o cereali. Oltre alle verdure che provengono dall'orto. Morale ho eliminato completamente pane e pizza, cereali e legumi, concedendoci un piatto di pasta al massimo una volta alla settimana.
qualsiasi cambiamento repentino delle abitudini consolidate da anni provoca "strani malesseri mai provati prima" nell'immediato.
Sarebbe stato strano il contrario.
fefochip
#50 fefochip 2018-08-29 13:39
#47 flor das aguasCitazione:
Il problema dei carboidrati sono le farine raffinate e contaminate di agenti chimici.
hai grattato solo la superfice
ci sono le micotossine da funghi contenuti nei grani di pessima qualità che provengono in gran quantità dal canada ma grazie a magheggi vari finiscono dentro gli impasti di forniture industriali di pasta a basso costo.
le micotossine alterano il microbiota in favore dei funghi e a sfavore dei batteri.
la maggior parte del microbiota benefico è composto da batteri...
poi c'è il discorso che le farine raffinate non nutrono il microbiota sano perche private delle fibre.
in questo modo la glicemia sale(con farine raffinate) con tutti i problemi annessi e connessi.
insomma il glutine deve essere scomposto dai batteri ma li ammazziamo con antibiotici, pesticidi, micotossine , metalli pesanti (che favoriscono virus e funghi) e poi ci si meraviglia di diventare celiaci...bah

so già che mi tirerò dietro insulti di ogni tipo ma
prima o poi dovrò affrontare di petto tutte le fesserie delle diete tribali in un mio articolo

#46 pencri93
Citazione:
Io nel mio piccolo ho ridotto la quantità della carne assunta per favorire la qualità.
buona scelta quella di preferire la qualità.
non dimenticare se proprio vuoi andare bene la cottura.
le cotture ad alta temperatura delle carni (ma anche delle vedure anche se in misura minore) generano composti cancerogeni.
il buon senso regni nel senso che una grigliata ogni morte di papa non ammazza nessuno ma cuocere sempre la carne ad alta temperatura
non è una scelta sana
Maurizio Antolini
#51 Maurizio Antolini 2018-08-29 14:02
E dopo tutti i commenti , possiamo considerare il "Signor" lucred, definitivamente ASFALTATO!

Comunque io mi faccio sempre le stesse domande; Ma quelli come voi nascono proprio cosi', o vi ci fanno diventare ?!
juss
#52 juss 2018-08-29 14:02
Citazione:
#7 peonia 2018-08-28 22:48 Juss avrai visto Vaxxed?
sisi è vaxxed :)

comunque siete dei bastardi....avete smontato il lucradore in tutti i modi e non mi avete lasciato nemmeno una briciola...non gioco più con voi :(

ma lucred deriva dal latinogrecoungherese "lucro"???

comunque auguro a tutti quelli che divulgano in malafede notizie atte a procurare male ai bambini di ammalarsi di una malattia che la scienzah non ne deve capire un cazzo!!

buon giorno LC
pencri93
#53 pencri93 2018-08-29 14:16
Citazione:
buona scelta quella di preferire la qualità.
non dimenticare se proprio vuoi andare bene la cottura.
le cotture ad alta temperatura delle carni (ma anche delle vedure anche se in misura minore) generano composti cancerogeni.
il buon senso regni nel senso che una grigliata ogni morte di papa non ammazza nessuno ma cuocere sempre la carne ad alta temperatura
non è una scelta sana
Esatto.

Carne buona, possibilmente poco cotta, e che non abbia passato giorni in frigo.
flor das aguas
#54 flor das aguas 2018-08-29 14:26
#50 fefochip
Si', se non ricordo male l'articolo che lessi diceva quello che dici tu.
Io francamente ho una grande confusione su certi argomenti, se cominciamo a leggere tutte queste cose finisce che non mangiamo piu'
juss
#55 juss 2018-08-29 14:33
é vero Flor, ma se acquistiamo dal contadino a km0 sia verdure sia carne, limitiamo i danni. Poi se sai farti marmellate, conserva melanzane sott'olio, sapone ecc ecc stai meglio ancora. Certo la giornata non basta :)
Azrael66
#56 Azrael66 2018-08-29 14:39
#30 totalrec
Citazione:
il primo che si avvicina ai miei figli con una dose di vaccino lo prendo a revolverate. La voglia di dialogare mi è scappata da un pezzo.
Bravissimo Totalrec, hai la mia approvazione nonché la mia stima, è così che un padre deve comportarsi, deve tirare fuori gli attributi e difendere con gli artigli la propria prole, e se ti serve una mano fai un fischio che vengo a darti man forte.
Ma dove sono finiti i genitori di un tempo, quelli che anteponevano la salute ed il benessere dei propri figli a tutto quanto il resto?
Al punto in cui siamo il fatto che vi siano ancora persone che non conoscano i rischi legati alle vaccinazioni è una scusa non plausibile, dato che anche i telegiornali ed i rotocalchi hanno dato spazio alle dimostrazioni dei no e free vax, va da se che se un genitore ha ignorato le accuse di costoro lo ha fatto non per ignoranza ma per viltà o pigrizia, e non so quale delle due sia peggio.

#43 zlatorog
Citazione:
In ogni caso avere una probabilità su 15 milioni di morire di morbillo sinceramente non mi impedisce di dormire :-) Di bambini morti per morbillo non ne ho mai conosciuto uno, di danneggiati da vaccini invece più di qualcuno. Quando il rimedio è peggiore del male mi sembra non ci sia molto da dire...
Chapeau, ben detto!
Michele Pirola
#57 Michele Pirola 2018-08-29 14:52
Vasculite relazionata al vaccino anti-Epatite B
www.bmj.com/content/301/6763/1281.3
flor das aguas
#58 flor das aguas 2018-08-29 15:02
#55 juss
Si', verissimo, sicuramente aiuta, io nel mio piccolo ci provo, ma spesso non ci riesco, vuoi la pigrizia, i costi elevati o semplicemente cedo alla tentazione (sto all'ottavo mese, concedetemi un po' di cibo spazzatura!)
redazione
#59 redazione 2018-08-29 15:17
FLOR DAS AGUAS: Citazione:
Io francamente ho una grande confusione su certi argomenti
leggiti gli articoli di Fefo su pianetamicrobiota . Ci vuole molta pazienza a leggerli, ma ti aprono un orizzonte nemmeno immaginabile.
Al2012
#60 Al2012 2018-08-29 15:27
flor das aguas
#61 flor das aguas 2018-08-29 15:40
Redazione
Citazione:
leggiti gli articoli di Fefo su pianetamicrobiota . Sono una gran rottura di coglioni, ma ti aprono un orizzonte nemmeno immaginabile.
Detta cosi' non e' che tu mi stia proprio invogliando a farlo.... comunque ho letto qualcosa, e stranamente mi si e' pure acceso qualche neurone nel cervelletto. Il mio problema sta piu' che altro nella pratica, manca la voglia o la forza di volonta', non so
redazione
#62 redazione 2018-08-29 15:54
FLOR: la mia voleva essere una battuta ironica, nei confronti di Fefo. Ma mi sono reso conto che poteva essere travisata, e l'ho cambiata. (Chiedo scusa a Fefo, non sempre l'ironia va a buon segno).

Citazione:
Il mio problema sta piu' che altro nella pratica, manca la voglia o la forza di volonta', non so
La forza di volontà ti viene una volta che hai capito bene come inquadrare il problema.
Aigor
#63 Aigor 2018-08-29 16:00
:-D :-D :-D

Ma povero Fefo... è proprio vero che "nemo propheta in patria"... :hammer:

Consiglio anche io una sana abitudine da intraprendere: visitare www.pianetamicrobiota.it/ ogni tanto.
Non può che aprirvi nuovi orizzonti (o farvi trovare conferme a tanti sospetti).
flor das aguas
#64 flor das aguas 2018-08-29 16:03
Redazione
Ero ironica anch'io, forse avrei dovuto mettere una faccina ;-)
Comunque hai ragione, non ho mai approfondito e non mi sono mai veramente interessata a queste cose
fefochip
#65 fefochip 2018-08-29 17:02
dove è l'emoticon di skype che si tira giu i calzoni e sventola il culo? (mooning)
:-)


edit
grazie paracelso :perculante:
fefochip
#66 fefochip 2018-08-29 17:02
adesso per punizione ho in cantiere un altro articolo sulla permeabilità intestinale :-P

edit.
ecco la nuova purga per la felicità di grandi e piccini
www.pianetamicrobiota.it/.../
Paracelso
#67 Paracelso 2018-08-29 17:32
gino sighicelli
#68 gino sighicelli 2018-08-29 17:33
« in italia da 15 anni non ci sono casi di morti da morbillo. Abbiamo avuto 30mila casi; nessun morto. Non c'è un morto di morbillo da anni e anni e anni in tutta l'europa – mediterranea, occidentale e del nord. Non c'è un caso, di morte da morbillo da anni. Praticamente: zero mortalità da morbillo in tutta l'Europa – nella parte occidentale dell'europa. »

estratto da mia (vecchia) trascrizione di intervento di dottor Roberto Volpi (statistico) in convegno Libertà di cura, Firenze 3 giugno 2017

www.youtube.com/watch?v=thxfN8Nlkns

«

siamo in realtà in un ambito in cui si deve discutere, perché i dati dicono cose a volte esattamente opposte a quelle che si sentono da tutte le parti. Intanto l'influenza quasi non esiste. Prendete la rosolia. Non se ne parla. Pochissimi casi. Ve li leggo quanti casi sono: casi di rosolia, dall'inizio del 2013 sono stati segnalati in italia 153 casi di rosolia, di cui 65 nel 2013, 26 nel 2014, 26 nel 2015, 30 nel 2016, e 6 nei mesi di gennaio febbraio del 2017. Di questi 153 casi, 31 sono stati i casi convalidati dai laboratori: 31 su 153! il 20%. Il 20%! 7 casi in media l'anno. Vi sembra poco il 20%, che è poco, ma pensate alla polonia: tra il gennaio 2016 ed il gennaio 2017 la polonia ha registrato 1057 casi di rosolia (l'80% di tutti i casi europei); 17 casi, pari al 1.6%, confermati. Viene spontanea la domanda: quando parliamo di malattie, ma di che parliamo?
Ma di che parliamo? Siamo nel campo … guardate questa slide … questo è l'organizzazione mondiale della sanità; allora, qui vedete, ci sono i casi sospetti di morbillo notificati tra l'inizio di gennaio 2017 e il 17 aprile dello stesso anno. Sono 31mila casi, sospetti, confermati più del 50%, c'è l'amerca del centrosud, dal messico alla terra del fuoco, con 1737 casi e 0 confermati! Uno dice: siccome 20 paesi di quest'area hanno mandato a dire che ci sono casi di morbillo, uno dice, oh santo cielo, ma nemmeno un medico ha azzeccato un caso! [minuto 11:10] Non è dilettantismo, questo: è sillogismo! Perché, l'organizzazione mondiale della sanità, aveva appena detto, alla fine del 2016, che in tutta l'america latina non c'era più il morbillo – morbillo-free! Ehh, se l'hai detto l'hai detto! Arrivano i casi … ed ecco che scatta il sillogismo: non c'è il morbillo, arrivano segnalazioni di morbillo, vuol dire che non sono casi di morbillo; e quindi zero; e quindi zero! E quindi zero ... ch'è l'esatto opposto dell'italia; perché in italia abbiamo abolito perfino il bollettino mensile della rosolia e del morbillo: c'era un bollettino mensile, da 4 anni, lo volevano fare settimanale, per allarmare di più e per allarmare meglio (più tempestivamente). Naturalmente nel bollettino settimanale non torna assolutamente nulla; ve lo faccio vedere subito. Guardate: notifiche settimanali; 23, 36, 17, 15, 29, 21, eccetera; e invece guardate le differenze settimanali; cioè, 15 notifiche ma l'aumento è di 200 casi, perché nessuno arriva in quella settimana; figuriamoci … È un bollettino strambo! Io sono uno statistico, se uno studente facesse un bollettino così sarebbe … gli si direbbe (non me ne voglia) passa a filosofia [dal palco: No! Questa no!] - non me ne voglia!
Non torna nulla ma, c'è una furbizia in questo bollettino; e la furbizia è che i casi segnalati diventano tutti automaticamente casi confermati [minuto 13:42]. Nel bollettino precedente c'erano prima casi possibili, casi probabili e casi confermati; adesso sono diventati tutti casi confermati. Quindi noi siamo esattamente l'opposto dell'america latina: l'america latina più nemmeno un caso confermato; qui tutti casi confermati. La domanda è: siamo sicuri che s'intendano su quello che è il morbillo? Io propendo a credere di no! E ve lo spiego subito perché: in italia da 15 anni non ci sono casi di morti da morbillo. Abbiamo avuto 30mila casi; nessun morto. Non c'è un morto di morbillo da anni e anni e anni in tutta l'europa – mediterranea, occidentale e del nord. Non c'è un caso, di morte da morbillo da anni. Praticamente: zero mortalità da morbillo in tutta l'Europa – nella parte occidentale dell'europa. Sapete qual è il livello di mortalità del morbillo secondo l'OMS? Ehh ... eccolo: nel 2015 l'OMS segnala 115262 casi di morbillo con (tenetevi) 134200 morti! Tasso di letalità: 7 su 10; cioè, secondo l'OMS, nel 2015, di 10 ammalatisi di morbillo 7 sono morti. In tutta l'europa di decine di malati di morbillo zero sono morti! Appunto dicevo: siamo sicuri che interpretano il morbillo nello stesso modo nel mondo? L'organizzazione mondiale della sanità e, che so, gli italiani? Diventa difficile, alla luce di questi dati. La sostanza è, davvero, che siamo in un campo in cui non ci si capisce nulla: come si approfondisce qualcosa, niente torna; niente!

»
fefochip
#69 fefochip 2018-08-29 18:17
che ve lo dico a fà :

quando sono andato con massimo al raduno organizzato da gramiccioli a roma dove parlava wakefiel riguardo ai vaccini
ho parlato direttamente con wakefield
mi ha confermato che anche a suo parere i danni da vaccino sono da ricercarsi a livello intestinale e con ogni probabilità a livello di PERMEABILITA' INTESTINALE
(ricordo che wakefiel è un gastroenterologo quindi sapeva bene di cosa stavo parlando con il mio inglese da "americano a roma")

ho parlato diverse volte al telefono con gerardo rossi
( per chi non lo sapese è un medico molto attivo e critico nei confronti di questa vaccinazione selvaggia fascita e acefala)
lui si occupa di test tessutale del capello e spiega che i bambini autistici hanno assenza quasi completa di mercurio e alluminio nei capelli
edit leggete qui www.mineral-test.it/tag/autismo/
segno che o hanno vissuto su marte (il cibo, l'aria e l'acqua sono contaminati quindi si dovrebbero trovare sempre un po di mercurio e alluminio)
oppure hanno un accumuli da qualche parte.
l'ipotesi piu plausibile è che il microbiota dei bambini autistici non è riuscito a compensare la contaminazione che tutti abbiamo di mercurio e alluminio
in altre parole il danno da vaccino in qualche modo altera in maniea importante il microbiota e la barriera intestinale (che è in formazione ed educata dal microbiota intestinale)
creando delle problematiche ancora sconosciute ma vista la relazione intestino cervello è piu che plausibile battere questa strada
c'è piu di un indizio che l'autismo abbia delle importanti componenti intestinali
peonia
#70 peonia 2018-08-29 18:20
grazie Fefo, preziosi articoli...
SuperGulp
#71 SuperGulp 2018-08-29 18:36
In un mio precedente msg ho chiesto a Stefano Re
un eventuale link ai dati statistici a cui fa riferimento,
supponendo lo abbia letto non c'è stata risposta.

Ok che la narrazione vuol rappresentare una realtà
possibile considerando le contraddizioni tra la statistica
e l'informazione che viene invece divulgata dal mainstream,

Sarebbe però interessante avere la fonte originaria.
Azrael66
#72 Azrael66 2018-08-29 18:37
Grazie Fefochip per il tuo preziosissimo intervento, me lo salvo ed imparo a memoria onde tappare il becco ai rinco pro vax che trovo a giro nella nostra penisola.
Calipro
#73 Calipro 2018-08-29 18:45
#12 maurixio

Citazione:
E' vero che il vaccinando deve firmare un documento in cui c'è scritto che si assume la responsabilita su eventuali effetti collaterali del vaccino?
Certamente, è il famoso consenso informato. Se non lo firmi non ti vaccinano i figli.
Ecco perché ti costringono a vaccinare indirettamente, ovvero tramite multe: se forzassero la vaccinazione tramite Carabinieri, poi tu in caso di problemi potresti chiedere i danni.

Qui un po' di info da un sito no-vax:
www.comilva.org/.../
FrankoR
#74 FrankoR 2018-08-29 18:47
#49 Parsifal79
Citazione:
"qualsiasi cambiamento repentino delle abitudini consolidate da anni provoca "strani malesseri mai provati prima" nell'immediato.
Sarebbe stato strano il contrario.
"

Dipende... io sono stato vegetariano per 15 anni, poi un giorno mi son detto: ma se riprendessi improvvisamente a mangiar carne, che effetto mi farebbe? Così ho ripreso, e direi pure alla grande..! Mi aspettavo qualche disturbo, almeno una difficoltà di digestione, e sono stato a lungo in ascolto, ma niente... nessun effetto percepibile, nulla.
Ormai sono onnivoro da anni, mangio solo quel che mi va (a volte anche niente) e sto ancora benone.
A ripensarci, anche quando diventai improvvisamente vegetariano non ricordo di aver provato alcun malessere.
Però, in tutta frankezza, non mi sento "strano"..! ;-)
Calipro
#75 Calipro 2018-08-29 18:51
#60 Al2012

Eternit per la casa: tutti gli studi dicevano che era innocuo:
flor das aguas
#76 flor das aguas 2018-08-29 18:58
@fefochip
Citazione:
mi ha confermato che anche a suo parere i danni da vaccino sono da ricercarsi a livello intestinale e con ogni probabilità a livello di PERMEABILITA' INTESTINALE
Interessante, io avevo capito che i metalli andassero a depositarsi nel cervello. In effetti una dieta mirata adeguata ha portato a diverse conseguenze positive in soggetti autistici, in alcuni casi fino alla quasi completa guarigione
Dona2001
#77 Dona2001 2018-08-29 19:02
#61 flor das aguas

Oltre all'ottimo sito di Fefochip (che seguo e apprezzo)
mi permetto di segnalare a Flor - che è all'8° mese (complimenti!) e quindi dovrebbe mangiare meglio possibile…..!-
anche il sito di Valdo Vaccaro, igienista storico, molto preparato e chiaro: www.valdovaccaro.com/

l'igienismo prevede di mangiare il più possibile crudo e vegetale: cioè il modo migliore di alimentarsi per l'umano;
cibi semplici e non trasformati, per preservare tutti i nutrienti e la vitalità del cibo.
Quindi no lunghe cotture, no surgelati, no scatolame, no cibi industriali…

da quando l'abbiamo scoperto 3 anni fa, in famiglia abbiamo cambiato modo di mangiare risolvendo un sacco di problemi,
molto crudo tra frutta e verdura, zero integratori, zero medicine di qualsiasi tipo.

Ti assicuro che una volta che hai capito cosa è meglio per corpo e psiche, non ti costerà nessuna fatica, anzi eliminerai un sacco
di lavoro in cucina e di alimenti inutili o dannosi, semplicemente sostituendo le schifezze con vegetali SENTIRAI LA DIFFERENZA!

(scusate l'OT)
fefochip
#78 fefochip 2018-08-29 19:04
#76 flor das aguas
Citazione:
In effetti una dieta mirata adeguata ha portato a diverse conseguenze positive in soggetti autistici, in alcuni casi fino alla quasi completa guarigione
paolo mainardi con il suo serplus e dieta ha un caso di autismo che è migliorato tantissimo segno appunto che il microbiota è una chiave di volta ancora aimè
avvolto piu nel mistero che altro
fefochip
#79 fefochip 2018-08-29 19:12
per tutti quelli del "io mangio questo e quest'altro e sto benissimo (fate come me)"

un intestino sano con un microbiota sano digerisce di tutto, fine della trasmissione.

seguirà prima o poi articolo .....
fefochip
#80 fefochip 2018-08-29 19:14
#75 CaliproCitazione:
Eternit per la casa: tutti gli studi dicevano che era innocuo:
eh ma vedi , è una rivista fascista ! :hammer:
pencri93
#81 pencri93 2018-08-29 19:31
Citazione:
anche il sito di Valdo Vaccaro, igienista storico, molto preparato e chiaro: www.valdovaccaro.com/
Ho seguito Valdo Vaccaro per parecchi mesi.

Tendo a sconsigliarlo.


Estremista come pochi, mescola (secondo me impropriamente) argomentazioni salutiste con altre morali. Troppo radicale per potermi fidare, le sue "tesine" mi sembrano tutte uguali e non conosce mezze misure.

Citazione:

l'igienismo prevede di mangiare il più possibile crudo e vegetale: cioè il modo migliore di alimentarsi per l'umano;
Non siamo diventati quello che siamo mangiando solo insalata e vegetali in genere. L'essere umano è considerato un onnivoro frugivoro.
BaBaJaN
#82 BaBaJaN 2018-08-29 19:47
Sul tema vaccini hanno incominciato a cancellare diversi post da fb e stanno indicizzando diversamente le pagine Google.
mik300
#83 mik300 2018-08-29 19:59
comunque a proposito di macrobiota, la pasta raffinata,
consigli degli esperti, medicina33,
ecc.
per farvi capire,
qui a verbania c'è stata una ultracentenaria
che ha campato fino a 120 anni
mangiando 4 uova crude al giorno..!
a sentire la tv, con tutti isuoi koglioni prezzolati,
pare invece che a mangiare uova uno rischia la vita..
"non più di una volta alla settimana!!"
dicono..

la vecchietta 4 al giorno e ha campato +100 anni..

=pensate/iamo col vostro/nostro cervello,
è più sicuro

pardon 3 uova al giorno..

torino.repubblica.it/.../...

Tre uova al giorno il segreto di Emma, da oggi la nonnina del mondo: 116 anni




"Ho una bella voce. Se volete vi canto 'Parlami d'amore Mariù, la mia canzone preferita". Così Emma Morano, l'ultracentenaria di Verbania raccontava il 28 novembre, giorno del suo 116 compleanno. Allora era la nonnina d'Europa; da oggi, dopo la morte di Susannah Mushatt Jones, nata a Montgomery in Alabama nel 1899, è la signora più anziana di tutto il mondo. "Sto bene, sto bene e finché va così me ne resto qui con voi" dice. A novembre le avevano scritto anche dal Quirinale. "Desidero felicitarmi con lei per l'eccezionale traguardo, mai raggiunto prima da un italiano, dei 116 anni di vita, traguardo che la colloca tra le persone più longeve di tutti i tempi.
pencri93
#84 pencri93 2018-08-29 20:09
Citazione:
la vecchietta 4 al giorno e ha campato +100 anni..
Io credo sia fuorviante prendere un caso specifico e trarne conclusioni.

La mia bisnonna è morta 2 anni fa, a 104 anni. Ogni giorno faceva colazione con un cappucino con 4 cucchiaini di zucchero ed un paio di ciambelline. Allora che facciamo? Riabilitiamo tout-court il caffè e queste quantità di zucchero?


Quante persone mangiavano 4 uova al giorno e sono morti per patologie legate alla dieta?
flor das aguas
#85 flor das aguas 2018-08-29 20:20
#77 Dona2001
Non lo so, anch'io sono un po' scettica su queste diete dove ci sono alimenti "vietati". Anche se devo dire la verita' non ho mai approfondito molto. Ci sono i vegani che sostengono che la loro sia la migliore, poi i crudisti che dicono altrettanto e i vegetariani... insomma, ognuno tira l'acqua al suo mulino.
Io sostengo che non siano determinati alimenti ad essere nocivi, ma la loro qualita'.
Poi e' anche li' un gioco al lotto. Prendevo le patate dal contadino e ho scoperto che le spruzzava col roundup!
flor das aguas
#86 flor das aguas 2018-08-29 20:31
Poi non dobbiamo tralasciare la componente economica, perche' non venite a dirmi che mangiare sano e organico non sia costoso, a volte proebitivo! La frutta organica al discount costa il doppio, e non si hanno le garanzie che sia davvero organica. Per non parlare del verduraio solidale! Li' per fare la spesa ti parte mezzo stipendio. Poi prendi l'aglio e la pannocchia che molto spesso sono ogm, e non e' facile tracciarli il piu' delle volte.
Non vorrei fare la complottara, ma e' ovvio che sia fatto di proposito.
Insomma, per mangiare davvero bene si dovrebbe mangiare solo quello che si produce, il che' solo pochi hanno la fortuna di poterlo fare
peonia
#87 peonia 2018-08-29 20:34
Mik 300, un mio amico, grande e colta persona, da anni mangia e fa mangiare a tutta la famiglia il rosso d'uovo crudo ogni giorno...stanno bene tutti
juss
#88 juss 2018-08-29 20:40
Citazione:
#30 totalrec Citazione: il primo che si avvicina ai miei figli con una dose di vaccino lo prendo a revolverate. La voglia di dialogare mi è scappata da un pezzo.
pure io. credo di essermi giocato il jolly 10 anni fa e la presa per il culo non l'ho ancora mandata giù. per essere sicuro quasi quasi faccio la maglietta col teschio e la frase
"chi tocca muore"

uomo avvisato....uomo avvisato!!!
Michele Pirola
#89 Michele Pirola 2018-08-29 20:41
@flor das aguas
Io e un mio amico di solito quando sentiamo i vegani parlare ci guardiamo i video di Crozza che prende per i fondelli il cuoco vegano. E ogni tanto questo mio amico quando se lo guarda accende la griglia e mette su l'hamburger :hammer:
Dusty
#90 Dusty 2018-08-29 20:56
A proposito di vaccini, ed in particolare sulla loro produzione, parla il dottor Jean-François Saluzzo (Virologo e esperto presso l' organizzazione mondiale della sanità (OMS), ex Direttore responsabile dello sviluppo di vaccini della Sanofi Pasteur)

www.facebook.com/.../1972931932773537

Video vivamente consigliato a chi non capisce le problematiche relative alla produzione, che gli stessi produttori qui spiegano (il link comprende un transcript)
SuperGulp
#91 SuperGulp 2018-08-29 21:42
Cito me stesso
#71 SuperGulp 2018-08-29 18:36
In un mio precedente msg ho chiesto a Stefano Re
un eventuale link ai dati statistici a cui fa riferimento .....
..... Sarebbe però interessante avere la fonte originaria.
________________________________________________

Sarò pedante e aggiungo pure che magari non c'ho capito
una mazza, ma qualcuno mi sa dire come trovare i dati
statistici in questione???

Grazie a chiunque voglia contribuire a dipanare la matassa.
Dona2001
#92 Dona2001 2018-08-29 21:58
#85 flor das aguas dice:
"Non vorrei fare la complottara, ma e' ovvio che sia fatto di proposito."

Ti invito a vedere questo bellissimo/interessantissimo docu/film, qui il trailer, ma si trova gratis:
www.youtube.com/watch?v=DZb-35oV_7E

Io sono complottara anche più di te! ;-)

Gli estremismi non piacciono neanche a me, è la direzione verso cui tendere che deve essere chiara.
Se sei malato di una cosa seria, il cibo può essere una formidabile medicina.
Se hai qualche lieve malanno, puoi stare meglio correggendo qualcosa almeno per un certo periodo.
Se stai bene, devi solo stare attento a non esagerare con le cose meno sane.
miles
#93 miles 2018-08-29 22:03
Citazione:
Insomma, per mangiare davvero bene si dovrebbe mangiare solo quello che si produce, il che' solo pochi hanno la fortuna di poterlo fare
Da qualche anno ho la possibilità di coltivarmi un grande orto, e posso dire che la differenza tra la mia verdura e quella comprata è impressionante.
E' altresi' vero che, con il sistema che adotto nella coltivazione, un ortolano andrebbe fallito.
Le verdure sono mille volte più saporite ma, la produzione e le dimensioni degli ortaggi, non sono certo quelle che normalmente si trovano nei banchi del supermercato.
Anche l'aspetto è apparentemente meno invitante, e questo la dice lunga sui prodotti chimici e fitofarmaceutici che vengono dati nelle produzioni industriali, per renderli accattivanti.
A scapito delle sostanze nutritive, e con la pesante problematica delle sostanze nocive che inevitabilmente contengono.
Denebula
#94 Denebula 2018-08-29 22:06
Vorrei anche io spezzare un arancia contro Valdo Vaccaro.
Mescola consigli sensati con superstizioni ottocentesche del tutto superate ma da lui spacciate come evidenze scientifiche.
Robe tipo tutti i batteri sono buoni, tutti i farmaci sono cattivi
Lasciate perdere...
Parsifal79
#95 Parsifal79 2018-08-29 22:16
#92 Dona2001Citazione:
Se sei malato di una cosa seria, il cibo può essere una formidabile medicina. Se hai qualche lieve malanno, puoi stare meglio correggendo qualcosa almeno per un certo periodo. Se stai bene, devi solo stare attento a non esagerare con le cose meno sane.
può andar bene per chi crede che esista una sola motivazione, quella salutare, alla base della scelta di come nutrirsi.

in realtà le possibili motivazioni sono 3:

- salute

- etica/morale

- personale consapevolezza di ciò che è giusto/spiritualità

io personalmente scelgo la terza. :-)
mik300
#96 mik300 2018-08-29 22:25
@pencri

Citazione:

La mia bisnonna è morta 2 anni fa, a 104 anni. Ogni giorno faceva colazione con un cappucino con 4 cucchiaini di zucchero ed un paio di ciambelline. Allora che facciamo? Riabilitiamo tout-court il caffè e queste quantità di zucchero?
Ma che c'entra?
Che ragionamento e?
Sul cappuccino e lo zucchero
Non fanno terrorismo psicologico
Come quello che riservano al consumo di uova..

"Massimo un uovo alla settimana!!"
Dicono..
Aigor
#97 Aigor 2018-08-29 22:41
Beh, vaccaro è un estremista, ok... ma cosa vuol dire, che essendo estremista non possa dire cose interessanti?
Non siete capaci di leggere e ragionare? Proprio qui su luogocomune?
A me vaccaro ha dato tantissimi spunti di ricerca, ora che so com'è prendo il buono e lascio quello che non mi va... ma consulto tuttora le sue tesine, e ci ragiono sopra.
Nel momento che pensi di sapere rischi di fotterti la possibilità di imparare.

Cercate di usare il cervello e leggete DI TUTTO... perchè non si sa mai in quale posto possiate trovare uno spunto che vi faccia accendere una lampadina in testa...
pencri93
#98 pencri93 2018-08-29 22:59
Citazione:
Ma che c'entra?
Che ragionamento e?
Sul cappuccino e lo zucchero
Non fanno terrorismo psicologico
Come quello che riservano al consumo di uova..

"Massimo un uovo alla settimana!!"
Dicono..
Era una critica ad un'argomentazione ad personam, a prescindere dagli effetti delle uova sull'organismo.

Comunque sia, il "massimo uno alla settimana" non l'avevo mai sentito.



Citazione:
Beh, vaccaro è un estremista, ok... ma cosa vuol dire, che essendo estremista non possa dire cose interessanti?
Non siete capaci di leggere e ragionare? Proprio qui su luogocomune?
A me vaccaro ha dato tantissimi spunti di ricerca, ora che so com'è prendo il buono e lascio quello che non mi va... ma consulto tuttora le sue tesine, e ci ragiono sopra.
Nel momento che pensi di sapere rischi di fotterti la possibilità di imparare.

Cercate di usare il cervello e leggete DI TUTTO... perchè non si sa mai in quale posto possiate trovare uno spunto che vi faccia accendere una lampadina in testa...
Indubbiamente vero, ma nel caso di Vaccaro io trovo ben poco. Ho comprato il suo primo libro, non lo consiglio, e le sue tesine mi sembrano tutte sullo stesso format: descrizione della patologia per la quale il lettore chiede consiglio, soliti attacchi a tutto spiano su medici e sistema sanitario, consiglio di una dieta vegano-crudista.

A parte il "mangia questo, mangia quello" mi pare non ci sia nulla.

Se non sbaglio poi, Vaccaro non è più vegano da qualche anno.
SuperGulp
#99 SuperGulp 2018-08-29 23:38
E allora che OT sia.
Si parla di longevità legata all'alimentazione, ma qualcosa non mi torna.

Toglietevi la curiosità su quali sono le statistiche in merito pubblicate
dall'onu.
Primo posto il Giappone, poi l'Italia con 82 anni, gli stati uniti sono
al trentottesimo posto con 78 anni, "solo" 4 anni di distacco.

Considerando la loro pessima alimentazione si evince, dal mio punto
di vista, che la stessa è scarsamente influente sull'aspettativa di vita,
se così fosse dovrebbero essersi già estinti da tempo.

Penso che chi arriva ad età venerande celi il suo segreto nel proprio
DNA, e magari sono anche persone che sono riuscite a vivere la propria vita in
modo sereno e senza stress.

Credo che una corretta alimentazione, magari diversa per ognuno di noi, aiuti si
a stare meglio ma difficilmente possa farci diventare tutti centenari.
casalingo_di_voghera
#100 casalingo_di_voghera 2018-08-30 00:29
Bakunin
#101 Bakunin 2018-08-30 06:46
Il cibo porta con sè le sue origini. In un sito dove si parla spesso di armonia, equilibrio e interezza della persona fisica e spirituale, mi riesce difficile comprendere che per molti sia lo stesso raccogliere una mela o sgozzare un pollo...
Aigor
#102 Aigor 2018-08-30 07:00
@casalingo

Non ti sembra che pubblicare lo stesso link in tutti i thread sia un pelo fuori luogo?
Marauder
#103 Marauder 2018-08-30 08:46
Non siete neanche tanto OT, continuate pure con l'alimentazione, in culo i vaccini.
Boh

Supergulp, anch'io sto cercando le fonti, se saltano fuori le posto.
Dona2001
#104 Dona2001 2018-08-30 09:00
#99 SuperGulp

Non cadiamo nell'errore di quelli che ci propinano le "loro" statistiche:
una cosa è la DURATA della vita
un'altra è la QUALITA' della vita vissuta

ormai si vive a lungo (se una leucemia o un tumore non ci porta via prima) ma in quali condizioni? li avete visti i nostri vecchi? nessuno muore più di vecchiaia, ma di una serie di malattie protratte per decenni e "gestite" con numerosi medicinali, che a loro volta portano altri problemi, e giu' il medico ne aggiunge altri.... (ovviamente il tutto a spese nostre!)

io preferisco puntare alla qualità, cioè essere sana e attiva fino all'ultimo giorno! preferisco stare bene e "morire sana" (!)
ognuno può trovare il proprio modo, studiando e imparando ad ascoltare il proprio corpo.

secondo me, al di là di quale dieta adottiamo, ormai ci sembra normale rintuzzare ogni sintomo con la pasticchetta, ma non lo è!

è la stessa differenza che passa tra la medicina allopatica (che NON cura ma elimina il sintomo, senza andare alla causa)
e gli altri approcci.

Se a me il latte fa venire un sacco di eruzioni sulla pelle, è assurdo che ci metto la cremina al cortisone, non è meglio se elimino il latte? se continuo a bere latte mi intossico così tanto che poi starei sempre peggio, con mille effetti collaterali spiacevolissimi (esperienza diretta).
Solo che ci dicono che il latte fa bene, lo zucchero fa bene, la carne fa molto bene (giuro l'ho sentito ieri a radio24!), e noi ci crediamo!

Ci sono tante bugie che andrebbero smontate, come in altri campi, vaccini o 11/9 che sia...
Nel docu-film che ho segnalato si capisce anche il perchè di tanta disinformazione in campo alimentare.

#101 Bakunin
D'ACCORDISSIMO!
fefochip
#105 fefochip 2018-08-30 09:07
flor das aguas
#106 flor das aguas 2018-08-30 09:47
#92 Dona2001
Il cibo e' un'ottima medicina, siamo quello che mangiamo e tutto il resto, ma non e' tutto.
Concordo con Parsifal, bisogna tenere conto anche della componente "spirituale", che ha un ruolo essenziale nell'equilibrio e salute dell'individuo.
Dona2001
#107 Dona2001 2018-08-30 09:52
#106 flor das aguas

Questo è sicuro! mai pensato il contrario
SuperGulp
#108 SuperGulp 2018-08-30 10:06
Citazione:
#103 Marauder Supergulp, anch'io sto cercando le fonti, se saltano fuori le posto.
bene

Citazione:
#104 Dona2001 2018-08-30 09:00 #99 una cosa è la DURATA della vita un'altra è la QUALITA' della vita vissuta
sfondi una porta aperta, ciò che intendevo sottolineare è che una lunga vita è legata a molti
fattori, ai primi posti vedo un percorso con poco stress e una vita serena, due facce della stessa
medaglia.

Citazione:
#105 fefochip 2018-08-30 09:07
robertodimolfetta.it/.../le-migliori-medicine.jpg

e chi lo nega, magari riuscissi a far tutto ciò che suggerisci...!!!
Piero68
#109 Piero68 2018-08-30 10:25
Non smetterò mai di ripetere la mia esperienza personale. Mio padre non aveva mai avuto problemi di influenza. Era proprio refrattario ai virus. Il massimo della febbre che poteva avere era 37°. Poi un giorno il medico di base gli suggerì che siccome era anziano era meglio che facesse il vaccino. Beh, due anni ha fatto il vaccino (2007-2008) e tutte e due le volte gli è venuto un febbrone a 40°. E' stato talmente male che abbiamo rischiato di perderlo già allora. La seconda volta che ha fatto il vaccino è addirittura arrivato a perdere 8 chili in una settimana. Senza contare che ebbe anche una ricaduta a maggio (il vaccino lo aveva fatto a ottobre o novembre non ricordo bene) e anche in quel caso stette male ed ebbe un impressionante perdita di liquidi. Dal 2009 non ha fatto più il vaccino e stranamente non ha più avuto febbroni da cavallo.
veljanov
#110 veljanov 2018-08-30 10:25
Ecco ma, i nostri impiegati del comune andati in pensione negli anni 80, per dire...: vaccinati o no, chi oggi ha 78 anni (avendo ovviamente terminato a 48) non dovrebbe viverne ancora una 40ina? una carriera passata a fa' [email protected]@o dovrebbe allungarti la vita di un buon 56-57%....
pencri93
#111 pencri93 2018-08-30 11:19
@fefo

pure sull'acqua che ci beviamo ci sarebbe da discutere un mese
Pavillion
#112 Pavillion 2018-08-30 11:29
Asse intestino-cervello "cose che scorrono in vena", informazioni che sfuggono ai più tranne a coloro che vi si avventurano con arte passione discernimento e amore.
Più o meno le stesse parole inviate a Federico Giovannini in occasione del varo del suo www.pianetamicrobiota.it/

"Permeabilità intestinale: conseguenze, cause e rimedi"
Qualcosa da leggere intensamente.
Dona2001
#113 Dona2001 2018-08-30 11:32
non possiamo non considerare il benessere a tutto tondo,
fresco fresco da BYOBLU:
www.youtube.com/watch?v=ZHKA8Yie6YQ
Al2012
#114 Al2012 2018-08-30 12:03
Cerco di dare un aiuto a SuperGulp (#42) ed a Marauder (#103) segnalando un articolo dell’ISTAT

Mortalità dei bambini ieri e oggi in Italia
www.istat.it/.../Mortalita_-sotto_i_5_anni-.pdf

Pag.5-6

“(…) Nel 1895 la mortalità sotto i 5 anni in Italia è pari a 326 per mille nati vivi ed è dovuta nel 65% dei casi a malattie infettive.
Le gastroenteriti e appendiciti e le febbri tifoidi e paratifoidi rappresentano circa il 26% di tutti i decessi, mentre l’influenza la bronchite e polmonite circa il 21%.
La tubercolosi è responsabile di circa il 4% della mortalità totale.

Nel gruppo residuale delle altre malattie infettive e respiratorie (14% della mortalità) si annoverano il morbillo (responsabile di circa il 3% dei decessi) , la meningite (3%), la pertosse (2%) , e la malaria (2%) (Prospetto 2).

Il restante 35% muore di altre cause, in cui sono incluse condizioni di origine perinatale e malformazioni congenite.

Negli anni successivi, fino al 1931, il tasso di mortalità si dimezza passando a 170 per 1.000 nati vivi.
Tuttavia la distribuzione percentuale delle cause non si trasforma in modo importante.

Quello che si osserva è una diminuzione relativa del gruppo delle altre infettive e del gruppo delle altre cause di morte e un aumento relativo del gruppo delle gastroenteriti e coliti.

Alcune malattie infettive, infatti, come vaiolo e difterite arrivano quasi a scomparire nel periodo in esame, altre (scarlattina, pertosse, morbillo e malaria) diminuiscono in maniera consistente.

Le gastroenteriti (pur diminuendo) invece non forniscono ancora un contributo di rilievo al calo di mortalità rimanendo tra le cause di morte più importanti fino agli inizi degli anni ‘30 (Figura 5 e Figura 6).

Nel periodo successivo, dagli anni ‘30 agli anni ‘60, il tasso di mortalità totale diminuisce del 72% assumendo un valore di 47 per 1.000 nati vivi.

Le gastroenteriti diminuiscono rapidamente (arrivano a rappresentare il 15% dei decessi), grazie al miglioramento delle condizioni igieniche e sanitarie, alla variazione dei regimi alimentari e a nuovi metodi di profilassi e cura di malattia.

Si osserva, quindi una radicale trasformazione nella distribuzione per causa: permane ancora un ruolo importante di influenza, bronchite e polmonite, ma oltre alle gastroenteriti, si riducono drasticamente le malattie infettive e assumono progressivamente un ruolo predominante altre condizioni come le congenite e le perinatali.

Si arriva ai nostri giorni con un declino della mortalità di un ulteriore 91% (nel 2011 il tasso è di 3,9 per 1.000 nati vivi) e un cambiamento significativo della struttura nosologica, tanto che le principali cause di morte diventano le malformazioni congenite e le condizioni di origine perinatale, comprese nel gruppo altre cause di morte, che passa dal 34% nel 1895 al 57% nel 1961 al 95% nel 2011 (…)"


Segnalo anche l’articolo che segue, che riprende i dati Istat evidenziati con l’aggiunta di alcune riflessioni del dottore Serravalle

La storia d’Italia nella mortalità infantile
www.eugenioserravalle.it/.../

Ricopio il finale dell’articolo, evidenziano in grassetto alcune parti:

“ (…) Nonostante i meriti attribuibili alle vaccinazioni, risulta evidente che difficilmente esse avrebbero potuto avere un impatto altrettanto efficace sulle condizioni di salute della popolazione senza il parallelo miglioramento delle condizioni di vita, della quantità e della qualità dell’alimentazione, delle situazioni abitative, delle misure di igiene sia pubblica che individuale, in una parola senza l’affermarsi dei tratti più caratteristici dello sviluppo che includono anche il grado di consapevolezza e di informazione della popolazione sulle misure di prevenzione quotidiana.

Del resto, patologie come la peste o la tubercolosi sono state vinte solo grazie ai cambiamenti delle condizioni materiali di vita ed agli antibiotici, non ai vaccini.

Nonostante un quadro tanto mutato, abbiamo assistito di recente ad una crescita esponenziale delle vaccinazioni praticate sui bambini, ad intervalli molto ravvicinati.
Nei primi 15 mesi di vita un bambino italiano riceve 3 iniezioni di esavalente, 3 di pneumococco, 2 di rotavirus, 1 di meningococco, 1 di morbillo, parotite, rosolia, varicella, ed eventualmente un vaccino contro l’influenza.

Tra prima immunizzazione e richiami si arriva a 29 iniezioni che costituiscono altrettante stimolazioni artificiali del sistema immunitario.

Un calendario vaccinale siffatto presuppone un quadro di allarme sociale, non quello indicato dalle serie storiche appena richiamate.

Esso è sintomo di un estremismo vaccinale che, non trovando un fondamento né nel quadro epidemiologico, né in quello medico relativo al funzionamento dell’apparato immunitario del bambino, deve trovarlo, per forza di cose, in altri ambiti, estranei alla sanità.

In questa evoluzione un’azione importante è stata svolta proprio dal Governo centrale nel periodo 2000-2005 con una combinazione di misure finanziarie e sanitarie culminate nel varo del Piano Nazionale Vaccini 2005-2007.

Sembra, cioè, che a quella ricostruibile attraverso i dati della mortalità infantile, e che è la storia di un progresso, si stia affiancando un’altra storia, che segna la crescente colonizzazione della sanità pubblica da parte di una concezione fanaticamente incentrata sull’intervento farmacologico a tutti i costi: più il quadro epidemiologico migliora, e più il programma vaccinale si accresce di ulteriori interventi.

E’, in sostanza, la storia di un regresso, quello della medicina di fronte alla civiltà consumistica ed affaristica del farmaco.


Voglio far notare che c’è una “strana coincidenza” che riguarda l’aumento/accanimento delle vaccinazioni pediatriche con un equivalente aumento dell’autismo e le malattie autoimmuni che sono la vera pandemia del nostro secolo.
pencri93
#115 pencri93 2018-08-30 12:09
Citazione:
“(…) Nel 1895 la mortalità sotto i 5 anni in Italia è pari a 326 per mille nati vivi ed è dovuta nel 65% dei casi a malattie infettive.
Scusami, ma 326 su 1.000 non è il 32,6%?

Un bambino su 3 moriva prima dei 5 anni?
ELFLACO
#116 ELFLACO 2018-08-30 12:42
:hammer:
Era il 65% di quei 326 !!!

Ps: insomma, lavarsi ha salvato più vite dei farmaci ??
Michele Pirola
#117 Michele Pirola 2018-08-30 12:43
@Al2012
Citazione:
Voglio far notare che c’è una “strana coincidenza” che riguarda l’aumento/accanimento delle vaccinazioni pediatriche con un equivalente aumento dell’autismo e le malattie autoimmuni che sono la vera pandemia del nostro secolo.
Sinceramente questa io l'ho sempre reputata una coincidenza, neanche strana. Sia chiaro, io credo che i vaccini possano causare le malattie autoimmuni, però l'aumento di quest'ultime in corrispondenza con l'aumento delle vaccinazioni non significa per forza che i vaccini ne siano la causa. Io reputo più importanti invece le ricerche di Yehuda Shoenfeld (medico israeliano) che sostiene il nesso fra profilassi e malattie autoimmuni
fefochip
#118 fefochip 2018-08-30 12:45
#111 pencri93
@fefo
Citazione:

pure sull'acqua che ci beviamo ci sarebbe da discutere un mese
sfondi una porta aperta con me sulla complessità del discorso acqua.
tuttavia era solo per dare una quadro di sintesi dei punti cardinali della salute umana
non voleva essere una banalizzazione
quasi per ogni riquadro di quell'immagine ci sarebbe da parlare un mese
fefochip
#119 fefochip 2018-08-30 12:47
#116 ELFLACO
Citazione:
Ps: insomma, lavarsi ha salvato più vite dei farmaci ??
come numeri assoluti senza alcun dubbio

il tanto decantato vaccino per il vaiolo non ha scofitto un beneamato cazzo,
sono state le pratiche igeniche e la quarantena.
lo dice l'OMS stessa ...ma tutti ignorano questo dato
leum
#120 leum 2018-08-30 12:50
Te lo ha detto la Scienza, ma tu non lo hai capito. (tra parentesi: la scienza non è rappresentata dall'Huffington Post, da Piero Angela o dall'ISTAT!!!)

Per questo consiglio di leggere direttamente:
salute.gov.it/.../... - pag. 31 (in Italiano)
e per chi conosce l'inglese si può approfondire con le info de Centers for Disease Control and Prevention: www.cdc.gov/vaccines/pubs/pinkbook/meas.html
ed ovviamente in questi link si trovano riferimenti bibliografici a valangate.

adnkronos.com/.../...
Fonte: Ospedale Sant'Orsola Bologna, CDC.gov

Buona lettura e soprattutto buona comprensione (per chi riuscirà ad averne)!
fefochip
#121 fefochip 2018-08-30 13:01
#117 Michele PirolaCitazione:
Sia chiaro, io credo che i vaccini possano causare le malattie autoimmuni, però l'aumento di quest'ultime in corrispondenza con l'aumento delle vaccinazioni non significa per forza che i vaccini ne siano la causa
vero, non è detto assolutamente.
il vero problema delle malattie autoimmuni è molto "semplice" a mio avviso.
il totale disconoscimento del problema microbiota -----disbiosi----permeabilità intestinale----sistema immunitario legato a questi fattori menzionati.
pesticidi, antibiotici, farmaci, metalli pesanti, stile di vita (meno movimento e meno sole e tanto stress) sono la vera piaga moderna del microbiota e di conseguenza delle malattie autoimmuni
i vaccini intervengono in questo quadro (molto sintetico) causando danni intestinali in particolare al microbiota e probabilmente con tossiemie e accumuli di alluminio e mercurio oltre che stimolazioni parossistiche di un sistema immunitario acerbo e non formato che ancora non si capisce bene cosa comportano
miles
#122 miles 2018-08-30 13:08
Citazione:
io preferisco puntare alla qualità, cioè essere sana e attiva fino all'ultimo giorno! preferisco stare bene e "morire sana" (!) ognuno può trovare il proprio modo, studiando e imparando ad ascoltare il proprio corpo.
Direi che è LA RICETTA e che più o meno inconsapevolmente faccio cosi' da sempre.
Quando dico a qualcuno che non prendo farmaci, non vado da un dottore da più di trenta anni, che non faccio esami e check up da sempre, mi guardano straniti.
Poi magari, ci pensano un po', e ricordano qualche nonno, oppure qualche conoscente, che faceva cosi', e che è campato senza ammalarsi mai fino a novanta anni.
Però ormai è talmente entrato nella mente delle persone che "bisogna prevenire,curarsi e fare gli esami" da non riuscire più a vedere nessuna alternativa possibile.
Pavillion
#123 Pavillion 2018-08-30 13:42
#116 ELFLACO 2018-08-30 12:42
:hammer:
Era il 65% di quei 326 !!!

Ps: insomma, lavarsi ha salvato più vite dei farmaci ??


_
!!
Semmelweis docet.
SuperGulp
#124 SuperGulp 2018-08-30 15:22
Citazione:
#114 Al2012 2018-08-30 12:03 Cerco di dare un aiuto a SuperGulp (#42) ed a Marauder (#103) segnalando un articolo dell’ISTAT
Grazie Al

avevo trovato quella statistica sul sito istat, ma da li non si possono evincere
i dati citati da Stefano Re, ma penso di aver capito ove s'annida l'arcano,
Penso che Stefano Re abbia semplicemente fatto un calcolo in base ai dati ufficiali, es:

se ho 150 (ooops, errata corrige, 1500) casi di morbillo in un anno su di una popolazione
di 60.000.000 di abitanti, vedi italia, avrò un malato ogni 40.000 persone, magari sono un
po' di meno, c'è da considerare che molti non possono proprio ammalarsi, quasi tutti qui
hanno passato il morbillo da ragazzini, siamo quindi immuni, come svariati milioni di italiani
che non hanno mai fatto il vaccino e sono stati immunizzati naturalmente, il calcolo dovrebbe
escluderli dalla popolazione totale.
SuperGulp
#125 SuperGulp 2018-08-30 16:03
Citazione:
#115 pencri93 2018-08-30 12:09 Citazione: “(…) Nel 1895 la mortalità sotto i 5 anni in Italia è pari a 326 per mille nati vivi ed è dovuta nel 65% dei casi a malattie infettive. Scusami, ma 326 su 1.000 non è il 32,6%? Un bambino su 3 moriva prima dei 5 anni?
No, non hai capito male, uno su tre.
mg
#126 mg 2018-08-30 16:18
#120 leum

Ma sei il socio di Lucred? :perculante:

I link postati sono ridicoli: dati a caso senza nessun riferimento a studi scientifici nè tantomeno alla realtà.

Per parafrasare: la scienza non è rappresentata dall'Huffington Post, da Piero Angela o dall'ISTAT, Adnkronos invece...

:pint:
ARULA
#127 ARULA 2018-08-30 16:37
Ciao mg! :-)
mg
#128 mg 2018-08-30 16:44
Ciao Cara. Sono stato benissimo in Sicilia. :-)

P.S. per leum: l'unico riferimento degno di nota è nel sito del cdc Citazione:
"Based on 1985-1992 surveillance data"
Non è dato sapere dove, chi e come avrebbe raccolto questi dati ma fa niente, tanto pare che al cdc la scienza si sia fermata 36 anni fa... :hammer:
Aigor
#129 Aigor 2018-08-30 16:45
@Fefo

Pensa che la "permeabilità intestinale" viene considerata fuffa..., quantomeno dal simpatico BUTAC (e non solo leggendo i commenti).
Lo so che è un sito spazzatura, ma ero curioso di vedere cosa scriveva di Mainardi, beh mi son tolto la curiosità, ma ora devo far passare la nausea.
Lo faccio raramente per fortuna :-D
PCornelio
#130 PCornelio 2018-08-30 17:00
È bello tornare a visitare i vecchi posti e vedere che non è cambiato nulla: siete tutti rimasti gli stessi teneroni di tanti anni fa.
Riuscite a estrapolare conclusioni aberranti da premesse idiote: se la possibilità di ammalarsi di morbillo è di una su quarantamila è semplicemente perché, per fortuna, larghissima parte della popolazione è ancora vaccinata. Ah, a proposito: io credo di poter essere considerato un adulto, ho trentun'anni, ma il morbillo da bambino non l'ho fatto e a questo punto non credo lo farò mai: la mia generazione è stata interamente vaccinata.
Aigor
#131 Aigor 2018-08-30 17:05
@PCornelio

Guarda che larghissima parte della popolazione si è fatta il morbillo, come me, quantomeno quelli dai 50 in su.
Inoltre vaccinare non è = a immunizzarsi, è così difficile da assimilare?

Un farmaco ha una risposta positiva, quando va bene, di 70 - 30 rispetto al placebo e se non fai i richiami ogni due anni l'immunizzazione te la scordi.
La tua generazione se non ha fatto costanti richiami si può allegramente ammalare...
flor das aguas
#132 flor das aguas 2018-08-30 17:15
Aigor, peccato che non facciano coi vaccini i normali controlli come fanno con gli altri farmaci, doppio cieco ecc, insomma ... strano eh
Aigor
#133 Aigor 2018-08-30 17:26
@flor

Già... pensa ai vaccini per l'influenza: arriva un nuovo virus e bingo! Abbiamo subito un nuovo vaccino :evil:

Già me lo hanno menato abbastanza con questa stronzata dell'immunità di gregge, non esiste nulla di più non-scientifico al mondo
flor das aguas
#134 flor das aguas 2018-08-30 17:34
Aigor, irnonico no, quando ti dicono che devi fidarti della "ssscieenza" e poi non testano manco farmaci che vanno siringati nei neonati, bohhh
mg
#135 mg 2018-08-30 18:29
#134 flor das aguas

E sparano dati a cazzo per spaventare la gente ignorante, come la balla di un morto ogni mille casi di morbillo.

Prima del vaccino, introdotto in italia nel 1984, c'erano in media 450.000 casi all'anno (www.epicentro.iss.it/.../epidItalia.asp corretto con fattore 10 come riconosciuto dall'ISS old.iss.it/binary/publ/cont/Pag._335_340_Annali_Vol._35_N._2_1999.pdf) con mortalità pari a 0,2 su mille nati vivi nel 1971 e 0,0 su mille nati vivi nel 1981 (unicef.it/.../...).

Un morto su mille esiste solo nella mente malata di quelli che non si accontentano di avvelenare i propri figli ma esigono che siano avvelenati anche i figli degli altri.
juss
#136 juss 2018-08-30 19:05
#130 PCornelio

io ne ho 46 e l'ho avuto, la mia compagna anche, i miei pure, mia sorella anche e cognato, anche i suoceri, anche il fratello della mia compagna...questi a stretto giro...e siamo tutti vivi....ed eravamo tra gli anni 50 e 70.
fefochip
#137 fefochip 2018-08-30 20:32
#129 Aigor
Citazione:
Pensa che la "permeabilità intestinale" viene considerata fuffa..., quantomeno dal simpatico BUTAC
credo che ti puoi immaginare quanto me ne strafreghi dell'opinione di quella mondezza di sito con il suo simpatico amministratore

ognuno si fa del male in modi diversi

mia moglie continua a leggere repubblica e sbraita sempre ....chi glielo fa fare non si è capito....
Michele Pirola
#138 Michele Pirola 2018-08-30 21:33
@juss
Io non ho mai avuto il Morbillo, però quando ero piccolo avevo fatto il trivalente anti MPR. Non ho mai contratto neanche la Rosolia né la Parotite.
Ho avuto invece la Varicella all'età di 4 anni (allora l'anti Varicella forse manco esisteva), però è stata una stupidata. Macchie nel corpo e basta, nessuna complicazione, né vomito, né nulla, anche se non ricordo molto anche perché ero piccolo
Denebula
#139 Denebula 2018-08-30 22:02
Ma ci vuole tanto a capire che in un argomento così complesso e basato su statistiche dell'ordine del caso su un milione le vostre esperienze non contano NIENTE.
Poi ovvio che uno va dietro ai pro-vax se fate discorsi di tale livello.
Se i vaccini conviene farli è una decisione ardua che si gioca sul male minore fra effetti e COMPLICANZE di malattie anche banali ed effetti collaterali degli stessi. (e altri fattori ovviamente)

Un aneddoto ma solo per ridere non per dimostrare alcunchè: Mia madre mi mandò a prendere gli orecchioni da un bambino e dopo che mi sono ammalato e stato a casa una settimana durante le VACANZE il medico di paese ci disse che invece era un'infezione alle ghiandole linfatiche. Aaaaargh
juss
#140 juss 2018-08-30 22:22
Denebula, non volevo dire che la mia esperienza fa testo in assoluto, per carità, ma stanno facendo una questione su un qualcosa che non ha nessun riscontro reale, l'epidemia, e quindi ci stanno prendendo per il culo, specialmente se ci guardiamo intorno e scopriamo che forse uno solo qui conosce qualcuno morto di morbillo....in compenso ne conosco (conoscevo) 3 morti di leucemia e hanno bloccato il dott. Montanari dal proseguire le ricerche...muoiono a centinaia per l'alcol e continuano a venderlo liberamente a secchiate, si preoccupano della scuola quando poi vai in altri posti pubblici e trovi di tutto e di più. Parlano di salute e permettono la pubblicità della cocacola e del mcdonald. E si preoccupano dei 4 morti , che per carità meritano tutto il rispetto, ma che non sono morti con causa morbillo del 100%.
le cause farmaceutiche sono spa e cercano clienti, e sono disposti a tutto per trovarli, anche far dichiarare ad una diplomata in italiano che i vaccini sono indinspensabili...ma che cazzo ne sa sta qua!!! l'unica cosa in merito alla salute l'ha forse studiata per fare la patente studiando il primo soccorso per passare l'esame della patente.
mc
#141 mc 2018-08-30 22:32
Allora faccio due calcoli insieme a voi:
eurosurveillance.org/.../...

"Between 1 January and 31 August 2017, 4,477 cases were reported to the surveillance system, of which 3,417 (76.3%) were laboratory confirmed (3,189 in WHO-accredited laboratories), 456 (10.2%) were probable and 604 (13.5%) were possible cases according to the European Union (EU) case definition".
Già non si capisce perché non venga aggiornato il report e poi perché in inglese? .. Ma vabbè ...
Il numero totale in due righe si è comunque ridimensionato in 3417: interessante che il titolo parli di "over 4000 cases"! Ma andiamo oltre.
Su 3417 "solo" 3 decessi... Vabbè famo due... Uno delle tre povere vittime era immuno depresso, degli altri due non è dato sapere come stessero al momento dell'infezione.
Fin qui ci siamo arrivati.
Ora 3417 su 1000000, fa circa uno 0,3%, corretto? Cioè c'è lo 0,3% di possibilità di incontrare un malato (anche se suppongo non vada in giro con le sue pustole rossastre a leccare maniglie o a sputacchiare nelle facce altrui...infatti la maggior parte delle infezioni sono in famiglia), corretto?
Quindi poche possibilità di infezione per i sani.
Vediamo le complicazioni.
"Complications were reported by 35.1% (n = 1,571) of cases. Diarrhoea was the most frequent complication (16.0%; n = 717 cases) followed by stomatitis (13.9%; n = 622), keratoconjunctivitis (9.3%; n = 418), hepatitis (8.7%; n = 391), pneumonia (7.8%; n = 349), respiratory insufficiency (6.3%; n = 282), otitis media (4.6%; n = 206), thrombocytopenia (3.2%; n = 143), seizures (0.2%; n = 11), and other complications (2.9%; n = 129). The highest frequency of complications (38.5%; n = 1,180) was seen in the age group over 20 years."
Lo 0,01571% di incorrere in complicanze (tra non gravi e gravi).
Quindi il calcolo è sulla bassa possibilità di infettarsi, e semmai dovesse succedere, una bassa probabilità di incorrere in complicanze. Questi i numeri ufficiali (presi un po' "a cazzo", scusate il tecnicismo, in un periodo "a cazzo", nemmeno l'anno solare intero... Boh) sulla "epidemia" di morbillo.
Le 3, povere vittime (famo sempre 2) rappresentano lo 0,00003% (pardon, famo 0,00002) di rischio di morte.

Leggiamo i dati dei vaccini (I SOLI TRIVALENTI E TETRAVALENTI, ne mancano ancora 6 in più DA CONSIDERARE come obbligatorii) e snoccioliamo qualche cifra.
Dal report AIFA si può leggere (dati 2014):
"Le 5.394 segnalazioni (di cui 488 gravi, 9%) ricevute nel 2014 per le vaccinazioni contro morbillo, parotite, rosolia e varicella riguardano i vaccini trivalenti MPR da soli (14%), i vaccini MPR in co-somministrazione con i vaccini contro la varicella (44%), e il tetravalente MPRV (38%)."
E poi:
"Il tasso di segnalazione più elevato ha riguardato i vaccini contro la varicella Varivax (tasso di segnalazione 1.646 per 100.000 dosi) e Varilrix (tasso di segnalazione 464 per 100.000 dosi) con una percentuale di reazioni gravi del 7,6% e 7,5%, rispettivamente. Seguono il vaccino MPRV Priorix tetra (tasso di segnalazione 996 per 100.000 dosi) e il trivalente MPR MMR VaxPro (tasso di segnalazione 446 per 100.000 dosi) con una percentuale di casi gravi rispettivamente del 10,0% e del 8,7%."

Non serve avere calcoli precisi, è sufficiente notare le percentuali di rischio in ballo.
Chi capisce quello che legge, non può non notare che questi dell'AIFA sono numeri già dimostrativi il rischio. Non c'è nessuna eventualità probabilisticamente lontana da subire prima di rischiare come chi rischi di contrarre il morbillo e, di conseguenza, rischiare un complicazione. Senza contare che, per di più, per il 65% dei malcapitati (quelli fortunati senza complicanze) c'è pure da considerare una certezza definitiva di immunizzazione!
Nell'altra ipotesi Chi si vaccina, supponendo che serva, rischia quelle percentuali citate dal report dell'AIFA, percentuali di rischio che, se tutto va bene la prima volta, deve riconsiderare per una seconda e una terza tornata!

Considerazione finale:
Se una delle sfide è come giocare alla roulette russa (*), l'altra è come fare lo stesso "gioco" ma caricando il tamburo con 5 (**) colpi invece che con uno solo.

Il vero problema dei ProVax è che la maggior parte di loro si sono solo fidati di quello che gli è stato detto, ma non han letto ciò che coloro di cui si son fidati han scritto, che dice un po' tutt'altra cosa rispetto a ciò riferitogli.

*) valutando peró che, nel primo caso, per il 65% delle volte è un proiettile a salve e conferisce con certezza assoluta il premio che nell'altra pratica a 5 pallottole non è nemmeno certo!
**) 5 (e non solo 3) colpi perché ai dati con le medesime percentuali di rischio appurato si devono aggiungere per le altre vaccinazioni per completare le 10-14 obbligatorie/richieste/consigliate dal decreto recente.

mc
maurixio
#142 maurixio 2018-08-30 22:44
Questa merita un riquadro tutto suo:
Citazione:
“Quindi, è vero che informare è importante, ma informare non basta. Vi sono già studi, proprio su famiglie che non vogliono vaccinare i propri figli, che dimostrano che una informazione correttiva è utile con una parte dei dubbiosi ma addirittura controproducente con i più scettici. Questi studi ci dicono, e dovrebbero davvero allenarci sulle politiche sul come informare, che è sbagliato correggere i falsi miti o rimuovere gli errori di giudizio così radicati nel nostro cervello evolutivo, perché così si stimola quello che è noto come backfire effect cioè l'effetto del ritorno di fiamma o il bias di conferma che rafforza il rifiuto. Così forse ci spieghiamo le radicalizzazioni delle posizioni.”
quotidianosanita.it/.../...
maurixio
#143 maurixio 2018-08-30 23:02
salute.gov.it/.../...

Non ho letto tutto il documento, ma le domande 7 e 9 nella scheda anamnestica di pag 12 mi hanno fatto provare un po di compassione per l'operatore sanitario che si rivolge al padre di un bimbo alla prima vaccinazione.

Tipo: www.youtube.com/watch?v=G4IeAbMh3o8

in particolare al min 1,55
mc
#144 mc 2018-08-30 23:04
Maurixio
Forse ho letto male io le percentuali di rischio calcolate dai dati UFFICIALI. Colpa del bias.

mc
flor das aguas
#145 flor das aguas 2018-08-31 11:20
#135 mg
Terrorismo mediatico, funziona, ma non solo coi vaccini eh, con tutte quelle cazzo di malattie inesistenti che hanno creato. La cosa che piu' mi stupisce e imbarazza e' l'incapacita' della gente di ragionare con la propria testa e di ribellarsi. Ogni scusa e' buona per imbottirci di farmaci. I tempi sono cambiati, ricordo che quando ero bambina io il medico di famiglia non prescriveva mai medicine, ci diceva che facevano male, se avevo la febbre diceva a mia madre di darmi una camomilla miele e limone e a letto con la borsa dell'acqua calda. Quando ho avuto mio figlio in ospedale mi volevano dare a forza la morfina per dolori che non avevo. Sono arrivati a strisciare di notte quando dormivo per farmela, quando me ne sono accorta ho dovuto litigare con nurse e mezzo reparto. Tornata a casa ero cosi' drogata che ricordo solo di aver vomitato per due giorni consecutivi.
Se tuo figlio ha un tumore e tu rifiuti la chemio e te lo porti via perche' vuoi provare altre strade, i servizi sociali te lo tolgono. Qui ti prescrivono la chemio anche se non hai il cancro. Se ti vuoi curare con la medicina omeopatica per esempio non te lo lasciano fare, quando alla fine dovrebbero essere solo cavoli miei, pure se volessi ricorrere allo stregone o al pendolino magico, sempre e solo cavoli miei. Pero' se opti per l'eutanasia e vuoi morire, li' allora trovi un ampio supporto!
maurixio
#146 maurixio 2018-08-31 13:36
#144 mc

ops!!
Se diamo la responsabilà al bias allora lo troveremo sempre unidirezionale e di segno opposto, visto dall'altro lato.
Ma tant'è che se la poca fiducia insiste nei confronti di certi settori, forse la colpa non è solo del bias ma dei settori stessi in oggetto.
Resta da focalizzare se per settore si intende il campo medico, quello politico previsionale o banali ineressi privati. O un semplice miscuglio di stupidità, furbizia e scarsa considerazione del prossimo
branzac
#147 branzac 2018-08-31 16:18
Citazione:
PCornelio
Ah, a proposito: io credo di poter essere considerato un adulto, ho trentun'anni, ma il morbillo da bambino non l'ho fatto e a questo punto non credo lo farò mai: la mia generazione è stata interamente vaccinata.
Pensa un po', Roberto Burioni è del 1962, sicuramente NON è stato vaccinato contro il morbillo a 12-15 mesi, come la sua intera generazione, e altrettanto sicuramente ha contratto il morbillo come la quasi totalità dei bambini dell ' epoca.
Tra l ' altro, lui ha l ' immunità a vita contro il morbillo, cosa che tu non avrai mai grazie al vaccino.....
Marauder
#148 Marauder 2018-08-31 18:45
MC:
"Il vero problema dei ProVax è che ..."

è che sono dei minchioni che fino a due anni fa non sapevano nemmeno di essere provax, non si facevano problemi, non temevano gli "untori" (termine che hai giustamente sottolineato come usato a cazzo, visto che per esserlo devi prima di tutto avere la malattia, poi deve essere in fase contagiosa e infine devi infettare volontariamente, ma sti qua dimostrano di non aver fatto nemmeno le medie in maniera particolarmente brillante) e oggi invece prendono la statistica, non la leggono e vanno dietro a rumorosi guru che di statistica ne capiscono pure meno di loro, vedasi uno degli ultimi post del loro profeta; pensa che costui ha scritto che:
1) Il virus del nilo occidentale (wnv) causa circa 1 morto ogni 1000 casi
2) la malattia è asintomatica bell'80% dei casi
3) ci sono stati 250 casi clinici e 10 morti.

Ora, facciamo due conti anche qua:
Se i casi clinici sono 250 e sono il 20% dei casi, quanti casi ci sono in stati in tutto?
20 % = 250, da cui, 100% = 1250
Se il tasso di mortalità è di 1/1000, quanti decessi dovrebbero esserci?
Tra l'1 e i 2, facciamo 4 per buona misura e sfiga. Però sono 10.

Ma niente, nessun commento, va bene così: il prof ha scritto i numeri e a tutta la popolazione provax (risvegliata due anni fa dalla TV) l'idea che ci sia qualcosa in quei conti che non torna manco li sfiora.

Parlare con sta gente ha senso solo per puro piacere personale, di numeri capiscono ben poco e, visto che si parla di una disciplina basata sulla statistica, direi che la cosa ha superato il livello di gravità alta ed è mutata in grottesca.
juss
#149 juss 2018-08-31 20:00
#148 Marauder

MA di cosa vuoi parlare con ste teste vuote, teste che addirittura danno ragione al pinco pallo alla tv (tral'altro parlamentare pure europeo e sfigatamente per noi italiano) che dice che se non versiamo 10 poi non ci danno i 4 (miliardi)...ma te vuoi addirittura parlare di statistica con questi??
Marauder
#150 Marauder 2018-08-31 20:07
Certo, e anche con Chicco Testa (segnalato da Peonia, così le fa piacere) e i 9 mld di tasse pagate da atlantia e i 2 di utili.
Minchia che gggente.
mc
#151 mc 2018-09-01 15:27
Maurixio
Citazione:
Se diamo la responsabilà al bias allora lo troveremo sempre unidirezionale e di segno opposto, visto dall'altro lato.
Se qualcuno non sa la differenza tra 1/1000000 e 1/100000 allora non sa nemmeno di avere un bias, e, quasi certamente, nemmeno cosa significhi quella parola.

Poi il bias VS numeri perde sempre.
Bisogna sapere cosa sia il bias, metterlo da parte, e saper leggere dei numeri su una tabella:
Non ci vuole certo un genio, visto che ci sono riuscito anche io a fare due calcoli.

Non ci sono grosse scusanti (anzi non ce ne sono medie, piccole e nemmeno microscopiche).

mc
Paolab
#152 Paolab 2018-09-04 10:27
mc
#153 mc 2018-09-04 23:58
Volevo provare l'ebrezza di modificare una pagina di wikipedia e l'ho fatto.
Quale migliore occasione di una pagina relativa ai vaccini?
it.m.wikipedia.org/.../...

Ai lettori l'"arduo" compito di scovare la mia modifica.

Ps.: ho mantenuto un profilo basso, non vi aspettate degli anatemi o riferimenti a fonti alternative (anzi), ma uno dei peggiori difetti dei provax é proprio la mancanza di info e dati, per cui ho ritenuto più efficace pubblicare dati governativi in palese contraddizione con ciò che viene divulgato istituzionalmente e i dati delle istituzioni stesse. Nonostante le cautele, prevedo tempi rapidi di offuscamento delle info aggiunte. Spero di peccare di pessismo.

mc
mc
#154 mc 2018-09-05 10:47
Ahahaha...
Già tolto!

Avevo scritto questo:
"In un recente rapporto stilato dall'Agenzia del farmaco italiana (AIFA) si possono leggere i dati sulle reazioni avverse verificatesi nel corso della campagna vaccinale del 2014 e del 2015. A pag. 58 i dati del 2014 riferibili alla pratica vaccinale trivalente e tetravalente comprendenti anche il vaccino contro il morbillo, divisi per tipo di vaccino e di produttore utilizzati nel piano vaccinale italiano. Nella stessa pagina si possono valutare gli impatti sulla salute in base ai dati raccolti nei vari ambulatori, strutture mediche ed ospedali in maniera diretta. È importante specificare che le statistiche stilate e le percentuali di riferimento calcolate sono riferibili a "100000 dosi vendute" valutate in base al presupposto che alla pratica vaccinale venisse coinvolta una platea più ampia di popolazione, come auspicato dal piano di eradicazione del morbillo dell'OMS al quale faceva seguito la campagna vaccinale e lo stesso studio dell'Agenzia. Nel documento si specifica la questione in questo modo: "In assenza di dati di esposizione, le segnalazioni vengono rapportate al numero di dosi vendute e vengono qui considerate complessivamente, indipendentemente dall’età, poiché in accordo con il Piano nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita è previsto che vengano vaccinati anche i soggetti adulti non immuni e i lavoratori suscettibili." da cui è lecito presupporre che potrebbe essere auspicabile un aggiustamento al rialzo delle percentuali citate."

In coda a "Sicurezza ed effetti collaterali".
Che cosa avrei scritto di così scandaloso?
Che schifezza.

"Annullata la modifica 99490070 di 78.0.122.190 (discussione) link non funzionante, localismo"

Il link funziona benissimo. In quanto al "Localismo"...
Boh. Proverò a togliere i localismi.... :roll:
Magari ho sbagliato qualcosa...

mc
Marauder
#155 Marauder 2018-09-05 10:58
Citazione:
Che cosa avrei scritto di così scandaloso?
La veritá? Di solito é piú che sufficiente per essere invisi al gregge
Al2012
#156 Al2012 2018-09-05 11:39
ECCO LA DEMOCRAZIA IN ITALIA!
www.facebook.com/.../2116456065055567?__tn__=-R

"OGGI È MORTA LA DEMOCRAZIA IN TRENTINO
SPERO CONDIVIDIATE TUTTI QUESTO SCHIFO!!!!!

La stampa non ci aiuterà quindi conto sul vostro SOSTEGNO!!!!

Stamattina a Bolzano si è riunito il Consiglio Regionale e con l'occasione il Cons. Andreas Pöder, sostenitore della libertà di scelta, ha chiesto al Presidente del Consiglio Regionale di aggiungere all'ordine del giorno un punto molto importante che sta destabilizzando in questi giorni il mondo scuola in Trentino.

DISCUTERE IL TEMA INCLUSIONE SCOLASTICA.

Si chiedeva di avere EQUITÀ di trattamento tra il Trentino e l'Alto Adige ( visto che in Alto Adige i politici hanno deciso di non espellere nessun bambino per il prossimo anno scolastico a differenza del Trentino, entrambe sono regioni autonome).

Sapete cosa è successo?
Alla votazione la maggioranza dei politici Trentini capitanati dal nostro Presidente Rossi hanno rifiutato di discutere il punto.
BOCCIANDO LA PROPOSTA.

DELLA SERIE NESSUNA POSSIBILITÀ DI DISCUTERE, NON POSSIAMO PIÙ NEMMENO PARLARNE.

Allora non contenti, abbiamo chiesto la possibilità dopo il Consiglio di poter avere un confronto diretto con i Capigruppo dei partiti per entrare maggiormente nelle responsabilità di questi atti gravissimi di esclusione che stanno avvenendo in queste mattine nelle nostre scuole del Trentino.

Volevamo parlare con il Presidente e avere solo un serio e sano confronto con chi decide delle nostre vite, da genitori responsabili e informati.
Volevamo solo dire ai nostri governatori (CHE SONO STATI VOTATI DAL POPOLO), che ogni bambino ha una situazione differente e non si può applicare una norma generale che non prevede la specificità del caso.
Molti bambini esclusi sono vaccinati e in procinto di completamento di Iter con APSS.

CON GRANDE AMAREZZA VI DICO CHE IL NOSTRO PRESIDENTE ROSSI E TUTTA LA SUA TRUPPA ANCORA UNA VOLTA HA PENSATO BENE DI NON RICEVERCI E DI NON SOSTENERE NESSUN CONFRONTO.

Forse temeva le nostre domande?
Forse non ha le risposte?
Forse siamo scomodi perché gli stiamo tirando giù la maschera?

Io non so che pensare, fatto sta che questo è un comportamento gravissimo che va gridato al Mondo.
Ritengo che chi ricopre certi ruoli debba avere la coerenza di metterci la faccia rispetto a certi provvedimenti presi (polizia fuori dalle scuole), che stanno condizionando la vita di centinaia di famiglie Trentine abbandonate a loro stesse senza avere nessuna risposta chiara su una legge che ha molte discrepanze.

SAPPIATE CHE ANCHE OGGI NON HANNO VOLUTO RISPONDERE ALLE NOSTRE DOMANDE, NEGANDOSI ALLE FAMIGLIE E AI BAMBINI.
SIAMO ALLA FINE DELLA DEMOCRAZIA E DEL PENSIERO LIBERO.

CHI DECIDE DI ESCLUDERE NON SI PRENDE LA RESPONSABILITÀ DELLE PROPRIE AZIONI.

NON È QUESTO IL TRENTINO CHE VOGLIO!!!!!!!

Ringrazio Il Cons. Andreas Poder e il Cons. Claudio Civettini per aver fatto tutto il possibile per i nostri bambini( unico politico Trentino ad avere preso posizione per i nostri bambini), la Presidente Claudia Cattani del COMITATO UNITI PER OVIEDO, gli avvocati Sara Graziadei e Danilo Prezzi, i genitori Alessia Tonini, Luca Groff, Elvis Cressotti, Veronica Cattani e tutti i gli altri presenti.

NOI ERAVAMO PRESENTI, LORO NO!!!!!
Sicuri che al centro ci sia la salute dei bambini??

Condividete ovunque questa vergogna, che sappiano tutti!!!

Grazie

Domenico
mc
#157 mc 2018-09-05 11:43
Lo correggerò.
Potrebbe diventare il mio nuovo hobby. :perculante:

Era il primo, ci sta che abbia fatto degli "errori" di contenuto.
Non demordo (ma adesso sono in vacanza, ultimo giorno :cry: , e me lo vorrei godere ... l'ip che hanno registrato è croato magari non si sono fidati di quello.... Aahhaha).

mc
afabbri73
#158 afabbri73 2018-09-17 21:08
Ho letto un po di commenti, anche se frettolosamente, perchè ero alla ricerca di link utili. Comunque volevo dire che la probabilità di contrarre il morbillo è una cosa, la percentuale di chi contrae il morbillo è un'altra.

Se io vivessi in alto adige in una baita, le probabilità di contrarre il morbillo sarebbero 0 su tutti gli abitanti del pianeta terra. Ciò non significa che in altri posti della terra non si contragga il morbillo. Curiosità: le regioni con più probabilita di contrarlo sono Lombardia e Piemonte. Li avrei un po più di problemi.

Comunque, visto che non li ho trovati, sarebbe possibile cortesemente avere la fonte Istat dove è riportata la probabilità di contagio da morbillo? Vi ringrazio anticipatamente.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO