Forum

Commenti Recenti

rss

di Francesco Maria Toscano

La Legge di Stabilità predisposta dal governo Conte ha provocato le reazioni compatte e isteriche di una serie di organismi sovranazionali che lavorano con zelo per annientare fino in fondo il benessere italiano.

Questi poteri sovranazionali possono contare poi sul sostegno interno di importanti uomini delle istituzioni che lavorano a viso aperto contro l’interesse nazionale. Naturalmente tutti i poteri bancari e usurai, quelli cioè che controllano a cascata anche i media principali, fiancheggiano le perfide manovre delle solite oligarchie cosmopolite che non hanno mai digerito il ruolo di potenza industriale che l’Italia ha saputo ritagliarsi dal dopoguerra in avanti.

Quelli che oggi tifano per la Ue contro l’Italia sono a ben vedere i degni eredi degli assassini di Moro e Mattei, morti per difendere l’autonomia, la dignità e l’indipendenza dell’Italia agli occhi del mondo.

La Finanziaria varata dai “gialloverdi” non ha nulla di rivoluzionario, anzi in realtà è perfino troppo timida. L’Italia avrebbe bisogno di un deficit ben più alto del 2,4% per ripartire, dopo anni passati a distruggere scientemente il nostro tessuto produttivo grazie all’applicazione di politiche balorde e criminali pensate con il chiaro obiettivo di abbattere la domanda interna (circostanza che, con fare svampito, ammise placidamente perfino Mario Monti).

Perché allora i soliti usurai fanno tanto chiasso? Perché, per quanto insufficiente, il parziale cambio di rotta impresso dal nuovo governo garantirà un sicuro miglioramento del quadro macroeconomico. A quel punto anche i ciechi si renderanno conto del fatto che gli uomini che hanno imposto una politica di cieca austerità lo hanno fatto non per “mettere a posto i conti”, come dicono i bugiardi, ma per bastonare dolosamente le classi medie e proletarie, da schiavizzare al fine di costruire un nuovo equilibrio sociale tra le diverse classi fondato sul sopruso brutale e sulla violenza dissimulata.

D’altronde, cari amici, l’economia è un pochino più semplice di come la raccontano in televisione i “professoroni” pagati dal sistema per rendere complicati anche i ragionamenti più scontati. Se in un periodo di recessione lo Stato sceglie la strada del “consolidamento di bilancio” la recessione peggiorerà con la stessa certezza con la quale se si butta nel fuoco un bicchiere di benzina le fiamme divamperanno. Punto.

Quindi la manovra leggermente “espansiva” voluta da Di Maio e Salvini determinerà di sicuro un aumento del Pil che, automaticamente, abbatterà l’ammontare del debito. Questo i padroni lo sanno e sbraitano per il terrore di venire a breve definitivamente smascherati.

Nonostante le continue aggressioni, però, il governo per ora non cadrà. I nemici dell’Italia stanno temporeggiando nell’attesa di schierare il loro asso nella manica Mario Draghi. Tra meno di un anno, quando scadrà il mandato dell’attuale presidente della Bce, gli “apprendisti” dormienti annidati dentro l’attuale parlamento si desteranno di colpo al fischio di Giancarlo Giorgetti, intimo di Draghi bravo ad insinuarsi dentro lo schieramento “sovranista” con la stessa malizia con la quale il barbaro Arminio penetrò secoli orsono nei gangli decisionali dell’Impero Romano.

Al momento opportuno, potendo contare sul certo sostegno di Mattarella arrivato sul Colle proprio per volere dell’uomo di Francoforte, una provvidenziale e pianificata crisi di governo aprirà la strada alla nomina del primo governo Draghi, presentato al gran completo dalla stampa come un redivivo messia pronto a riparare i guasti gravissimi provocati dai “dilettanti” al potere.

Anche se tutto è stato già deciso nei minimi dettagli, gli “illuminati” tessitori di questa infida tela rimarranno con un pugno di mosche in mano. Perché? Perché chi di dovere ha già predisposto le giuste contromosse in difesa dell’Italia e del suo desiderio di libertà. Non praevalebunt…

Fonte

Aggiungi Commento   

redazione
#1 redazione 2018-11-04 08:34
Io non so se "chi di dovere ha già predisposto le giuste contromosse in difesa dell’Italia e del suo desiderio di libertà", ma di una cosa sono certo: se tentassero con Draghi una mossa simile a quella di Monti ci sarebbe una sollevazione popolare.

Semprechè il governo giallo-verde arrivi unito fino a quel giorno, si intende.
BELLINI
#2 BELLINI 2018-11-04 08:55
Non conosco i sondaggi ma Draghi credo che abbia una alta fiducia tra gli italiani.
Il mainstream lo descrive come il Salvatore del debito italiano per le misure prese dalla BCE negli ultimi anni.
Giorgetti lo chiama "il demonio" e qualche sembianza mefistofelica ce l'ha.
Guardando i mercati finanziari mondiali si nota che i mercati azionari europei e cinesi hanno trascorso un anno pessimo, Wall Street nel mese di ottobre ha azzerato tutti i guadagni da inizio anno.
La possibilità che tutto finisca in una crisi grave è molto alta e il panico generato dai media favorirà Draghi.
Sarà facilissimo far passare i 5stelle per dei dilettanti allo sbaraglio e far passare Draghi per quello che sa tutto e quello a cui dobbiamo affidarci.
Non vedo nessuna crescita per l'Italia per l'anno prossimo neanche con questa manovra.
Nel 2009 l'Italia ha fatto un deficit di oltre il 5% e se arriva la crisi, il 2.4% di deficit non sarà l'elemento di una manovra timida ma la certezza di una recessione pesante.
Io la vedo così, sperando di sbagliarmi.
Poi non so se aspetteranno Draghi o punteranno su Cottarelli o altri.
Sertes
#3 Sertes 2018-11-04 08:58
Un articolo pietoso, che sceglie di crogiolarsi in retorica vittimista, sottolineando che questo governo ha contro la UE ma fingendosi di dimenticare che è supportato dall'asse Trump-Putin.
Una retorica vittimistica che quindi deve fare ricorso a frasi così inutilmente provocatorie:
Citazione:
Quelli che oggi tifano per la Ue contro l’Italia sono a ben vedere i degni eredi degli assassini di Moro e Mattei, morti per difendere l’autonomia, la dignità e l’indipendenza dell’Italia agli occhi del mondo.
Allora quelli che oggi fanno altri debiti, condoni, e rinunciano alla lotta all'illegalità sono a ben vedere i degni eredi degli assassini di Dalla Chiesa, Falcone e Borsellino, morti per difendere l’Italia dalla mafia e dalla massoneria?
Francesco Maria Toscano risponderà del sasso che ha lanciato?
Citazione:
Tra meno di un anno, quando scadrà il mandato dell’attuale presidente della Bce
Tra meno di un anno Trump sarà ancora presidente, quindi il "governo Conte" non rischia proprio nulla.
robcoppola
#4 robcoppola 2018-11-04 09:05
Il piano potrebbe funzionare solo nell'ipotesi che le prossime elezioni €uropee ripropongano le forze politiche che hanno sostenuto con fierezza le attuali direttive economiche.
Ma poiché c'è una crescente ostilità verso le suddette politiche in tutta €uropa (al contrario della precedente tornata elettorale) lo scenario descritto nell'articolo avrà ben poche probabilità di realizzarsi.
clausneghe
#5 clausneghe 2018-11-04 09:22
Nomen Omen... Il nome è un presagio..
Del Draghi ne scriveva già David Icke nel lontano 1999 quando nel suo libro "Il segreto più nascosto" faceva l'elenco dei Rettiliani al Potere.
Draghi è un ibrido tra i più alti in grado e la sua "famiglia" deriva dalla stirpe del Draco alato,in altre occasioni chiamato anche Diavolo.
Ridiamo pure, che tanto è solo un caso :perculante:
starburst3
#6 starburst3 2018-11-04 09:24
Citazione:
Quelli che oggi tifano per la Ue contro l’Italia sono a ben vedere i degni eredi degli assassini di Moro e Mattei, morti per difendere l’autonomia, la dignità e l’indipendenza dell’Italia agli occhi del mondo.
Non solo, complice una sinistra extra,nata/nato, che diede vita a formazioni cosidette clandestine infiltrate e manovrate, la destabilizzazione del nostro paese fu completata, il seguito e' una sequela di figuri che chiamo collaborazionisti/mezzadri, con spessore politico e umano vicini allo zero.
libreidee.org/.../...

Draghi dovra' confrontarsi anche con i risultati delle prossime elezioni europee,ammesso e non concesso che arrivi alla presidenza del consiglio, oltre a quello che decidera' la germania per lo spostamento dell'asse geopolitico riguardo la ue.


A parte il consiglio di leggere il saggio sopra indicato, a mio avviso uno dei migliori analisti geopolitici che abbiamo, la figura non vuole essere assolutamente un riferimento al soggetto trattato nell'articolo :roll:
federicodezzani.altervista.org/.../

IN RED WE TRUST
.
GianRa
#7 GianRa 2018-11-04 10:08
Non ci saranno che impercettibili miglioramenti della condizione pietosa in cui ci hanno gettato.

Questo perchè il cosiddetto governo Giallo-Verde (??) non ha preso le decisioni rivoluzionarie che doveva prendere.
Ci stanno dando la solita minestra riscaldata , facendo naturalmente il gioco dei Gangsters internazionali.

Non si va a Bruxelles a stringer mani , ma a tirare pugni
Non si promette agli italiani l'uscita dall'Euro e poi la si rimangia.
L'Euro va benissimo Madama-la-Marchesa

Finirà male , perchè le catene non sono state spezzate ma solamente allungate
mik300
#8 mik300 2018-11-04 10:10
draghi al governo??

sarebbe il colmo !!

ma chi lo vota?

per la serie "i sogni son desideri.."

la merkel è kaputt,
juncker è kaputt,
macron (che al 1° turno ha preso un misero 20%, ricordiamocelo)
è in affanno,
ecc. ecc.

il quadro è compromesso..
come detto sopra trump non ha interesse a destablizzare i sovranisti,
attentati, sabotaggio economico,
ecc.
(lo sapete no?)
anzi in funzione antigermanica vanno benissimo..

lega e 5s devono semplicemente tenere duro,
arrivare vivi alle europee,
tutto qua..
il resto è già scritto..

lo spread siamo noi (il governo 5s-lega),
ormai lo hanno capito anche i mercati..
se stiamo solidi e concentrati, quello sta basso,
altrimenti sale..

=tenere duro, tirare dritto sull'obiettivo
e stare all'erta..
la ricetta è sempre quella
mik300
#9 mik300 2018-11-04 10:23
a proposito di pil, politiche espansive,
ecc.
con tutte queste distruzioni, maremoti, ponti,
inondazioni, diluvi,

ecc.
siamo a cavallo..
cioè siamo salvi,
pare paradossale,
ma le spese post-cataclisma
sono finanziate in parte dalla UE
(quelle sulla prevenzione invece no)
e quelle statali sono extra-deficit..
(il famoso 2,4%)

pare incredibile a pensarci,
ma più la natura ci flagella
più c salva..

"piove, governo benedetto!"

con tutta la ricostruzione,
ecc.
l'anno prossimo il pil fa il botto..
industrie, l'indotto, idraulici, meccanici,
manovali, ecc.

fate caso a toti,
quando parla di rapallo, portofino,
ecc.
fa finta di piangere,
ma gli occhi gli brillano,
come quando il gatto ha il sorcio in bocca..
preventivi, appalti, sub-appalti,
dentro è felice come una pasqua..

com'è strano questo mondo..
GianRa
#10 GianRa 2018-11-04 10:29
Citazione:
con tutta la ricostruzione, il pil fa il botto
Ci si dimentica che l'Euro ci viene PRESTATO da un associazione di usurai .
Se si vorrà ricostruire con l'Euro ,preparatevi all'esproprio dei vostri beni , con gli interessi naturalmente
BELLINI
#11 BELLINI 2018-11-04 10:43
Giorgetti:"Ho parlato col demonio. Il governo va fatto. Troviamo una soluzione per Savona e chiudiamo".
Sempre inquietante rileggere queste parole.
Savona è il vero rivale di Draghi.
Ma a quanto pare Draghi ha qualche potere in più.

E se un giorno Giorgetti dicesse:"Ho parlato col demonio. È ora di stendergli il tappeto rosso. Da Francoforte a Palazzo Chigi".
Con la Lega che abbandona i 5stelle.
qilicado
#12 qilicado 2018-11-04 11:20
Resto perplesso leggendo certe cose scritte da un esponente del movimento roosevelt.
peonia
#13 peonia 2018-11-04 12:22
Massimo, mi dà pagina non trovata la Fonte...e nemmeno il tuo link lo condivide... :roll:
peonia
#14 peonia 2018-11-04 12:24
Basta guardarlo in faccia per dire "Vade retro Satana"!
Sacco
#15 Sacco 2018-11-04 12:38
Citazione:
#5 clausneghe 2018-11-04 09:22 Nomen Omen... Il nome è un presagio.. Del Draghi ne scriveva già David Icke nel lontano 1999 quando nel suo libro "Il segreto più nascosto" faceva l'elenco dei Rettiliani al Potere. Draghi è un ibrido tra i più alti in grado e la sua "famiglia" deriva dalla stirpe del Draco alato,in altre occasioni chiamato anche Diavolo. Ridiamo pure, che tanto è solo un caso :perculante:
ma cos'e' la trama dei visitors :-?
KAYARD
#16 KAYARD 2018-11-04 12:39
Buongiorno sono un nuovo utente, anche se sono anni che vi seguo.
Nel link qui sotto Benito Livigni collaboratore di Mattei, al minuto 33, accusa apertamente Draghi di aver svenduto l'Italia.

www.youtube.com/watch?v=Mf0mv5fDTEI
Azrael66
#17 Azrael66 2018-11-04 12:52
Uno scenario possibile potrebbe vedere l'attuale governo che cade a causa dei dissidi tra i due partiti, lo spread che aumenta, vengono riesumati scheletri negli armadi che incirminano elementi di spicco dell'esecutivo, ecc., ecc., se i motivi non ci sono se li inventano; non si va a nuove elezioni bensì viene eletto un governo tecnico con draghi come presidente del consiglio, draghi è colui che secondo alcuni ci ha aiutato quando gli azionisti giocavano al ribasso con l'azionario italiano, viene quindi percepito per uno "buono"; gli italiani di fronte allo spettro di un'uscita dall'UE ed il crollo economico e finanziario ingoieranno il rospo, accettando seppur con scarso entusiasmo il governo voluto dagli eurocrati.
Fine dei giochi.
Sertes
#18 Sertes 2018-11-04 12:57
Citazione Azrael66:
gli italiani di fronte allo spettro di un'uscita dall'UE ed il crollo economico e finanziario ingoieranno il rospo

La fiducia ad un governo, anche tecnico, la votano i parlamentari non gli italiani e quindi il tuo scenario non può essere nemmeno un ipotesi
aledjango
#19 aledjango 2018-11-04 13:41
Mik300
Sono completamente d'accordo con te.. Toti gode come un matto.. È l'esempio del marciume del nostro paese.. Sono le persone come quell'uomo che mi fanno capire che gli italiani sono deficienti.. L'hanno votato..
Roberto70
#20 Roberto70 2018-11-04 14:12
Magari mi sbaglio (ovviamente spero di no!) ma sono convinto che questa volta la UE rimarrà veramente con un pugno di mosche. La minaccia (per la ue) dei mini bot e’ dietro l’angolo
TdC Ghost
#21 TdC Ghost 2018-11-04 14:58
Non è corretto definire Draghi il Diavolo visto che nella Bibbia Dio stermina interi popoli mentre il Diavolo me ammazza solo 10...e per giunta su ordine di Dio stesso.
cavillo
#22 cavillo 2018-11-04 15:16
Bravo, poche volte mi è capitato di leggere una sintesi così efficace, complimenti.
Pyter
#23 Pyter 2018-11-04 15:37
LA DONAZIONE COSTATANTINO
(estratto)


traduzione dal latino volgarizzato
di Massenzio Da Chiesa


Nel nome della Santa e Divisibile Trinità Cernica, del Protonpadre, del figlio Quark e dello Spirito Quanto.
L'Ameromano Impero di Costatantino I al santissimo e beatissimo presidente dei presidenti Dragomarius I, arcivescovo di Bruxelium e già papà, e al figlio di papà, Bambocionius, e a tutti i successori che siederanno come Contifex presidentis et commissarium nella sede del beato scettro cartaceo coniato ed elettronico fino alla fine dei tempi, e anche a tutti i reverendissimi e cari a dio i vescovi catodici e ai soggetti del sacrosanto B.c.e. (Beato Conio Ecumenico) in tutto il mondo, mediante questa nostra imperiale costituzione, ora e per sempre nei templi a venere (1) [...]


(1) La frase esatta è: tempi a venìre. Errore copista. (n.d.t.)



[III]
Vogliamo che voi sappiate, come già esprimemmo nella nostra precedente prammatica sanzione, che ci siamo avvicinati ai culti degli idoli (monumenta), dei vuoti simulacri (caveau), e dei turpi oggetti (quattrinarium), dalle diaboliche macchinazioni (riformae) e da ogni pompa di Sukium Vampireo(1)(prelievum forzatus), giungendo altresì alla pura fede Cresiana, che è vera luce e debito eterno, credendo in conformità a quanto ci insegnò il nobile sommo padre e dottore nostro Santo Conio martire. In dio padre che generò i figli Rock e Fellum, Rothus e Childs, onnipotenti creatori e stampatori del cielo e della terra, di tutte le cose vivibili e invivibili, e in Creso, suo unico figlio, signore dio nostro, per mezzo del quale tutte le ricchezze furono create e stampate dapprima in biabo nero per risparmiare sulla stampa, e nello Spirito del Dna Recessivo, fautore della Recessione, signore e apportatore di un giro solo di vita a tutte le creature deboli e bisognose […]

(1) Empireo (errore copista).

[V]
Questa è la nostra fede ortoglossa rivelataci dal beatissimo padre mostro, l'unico, il soros(1) che è nei cieli. E dunque esorto ogni popolo e tutte le nazioni a osservare questa fede […].

(1) Voleva dire probabilmente Solos, cioè unico (Errore copista).


[XI]
[…] Abbiamo giudicato utile, con tutti i nostri magistrati a libro paga e con tutto il senato a maggioranza repubblicana, con gli ottimati e tutto il popolo ameromano sottoposto al nostro impero glorioso, che, come San Conio appare costituito in terra quale vicario del figlio di Creso, così i commissari, che fanno le veci dello stesso principe degli a posto li(1), ottengano, concesso da noi e dalla nostra imperiale potestà, un potere sovrano più ampio di quello che è concesso alla terrena mansuetudine della nostra imperiale serenità, scegliendo che lo stesso principe degli a posto lì e i suoi vicari ideologi siano nostri saldi patroni presso dio. E, per quanto è possibile alla nostra terrena imperiale potestà, abbiamo deciso di onorare la sua sacrosanta chiesa ameromana con la dovuta venerazione, e di esaltare gloriosamente, più del nostro impero e del nostro trono terreno, la santissima sede di Bruxelium, assegnandole potestà, gloria, dignità, basi Nato, forza, coca cola e olio di palma.

(1) Gli apostoli sono dodici, cinque riconosciuti (Bund, Bot, Cct, Ctz, Btp), e sette considerati apocrifi (Bte, Btq, Btn, Cte, Cto, Ctr, Cts.


[XII]
Pertanto decretiamo e sanciamo che essa tenga il primato sia sulle quattro principali piazze di Milano, Roma (sede della borsa senza portafoglio), Parigi, Londra e Francoforte e su tutte le chiese delle monete esistenti su tutta la terra; e che ogni presidente del Beato Conio Ecumenico sia il più alto e principale di tutti i sacerdoti, e che secondo il suo giudizio siano regolate tutte le cose che attengono al culto di Creso e servano a rendere salda la fede della finanza catodica. E' infatti giusto che la legge santa abbia il capitale(1) nel suo dominio là dove il creatore delle sante monete, il nostro Stampatore, figlio di Creso, dispose che San Conio avesse la cattedra del suo apostolato, dove egli, affrontando il supplizio, fu ucciso all'alba dei tempi dal blasfemo dio celtico Barattus; lo stesso luogo dove la vergine Pecunia mise il collo sotto la spada che poi fu di Re Artù, Excalibur(2).


(1) Non è "il" capitale ma "la" capitale. Ennesimo errore del copista Bonafede.
(2) Falso: l'unica spada capace di uccidere Santa Pecunia è la Durlin-danar.

[XIII]
Vogliamo che il popolo di tutte le genti e nazioni in tutta la terra sappia che nel nostro palazzo di Bruxelium noi abbiamo costruito dalle fondamenta, in onore dello Stampatore nostro, il signore Conio, una chiesa col battiestero(1) e che noi stessi abbiamo portato sulle nostre infinite balle dodici corbe del materiale di scavo delle fondamenta del caveau, a imitazione del numero dei dodici a-posto-lì. Questa chiesa noi abbiamo decretato che sia proclamata, venerata, onorata ed esaltata come capo e vertice di tutte le chiese esistenti nel mondo, così come abbiamo stabilito con un altro nostro imperiale decreto nel precedente governo. Abbiamo altresì edificato nuovi caveau, arricchendoli d'oro e d'argento, e in esse abbiamo riposto con grandi onori la loro santissima materia corporale sotto forma di lingotti, rivestendoli di sarcofagi d'ambra, materiale resistentissimo, e su ognuno di questi abbiamo fatto porre una croce d'oro purissimo con incastonate gemme preziose, fissandole con chiodi d'oro. Queste stesse chiese, affinchè si possa provvedere al decoroso mantenimento delle lampade, abbiamo dotate di beni fondiari e di altre ricchezze, e con nostro sacro ordine imperiale abbiamo a esse concesso generose donazioni sia in oriente (Cina), che nel vicino Oriente (Qatar, Emirati), e anche in occidente (quasi tutto), e nelle regioni settentrionali e meridionali, soprattutto in Giudea(2) dotandola di armi difensive adeguate; in Asia, dirottandovi le aziende industriali; in Grecia deponendovi il prestito; in Africa i medicinali e in Italia il germe dell'accoglienza umanitaria e del santo vaccino figlio dellascienza. Disponendo altresì che essi valori siano amministrati dal nostro signore Dragomarius I e dai suoi successori con l'aiuto del prezioso magistero propedeutico e farmaceutico.


(1)Errore del copista? Trattasi molto probabilmente del battistereo, che in tempi moderni ha sostituito nelle chiese l'organo a canne.
(2) La Giudea si trova nel vicino oriente e non in occidente (Altro errore del copista).
Pyter
#24 Pyter 2018-11-04 15:38
LA DONAZIONE COSTATANTINO
(estratto 2)


[XIV]
[...] Ragion per cui concediamo agli stessi santi presidenti del Beato Conio Ecumenico e quindi al per ora sommo Dragomarius pontifex e a tutti i suoi successori nominati da dio, il nostro imperiale palazzo a Bruxelium e uno a Strasburgo, previo atto notarile, che sono i due più illustri palazzi del mondo dopo il Pentagono, la statua della libertà e lo stand dell'Expo; e che questi palazzi prendano il posto di quello che fu il Colosseo; e poi il diadema, cioè la corona del nostro capo e insieme, il berretto e il superomerale, ossia la fascia che suole circondare il collo dell'imperatore, e, ancora, massì, ci vogliamo rovinare, la clamide purpurea e la tunica scarlatta e tutte le vesti imperiali, la dignità di cavalieri imperiali e, insieme, tutte le insegne, anche quelle al neon1, le bandiere e i diversi ornamenti imperiali, i gagliardetti di tutte le squadre di calcio dalla A ai campionati interregionali di tutte le nazioni europee che hanno aderito alla sentenza Bosman, e alfine a ogni prerogativa dell'eccellenza imperiale e la gloria del nostro potere, cioè la Champions League e l'Europa Cup.

[XVI]
Diamo inoltre autorità al nostro santissimo padre Dragomarius I e a tutti i suoi successori [purché non facciano politica esponendosi al giudizio populista] di nominare chiunque desideri diventare chierico di sua propria scelta, anche ai propri figli, meglio se unico, in ottemperanza al miglior controllo delle lascite, senza concorso né candidatura, né elezione popolare di alcun tipo, solo tramite invito a riunioni, purché segrete, aggiungendolo semplicemente al numero dei religiosi, anche solo tramite sms o semplice selfie o pagina twitter. Abbiamo anche deciso che portino il diadema che dal nostro capo gli abbiamo concesso. Ma poiché il presidente non vuole, con le nostre mani abbiamo posto sul suo modesto capo una tiara brillante, come quella, ma solo per somiglianza, dei faraoni egizi. Stabiliamo anche che la portino in processione, a imitazione della nostra dignità imperiale.


[XX]
Convalidando con firma di nostra propria mano il foglio di questo nostro imperiale decreto, lo abbiamo deposto sul venerando corpo del beato Bot, principe degli apostoli, promettendo al principio stesso che sta alla base della sua creazione di osservare inviolabilmente tutte queste concessioni con enorme interesse, e di lasciar ordine che le osservino i presidenti nostri successori, e la consegnammo poi nelle mani della stampa libera e indipendente, e alle scuole poi, tranne la Bocconi, perché fosse conservata felicemente in perpetuo insieme alle pellicole di John Wayne, al santissimo mostro padre Dragomarius, sommo pontifex, forgiatore di piani di salvezza tramite grafici su assi cartesiani, dispensatore di sacre visioni monetarie, umile servitore della Santa Pecunia Vergine, difensore di monete deboli e papà universale del Sacro Conio Ecumenico, e così tutti i suoi successori nel pontificato.

Che il santo nostro dio, creatore del primo mondo attraverso il botto del Big Prime scaturito da una Big Bubble (Grande Bolla Rigonfia) ci tenga sempre in gloria nei secoli dei secoli,
amen
o che...




Dato a Roma il 1 aprile, nel primo consolato di Costatantino Angusto e nel secondo di Gallus Moscovicorus, tutti uomini illustrissimi et reverendissimi et pecuniosissimi et filantropissimi.
redazione
#25 redazione 2018-11-04 16:38
KAYARD: Interessante Livigni, non lo conoscevo. Grazie.
Pyter
#26 Pyter 2018-11-04 16:44
E' possibile che i militari in Trentino abbiano cercato di fare un cerchio del grano usando un bosco e al primo tentativo gli è venuto male?
Azrael66
#27 Azrael66 2018-11-04 16:51
#18 Sertes
Citazione:
La fiducia ad un governo, anche tecnico, la votano i parlamentari non gli italiani e quindi il tuo scenario non può essere nemmeno un ipotesi
Ci metteresti la mano sul fuoco che questi parlamentari non voteranno un governo tecnico, qualora se ne presentasse la, diciamo necessità? Se lo credi buon per te, la fiducia che ho nei loro confronti è pari a zero.
kamiokande
#28 kamiokande 2018-11-04 17:06
@ KAYARD

Mi unisco a Redazione, grazie per a condivisione dell'interessante filmato.
peonia
#29 peonia 2018-11-04 17:33
CIT, Sertes "governo ha contro la UE ma fingendosi di dimenticare che è supportato dall'asse Trump-Putin"

Non sarà che è proprio quello il vero scontro attuale? Tra Massonerie che si stanno contendendo il Mondo e l'Italia ne è CENTRO?
Secondo me è proprio così..

Mi è venuta in mente una immagne. mentre pensavo al fatto che te e molti altri, state sempre a spaccà il capello su un evento, una persona ecc.,ho visto come se guardaste da Google Earth un punto mentre intorno c'è il Mondo..
peonia
#30 peonia 2018-11-04 17:45
CASPITA PYTER! Grazie...all'inizio mi era sembrata una presa in giro, anche perchè postata da te...:-P
poi sono trasalita.... ma è autentico? :-o
Pyter
#31 Pyter 2018-11-04 18:00
Anch'io all'inizio pensavo fosse un falso di Tacito ma ho chiesto ad Alberto Angela e mi ha detto che è autentico al 100%.
peonia
#32 peonia 2018-11-04 18:03
Grazie KAYARD :-)
starburst3
#33 starburst3 2018-11-04 18:18
#31 Pyter

Falso o no, tacito e' stato un leccaculo ante litteram, gli storici dell'antica Roma appartenevano tutti alla classe dei patrizi o ne erano finanziati per scrivere quello che decidevano loro.

IN RED WE TRUST
Sertes
#34 Sertes 2018-11-04 18:26
Citazione Azrael66:
Ci metteresti la mano sul fuoco che questi parlamentari non voteranno un governo tecnico, qualora se ne presentasse la, diciamo necessità?

Certo, questi lavorano per qualcuno che ha le spalle un po' più larghe della UE.
Il PdR potrebbe sciogliere le camere ed indire nuove elezioni, ma credo che se potesse opporsi a chi comanda in Italia, l'avrebbe già fatto quando ha provato a smentire le elezioni e a proporre il governo Cottarelli
KAYARD
#35 KAYARD 2018-11-04 19:28
Anche se abbiamo venduto l'anima al diavolo, internazionalizzando il ns. debito pubblico (a differenza del Giappone) cosa che ci mette sotto il ricatto della finanza mondiale, ci sarebbero ancora delle soluzioni per salvarsi da questo ricatto.
Ad esempio emettendo più bot (a tassi intorno allo 0,75- 1% per esempio con defiscalizzazione per le persone fisiche residenti) e diminuendo i btp altamente speculativi per via della scadenza lunga o addirittura lunghissima.
Ricordate i bot people? Negli anni 80 il debito pubblico era formato in gran parte di bot e di pochissimi btp. Il vantaggio era duplice: per il risparmiatore che non veniva "tosato" dalla finanza speculativa attraverso fondi,derivati, investimenti su prodotti confezionati ad arte e dall'alto rischio, e per lo Stato che aveva dato il suo debito pubblico in mano a "cassettisti" italiani, e quindi non ricattabile dai mercati. Invece adesso la situazione è cambiata, il 70% dei titoli sono btp.
Lo spiega molto meglio di me Guido Grosso:
www.youtube.com/watch?v=r5fQKEPYD7A
horselover
#36 horselover 2018-11-04 20:05
se a bruxelles ci fosse l'estrema destra invece delle letterine ci manderebbero le truppe
qilicado
#37 qilicado 2018-11-04 22:16
#30 peonia
Si intotola "Donazione di Costa-tantino" :hammer:
Geniale Pyter.

storiain.net/.../la-falsa-donazione-di-costantino
fabiomln
#38 fabiomln 2018-11-04 22:30
Se la Lega dovesse crescere ancora e avere la maggioranza nel paese insieme a Berlusconi e Meloni, le tentazioni di andare al voto sarebbero alte.
Poi il berlusca potrebbe avallare un governo retto da un tecnico.
peonia
#39 peonia 2018-11-04 23:20
qilicado grazie! che figura da rinco... :-o ho letto troppo di corsa e non tutto il brano, altrimenti l'avrei capito...che te possino Pyter..geniale! ahhaha
Roberto70
#40 Roberto70 2018-11-04 23:31
La lega fino adesso è cresciuta (nei sondaggi, poi la realta' potrebbe essere diversa) "rubando" i voti a FI e FDI

Alle elezioni di marzo 2018:

- Lega 17,4%
- FI 14,0%
- FDI 04,3%
- RESTO CD 01,3%
----------------------------
37,0%

Sondaggio 29/10/2018

- Lega 30,6%
- FI 7,9%
- FDI 3.5%
---------------------------
42,0%

- FI 14,0% - 7,9% = 6,1%
- FDI 04,3% - 3,5% = 0,8%

- Lega 17,4% + 6,9% = 24,3%

Secondo i sondaggi 30,6% - 24,3 = 6,3%

Quindi la lega "avrebbe" 6.3% in piu', dove li ha "presi" questi voti?

Un po dai cinque stelle, un po dal pd e un po dal resto

Non credo che la lega possa salire piu' di tanto, a meno che non diminuiscano ulteriormente FI, FDI

Anzi, se ostacolano l' eleminazione della prescrizione RISCHIANO di perdere molti voti a vantaggio del cinque stelle e pd
Adonis
#41 Adonis 2018-11-05 07:17
E comunque sembra strano che fin da ora “qualcuno” parli di futuri governi tecnici… a breve...
Renzi: "Tra qualche mese torneranno i tecnici"
adnkronos.com/.../...
ARULA
#42 ARULA 2018-11-05 07:57
@41 Adonis
Lo dice da quando si è insediato il governo.
E suppongo che qualcuno glielo abbia promesso, però la situazione non è così facile come lui crede o si illude, ma lui ha seri problemi a distinguere la fantasia dalla realtà. Per chi non lo avesse capito il soggetto non è tanto normale...
Adonis
#43 Adonis 2018-11-05 08:22
Arula, che Renzi non sia un soggetto normale è sicuro. Ma è altrettanto sicuro che sia lui che il PD (o quel che ne rimane) sono ben protetti da quei poteri molto influenti in Europa e la prova è che – pur arrancando e perdendo consensi per ogni dove – il partito resta saldo in sella. Il fatto di parlare di congresso e non farlo è un indice di non poco conto, così come quello di avere forti resistenze a cambiare nome al partito. Sembrano variabili di poco conto ma non lo sono. In altri tempi il PD si era bello che sciolto, avrebbe cambiato nome e staff.
Con l’aria che tira in Europa c’è da aspettarsi di tutto… Io spero vivamente che non arrivino mai più governi tecnici né tanto meno uno a gestione Draghi…per carità. Ma i giochi di potere, si sa, sono torbidi e assolutamente fuori controllo.
Roberto70
#44 Roberto70 2018-11-05 08:41
I cinque stelle (in questo momento, in futuro non si sa) NON hanno nessuna intenzione di far cadere questo governo, la lega NI, ma come ho detto nel post precedente, un conto è avere i sondaggi alti un altro è avere i voti per governare con il cdx. Il m5s, se ci fossero le elezioni, potrebbe perdere centinaia di migliaia di elettori, perche' governare significa FARE delle scelte e se le scelte le fai contro chi ti ha votato (TAP, ILVA, forse TAV, condonino ) va da se che quelli sono voti persi.
Anche la lega potrebbe perdere centinaia di migliaia di elettori del sud perche' la volonta' di mantenere la prescrizione NON avrebbe effetto al nord (dove sono abituati da berlusconi) ma al sud gli ex pd che hanno votato per la lega potrebbero tornare all'ovile. Quindi non conviene a nessuno del governo far cadere il governo! Un eventuale governo tecnico farebbe la stessa fine del "governo" cottarelli, la lega non ha votato monti e di conseguenza non puo' votare per cottarelli (perderebbe MILIONI di elettori)
ARULA
#45 ARULA 2018-11-05 08:50
@43 Adonis
Concordo.
redazione
#46 redazione 2018-11-05 08:51
ADONIS: Citazione:
Renzi: "Tra qualche mese torneranno i tecnici"
Forse lui sa qualcosa che noi non sappiamo.
Adonis
#47 Adonis 2018-11-05 08:56
#46 redazione
Massimo qui tutto è possibile con questi figuri….. il tipo mi sembra molto sicuro di se, forse troppo....

#44 Roberto70

La tua analisi non fa una grinza però c’è anche da dire che, almeno in questi ultimi giorni, Lega e M5S sono piuttosto in crisi tra loro su vari fronti, checché ne dica Salvini il quale dice di sentire Di Maio quotidianamente anche tramite messaggi… E tutto va bene, almeno così sembra… Ripeto, questo governo va avanti attraverso continui compromessi che i cittadini stanno iniziando a percepire forti e chiari. Bisogna considerare anche il fatto – non trascurabile – che nel M5S stanno iniziando a farsi sentire anche i dissidenti e questo non è un buon segnale perché dice tutta la fragilità di un Movimento che fa una fatica enorme a gestire il suo interno, la sua base e contemporaneamente a mantenere promesse molto difficili da realizzare. Ora con questi disastri idrogeologici a nord e sud del paese ci sono spese da affrontare che definire stratosferiche è poco. Come la si metterà – ad esempio – con il reddito di cittadinanza????? Che le casse di stato siano zeppe di soldi in abbondanza ma non lo abbiamo mai saputo??? La domanda non mi sembra poi così tanto astrusa…..
redribbon
#48 redribbon 2018-11-05 09:00
Citazione:
Quindi la manovra leggermente “espansiva” voluta da Di Maio e Salvini determinerà di sicuro un aumento del Pil che, automaticamente, abbatterà l’ammontare del debito.
La "peste nera" economica messa in atto con le leggi dell'Unione Europea e l'euro, che deprime economicamente tutta l'Europa, come una malattia, mentre il resto del mondo cresce e cresce più dei paesi europei, si veda l'articolo di Blondet nel quale riporta i dati di crescita
www.maurizioblondet.it/.../
non fa bene sperare



e finché non tolgono amenità come pareggi di bilancio, spending review, euro, non so quanto la situazione possa migliorare, sarà poco più che aggiungere un pò di moneta gravata di interessi nel pentolone dove già si sta raschiando il fondo, economicamente cambia poco.

Draghi o qualsiasi altro dovrebbe avere la fiducia alle camere.
ARULA
#49 ARULA 2018-11-05 09:03
@44 Roberto70
Non sono d'accordo. Ci sono frange dei 5 stelle che farebbero cadere il governo anche domani se possibile.
Il consenso i 5 stelle lo stanno perdendo principalmente per i vaccini e lo sanno anche loro, solo che stanno cercando di portare avanti il resto delle promesse elettorali per far dimenticare o addolcire questo palese e premeditato tradimento. Alle prossime elezioni pagheranno.
Nella lega non va tanto meglio per certi versi, ma anche per esperienza politica pregressa sanno che non conviene far cadere il governo almeno prima delle elezioni europee. Giorgetti è un tipo "scafato" sa quello che vuole e come ottenerlo e ci sono alcuni dei 5 stelle che non lo possono vedere e remano contro ad ogni cosa. Ed inoltre Giorgetti non si è ancora perfettamente capito da che parte sta.
La prescrizione che quando ho letto la notizia ero entusiasta poi a parlare con amici avvocati non è poi una gran buona cosa oltre ad essere incostituzionale. Si dovrebbe trovare un'altra forma per metterla in atto. Così non funzionerebbe.
Roberto70
#50 Roberto70 2018-11-05 09:09
Redazione,
Forse lui sa qualcosa che noi non sappiamo.

Noi, pero', sappiamo benissimo che è un cazzaro all'ennesima potenza di conseguenza credibilita' -1

Adonis,
Ora con questi disastri idrogeologici a nord e sud del paese ci sono spese da affrontare che definire stratosferiche è poco. Come la si metterà – ad esempio – con il reddito di cittadinanza????? Che le casse di stato siano zeppe di soldi in abbondanza ma non lo abbiamo mai saputo??? La domanda non mi sembra poi così tanto astrusa

I cinque stelle hanno preso milioni di voti promettendo lavoro al sud con il reddito di cittadinanza, se non lo fanno per loro è un ENORME problema anche perche' hanno furbescamente giocato sulla parola REDDITO facendo credere che sarebbe stato uno stipendio sicuro e di contro hanno le opposizioni che dicono soldi regalati a fannulloni, giustamente, perche' se lo avessero chiamato con il vero nome e cioe' "reditto solo se ti impegni a cercare un lavoro" NON avrebbero mai preso il 32,7%.
Roberto70
#51 Roberto70 2018-11-05 09:23
arula,
Non sono d'accordo. Ci sono frange dei 5 stelle che farebbero cadere il governo anche domani se possibile.

Certo, ma per far cadere il governo servono 6 senatori in meno e, per ora, i dissidenti al senato sono "solo" 4: Paola Nugnes, Gregorio De Falco, Elena Fattori e Matteo Mantero.
E poi sono dissidenti (se mettono la fiducia li voglio proprio vedere) per il dl sicurezza e quindi contano 0 perche salvini puo' contare su altri 18 senatori della meloni.
ARULA
#52 ARULA 2018-11-05 09:31
@50 Roberto70
Ma la finite di parlare del sud come di gente che ha votato 5 stelle per non fare un cazzo?
I fannulloni esistono equamente in tutte le parti del mondo Germania compresa. Fino a prova contraria sono stati (negli ultimi 150 anni) quelli del sud a spostarsi per cercare lavoro e a far arricchire il resto del mondo con le loro competenze. Dategli lavoro e dignità e non ce ne sarà per nessun'altro. I 5 stelle hanno promesso una cosa irrealizzabile per uno stato non sovrano che non può stampare la moneta e se non l'avevano capito prima ora penso che hanno capito di aver fatto una cazzata e anche per questo pagheranno.
La lega non è stata votata al sud perchè fino a 6 anni fa Salvini parlava del sud come del male del mondo. Perchè avrebbero dovuto votarlo?? A Siracusa ci vive una importante della lega, ma alle ultime elezioni non c'era un vero candidato della lega. Si stanno organizzando solo ora. Se un siciliano voleva votare contro il sistema chi poteva votare secondo voi? Solo i 5 stelle. Che purtroppo nel nostro caso subito dopo le elezioni si sono alleati con il PD... alle prossime elezioni dalle mie parti non ricorderanno nemmeno che esistono i 5 stelle.
Adonis
#53 Adonis 2018-11-05 09:47
Reddito di cittadinanza….il grande inganno
A proposito di reddito di cittadinanza questo articolo di Luca Ricolfi mi sembra chiarisca molto bene cosa si cela veramente dietro questo patto dei 5S con i cittadini. In molti si sono cimentati nell’impresa chiamandolo nei modi più disparati, fatto sta…..

fondazionehume.it/.../...
Roberto70
#54 Roberto70 2018-11-05 09:54
Ma la finite di parlare del sud come di gente che ha votato 5 stelle per non fare un cazzo?

Non lo dire a me, dillo alle opposizioni.
In ogni caso il rdc non è solo per il sud, ma anche per il centro/nord e quindi nei "fannulloni" sono compresi anche milioni di centro/settentrionali.
Adonis
#55 Adonis 2018-11-05 10:03
Questo interessante passo (tratto dall’articolo postato prima) mi sembra contenga elementi alquanto sconosciuti ai più riguardo al rdc…
C’è da rifletterci su e non poco perché sono sicuro che pochi sono a conoscenza di ciò….. sapevate che esisteva il termine “offerta congrua”????????

Certo, si può obiettare che, in realtà, il diritto al reddito di cittadinanza si perde se non si rispettano determinati obblighi (come la ricerca di un lavoro, la formazione, la disponibilità a lavori socialmente utili) e, soprattutto, se si rifiutano le offerte di lavoro. C’è un piccolo dettaglio, però: il percettore di un reddito di cittadinanza può rifiutare ben 3 offerte di lavoro, e arrivato alla quarta può eccepire che l’offerta non è “congrua”, o che una delle precedenti offerte non lo era, e quindi non va inclusa nel conteggio. Ma che significa congrua? Lo specifica nei minimi dettagli il comma 2 dell’articolo 12 del Disegno di legge dei Cinque Stelle. Un’offerta di lavoro è considerata congrua se (cito solo alcune delle condizioni); “è attinente alle propensioni, agli interessi e alle competenze acquisite dal beneficiario”; “la retribuzione oraria è maggiore o eguale all’80% di quella riferita alle mansioni di provenienza”; il posto di lavoro è raggiungibile in meno di un’ora e 20 minuti con i mezzi pubblici. Tutte condizioni che devono essere soddisfatte congiuntamente, altrimenti l’offerta non è congrua.
Roberto70
#56 Roberto70 2018-11-05 10:35
Dl Sicurezza: governo metterà la fiducia Lo si apprende da fonti di Palazzo Chigi del M5S

ansa.it/.../...

Vediamo, 315 + 6 (a vita) = 321 - 18 della meloni che escono dall' aula = 303 /2 = 152 senatori.
Vogliono stanare i dissidenti del m5s senza rischiare? :-D
Calipro
#57 Calipro 2018-11-05 10:48
State facendo i conti senza l'oste, ovvero i parlamentari con la loro nota ritrosia a tornare a casa. Specie quelli con limiti del secondo mandato.
Senza contare che se è stata fatto questo contratto di governo è proprio perché non ci sono i numeri per fare altro, a parte un'alleanza 5*-PD che francamente trovo improbabile.

E poi hai voglia di crisi e contro-crisi: qualsiasi cosa succeda sarà sempre colpa di quacun altro e il governo tirerà dritto, dato che è sostanzialmente l'unico possibile.
Al massimo rivedranno il contratto di governo, forse.


La coppia col culo veramente a rischio è invece proprio la Mattarella-Draghi. Perché con la nota voglia di tornare a casa dei parlamentari, con tutta probabilità il prossimo PdR lo sceglieranno proprio loro.
Il nuovo PdR avrà a disposizione il precedente di Savona per bloccare l'arrivo di Draghi, Cottarelli e affini per tutto il suo settennato.

E potrebbe essere proprio Savona il nuovo PdR, per una questione di principio.


Il rifiuto di Savona è sembrata una vittoria per Mattarella, ma sul lungo periodo bisognerà vedere chi riderà per ultimo.
Parsifal79
#58 Parsifal79 2018-11-05 11:56
#55 Adonis

A parte il fatto che il testo del RdC M5S/LEGA non lo conosce nessuno (magari fosse quello presentato dal M5S nel 2013!!!), e a parte il fatto che le offerte erano 3 (ne potevi rifiutare 2) e non 4 come dice il tizio da te citato, non si capisce cosa vorresti dimostrare. Quello che è certo è che quelli contro il RdC si dividono i 2 categorie:

quelli del "è una pacchia da domani non lavora più nessuno"

e quelli del "saremo tutti schiavi per un tozzo di pane"

tu in quale delle due categorie ti riconosci?

Così almeno si capisce di quale pericolo ci vuoi avvisare.
Adonis
#59 Adonis 2018-11-05 12:18
#58 Parsifal79
Citazione:
tu in quale delle due categorie ti riconosci? Così almeno si capisce di quale pericolo ci vuoi avvisare.
Non mi riconosco in nessuna delle due e non voglio mettere in guardia da alcun pericolo. Siamo talmente in bilico su tutto che sarebbe come sparare alla croce rossa….Volevo solo sottolineare che esiste un termine che è offerta congrua e che giustifica una delle tante perplessità di taluni verso questo tipo di reddito. Poi possiamo discutere di tutto e di più ma che attorno a questo tema vi sia la più completa ambiguità, il fraintendimento collettivo più evidente e fuor di dubbio. Io spero che il M5S porti a segno il colpo, perché se dovesse fallire per un motivo o per un altro, sarebbe la fine del Movimento e non lo dico io lo dice Fico che non è l’ultimo arrivato. L’Italia è un paese affetto da paraculite cronica, sicuramente non maturo per una misura del genere visto le postille che il tizio cita nell’articolo nonchè l'inclinazione a capire fischi per fiaschi…. Che dire? Vedremo come andrà a finire
Parsifal79
#60 Parsifal79 2018-11-05 13:34
#59 AdonisCitazione:
L’Italia è un paese affetto da paraculite cronica, sicuramente non maturo per una misura del genere visto le postille
che ci sarà qualcuno che se ne approffiterà, questo è certo, ma non significa niente perchè sarà sempre l'eccezione e non la regola, e non si può vivere con la paura che l'eccezione diventi il motivo per demolire qualsiasi idea/proposta.

Non è che siccome ci sono i falsi invalidi, allora ci mettiamo a criticare chi ha inventato la pensione di invalidità.

Non è che siccome ci sono famiglie che vivono in case popolari senza averne diritto, allora ci mettiamo a criticare chi ha inventato le case popolari.

Non perchè non sià giusto criticare, ma perchè chi critica pretende l'impossibile, ovvero che NESSUNO se ne approfitti senza averne diritto. Tutti i sussidi e le agevolazioni statali vanno DA SEMPRE anche ad una minoranza che non ne avrebbe diritto, ed è l'eterno "gioco" di guardia e ladri, ed ora invece col RdC si pretende la formula che ne assicuri l'immacolata distribuzione.

Anche gli 80 euro (11 MLD) di sicuro vanno anche a chi non ne avrebbe diritto perchè arrotonda col nero, ma nessuno ha usato questa motivazione per demolirlo, al contrario di come fanno tutti i giorni tv e giornali nei confronti del RdC.
Adonis
#61 Adonis 2018-11-05 14:17
#60 Parsifal79
Il problema vero è che molta gente si è creata delle aspettative senza conoscere minimamente come funziona realmente il RdC. Quando parlo di ambiguità, mi riferisco anche a ciò che sta accadendo riguardo la pace fiscale, che viene letta da molti come un vero e proprio condono. Così come anche la questione della prescrizione, il decreto sicurezza… ecc… Sono cavalli di battaglia – diciamo così - politicamente nuovi ma spesso fumosi, poco chiari, che creano attriti non solo con quelle patetiche e insignificanti forze di opposizione, ma anche dentro la maggioranza stessa che appare spesso scoordinata e per niente in sintonia. I ribelli all’interno del M5S ne sono una prova più che evidente. Il fatto poi che Giorgetti abbia avuto da eccepire proprio riguardo al RdC considerandolo “complicato da attuare” oppure “un provvedimento fine a se stesso”, la dice lunga, significa che più di qualcuno all’interno della Lega dubita fortemente di questa misura. Ti pare poco? Avere dentro casa persone che davanti ti fanno una faccia e dietro te lo mettono in quel posto? Poi si mette tutto a tacere, fanno pace, tarallucci e vino per poi tornare a scontrarsi su altri fronti dove non vi è nessuna comunità di vedute. E in mezzo ci siamo noi…. Oggi la gente queste cose le percepisce ed ha paura, una paura giustificata perché l’affidabilità di questo esecutivo spesso vacilla e non poco. Io non sono tra quelli che si augura che tutto vada a puttane, per carità, ma ci sono delle falle delle quali bisogna prendere atto con obiettività. Oggi l’Italia si trova a dover far fronte a disastri idrogeologici che richiederanno milioni e milioni di euro per poter essere risolti, qualcuno parla addirittura di miliardi. Continuo a chiedermi da dove verranno presi i soldi per il RdC visto come siamo messi, con il fiato dell’Europa sul collo, e con un debito pubblico da paura….credo che qualsiasi persona dotata di un minimo di buon senso se lo chieda.

Governo, i "pizzini" di Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti ai 5 Stelle: così l'alleanza può saltare

Parsifal capisci cosa intendo dire?.....
liberoquotidiano.it/.../...
mik300
#62 mik300 2018-11-05 14:46
che vi avevo detto?

"piove! governo benedetto!"

=siamo salvi !

www.ilfattoquotidiano.it/.../4743634

Eurogruppo, Tria punta ai fondi per il disastro maltempo. Moscovici: “Sanzioni all’Italia? Sarebbe l’esito peggiore


E nella trattativa fra Italia e Ue entra il disastro idrogeologico che in Italia ha fatto 30 morti. Tria, scrive Il Messaggero, farà entrare nel pacchetto della trattativa anche le spese di risanamento – che Salvini valuta in 40 miliardi di euro – e proverà a convincere i partner europei che quel 2,4% di deficit è il tetto massimo di deficit che l’Italia si impegna a non superare. Perché questa è la linea consegnata da Di Maio e Salvini al ministro. Tajani intanto ha già assicurato che sul fronte idrogeologico “l’Europa è pronta ad aiutare l’Italia ed è già previsto un intervento se i danni superano i 3 miliardi”.
Roberto70
#63 Roberto70 2018-11-05 15:31
Savona lo dice chiaramente: Il reddito di cittadinanza verra' finanziato con le tasse sugli investimenti



L'autore del video non tiene conto del fatto che il rdc va speso tutto e di conseguenza chi riceve i soldi (negoziante) ci paga sopra il 40% di tasse (qui il nero è IMPOSSIBILE). Inoltre bisogna tener conto anche che chi riceve 780€ e li puo' spendere solo per beni di prima necessita' potrebbe anche non spendere tutto e quello che rimane "ritorna" allo stato.

Se mandi in pensione 400 mila persone hai altri soldi che ti rientrano in tasse
Se venissero assunti al posto dei 400 mila anche solo la meta' sarebbero 200 mila tassati in piu'.

Facciamo un rapido calcolo:

Reddito di inclusione:2 miliardi
Tasse su rdc: il 40% di 8mliardi = 3,2 miliardi

Quindi il costo effettivo del rdc è: 9 miliardi - 5,7 miliardi = 3,8 miliardi

Se poi ci mettiamo sopra le tasse dei 400 nuovi pensionati e le tasse dei 200mila nuovi assunti arriviamo a 600 mila nuove tasse che se fossero di 5000€/anno farebbero incassare allo stato altri 3 miliardi di euro.

Alla fine il reddito di cittadinanza costerebbe 800 milioni / anno.

E supponendo 0 nuove assunzioni 1,8 miliardi (3,8 miliardi - 400mila * 5000)

Ma di cosa stiamo parlando??

Gli 80€ di renzi ci costano 10 miliardi ogni anno e in questo caso è impossibile sapere quanti ne tornano in tasse perche' sono contanti.
Una ottima mossa da parte di questo governo sarebbe dare gli 80€ a parte, ad esempio come buoni spesa (quindi da spendere solo in italia). In questo modo 4 miliardi in tasse tornerebbero al 100% e questi soldi andrebbero a coprire parte dei 7 miliardi della fornero.
FranZeta
#64 FranZeta 2018-11-05 16:10
#63 Roberto70
Quello di cui parli sono i famosi "moltiplicatori" e per ora tutta la partita si gioca lì. Questo è anche il motivo della divergenza delle curve in questo grafico postato sopra:



Finchè si tratta di previsioni ogni economista si sente autorizzato a usare i moltiplicatori che più gli aggradano, quando si passa ai consuntivi poi saltano fuori gli errori macroscopici, tipo quelli del FMI per il caso Grecia. Al di là della bontà dei modelli econometrici, resta sempre attuale la citazione di Federico Caffè:

Lei sta cercando,in una stanza buia,un gatto nero…che non c'è!

Per la cronaca lo stava dicendo a un neolaureato Pier Carlo Padoan.
Roberto70
#65 Roberto70 2018-11-05 16:21
Lei sta cercando,in una stanza buia,un gatto nero…che non c'è!

Bella :-D

Aspetta, pero' non sono moltiplicatori di fantasia perche' il calcolo che ho fatto e' molto vicino alla realta' o no?
FranZeta
#66 FranZeta 2018-11-05 17:07
#65 Roberto70
A parte quel 40% di tasse, che in effetti è più un 50%, stai in pratica usando il moltiplicatore 1 per il PIL. Ora vado un po' a memoria perchè non ho tempo di cercare le fonti esatte, però in sostanza le cose starebbero così: secondo Bagnai è corretto usare quel moltiplicatore per situazioni tipo il reddito di cittadinanza, perchè in teoria i beneficiari non sono risparmiatori, ma gente che lo userebbe tutto per spese correnti, quindi una spesa X per erogare il RdC si tradurrebbe in un incremento 1*X del PIL. Nella finanziaria però hanno usato un moltiplicatore, prudenziale, di 0.5, vale a dire che hanno stimato che la spesa in deficit per la manovra comporti un aumento del PIL di 0.5*X.

Questo, incidentalmente, è lo stesso moltiplicatore che adottò il FMI per il caso Grecia, che poi come ammise lo stesso Cottarelli si rivelò troppo basso. C'è un'importante differenza: nel caso della Grecia si trattava di una manovra per ridurre il deficit di una certa quota X, il che avrebbe comportato, usando quel moltiplicatore, una contestuale diminuzione del PIL di 0.5*X, quindi usare moltiplicatori bassi significava essere ottimisti circa le conseguenze dell'austerità. Noi siamo nel caso opposto, qui si tratta di aumentare il deficit di una quota X per ottenere un aumento del PIL di 0.5*X, e chiaramente in questo caso sottostimare i moltiplicatori significa essere pessimisti. Tra parentesi nei circoli europei in questi giorni va di moda usare il moltiplicatore 0.35 per valutare gli effetti della manovra italiana, della serie: tutto quello che può andare storto andrà storto, e quello che non può andare storto...anche.
wendellgee
#67 wendellgee 2018-11-05 18:39
Il collegamento della fonte dell'articolo rimanda a un blog che non conosco e nemmeno so chi sia l'autore che fa quest'ipotesi che, per essere verosimile, dovrebbe implicare l'appoggio da parte di "profughi" della maggioranza ad un eventuale governo Draghi (come fa notare giustamente Sertes). La strategia della tensione è già in atto e l'ha egregiamente descritta l'ex presidente dell'eurogruppo Djisselbloem il 18 ottobre scorso (giorno in cui lo spread, guarda a caso, ha raggiunto l'apice). Dato che le pressioni sul governo da parte della Commissione non bastano, la BCE cercherà spingere i mercati contro le banche via spread; cosa che implica la svalutazione dei titoli del debito pubblico in bilancio e la conseguente ricapitalizzazione, o fallimento, per provocare strascichi nell'economia reale. Tutto questo per rendere politicamente conveniente il "ribaltone" a chi deciderà di appoggiare il governo "tecnico". Francamente, non me lo auguro ma non penso sia fantapolitica.

In questo contesto l'alleanza con Trump potrebbe essere utile, anche se tremo al pensiero di cosa chiederebbero in cambio gli americani. Poi, Massimo ci ha spiegato diverse volta come trattano gli USA i loro "alleati".

Quando si è vasi di coccio in mezzo a vasi di ferro bisogna barcamenarsi puntando al meno peggio. Spero che chi è deputato a prendere le decisioni sia saggio e chi vivrà vedrà.


PS: spero che il piano B di Savona sia a buon punto e che sia un piano C come ciaone (dall'euro, s'intende).
horselover
#68 horselover 2018-11-05 19:22
renzi è una creazione mediatica che si è impadronita del pd per spingerlo a destra esattamente come aveva fatto craxi col psi. sono operazioni di corto respiro. craxi ha fatto scomparire il psi e renzi lo sta facendo col pd,
horselover
#69 horselover 2018-11-05 20:54
savona è un boiardo di stato tipo prodi e il successo di fusaro dimostra quanta ignoranza c'è in giro
tommy77
#70 tommy77 2018-11-07 10:02
Caro CANGURO,hai visto che quello che ti dico da un paio di anni a sta parte (ti ricordi dei C.V. della GOVERNANCE attuale?Ecco proprio li,sta nascosto il segreto che custodisce passato,presente e futuro della società in cui viviamo).E come i pompieri,sotto gli occhi di tutti...un poco qui ed un poco la....girando e voltando,stiamo arrivando a quella ►logica conclusione◄ di cui ti ho parlato fino allo sfinimento :hammer:

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO